TEATRO TIRSO DE MOLINA: COMMEDIA BRILLANTE IN ARRIVO

Commedia brillante al Teatro Tirso de Molina, in via Tirso (piazza Buenos Aires), dal 3 al 28 aprile. Si tratta di “Anche i Santi giocano a poker”, con la direzione artistica di Enrico Brignano. Metti sette giovani attori, metti una sera sette teste a cercare un modo per creare un proprio spazio sul palcoscenico, metti che Enrico Brignano dà loro la sua benedizione e che amici un po’ più navigati diano il loro sostegno…Questo spettacolo nato da una buona intuizione farsesca, si muove secondo ritmi e trovate adeguate al genere. Il testo, che vede in scena sette uomini, anche coautori nella stesura, ha trovato l’ambientazione in uno spazio tradizionale di un appartamento un po’ vecchio stile, trasformato poi improvvisamente in un cantiere ricoperto da lenzuola bianche, quasi ad evocare un dichiarato e fasullo paradiso, utile all’inganno che i padroni della casa ordiscono contro chi gli ha vinto metà della proprietà a poker. Questo gioco tra reale e surreale, tra verità e finzione, è la chiave divertente ed originale di questa farsa, che tra equivoci, disperate fughe ed inseguimenti, beffe tirate da un destino maldestro, si rivela in tutta la sua comicità.

RITROVATE DALLE PARTI DI PIAZZA BOLOGNA SEI AUTO RUBATE

Ieri mattina, quattro agenti del III Gruppo della Polizia di Roma Capitale stavano svolgendo un servizio mirato alla repressione delle soste irregolari in alcune vie a ridosso della Stazione Tiburtina. Nei pressi dell’incrocio tra via Boemondo e via di Villa Narducci, alcuni segni alle serrature e sulle portiere hanno insospettito i vigili. Sembrava che più di una vettura fosse stata forzata e per questo sono stati richiesti gli accertamenti alla Centrale Operativa. Una Fiat 500, una Y10 e quattro Panda, tutti vecchi modelli, sono risultati rubati tra il novembre dello scorso anno e i primi giorni di questo mese. I vigili, diretti dal comandante Paolo Bernardi, hanno provveduto alla riconsegna immediata delle vetture a tre dei legittimi proprietari, mentre le altre auto sono state convogliate al deposito giudiziario. Un particolare curioso: il ladro della 500 aveva anche inserito l’antifurto bloccapedali.

LILLO E GREG AL TEATRO OLIMPICO

Dal 2 aprile, al Teatro Olimpico di piazza Gentile da Fabriano, Lillo e Greg in “Chi erano i Jolly Rockers?”. Vendere l’anima al diavolo per ottenere il successo… si può? La misteriosa band che firmerà il patto maledetto vivrà nelle surreali atmosfere di Memphis, Tennessee, tra le leggende del Blues e con la veemenza del Rock’n’Roll. Lo spettacolo, squisitamente condito dall’umorismo di Greg e Lillo, tra divertenti sketch e musica dal vivo, si preannuncia esplosivo.

MUSEO BILOTTI, MOSTRA SULL’ARTE COREANA E DINTORNI

“White & White: nel dialogo tra Corea e Italia” è il titolo della mostra che s’inaugura il 28 marzo presso il Museo Carlo Bilotti-Aranciera di Villa Borghese (viale Fiorello La Guardia). L’esposizione propone una riflessione sul dialogo tra due culture che, incrociandosi, lasciano emergere reciproche influenze: per gli studiosi d’arte coreani, i movimenti artistici occidentali e giapponesi degli anni Cinquanta e Sessanta hanno influenzato la pittura monocroma del bianco sviluppatasi in Corea negli anni ’70 e la sua estetica, peraltro tipica della tradizione coreana. La mostra segna uno spazio di ricognizione per due culture alle soglie di profondi cambiamenti sociali. Continue reading

È SEMPRE MALAGÒ IL PRESIDENTE DEL CIRCOLO ANIENE

Giovanni Malagò è stato rieletto presidente del Circolo Canottieri Aniene. Il numero uno del Coni, che guida il sodalizio capitolino dal 1997, ha ottenuto 732 voti su 768 (34 schede bianche e 2 nulle). Malagò resterà al vertice dell’Aniene per altri quattro anni. Ma la novità è rappresentata dalla nomina di un consigliere delegato, l’ex vicepresidente Vittorio Silvestri, il quale si occuperà direttamente della gestione operativa del club. Il vicepresidente sarà Francesco Rocco. Tra i nuovi consiglieri eletti, Francesco Fiorentino, Carlo Longari, Luigi Bonito e Paco Vaccaro, quest’ultimo nipote del generale Giorgio Vaccaro che a cavallo degli Anni Trenta e Quaranta fu presidente della Federcalcio, segretario generale del Coni, membro del Comitato olimpico internazionale, presidente della Lazio calcio e dello stesso Circolo Aniene.

