BUON ANNO NUOVO A TUTTI I LETTORI

Si conclude il 2013, anno horribilis su vari fronti. Ma facciamo prevalere l’ottimismo, se possibile, rovesciando l’adagio secondo il quale “Il peggio deve ancora venire”. Per quanto ci riguarda, roma2oggi lascia alle sue spalle ben 5.000 articoli pubblicati e più di 20.000 visitatori al mese. L’aumento dei lettori, in crescita costante, è dovuto anche al ‘raddoppio’ del Municipio e al conseguente moltiplicarsi delle notizie pubblicate. L’anno che arriva potrebbe anche portare importanti novità per il nostro quotidiano on line, ma di questo parleremo a tempo debito. Per ora un augurio a tutti i lettori…e a rivederci già da domani. Buon anno!

A PIEDI ANCHE OGGI QUELLI CHE INQUINANO DI PIÙ

 Permangono critiche le condizioni della qualità dell’aria nella Capitale. L’Amministrazione Capitolina, di conseguenza, ha disposto il prolungamento del blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde anche per la giornata di oggi, martedì 31 dicembre 2013, dalle ore 7.30 alle ore 20.30.

COSÌ AGISCONO I FALSI VENDITORI DI ENERGIA ELETTRICA

Spuntano come un fulmine a ciel sereno nei negozi e nelle abitazioni private e si presentano come operatori Enel. Il copione è sempre lo stesso: prima avanzano la proposta allettante di un cambio contratto di luce e gas conveniente, poi convincono i clienti promettendo loro un falso rimborso economico da parte di Enel. Lo racconta un ragazzo che, dopo aver risposto a un annuncio di lavoro su Internet di «ricerca operatori per volantinaggio a Roma», si è trovato poi nei panni del venditore porta a porta di contratti sull’energia elettrica a sua insaputa. Una vera e propria giungla di operatori poco chiari e che molto spesso non rispettano le basilari regole sulla trasparenza imposte dall’Autorità garante sull’energia elettrica e gas. Continue reading

IL TRASPORTO PUBBLICO TRA SAN SILVESTRO E CAPODANNO

A Roma variazioni al Tpl per la notte di Capodanno e non solo. Ecco come cambia. Stasera le metro A e B/B1 faranno orario continuato dalle 5.30 alle 2.30 di mercoledì 1° gennaio. Al contrario, bus, tram e filobus si fermeranno alle 21. Nella notte tra oggi e domani il servizio dei bus notturni sarà sospeso. E questo stop riguarderà anche tutte le linee su gomma nella Notte di san Silvestro. Dunque, chi vive in periferia e volesse seguire i concerti e le feste di Capodanno in città, dovrà prendere l’auto per poter poi tornare a casa nella notte. Continue reading

GRATIS PER 3 MESI RACCOLTA RIFIUTI INGOMBRANTI ANCHE AL PIANO

E’ in corso, e prosegue per tre mesi in fase sperimentale, il servizio Ama di raccolta domiciliare dei rifiuti ingombranti gratuito anche per il ritiro al piano abitazione.
Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze domestiche, viene fornito su appuntamento e prevede il ritiro degli ingombranti e dei Raee (rifiuti elettrici ed elettronici) fino a 2 metri cubi di volume. Un‘occasione in più per agevolare i cittadini a disfarsi dei rifiuti ingombranti e pesanti, da avviare al recupero. Continue reading

FINISCE L’ANNO, RICOMINCIA IL BLOCCO DEI MEZZI PIÙ INQUINANTI

La qualità dell’aria della Capitale torna a farsi critica e il Campidoglio predispone un nuovo blocco dei veicoli più inquinanti. Il sindaco ha deciso lo stop della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde per la giornata di oggi, lunedì 30 dicembre, dalle ore 7.30 alle ore 20.30. Lo stop riguarda le seguenti categorie veicolari: autoveicoli a benzina “euro 0″, “euro 1″; autoveicoli diesel “euro 0″, “euro 1″ e “euro 2″; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” e “euro 1″; microcar diesel “euro 0″ e “euro 1″.

AUDITORIUM, MARIO BIONDI FA IL BIS

Oramai non si contano più le date del “Sun Tour” ma per il concerto di stasera all’Auditorium, replica di quello del 24, Mario Biondi ha in serbo una sorpresa e il pubblico romano ascolterà in anteprima i brani tratti da “Mario Christmas”, un disco che raccoglie classici natalizi come “Last Christmas”, “Let it snow”, “Have yourself a Merry Little Christmas”. Il progetto vede la reinterpretazione di brani della tradizione in chiave jazz e non solo. (Auditorium Parco della Musica, viale Pietro de Coubertin 30. Da 40 a 60 €)

ANCHE NOI DICIAMO NO

Quest’anno non sparare botti e petardi a Capodanno: tantissimi animali soffrono di un fortissimo stress, non capendo l’origine di quel rumore. E ogni anno ci sono tanti cani che muoiono di paura o per incidenti. Festeggia facendo meno rumore, questi animali te ne saranno grati!

