MINI MANIFESTAZIONE ALLA SAPIENZA CONTRO IL CAMPER GDF

Fumogeni, cori, striscioni e scritte sul camper della Guardia di Finanza. Una trentina di studenti ha contestato l’iniziativa contro gli affitti in nero organizzata dalle Fiamme Gialle e dall’Agenzia delle Entrate all’università La Sapienza e la presenza dei berretti verdi dentro l’ateneo. Un’azione, con pochi momenti di tensione all’arrivo improvviso del mini corteo di ragazzi, per parlare dell’emergenza abitativa. Col titolo provocatorio “Occupa e vivi Roma”, i giovani, molti dei quali abitano davvero nei palazzi o negli studentati occupati, hanno stampato una piccola guida all’abitare “nata dai bisogni del precariato giovanile di questa città” in cui invitano i ragazzi a dotarsi di “piedi di porco, tronchesi e frullino” per rompere i sigili di uno dei 260mila stabili sfitti o abbandonati romani. Continue reading

DIECI PERCORSI PER ROMA, UN BEL LIBRO DI CARLO CORONATI

di Guido Montalbani

Dopo aver percorso ogni angolo delle nostre montagne, privilegiando l’escursionismo e lo sci di fondo, Carlo Coronati, costretto ad un lungo periodo di immobilità a causa di un infortunio, ha pensato bene di rivolgere le proprie attenzioni alla città in cui vive, cercando di vedere se poteva essere possibile individuare dei percorsi che sfruttando al massimo i parchi, le aree verdi ed alcuni luoghi particolarmente appartati e suggestivi (come il greto del Tevere), consentissero ad un amante del trekking di percorrerla ed apprezzarla, con lo stesso spirito e le stesse suggestioni che accompagnano un amante dell’escursionismo nelle sue passeggiate in campagna o in montagna. Ne sono nati dieci itinerari, che percorrono la città in lungo e in largo e rappresentano uno stimolo ad un turismo ecologico, amante dei silenzi e delle particolarità, un modo di guardare e godere la città con lentezza, senza la tentazione di bruciare le distanze che separano luoghi e monumenti, spesso visti senza essere compresi o apprezzati, ma semplicemente “consumati”. Continue reading

ARRIVANO NUBI NERE E MINACCIOSE SUL FUTURO DEL MACRO

“Cari amici, il mio incarico al Macro è chiuso. Ho mandato una mail con indicato chi rimane”. Questo l’sms spedito ieri da Maria Bonmassar che priva il Museo d’arte contemporanea di Roma del suo capo ufficio stampa. E che straccia il velo sul futuro del museo bifronte, diviso tra le sedi di Nomentana e Testaccio. Un domani nero, con poche centinaia di migliaia di euro in cassa dal 2013. E con un 2014 senza certezze se non quella che “a giorni dovrebbe essere pubblicato il bando, pronto da tempo, che ci darà il nuovo direttore”, assicura l’assessore alla Cultura, Flavia Barca. Il bando era stato annunciato dal sindaco il 3 novembre. Ora si spera che presto arrivino i curricula. Altre 13 colleghe seguiranno – salvo ripensamenti – la Bonmassar a fine febbraio. Anche per loro il contratto con Zètema è (quasi) scaduto. Le 15 costano alla società in house (che riceve 34 milioni l’anno dal Comune per gestire il sistema musei), 430 mila euro, sui 3 milioni e rotti incassati per far funzionare il Macro. Togliere forza lavoro qualificata, come quella garantita dalle contemporaneiste Carolina Pozzi, Benedetta Carpi de Resmini o Maria Licata, è una mazzata alla macchina organizzativa del Macro. Continue reading

GOETHE INSTITUT: “LONTANO”, FILM SUL TEATRO NELLA RFT

Giovedì 6 febbraio, alle 20.30, al Goethe Institut di via Savoia, proiezione di Lontano, film documentario di Andreas Lewin. Il film ricostruisce i quindici anni di lavoro del regista Peter Stein, che nel 1970 fonda il primo collettivo teatrale della Repubblica Federale Tedesca, e con il quale riscrive testi classici e reinventa la struttura dello spazio teatrale sul palco del Berliner Schaubühne. Il documentario parte dalla fondazione del collettivo in pieno clima sessantottino e descrive l’esperienza di un teatro autogestito in cui si possa realizzare l’idea di democrazia di base. L’approccio del regista è archeologico: rievoca i momenti delle rappresentazioni, gli spazi, i costumi, le scenografie, i testi, le pièces e i corpi e guarda indietro, a un periodo di forti rivoluzioni e repressioni, anche in campo teatrale. L’ingresso è libero. Continue reading