PIAZZA BOLOGNA: DOPO IL FURTO A BANFI, ORA È PSICOSI “RAPINA”

Seduti a una delle panchine di piazza Bologna, in fila alla posta, nei tanti negozi che colorano la rete di strade e stradine tra la Tiburtina e la Nomentana. La notizia è sulla bocca di tutti: è bastato un orologio, il Rolex da 20mila euro di Lino Banfi, per far scattare la psicosi. La rapina ai danni dell’attore pugliese ha amplificato le paure di un intero quartiere. “Chi abita qui – spiega Mauro D’Innocenzo, il gioielliere di via Michele di Lando – ormai è abituato a scambiarsi storie di ladri e serrature forzate. Più di una volta ho sentito i miei clienti storici lamentarsi della sicurezza. D’altronde – continua l’orafo – perché i malviventi dovrebbero rischiare il furto in strada? Molto più facile a casa, dove riescono a prendere di sorpresa le loro vittime e sono sicuri di farla franca”. Proprio come è successo a “nonno Libero”, minacciato con una pistola nell’androne del palazzo in cui abita. «Penso di averlo saputo prima dei giornalisti – ricorda Caterina Biondi, edicolante di piazza Bologna – perché mi ha raccontato tutto la colf di Banfi. L’ho vista choccata quando è venuta, come al solito, a comprare il giornale qui lo scorso venerdì mattina». Continue reading

PRIMARIE MUNICIPALI: RESPINTO DAL PD IL RICORSO DEGLI ESCLUSI

Sono stati rifiutati tutti i ricorsi presentati dagli esclusi dalla competizione per la presidenza dei Municipio nell’ambito delle primarie del centrosinistra “Roma Bene Comune”. “La notizia è stata resa nota da diversi referenti della Commissione di garanzia, ma non è ancora giunta agli esclusi una comunicazione ufficiale da parte della Commissione presieduta da Marco Miccoli”. Lo denuncia Elena Improta, ex assessore alle Politiche Sociali del Secondo Municipio, ed esclusa dalle primarie per la presidenza dello stesso. “I regolamenti di Roma Bene Comune – continua Improta – sono stati interpretati a seconda delle convenienze per far accedere alla competizione delle primarie per i Municipi esclusivamente candidati favoriti dall’apparato del Partito Democratico, nella totale assenza di considerazione per le altre candidature sostenute dai cittadini”. Elena Improta rimarca la strumentalizzazione del regolamento di Roma Bene Comune nel punto in cui si richiede ai candidati dirigenti del partito la consegna di adesioni di “almeno il 35% dei componenti del Coordinamento municipale, ovvero da almeno il 20% degli iscritti al Partito Democratico romano nei Circoli del Municipio” (oltre alle 750 firme di cittadini residenti del Municipio), mentre tali adesioni non erano state richieste a coloro che si sono presentati nella Lista Civica regionale per le elezioni del 24-25 aprile. Continue reading

UNA PASQUA GOLOSA, TARGATA “SESTO GIRONE”

Interessanti arrivi, per preparare una golosa Pasqua. Dove? Al “Sesto Girone” di via Salaria 91. Si comincia dalla classica pasticceria artigianale con la pastiera, la torta al formaggio e la colomba al mandarino tardivo (si consiglia la prenotazione). Ci sono, poi, le colombe di Filippi e Bonci, accompagnate dalle uova Maglio e La Molina. Da Antica Corte Pallavicina, il salame gentile ed il fresconetto, il parmigiano di vacche rosse e dei pascoli di collina e montagna. Né possono mancare corallina, salsicce fresche e secche di cinta senese. Pecorini stagionati di Pienza, anche affinato a foglia di noce o fieno, pecorino di Moliterno il formaggio trentino a latte vaccino “Pievan Mezzano”, oppure, la toma di Savoia ai vinaccioli di pinot nero e il primo sale ai pistacchi di Bronte. Infine, da Punta Pachino i prodotti di Campisi: ventresca di tonno e di spada,filetto di sgombro, buzzonaglia di tonno rosso, bottarga di cernia e i “veri” pachino secchi e semi secchi. Insomma, ce n’è per tutti i gusti, per una Pasqua e Pasquetta di passione culinaria.

