GARA DI BICI IN COSTUME DA BELLE ÉPOQUE, PER SOLIDARIETÀ

Domenica 24 arriva anche a Roma la manifestazione “Tweed Ride”, gara di biciclette in vestiti vintage, un tuffo nel passato per ricordare il periodo della Belle époque. “Tweed Ride”, nata a Londra nel 2009, si è rapidamente diffusa nel mondo, da Chicago a Sydney, da Tokio a Berlino. E adesso Roma. Le biciclette – anch’esse rigorosamente d’epoca o perlomeno dall’aspetto decisamente vintage, attraverseranno il centro storico della città. L’appuntamento è a Ponte Milvio a partire dalle 9, per l’iscrizione e la consegna dei pacchi gara. La partenza è per le 11 e il traguardo è fissato a villa Borghese, dove la carovana ciclistica dovrebbe arrivare intorno alle 15. L’evento vuole anche essere un momento di solidarietà per l’associazione Peter Pan Onlus che si occupa di accoglienza delle famiglie dei bambini affetti da cancro, devolvendo all’associazione le intere quote di iscrizione e del merchandising dell’evento.

VIALE ERITREA, BUCA IN ATTESA (LUNGA) DI RIPARAZIONE

di Alessandro Ricci

Mercoledì scorso, in viale Eritrea, si è aperta una buca, non si sa quanto profonda perché piena d’acqua, che sgorga dal sottosuolo. Il blogger di voragini.it Lorenzo Grassi (eh già, purtroppo a Roma si giustifica un sito con questo nome) ha chiamato invano vigili, Municipio e assessori di ogni tipo. Solo dopo alcune ore due vigilesse che passavano per caso si sono attivate, e la buca veniva transennata, naturalmente senza alcun intervento riparatore. Questa mattina (ndr: ieri), come al solito, andavo in bici verso la sede del nostro Municipio; per fortuna ero allertato e sapevo dove si trovava la voragine pronta ad accogliere i malcapitati a due ruote (davanti alla libreria Minerva per chi voglia controllare). Insomma, giovedì 21 niente riparazione e manco una transenna di plastica arancione. Non riparare subito e bene costa molto di più di una toppa tardiva, visto che nemmeno un mese fa Acea era intervenuta nello stesso punto.

SANTA CECILIA, PAPPANO DIRIGE LA PASSIONE SECONDO MATTEO

E’ da tre secoli per eccellenza la colonna sonora della Pasqua. Definizione irriverente, per la monumentale Passione secondo Matteo di Johann Sebastian Bach, ma calzante. Non c’è altro, nella musica sacra, che del mistero pasquale contenga ed esprima con altrettanta plasticità tutte le chiavi teologiche: umanità del divino, sacrificio, promessa di rinascita. La Matthäuspassion, composta nel 1727 su libretto di Christian Friedrich Henrici detto Picander, diretta da Antonio Pappano (che la affronta per la prima volta), è in programma all’Auditorium, in Sala Santa Cecilia, sabato 23 marzo alle 18, poi lunedì 25 alle 21 e martedì 26 alle 19.30. Un unicum, si diceva, per pienezza teologica. Nessun’altra musica, soprattutto, manifesta pari potenza nel trasformare i contenuti dottrinali in vibrazione emotiva: della Pasqua, nella più popolare delle due Passioni bachiane (l’altra è quella secondo Giovanni), affiorano palpabili e si fondono l’intimità e il dolore. Continue reading

TROFEO TARTARUGA, DA PIAZZA GONDAR A TERMINI: VINCE LA BICI

Anche quest’anno è la bicicletta a tagliare il traguardo e ad aggiudicarsi così il “Trofeo Tartaruga” impiegando solo 20 minuti per finire il persorso. La gara ha i visto i concorrenti sfidarsi in una competizione per individuare il mezzo più veloce, più economico e meno inquinante per muoversi in città tra: metropolitana, bici, scooter e auto elettrica. Partenza da piazza Gondar (nei pressi della stazione Nomentana), con una tappa alla stazione Tiburtina e l’arrivo previsto a Termini, per un tragitto complessivo di cinque chilometri. Continue reading