EXPLORA, SI PARLA DI ATTIVITÀ MOTORIA PER I BAMBINI

Lunedì 4 novembre, alle 18, nel Museo dei bambini di Roma, Explora, in via Flaminia 82, sarà presentato il progetto “Attività motoria al parco di viale Tiziano” realizzato dall’associazione “Laboratorio 0246”, con il patrocinio del Municipio Roma II, rivolto ai bambini dai 4 ai 6 anni che frequentano la scuola materna. Tale progetto prevede, in orario curriculare, delle visite guidate all’interno del parco suddiviso in percorsi motori finalizzati a sviluppare le prime necessità del bambino. Le insegnanti accompagnatrici saranno accolte da due operatori del Coni Lazio, formati dall’Università di Verona sul tipo di attività da far svolgere ai bambini. Le famiglie interessate sono invitate a partecipare.

NOTTI BRAVE PER LE RAGAZZE DELLA BANDA DEI PARIOLI

Mary, Lelly e le altre due. Sono loro le ragazze della “crew” dei Parioli: una vera e propria banda di quattro studentesse liceali capitanata dalle due baby prostitute fermate lunedì dai carabinieri. “Inseparabili noi”. “Il quartetto per sempre”. E ancora: “La mia crew sovverte lo stato hasta la muerte”. Frasi scritte sui social network dalle studentesse minorenni e ripetute nelle tante foto in cui, tutte insieme, mostrano i tatuaggi con armi e cuori spezzati socchiudendo le labbra. “Sono indivisibili. Le si vede spesso in discoteca, fino a notte fonda, o a piazza Fiume, dove tutti sanno chi sono” spiega un ragazzo di Roma nord, che le quattro amiche le conosce bene. Continue reading

QUANDO C’ERA UNA VILLA AL QUARTIERE FLAMINIO…

“La Fattoria e villa dell’Auditorium nel quartiere Flaminio di Roma” è un libro di Andrea Carandini, Maria Teresa d’Alessio e Giuseppe Helga, edito da L’Erma di Bretschneider, uscito qualche anno fa (2007), che i più ghiotti possono sempre trovare, in vendita e.bay o nelle librerie più fornite, a prezzi scontati del 15%. Il che non è proprio male, visto che la ponderosa pubblicazione (quasi 700 pagine, con cartine e illustrazioni) ha un costo – è il caso di dire – apprezzabile, di 400 euro. Ma l’argomento è notevole. Si tratta dello studio sul monumento che dalla metà del VI fino al III secolo A.C, occupava un sito di circa 2.000 metri, con villa e fattoria – appunto – nella zona del quartiere Flaminio, individuato durante gli scavi per la realizzazione dell’Auditorium nel 1996.