COTTON CLUB: LINO PATRUNO A TUTTO JAZZ IL 2 GENNAIO

Al Cotton Club, il 2 gennaio, con la sua band, Lino Patruno riporta “alla luce” i brani più famosi degli anni Venti del musical nero di Harlem e di quello bianco di Broadway: da Fats Waller a Al Jolson, da Eubie Blake e Noble Sissle a Bing Crosby, dal primo Ellington a Seger Ellis. Questa nuova formazione è composta da Gianluca Galvani alla cornetta, Luca Filastro al pianoforte, Guido Giacomini al contrabbasso e Clive Riche alla voce. Crotonese di origine, Lino Patruno inizia la sua carriera negli anni Cinquanta a Milano come musicista jazz, ma la passione per la musica lo ha portato anche a farsi strada nel cinema, in televisione, nel teatro e in ambito accademico. Continue reading

ARRIVANO LE MULTE (34 A VIA SALARIA) SU SEGNALAZIONI TWITTER

«I vigili si armano di twitter. Arrivano le prime multe social». Lo ha scritto domenica sul proprio account il comandante della polizia municipale di Roma Raffaele Clemente, che due settimane fa aveva esortato i cittadini a segnalare su Twitter – e anche con foto – le auto lasciate in doppia fila. E sabato solo su via Salaria sono state fatte 34 contravvenzioni – la maggior parte a furgoni parcheggiati dove non si poteva -, dopo un gran numero di segnalazioni via social network. Continue reading

VILLA ADA LASCIATA NEL DEGRADO

Decadenti transennati e dimenticati. Anche la sovrintendenza capitolina, sul suo sito informativo, pubblicizza i gioielli di villa Ada per quello che sono, con fotografie che non rendono giustizia ai monumenti ma alla realtà. Dalla chiesetta del Divino Amore al Tempio di Flora, passando per le Scuderie Reali ed il forte militare di Monte Antenne, la storia segue il filo del degrado: dai progetti di riqualificazione faraonici alla manutenzione zero il passo è stato breve, vale per gli elementi di pregio ma anche per il verde ed il parco tra i più frequentati dai romani, coi suoi alberi che guardano all’ingiù dalla nevicata di due anni fa, di cui si vedono ancora i segni soprattutto sul versante di Monte Antenne, in molti punti ancora impraticabile. Continue reading

STRADE INVASE DALLE FOGLIE, ASPETTANDO LA PIOGGIA

Da Prati ai Parioli fino all’Eur i marciapiedi e le carreggiate sono invasi dal fogliame secco. Via dei Frentani si presenta così; stessa sorte per via Massa Carrara. Ma l’elenco potrebbe continuare A piazza Bologna il fogliame ostruisce i tombini, con il rischio che la prossima pioggia porti con sé anche gli allagamenti e mandi in tilt la città.

“NOTTE DEI MUSEI”: E VIANELLO RACCONTA LE FONTANE DI ROMA

di Francesco Casale

Complice la “Notte dei Musei”, nella cornice incantata di Palazzo Altemps, dietro piazza Navona, Edoardo Vianello (sì, proprio lui, il cantante) ha presentato ieri sera il suo progetto su “Il suono delle fontane di Roma”: l’acqua come strumento musicale accompagnato dalle note di valenti musicisti, primo fra tutti Ennio Morricone. E, così, Vianello ha spiegato ad un attentissimo pubblico, che gremiva il teatro del palazzo, un suo vecchio pallino: quello di risalire alla storia delle fontane della Città Eterna, con un discorso – colto e semplice allo stesso tempo – che si intervallava con la proiezione delle immagini. Ed è partito, Vianello, citando una sua canzone e la parola “splash”, per dare quasi il senso fisico di quello che è il nostro contatto con l’acqua, per poi passare alla narrazione vera e propria (lo sapevate che i Goti, ai tempi del sacco di Roma, distrussero tutti gli acquedotti della città, proprio per fiaccare – riuscendoci – le resistenze dei romani?). Nel libro-dvd che traccia il solco d’acqua lungo le strade, le piazze e i cortili della Capitale, si parte dalla Fontana delle Naiadi di Mario Rutelli e dall’immagine ‘peccaminosa’ di quelle donne giovani e discinte, accarezzate da audaci zampilli. E poi la Barcaccia, Fontana di Trevi, le fontanelle dei rioni storici. Per arrivare a quella che viene considerata dall’autore la più bella delle belle: la Fontana delle Tartarughe (inizialmente quattro delfini) di piazza Mattei, scolpite addirittura dal Bernini. Vianello, nella sua ricerca, ha censito almeno 5.000 fontane, dividendole per quartieri e fotografandone più di 3.000. Tutto, insomma, fa pensare che non ci si fermerà qui e al primo volume ben presto ne seguiranno degli altri… E la piacevolissima serata non poteva finire che in musica, stavolta la sua, preceduta da un omaggio a Franco Califano. Un medley delle più note canzoni di Vianello (il più prolifico cantautore italiano, pensate, con 50 milioni di copie di dischi venduti) ha concluso tra gli applausi l’incontro ravvicinatissimo. Al termine, copie autografate del libro-dvd (a proposito, se volete acquistarlo, andate sul sito http://www.ilsuonodellefontanediroma.com/acquista.php#a). E, dopo tanta acqua, non poteva certo mancare un brindisi all’interessante progetto e all’anno che verrà. Prosit!