E A VIA ALESSANDRIA, BOTTIGLIA MOLOTOV NELLA NOTTE

Ieri sera, alle 23 circa di sera, una bottiglia molotov, lanciata da sconosciuti, ha parzialmente distrutto un negozio di macelleria, che si trova in via Alessandria. Il titolare del negozio non sa spiegarsene la ragione e propenderebbe per una bravata, anche se sembra quantomeno insolito che chi voglia fare una semplice bravata, esca di casa con un ordigno incendiario bell’e pronto, scegliendo un obiettivo ben preciso. (Foto Ricci)

VIA GIAMBATTISTA VICO, ESPLOSIONE ALL’INTERNO DI UN NEGOZIO

Un forte boato, probabilmente causato da un’esplosione, è stato avvertito dai residenti in via Giambattista Vico, a due passi da piazzale Flaminio a Roma. L’esplosione si sarebbe verificata all’interno di un negozio di riparazioni elettriche in ristrutturazione. Sul posto la polizia e i vigili del fuoco. Secondo una prima ricostruzione sembra che a causare l’esplosione sia stato un corto circuito generato dall’accumulo di acqua piovana.

BAMBINI AL MAXXI, PER SMONTARE UN’OPERA DI PISTOLETTO

Centinaia di tappi di plastica colorati per realizzare un’opera d’arte globale: il 13 dicembre scorso Michelangelo Pistoletto, insieme a un gruppo di bambini, aveva realizzato nella piazza del Maxxi una grande rappresentazione del simbolo del Terzo Paradiso: due cerchi opposti che simboleggiano artificio e natura, uniti da un anello centrale che rappresenta il grembo della ri-nascita. E saranno ancora i bambini i protagonisti, giovedì 17 gennaio, alle 11.00 (piazza del Maxxi, ingresso libero) quando, con la stessa modalità ludica e partecipativa, la grande opera verrà smontata. Continue reading

CASINA DI RAFFAELLO: PERCORSI TRA I LIBRI DA…GIOCARE

Libri da sfogliare, da scoprire e percorrere tra immagini e parole. E, non solo: libri da “giocare”, da aprire, decomporre e reinventare. A questi “libri-azione”, dove lettura convenzionale e attività ludica si sovrappongono e intorno ai quali è fiorita una ricca e fortunata produzione editoriale, è dedicato un percorso interattivo da giovedì 17 gennaio a domenica 10 marzo2013 alla Casina di Raffaello, la ludoteca di Villa Borghese. Il percorso del 17 gennaio, “Un libro, un gioco”, che vedrà l’esposizione anche di alcune tavole, vuole far conoscere, non solo ai più giovani ospiti di Casina, l’estrema quantità e varietà di questa tipologia di libri, dedicando un momento di vera e propria “lettura-azione”. Nel percorso proposto è previsto un primo momento di accoglienza ai piccoli partecipanti, dedicato alla presentazione di una ricca ma attenta selezione tra i libri-gioco: dai libri tattili a quelli con le finestre per i più piccoli, continuando con i libri-puzzle, ilibri con i dettagli da scoprire, fino ai libri che si trasformano in veri e propri giochi, e ancora i libri le cui storie sono da reinventare o che invitano i lettori a compiere azioni quali tagliare, colorare, incollare, scrivere, disegnare. Continue reading

