UN SUCCESSO LA CORSA DEL GIOCATTOLO IERI AL PINCIO

Hanno partecipato più di 4.000 concorrenti alla Corsa del Giocattolo, ieri al Pincio, ed ha assistito un cospicuo numero di spettatori lungo il percorso. Sono anche stati raccolti tanti giocattoli, che verranno donati, come da tradizione, a istituti per l’assistenza all’infanzia abbandonata, nonché a reparti pediatrici di ospedali romani. La manifestazione, organizzata dal Cral Inps, in collaborazione con il Forum Sport Center, è stata patrocinata dal Comune, dalla Regione Lazio e dalla Croce Rossa Italiana. Il percorso era quello di sempre, all’interno di Villa Borghese, lungo i viali del Pincio: cinque chilometri non competitivi in mezzo ad uno dei più bei parchi di Roma e di tutto il mondo.

“CYBERMOVIE”, MINI-RASSEGNA DI FILM ALL’ISTITUTO GIAPPONESE

“Cybermovie. I robot nel cinema giapponese” è una mini-rassegna di film che intende esplorare un settore in cui il Giappone è leader mondiale, quello della robotica e delle sue applicazioni. Le proiezioni, nella sede dell’Istituto Giapponese di Cultura, in via Gramsci, si terranno dal 21 al 30 gennaio prossimi. Tutti i film, appartenenti alla cineteca dell’Istituto, sono in versione originale con sottotitoli in lingua italiana, tranne Hoshi no koe, sottotitolato in inglese. Questo il programma: Continue reading

E AL GOETHE INSTITUT LA RASSEGNA “COPPIE/PAARUNGEN”

Nell’ambito della rassegna “Coppie/Paarungen”, giovedì 16 gennaio, alle ore 20:30, nell’Auditorium del Goethe-Institut, in via Savoia 15, proiezione del film Unter dir die Stadt (Sotto di te la città), per la regia di Christoph Hochhäusler, con Robert Hunger-Bühler, Nicolette Krebitz, Mark Waschke, Wolfgang Böck, Corinna Kirchhoff (v.o. con sott. ital.). Continue reading

BALAUSTRA DI PIAZZALE CHURCHILL: SE 5 ANNI VI SEMBRAN POCHI

La foto mostra la balaustra di piazzale Winston Churchill, proprio davanti all’Accademia d’Inghilterra. Quest’anno entriamo nel quinto dal crollo. In un primo tempo ne era caduta solo una parte. Ora che è caduta tutta si potrebbe pensare di fare qualcosa. Sullo sfondo, gli istituti culturali d’Egitto e Romania stanno a guardare. Magari il genio italico, un giorno di questi, si inventa qualcosa… (A. R.)

 

VILLA BORGHESE: IN PIAZZALE PICASSO È QUEST’ACQUA QUA

In piazzale Pablo Picasso, a Villa Borghese, ogni volta che piove si presenta questo scenario. Tra qualche giorno sarà anche peggio, perché ci sarà una massa di fango che manterrà ostruite le caditoie fino a primavera. Tutto sommato non è male che un parco cittadino rispecchi l’andamento delle stagioni. Si potrebbe considerare un percorso didattico. (A. R.)

DE SALAZAR, CHI? QUELLO DELLA LISTA MARCHINI O FRATELLI D’ITALIA?

Ci ha scritto Francesco De Salazar a proposito di un articolo che abbiamo pubblicato il 4 gennaio (http://www.roma2oggi.it/?p=23334#more-23334) e che lo riguarda. Al momento ci siamo chiesti se fosse il De Salazar di Fratelli d’Italia o quello, diciamo così, più progressista, della Lista Marchini. Ma parlando lui di Municipio II, alla fine il dubbio si è dissipato: si tratta sempre del De Salazar bilista che abbiamo imparato a conoscere. Quello che non siamo in grado di fare è, invece, quanto ci chiede: contattarlo per sapere come andrà il famoso consiglio municipale del prossimo 14 gennaio. Impossibile: noi di solito cerchiamo fonti (più) qualificate…

STASERA, CONCERTO PER FISARMONICA AL TEATRO KEIROS

La fisarmonica da concerto è oggi inserita a pieno titolo e con una precisa autonomia nella famiglia degli “arnesi” della musica colta. Il suo fascino è nella mobilità espressiva, in quella particolarissima possibilità di creare, plasmare e trasformare il suono: è infatti l’unico strumento polifonico con suono tenuto e variabilità dinamica immediata, caratteristiche che configurano una sintesi dei modi espressivi di tastiere, archi e fiati, liberando una gamma imprevedibile di possibilità timbriche e dinamiche che offre preziose risorse sia al patrimonio sperimentale della contemporaneità che alla rilettura di repertori storicamente consolidati. In “Voyage”, stasera al Teatro Keiros, il passato e il presente della musica vivono allora attraverso le metamorfosi del suono. Continue reading