DA “SLEEPERS” DI VIA SAVOIA CONSIGLI DELL’ARCHITETTO

“Sleepers”, il negozio di design danese di via Savoia, in collaborazione con Matca Studio, un gruppo di giovani architetti, da qualche mese ha in esposizione nel negozio alcuni loro “pezzi”: una libreria che è stata battezzata zigo-zago, un mobile-tavolino-mille usi per bambini, la livia’s chair e una porta scorrevole (curiosate qua: http://www.pinterest.com/matcastudio/) e dal prossimo dicembre gli architetti saranno presenti in negozio, una mattina a settimana, per fare consulenza ai clienti di “Sleepers”. Per dare un inizio ufficiale a tutto questo, è stato organizzato un aperitivo venerdì 29 novembre, con inizio alle 18.30. Ci sarà per gli intervenuti un catering completamente biologico, con delle cose davvero sfiziose, curate da Maria Cristina (www.cestodellemeraviglie.it). Continue reading

VILLA BLANC, IL TAR DÀ RAGIONE ALLA LUISS

Ora c’è anche il via libera del Tar: Villa Blanc sarà la nuova sede della business school della Luiss. I giudici della seconda sezione bis hanno bocciato il ricorso di Italia Nostra, contraria al progetto del Comune e dell’università privata al punto di ricorrere alla giustizia amministrativa. Per i membri dell’associazione ambientalista, la convenzione stipulata tra l’ateneo e il Campidoglio avrebbe trasformato la storica villa di via Nomentana in un parco privato, con tanto di vigilanza, aperto al pubblico solo nel fine settimana. Un timore che i magistrati del Tar non sembrano condividere. Continue reading

AUDITORIUM, MOZART PER PIANOFORTE E ORCHESTRA

Kent Nagano torna sul podio ceciliano per dirigere il giovane pianista polacco Rafal Blechacz, vincitore del prestigioso concorso Chopin di Varsavia nel 2005, in uno dei concerti più noti di Mozart. “C’è una conversazione appassionata tra il solista del concerto e l’orchestra che lo affianca”. Con queste parole Mozart descriveva in una lettera al padre Leopold la sua idea di concerto per pianoforte e orchestra. Il Concerto in do minore K 491, scritto nel marzo 1786, è l’ultimo d’una lunga serie di concerti (ne scrisse 27) composti da Mozart per le sue Akademien, piccole stagioni musicali che si tenevano nel corso del periodo quaresimale, quando i teatri erano chiusi e le occasioni per fare e ascoltare musica andavano cercate nei palazzi di aristocratici e generosi mecenati. Continue reading

SMOG: DOMENICA TUTTI A PIEDI (O QUASI)

Il debutto sarà il 1° dicembre. Poi, nel 2014, i motori si fermeranno il 19 gennaio, il 23 febbraio e il 23 marzo. Anche la giunta Marino apre alle domeniche senz’auto, costante antismog messa in cantiere sia dalle amministrazioni Veltroni che Alemanno. La memoria approvata ieri nella Sala delle Bandiere le chiama “blocco totale domenicale” e introduce negli orari la variante della pausa pranzo. Il divieto all’interno della fascia verde sarà infatti in vigore dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30 e non dalle 9 alle 18 come nelle precedenti edizioni. Continue reading

VIA NIZZA: UN CIRCOLO LETTERARIO DOVE I LIBRI SI BEVONO

Al circolo letterario WK dell’associazione Tavola Rotonda di via Nizza, quattro incontri domenicali di letture a tema organizzati in collaborazione con D-Gusto. Ogni partecipante potrà scegliere in base al tema un’opera d’arte da condividere con gli altri partecipanti (es. Il tema è “La Guerra” e c’è chi porta “Guerra e Pace”, magari scegliendo qualche passaggio). Ecco i temi: 1 dicembre: L’io, Stati di (in)coscienza; 8 dicembre: La parola, Il miracolo del linguaggio; 15 dicembre: L’altro, Il salto nel vuoto; 22 dicembre: Il mondo, La vita in comunità. Interverranno mr. Talisker, mr. Laphroaig e altri ospiti speciali. Prenotazione consigliata (per l’acquisto del whisky). Continue reading

ALLA CASINA DELLE CIVETTE “L’ARCHIVIO DEI SOGNI” IN MOSTRA

Alla Casina delle Civette di Villa Torlonia, in via Nomentana 70, mostra di Antonia Ciampi: “Archivio dei sogni”, da giovedì 5 dicembre 2013 a domenica 30 marzo 2014. Dal grande cassetto dei sogni un percorso sensoriale che attraversa il mondo magico e misterioso delle emozioni. Tra vita reale e dimensione esoterica le installazioni site-specific di Antonia Ciampi si muovono dallo spazio onirico della Dipendenza all’interno della Casina delle Civette, dimora del principe Torlonia, fra simbologia e storia, ricreando l’atmosfera rarefatta ed elegante di un tempo sospeso che si nutriva di bellezza.