MUSEO DI ZOOLOGIA/2. CAMPI DI PASQUA E PASQUETTA

Dal 28 marzo al 2 aprile, Campi di Pasqua e Pasquetta in famiglia al Museo di Zoologia di via Adrovandi. Arrivano con le vacanze pasquali i nuovi Campi di Pasqua. Tre intere giornate per sperimentare il lavoro degli scienziati dr. Sauro, dr. Nature e dr. Pinna. Inoltre, anche quest’anno, l’appuntamento del Lunedì di Pasqua con la… la Pasquetta in famiglia, un’occasione per passare la giornata di festa in modo diverso, facendo una “passeggiata scientifica” in Museo. Ecco il programma.

Continue reading

MUSEO DI ZOOLOGIA/1. ARRIVA “MAMMALS OF AFRICA”

Il 27 marzo alle 17.30, al Museo di Zoologia di via Aldrovandi, “Mammals of Africa”, incontro con Jonathan Kingdon. “Mammals of Africa/I Mammiferi dell’Africa” rappresenta la pubblicazione più importante della storia della zoologia sulla mammalofauna africana. L’opera, attesissima da tutto il mondo scientifico e frutto di lunghi anni di studio, è suddivisa in sei volumi, nei quali vengono descritte, con dettaglio senza precedenti, le specie sino ad oggi note di Mammiferi terrestri africani. I volumi riportano informazioni estremamente aggiornate ed un’approfondita descrizione della morfologia, distribuzione, biologia ed evoluzione dei Mammiferi dell’Africa, dal piccolo Toporagno elefante al più grande Mammifero terrestre oggi esistente, il maestoso Elefante africano. Con le sue 1.160 specie, raggruppate in 16 diversi ordini, l’Africa è il serbatoio della biodiversità dei Mammiferi più ricco del Pianeta. Le ragioni di questa ricchezza di vita ed i meccanismi evolutivi che l’hanno determinata costituiscono uno dei temi centrali della pubblicazione, di cui Jonathan Kingdon è ispiratore ed autore, oltre che curatore con David Happold, ThomasButynski, Michael Hoffmann, Meredith Happold and Jan Kalina. Continue reading

INCENDIO IN UN HOTEL A VIA LISBONA

Fiamme questa mattina in un albergo di via Lisbona, una traversa di via Panama, nel quartiere Parioli. L’incendio si è sviluppato all’ultimo piano, interessando anche il sottotetto, probabilmente a causa di un cortocircuito nell’impianto elettrico. Due le persone rimaste intossicate e medicate dal 118, subito sopraggiunto. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione Parioli e i vigili del fuoco.

BLITZ NON RIUSCITO (PER ORA) SU VIA CHIANA E VIA MANFREDI

Riprendiamo dal Corriere della Sera questo articolo di Paolo Foschi sulla vicenda dei parcheggi di via Chiana e via Manfredi, per i quali è stato tentato un blitz per l’affidamento a privati senza gara.

Tre parcheggi multipiano con annessi mercati e strutture commerciali contesi da una società privata e il Campidoglio. E in mezzo un dirigente comunale che decide di assegnarli ai privati con una sospetta determina dirigenziale che – per adesso – è stata stoppata. Le tre strutture immobiliari al centro della disputa, il cui valore è stimato in alcune decine di milioni di euro, sono in via Chiana (quartiere Trieste), via Magna Grecia (San Giovanni) e via Manfredi (Parioli). Si tratta di palazzi di proprietà del Comune, gestiti in concessione per trent’anni dall’impresa privata che li aveva realizzati, la Società Parioli arl. Continue reading

PASSEGGIATE DI ROMA2PASS: È LA VOLTA DI PALAZZO BORROMEO

Tornano le passeggiate di Roma2Pass. Il prossimo appuntamento è fissato per venerdì 5 Aprile, alle 10.20, per la visita al Palazzo Borromeo (da casino di campagna ad ambasciata), che sarà fatta per gentile concessione di S.E. l’Ambasciatore d’Italia presso la Santa Sede. Palazzo Borromeo si trova sulla via Flaminia, tra viale delle Belle Arti e via di Villa Giulia, la cinquecentesca residenza papale, progettata per papa Pio IV da Pirro Ligorio, che incorpora la preesistente Fontana dell’Acqua Vergine, capolavoro di Bartolomeo Ammannati. Si ricorda che per motivi organizzativi è obbligatoria la prenotazione. Per informazioni e prenotazioni scrivere a rossimarcelli@gmail.com o chiamare il 3204599586. Si ricorda che queste iniziative riguardano esclusivamente i soci di Amuse, l’associazione Amici Municipio Secondo. Chi fosse interessato può, ovviamente, provvedere al momento, tesserandosi on the road.

