PARIOLI_FOTOGRAFIA: MOSTRA IN OMAGGIO A ITALO ZANNIER

Negli studi di “Parioli_Fotografia”, in via Francesco Siacci, 2/c (piazza Pitagora), fino al 31 gennaio, mostra fotografica di Giulia Baronci, Giulio Chidini, Manuela Costone, Lorenzo Dina, Marco Mattei, Barbara Macchi, Giuseppe Marsoner, Alberto Matcovich, Camilla Micheletta, Elisabetta Natili, Ludovica Pace, Maria Pomponi, Giulio Salvioni, Francesca Scanavini, Benedetta Scattarella, Giorgia Sciarra, Alessia Tancredi. Continue reading

UNA FOTO PER SOSTENERE IL BIOPARCO

Una grande novità per gli amici del Bioparco: è possibile effettuare una donazione a favore della realizzazione del nuovo exhibit delle tigri siberiane e ricevere le bellissime immagini che hanno caratterizzato la mostra fotografica “Scatti dal Bioparco”, inaugurata sempre al Bioparco lo scorso lunedì 9 dicembre. Le foto sono di Massimiliano Di Giovanni, educatore ambientale e fotografo naturalista al Bioparco di Roma, che ha ritratto per anni gli animali, cogliendone le espressioni più intense. Le immagini hanno un formato 30 x 30 cm e verranno stampate su un supporto in alluminio con distanziatore da 10 cm. Scegli l’animale che ti piace di più e contatta il Bioparco all’indirizzo mail commerciale@bioparco.it per la donazione e la consegna.

PARIOLI: TENTATO FURTO IN STUDIO MEDICO A VIA TACCHINI

Tre minorenni sono stati sorpresi a forzare la cassaforte di uno studio medico. I carabinieri della Stazione Roma Nomentana li hanno arrestati verso l’una della notte scorsa. Alcuni vicini, dopo aver sentito dei rumori provenienti dall’interno dello studio, hanno chiamato il 112. I militari hanno subito raggiunto lo stabile, in via Pietro Tacchini, e hanno notato che la porta d’ingresso era socchiusa e forzata. All’interno hanno scoperto i tre ladruncoli che stavano forzando la cassaforte e che alla vista dei militari hanno tentato la fuga, invano. I tre, sprovvisti di documenti, sono stati accompagnati in caserma dove è stata accertata la loro età superiore ai 14 anni. Continue reading

RAGAZZI IN SALDO A VIA DEL CORSO

La notizia non riguarda le nostre parti, è vero. Ma diciamo che ci appartiene comunque. È accaduto a via del Corso, dove un negozio, all’inizio dei saldi, si è pubblicizzato assicurando abiti gratis a chi si fosse presentato in slip per “acchiappare”, è il caso di dire, una felpa o un vestitino. Come se il paese non fosse già, a prescindere, in mutande da un pezzo. Ebbene sono arrivati/e a decine, alle 8 di mattina, esponendosi temerariamente al freddo di quell’ora ed esponendo premature celluliti ai flash dei fotografi. Anche questa è l’Italia dei nostri tempi: ieri mattina era poco più che l’alba, eppure sembrava l’ora del tramonto…

CORSO D’ITALIA: NON SEMPRE LA RUOTA CONTINUA A GIRARE

Povera bici. Poi dice che uno va a piedi. Legata inutilmente al palo, all’incrocio tra via Alessandria e corso d’Italia, la sventurata bicicletta è stata privata del sellino (alla Fantozzi, si potrebbe dire) e della ruota anteriore. Come accade molto spesso. Ormai c’è un mercato dell’usato (eufemismo) che va proprio forte. A piazza Fiume è noto il “collezionista” che quasi settimanalmente lascia una o due biciclette con tanto di cartello “vendesi” e numero di cellulare, ma nessuno si è mai premurato di indagare sul prolifico commercio. Foto: Ricci