PIAZZA TRENTO: FATTE LE STRISCE, TROVATE LE MACCHINE

Dopo molti anni, finalmente in piazza Trento hanno dipinto le strisce pedonali per i diversi attraversamenti (5 in totale). Evidentemente per gli automobilisti è un posto sicuro per parcheggiare indisturbati la loro macchina, visto che non c’è mai traccia di vigili urbani. Fonte: Corriere della Sera

ALLA BIBLIOTECA FLAMINIA, IL FILM “MOHAMED E IL PESCATORE”

Venerdì 18 gennaio, alle ore 18.00, presso la Biblioteca Flaminia, in via Cesare Fracassini 9, si terrà la proiezione del film documentario “Mohamed e il pescatore” di Ludovica Jona, Marta Zaccaron e Marco Leopardi, prodotto da Quasar Multimedia con la regia di Marco Leopardi. Interverranno Anna Nista di Welcome e Zakaria Mohamed Ali regista e giornalista di Piuculture. Nel documentario si racconta la storia di Mohamed. Nel viaggio, i suoi ricordi si alternano all’incontro con Vito e alla scoperta di nuovi personaggi nella cittadina di Mazara del Vallo. Il film ha ricevuto il patrocinio dell’Alto Commissariato Onu per i Rifugiati (Unhcr). La proiezione di venerdì è un’occasione per informarsi e conoscere una storia che ne porta con sè molte altre: d’altronde, come ribadisce Zakaria, attraverso i racconti “si cresce, e ci si rende conto di come, pur essendo le strade diverse, il percorso umano sia lo stesso”. Per ulteriori informazioni: Biblioteca Flaminia, via Cesare Fracassini 9, 00196; tel. 0645460441, flaminia@bibliotechediroma.it

VIALE LIBIA: PARTONO I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE

Nuova rivoluzione di traffico al Nomentano e al quartiere africano dopo la fine dei cantieri per il metrò B1: partono i lavori di riqualificazione di viale Libia nel tratto tra piazza Gimma e piazza Santa Emerenziana, su tutta viale Eritrea, oltre che quelli di rifacimento di piazza Gimma. Sono già apparsi i cartelli con annuncio e divieti: si andrà avanti per 210 giorni. Il progetto – dal costo complessivo di 2,8 milioni di euro – prevede il rifacimento dello «square» centrale in questo secondo tratto di viale Libia (l’altro, da piazza Gimma a piazza Gondar è già stato risistemato): la novità, però, è che nel secondo tratto la riqualificazione della parte centrale sarà diversa dal primo tratto. Tra piazza Gimma e piazza Santa Emerenziana, infatti, ai due lati del divisorio centrale non vi saranno i parcheggi a spina come nel primo tratto; da una parte saranno a spina e dall’altro in linea, realizzando un piccolo marciapiede per il passaggio dei pedoni. «Non si capisce perché per la stessa via sono stati fatti due progetti diversi – afferma il capogruppo del Pd nel II municipio Giuseppe Gerace – per di più si cancellano posti auto pur mantenendo un progetto a dimensione delle macchine e non dei pedoni». Per di più, spiega, Gerace, non avendo fatto alcuna assemblea pubblica preparatoria, «ci sono i cartelli ma non si conoscono bene le deviazioni di traffico e non si sa il loro impatto». Lavori importanti che saranno realizzati con i fondi del municipio, perché Roma Metropolitane ha risistemato le parti del quartiere dove sono stati i suoi cantieri. Continue reading

GIOSTRE ABUSIVE ALL’AUDITORIUM?

Riprendiamo un articolo apparso su “Lungotevere.org”, in cui si parla dell’area destinata alla giostre presso l’Auditorium. E non tutto risulterebbe in regola, come spesso è dato da vedere…

Un piccolo assaggio del futuro Luneur si può assaporare presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, dove per l’occasione è stata installata un’area dedicata al divertimento con tre nuovissime attrazioni. Un po’ di pubblicità non guasta mai, ma in questo caso il tornaconto potrebbe essere piuttosto salato. Continue reading

PONTE MILVIO, DOPO UN BICCHIERE DI TROPPO, INCIDENTE E RISSA

Rocambolesco intervento dei carabinieri della Stazione Roma Trionfale, l’altra sera a Ponte Milvio. Una 39enne romana, pregiudicata, forse dopo aver bevuto qualche drink di troppo, si è messa alla guida della propria autovettura provocando un incidente stradale nel quale è rimasta coinvolta una seconda auto, fortunatamente senza feriti. A quel punto la donna, imbestialita, se l’è presa con gli occupanti dell’altro veicolo fino ad arrivare alle mani. Due carabinieri dell’8° Reggimento “Lazio”, in quel momento liberi dal servizio, sono intervenuti per riportare la calma, ma vista la situazione, hanno chiamato rinforzi tramite il “112”. All’arrivo della pattuglia della Stazione Roma Trionfale, la 39enne, invece di calmarsi, si è scagliata anche contro i carabinieri. Oltre all’arresto con l’accusa di violenza e resistenza a pubblico ufficiale, la romana è stata anche denunciata a piede libero per guida in stato di ebbrezza, accertata tramite alcoltest.

SABATO CORTEO, DEVIAZIONI DI BUS

Sabato 19 gennaio manifestazione del movimento per l’abitare con un corteo, che si svolgerà dalle 15 alle 20. Il percorso autorizzato prevede la partenza da piazza Vittorio Emanule II, e poi via dello Statuto, via Merulana, piazza santa Maria Maggiore, via Liberiana, piazza dell’Esquilino, via Cavour, largo Visconti Venosta, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via Cesare Battisti per approdare a piazza ss. Apostoli. La Questura ha disposto lo sgombero di tutti i mezzi in sosta lungo il percorso. Le linee C3-H-16-30-40- 44-46- 53-60-62-63-64-70-71-75-80-80B-81- 83- 85-87-117-119- 160- 170- 175- 271-360-492- 571-590- 628-649-714- 715- 716-780- 781- 810-916 potrebbero subire rallentamenti o deviazioni. Lo comunica l’Agenzia per la mobilità.

CONSIGLIO MUNICIPALE: SI PARLA DI PIAZZA GENTILE DA FABRIANO

Convocato, presso l’Aula Consiliare “Matteo Bonetti” di via Dire Daua, alle 10.00 del 17 gennaio, il Consiglio del Municipio II. Si discute in merito alla proposta n. 4: “Impegno per il presidente del Municipio e gli assessori competenti a reperire i fondi necessari per installare alcuni giochi e panchine nel giardino di piazza Gentile da Fabriano (di iniziativa della consigliera Mastrapasqua)”.

VIA NIZZA COME LA VIA CRUCIS

di Alessandro Ricci

consigliere Municipio II

Non c’è pace per via Nizza! L’eterno cantiere di questa strada si è arricchito di un nuovo intervento, questa volta è il turno della Telecom per la stesura delle fibre ottiche. Consigli straordinari, ordini del giorno approvati all’unanimità, denunce sugli organi di stampa, nulla serve a che si pianifichino gli interventi delle aziende per i sottoservizi come invece prescriverebbe la legge. Si potrebbe, a buon diritto, chiedere che il nome della sofferta strada sia cambiato in “via Crucis”…