PRIMARIE DEL PD PER I MUNICIPI: ELENA IMPROTA NON CI STA

“Chiedo che siano annullate le primarie Roma bene comune per i Municipi previste il prossimo 7 aprile o che siano posticipate, in modo da assicurare il loro svolgimento trasparente e con un metodo coerente nella scelta dei candidati”. E’ l’appello di Elena Improta, dirigente del Pd, ex assessore alle Politiche sociali del Secondo Municipio, esclusa dalla competizione per la Presidenza dello stesso, nonostante il sostegno di oltre 900 residenti che hanno firmato per la sua candidatura. “Il recente episodio che ha visto nel IX Municipio (ex XII) l’accettazione di un candidato privo delle 750 firme richieste dal regolamento, ha evidenziato una carenza di metodo e trasparenza da parte del Comitato di Garanzia di Roma Bene Comune, che non possiamo pensare sia casuale e limitata a un solo Municipio”, afferma Improta. La dirigente del Pd sottolinea infine come, nonostante il suo ricorso contro l’annullamento dalla competizione sia stato presentato puntualmente il 21 marzo entro le 15, ancora il Comitato di Garanzia non si è pronunciato in merito.

«TWEED RIDE. LA BELLE EPOQUE», IERI A PONTE MILVIO

Il popolo di Tweed Ride, il movimento nazionale di ciclisti col pallino del vintage, si è dato appuntamento a Ponte Milvio per la prima edizione romana di «Tweed Ride. La Belle Epoque». Un’originale pedalata in abiti retrò riservata alle due ruote d’epoca, che ha contato quasi trecento iscritti alla competizione e mosso oltre cinquecento bici prodotte entro il 1990. «Non è una gara di velocità ma di una sfida di stile – ha spiegato Ferruccio Ciferni, fondatore di Tweed Ride e ideatore della manifestazione insieme a Daniele Yari Stati -. Tra i premi ci sono quello per la migliore bicicletta retrò, le mise più eleganti e i baffi più curati». Nella carovana di nostalgici ciclisti hanno sfilato signore con sfiziosi cappellini, ampie gonne rigorosamente sotto il ginocchio, pizzi e merletti, accompagnate da gentlemen con pantaloni alla zuava, dotati di coppole, bretelle e orologio da taschino. «Con questo evento, ispirato alla Tweed Run londinese, torniamo indietro nel tempo per rallentare i ritmi metropolitani, vivere la città in compagnia e creare anche un momento di solidarietà – ha precisato Stati -. Il ricavato sarà infatti devoluto alla Peter Pan onlus che accoglie le famiglie dei bambini malati di cancro». Fonte: Corriere della Sera

DA ROMA2OGGI AL CORRIERE DELLA SERA: LA PROTESTA PRENDE QUOTA

Grazie ad un nostro lettore la foto pubblicata da Roma2oggi (vedi articolo) è finita sul Corriere della Sera. Con l’occasione registriamo gli ultimi sviluppi della vicenda: i residenti sono riusciti a far intervenire i vigili che prontamente hanno rilevato che è tutto regolare; ovvero il concessionario si è autodenunciato in precedenza per infrazioni future e ha pagato una concessione che non c’è e quindi non è autorizzato; ma in virtù del pagamento il cartellone non può essere abbattuto come un abusivo qualsiasi. Dunque c’è un abusivo autorizzato e questo spiega perché il panorama di Roma è scandito da installazioni che non permettono di seguire visivamente la continuità delle strade e dei viali. Nello spazio tra un cartellone e l’altro si inseriscono in un continuum di degrado caldarrostai, camion bar, gazebo, bancarelle, cassette con esposizione volante di cineserie e fazzoletti di carta, come se tutta la città fosse in preda ad una pandemia di raffreddore. In tutto ciò i residenti di via Savoia sono convinti che riusciranno a liberarsi di quel cartellone. Eroici in ogni caso!

LINO BANFI RAPINATO DEL ROLEX VICINO PIAZZA BOLOGNA

Rapinato in strada a Roma. E’ successo stavolta a Lino Banfi. L’attore è stato avvicinato da due ladri, nei pressi di piazza Bologna, intorno alle 7 dell’altra sera. I due gli si sono piantati davanti con lo scooter, lo hanno minacciato e si sono fatti consegnare l’orologio: il rolex che Banfi portava sempre al polso. Un colpo rapido, messo a segno a pochi metri dall’abitazione dell’attore che stava rincasando. Momenti di paura e panico per Banfi che ha subito avvertito la polizia. I due ladri però erano già balzati in sella per dileguarsi tra le auto. Sulla vicenda indaga la polizia che sta vagliando le immagini delle telecamere alla ricerca dell’identità degli aggressori.