AMBULATORIO ASL DEL FLAMINIO: SI MOBILITA CITTADINANZATTIVA

Cittadinanzattiva Flaminio ha inviato una lettera ai dirigenti Asl e al presidente del II Municipio chiedendo la sospensione immediata della procedura di trasferimento dei servizi di piazza Gentile da Fabriano e l’inizio di una consultazione con i cittadini, per esplorare alternative possibili, per mantenere nel quartiere il necessario servizio di assistenza medica e ambulatoriale di base, per la tutela del diritto alla salute dei cittadini. Ai cittadini del Flaminio sta particolarmente a cuore la sorte degli utenti del Centro di Salute Mentale e del Centro diurno, che non si sa dove saranno trasferiti. Continue reading

FLAMINIO: SIT IN CONTRO LA CHIUSURA DELL’AMBULATORIO

“La Direzione Generale della Asl Rm/A ha disdetto il contratto di affitto dello storico immobile (ex Inam) di piazza Gentile da Fabriano, dove vengono erogati servizi sanitari da oltre 30 anni”. È scritto in una nota di Francesco De Salazar, presidente del Movimento Cittadino Flaminio Parioli e Villaggio Olimpico. “La decisione presa a causa dell’oneroso costo di affitto dell’immobile divenuto poco sostenibile per le casse della sanità locale – asserisce De Salazar – rappresenta un enorme disagio, soprattutto per i residenti del quartiere Flaminio e Villaggio Olimpico, in gran parte appartenenti alla terza età, costretti a recarsi nei prossimi mesi a via Tagliamento, per effettuare una semplice visita oculistica o sottoporsi a comuni analisi ematiche. Continue reading

A “LEZIONI DI ROCK”, LA SVOLTA DEI BEATLES

“Revolver” è senza alcun dubbio l’album della svolta nella storia dei Beatles. I “Fab Four” arrivano, nel 1966, a una consapevolezza delle loro capacità che fino ad allora non avevano avuto. Abbandonano i concerti dal vivo, l’intrattenimento e puntano dritti al cuore della musica, scegliendo lo studio di registrazione come “tempio” sonoro principale. Il risultato è un album straordinariamente ricco, vario, sorprendente, che ancora oggi, ben quarantasette anni dopo la sua realizzazione, colpisce per la sua modernità, l’emozione, l’invenzione. Ernesto Assante e Gino Castaldo accompagneranno gli spettatori alla scoperta di questo capolavoro del 1966 che ha, per molti versi, cambiato il corso della musica popolare e del rock. Auditorium, Sala Petrassi, 12 marzo alle ore 21.

BIBLIOTECA NAZIONALE, MOSTRA SUL FUMETTO D’AUTORE

Dal 13 marzo all’11 maggio la Biblioteca nazionale, a Castro Pretorio, ospita “Non sono solo nuvolette”, esposizione delle collezioni a strisce custodite dalla struttura e in molti casi mai mostrate al pubblico. Hugo Pratt, Altan, Pazienza, con Sclavi e Crepax, sono “i fantastici 5″ protagonisti della nona arte dal dopoguerra a oggi. Azzeccatissimo il titolo scelto per la mostra che lungo due mesi sarà accolta dal tempio della letteratura, la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. L’iniziativa sdogana dunque una volta per tutte le strisce disegnate e le appunta come fiore all’occhiello della struttura. Hugo Pratt, Francesco Tullio Altan, Tiziano Sclavi, oltre agli stessi Andrea Pazienza e Guido Crepax sono i fantastici cinque, protagonisti dell’”età adulta del nostro fumetto”, pesi massimi dal dopoguerra fino ai giorni nostri, da rivisitare, oppure scoprire per la prima volta (ingresso gratuito), a partire da martedì 13 e fino all’11 maggio. Continue reading

“IL BRUCALIBRO”: TUTTI I LABORATORI DAL 15 AL 22 MARZO

Bambini e genitori sono avvisati: a “il BrucaLibro”, la libreria di via Martignano, tanti laboratori per le attività ludiche e cognitive dei più piccoli. Si parte con il “Laboratorio di Matteo” (18-36 mesi), a cura di Matteo Frasca, venerdì 15 marzo, ore 17-18. Sono le “Piccole storie animate”, che si propongono di creare un momento di condivisione tra i bambini e gli adulti (mamme, papà, nonni, babysitter…) con giochi, attività musicali e narrative.Particolare sarà la creazione di ambienti sonori (la pioggia, il vento, le onde del mare, i versi degli animali, i rumori del bosco) attraverso l’utilizzo di materiali di recupero e semplici strumenti musicali, albi illustrati, burattini. L’esperienza narrativa sarà intervallata da alcune ninne nanne e da semplici danze e giochi cantati della tradizione italiana e internazionale. Quota: 10 euro. Continue reading

QUEL SECOLARE ABITANTE DEL PINCIO

Riportiamo un articolo pubblicato recentemente dal quotidiano La Stampa, a firma di Tiziana Fratus. Parla del Pincio e di un suo secolare abitante.

Roma è una città di colori. E’ una città di volti. E’ una città di rumori. Ma è anche una città di alberi. I cercatori di alberi che vivono in quella parte d’Italia e coloro che la raggiungono possono incontrare grandi esemplari nel vasto parco di Villa Borghese, all’Orto botanico dell’Università, nei parchi di alcune ville storiche, quali Villa Torlonia (qualcuno ricorderà che vi aveva residenza il Duce), Villa Doria Pamphili, Villa Ada, Villa Paganini. Continue reading

ASSEMBLEA DEL COMITATO “VILLA BLANC”

Il Comitato “Villa Blanc” ha indetto un’assemblea su Villa Blanc il 15 marzo, alle ore 17.00, in piazza Winckelmann 20, per confermare con i cittadini, le associazioni e i candidati alle elezioni amministrative, l’impegno a garantire la conservazione integrale del complesso di Villa Blanc e l’apertura al pubblico dell’intero parco, come da Piano Regolatore. Villa Blanc è una grande villa nel quartiere Nomentano, tra via Vasi, via Ridolfino Venuti, piazza Winckelmann, via Marliano, via Panvinio. Il nome della villa è quello del suo primo proprietario, il barone Alberto Blanc (1835-1904), senatore del regno d’Italia, ed è costituita da una palazzina e da un giardino di quattro ettari. Villa Blanc, oggi in stato di abbandono, negli ultimi decenni ha subìto numerosi passaggi di proprietà e ripetuti tentativi di lottizzazione fortunatamente sventati da tempestivi interventi da parte di associazioni e cittadini. La storia della villa – che vi invitiamo a leggere – è pubblicata su romaduepass.