TRICOLORE PIÙ CHE SIMBOLICO ALLA BIBLIOTECA DI VILLA LEOPARDI

Dovrebbe essere il simbolo dell’orgoglio nazionale. E invece sempre più spesso è diventata l’immagine di un Paese che ha perso l’amor proprio. La bandiera italiana in molti luoghi istituzionali, nelle scuole o nelle biblioteche, viene spesso trascurata e maltrattata. E penzola sporca, logora e sfilacciata quasi fosse il simbolo di un paese che non crede più nemmeno nel suo Tricolore. Basta guardare questa immagine per rendersene conto. All’interno di Villa Leopardi, nel quartiere Africano, in via Makallè, sui pennoni della biblioteca comunale il Tricolore non c’è più, ridotto a uno straccio. E così anche la bandiera giallo rossa che porta i colori del comune di Roma. Resta un pallido lembo di rosso, nella bandiera, la striscia bianca e quella verde stanno invece per cedere divorate dal maltempo. Continue reading

IL PIANISTA HERBERT SCHUCH IN CONCERTO ALLA SAPIENZA

Sabato 8 febbraio, alle 17.30, torna all’Aula Magna della Sapienza per la stagione della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, il pianista Herbert Schuch, che ha vinto nel 2013 il premio Echo Klassik come miglior solista di pianoforte, con un cd in cui esegue il Concerto di Viktor Ullmann e il Concerto n. 3 di Beethoven. Quest’abbinamento di un autore celeberrimo e di un altro non molto popolare rivela l’interesse di Schuch per pagine ingiustamente rimaste nell’ombra e si ripete anche nel programma che presenterà a Roma, in cui alterna Franz Schubert e Leos Janacek, i due autori protagonisti del suo ultimo cd. Continue reading

E DOMENICA TORNA IL LABORATORIO “MACRO YOUNG”

Domenica 9 febbraio, alle ore 11, torna Macro Young, un laboratorio destinato ai ragazzi tra i 10 e i 14 anni, incentrato sull’installazione di Enel Contemporanea 2013 Harmonic Motion – Rete dei draghi dell’artista giapponese Toshiko Horiuchi MacAdam. Dopo la visita, i ragazzi avranno la possibilità di realizzare dei lavori giocando con la geometria, l’intreccio e il colore. Harmonic Motion è allo stesso tempo un’opera d’arte, una scultura aerea, uno spazio gioco, un’installazione dai colori accesi in cui poter addentrarsi, arrampicarsi, muoversi attraverso vari livelli e spazi interni, oscillare, saltare e rimbalzare grazie alle onde d’energia che si creano dal movimento del pubblico sulla superficie reticolare intrecciata e in tensione. Prenotazione obbligatoria entro venerdì 7 febbraio 2014 alle ore 15.00 all’indirizzo e-mail: famiglie.macro@gmail.com  – http://www.museomacro.org/it/didattica-macro-macro-young-9-febbraio-2014

VILLA TORLONIA: TUTTI SPEAKER A TECHNORADIO

Prove da speaker, sessioni di musica live ed esperimenti in diretta via web radio nella nuova ed avvincente avventura a Technotown: al via la nuova sala Technoradio e il ‘technopercorso’ “Il rumore della scienza”, per entrare nel mondo dei suoni e dei “media” in modo divertente e creativo. Per l’inaugurazione la ludoteca tecnologica scientifica di Roma Capitale, Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità propone per due giorni, sabato 8 e domenica 9 febbraio, speciali appuntamenti: visite alla sala Technoradio, alle ore 12.00 e alle ore 17.00, e ingressi al percorso “Il rumore della scienza”, alle ore 10.00 e ore 15.00. Continue reading

IL PATROCINIO DEL MUNICIPIO PER “PROGETTO MAMMA”

Il Municipio II patrocina l’associazione no profit Progetto Mamma nel suo intento di dare l’opportunità alle future mamme di partecipare a Corsi di accompagnamento alla nascita, con il coinvolgimento anche dei futuri papà. In orario pomeridiano o serale e sicuramente anche di sabato, le ostetriche dell’associazione potranno offrire sostegno e informazioni su gravidanza, parto e allattamento per garantire alla mamma e al suo partner la consapevolezza e la serenità necessarie per affrontare un momento così prezioso ed intenso di crescita della famiglia. I corsi, completamente gratuiti, si terranno presso la sede operativa dell’associazione Progetto Mamma nella Sala Cittadina “Igino Giordani” in via Boemondo 7 (per informazioni e prenotazioni al numero telefonico 338 1594380).