LA SAPIENZA: GRAN CONCERTO DELLA IUC ALL’AULA MAGNA

La musica del Seicento dialoga con la musica dei nostri giorni nel concerto della Iuc di martedì 5 novembre, alle 20.30, nell’Aula Magna della Sapienza. Solo i Neue Vocalsolisten Stuttgart – tra i più ammirati gruppi vocali in campo internazionale per l’insuperabile qualità tecnica e la capacità di affrontare con la stessa assoluta perfezione generi di musica lontanissimi per epoca e stile – possono alternare con risultati esecutivi indiscutibili la musica del Seicento a quella dei compositori di oggi. Iniziano e chiudono il concerto alcuni madrigali di Carlo Gesualdo da Venosa, di cui ricorre quest’anno il quattrocentesimo anniversario della morte. Fu uno degli ultimi e più grandi esponenti del madrigale, genere musicale tipico del Rinascimento e della cultura raffinatissima delle sue corti, quando per la prima volta fu data alla musica profana un’importanza pari – se non perfino superiore – a quella della musica sacra. Discendente da una nobile e potente famiglia napoletana, artista originalissimo, ombroso e fuori dal coro, Gesualdo può essere considerato per i suoi contrasti di luce e ombra e per le sue atmosfere tormentate il corrispettivo musicale di Caravaggio, con il quale condivide anche il fatto di aver commesso omicidio: uccise infatti la moglie – la bellissima Maria d’Avalos – e il suo amante, colti in flagrante. La stupefacente modernità della sua musica ha colpito molti artisti moderni: Igor Stravinskij ne ha trascritto alcune composizioni, Werner Herzog e Mimmo Paladino gli hanno dedicato dei documentari, mentre è rimasto finora irrealizzato il sogno di Bernardo Bertolucci di girare un film su di lui. I Neue Vokalsolisten Stuttgart eseguiranno anche tre madrigali di Michelangelo Rossi, contemporaneo di Gesualdo, facendoci così riscoprire un musicista molto amato alla sua epoca e ora ingiustamente dimenticato. Tra i compositori più recenti che hanno ripreso l’esempio di Gesualdo con linguaggio e sensibilità moderne è Salvatore Sciarrino, autore di un ciclo di Madrigali su testi del poeta giapponese Matsuo Basho (1644-1694), eseguiti in prima assoluta nel 2007 al Festival di Salisburgo. Come Gesualdo quattrocento anni prima di lui, Sciarrino esplora in questi brani – mutatis mutandis – un nuovo mondo sonoro, realizzando un magico cosmo fatto di note tenute, glissandi e sussurri e arrivando a sondare il confine tra suono e silenzio. Nel suo progetto di sostegno alla creatività musicale contemporanea la Fondazione Spinola Banna per l’Arte ha chiesto a Sciarrino di indicare due giovani compositori, cui commissionare dei brani da accostare in concerto ai suoi madrigali. Sciarrino ha scelto la giapponese Noriko Baba e l’italiano Francesco Filidei, in sintonia col duplice retroterra dei propri madrigali, italiano per quanto riguarda la musica e giapponese per quanto riguarda la poesia. Continue reading

“TUTTINBICI” DA VILLA ADA A PRATONI DELLE VALLI

Domenica 3 novembre, Biciebike/Sherwood in collaborazione con alcuni gruppi della zona propongono un appuntamento per tutti i ciclisti e le cicliste della capitale, per una pedalata aperta a tutti, da Villa Ada al Pratoni delle Valli. L’itinerario proposto per questa iniziativa si snoderà su tratti ciclabili, strade secondarie e stradine bianche pedalabili, immerse in un ambiente di notevole pregio naturalistico e fluviale. Per chi vuole partecipare all’iniziativa, il primo appuntamento è alle 9,30 a piazza del Popolo, lato Porta del Popolo, mentre il secondo appuntamento è alle 10,10 a Ponte Milvio. Si ricorda che nei giorni festivi è possibile trasportare la bici sul vagone di testa della metro B e A. Al termine ciclopicnic nel Parco del Pratone delle Valli. Si ricorda a tutti i partecipanti di iscriversi all’associazione con 20 euro annuali, assicurazione compresa. biciebike.sherwood@libero.it  – 3332959181 – www.biciebike.org

DONNA INVESTITA ALL’INCROCIO TRA LA NOMENTANA E VIA ASMARA

Traffico rallentato sulla via Nomentana, ieri mattina, a causa di un investimento che si è verificato in zona Trieste. L’incidente in direzione Roma all’altezza dell’incrocio tra la consolare e via Asmara. Da chiarire la dinamica, che parla di un mezzo Ama coinvolto. È rimasta ferita in terra una minorenne straniera poi soccorsa dai sanitari del 118 e trasportata in ospedale in codice giallo. Il sinistro ha determinato una ‘distrazione della viabilità’ con un successivo secondo incidente che ha coinvolto un’automobile che ha tamponato il mezzo Ama fermo poco dopo l’incrocio con via Asmara. Sul posto per i rilievi del caso gli agenti del II Gruppo Parioli della polizia locale di Roma Capitale, diretti dal comandante Stefano Donelli. L’investimento ha determinato un rallentamento della circolazione stradale nel tratto compreso da via Bencivenga a via Asmara. Fonte: Romatoday