MAXXI: “ARTE&SCIENZA” CON PAOLO GARBOLINO

Tornano al Maxxi “Le Storie dell’Arte”, rassegna di incontri sulla storia dell’arte contemporanea per approfondire l’arte italiana negli ultimi 50 anni insieme ai suoi protagonisti e le idee che hanno rivoluzionato il modo di fare e di guardare l’arte. Da gennaio a maggio, ogni terzo sabato del mese, galleristi, curatori, critici d’arte incontrano il pubblico del Maxxi per raccontare le neoavanguardie, il concettualismo e l’arte povera, il post modernismo e l’arte del nuovo millennio. Non solo lezioni di arte contemporanea ma i racconti di quei protagonisti che con mostre straordinarie hanno segnato la storia dell’arte italiana contemporanea. Primo appuntamento: sabato 19 gennaio, ore 11.30-13.00, “Arte&Scienza” con Paolo Garbolino. Né con te né senza di te. La storia della tormentata relazione fra arte e scienza attraversa un punto di svolta negli anni sessanta del XX secolo, quando una nuova visione dell’attività scientifica s’incrocia con l’affermarsi di nuove pratiche artistiche e l’attenzione critica si sposta dalle cose alle pratiche che le producono. Il racconto parte dai “paradigmi” di Thomas Kuhn e dall’arte concettuale per arrivare ad alcune recenti sperimentazioni artistiche nell’epoca della cosiddetta “tecno-scienza” e della rete, per cercare di capire se, e come, le idee sull’arte e la scienza stiano cambiando. Continue reading

MACRO: PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI NANNI BALESTRINI, “TRISTANOIL”

Oggi,16 gennaio, alle ore 18.30, presso la Sala Cinema, il Macro di via Nizza ospita la presentazione del volume di Nanni Balestrini, “Tristanoil”. Il titolo del libro, edito da Il Canneto Editore, fa riferimento all’opera Tristanoil, il film più lungo del mondo, dalla durata di 2400 ore — esattamente quanto il periodo di documenta13 dove è stato presentato — e attualmente visibile nel foyer del Museo fino al 27 gennaio. Partecipano all’incontro Nanni Balestrini e Achille Bonito Oliva, insieme a Paolo Bertetto e Manuela Gandini, autori di due dei testi del volume.

“PEPPINO, QUANTE BELLE RISATE”, AL TEATRO PARIOLI

Al Teatro Parioli-Peppino De Filippo, dal 17 al 27 gennaio “Peppino, quante belle risate”, di e con Luigi De Filippo. Due atti unici, classici esempi del grande teatro umoristico dei De Filippo, maestri nell’arte di far ridere riflettendo. Il primo è “Quale onore!”: un modesto impiegato, sperando in un avanzamento, invita a cena a casa sua il suo direttore. Un vicino di casa invadente gli fa credere che la sua abitazione è troppo modesta per ricevere una tale personalità. In pochi minuti gli trasforma la casa, rendendola più ricca e sontuosa. Ma tali esagerazioni suscitano il sospetto del Direttore, che ordina una severa inchiesta ed il licenziamento del povero impiegato. L’altro atto unico è: “Cupido scherza e spazza”, tragicomiche scene di malavita napoletana ambientate con umorismo nel mondo degli spazzini. Siamo nell’anno 1950, un modesto netturbino trova un portafoglio con una somma considerevole e, in uno slancio d’onestà, lo restituisce al proprietario che l’aveva smarrito. Ma il suo lodevole comportamento non viene ripagato dal destino poiché il dramma si annida fra le sue mura domestiche: la moglie lo tradisce col suo migliore amico. E da qui è un susseguirsi di grotteschi colpi di scena. Con un finale di passioni e di sangue fra dramma e comicità.

QUEL CANTIERE SUL LUNGOTEVERE ARNALDO DA BRESCIA

Poi, si dice, la crisi dell’edilizia. Un lettore di «Corriere.it» segnala che da qualche giorno sul lungotevere Arnaldo da Brescia, nello spazio compreso tra il fiume e i due sensi di marcia, due uomini stanno costruendo, con tanto di attrezzi edili, una abitazione di fortuna nello spazio recintato che dovrebbe ospitare un nuovo parcheggio. Vigili e Comune ne sanno qualcosa?

LA METRO B1 PERDE GIÀ I PEZZI

Sette mesi fa era stata presentata come il fiore all’occhiello della “nuova” viabilità romana. La metro B1, però, rischia di superare con grandi difficoltà il test invernale. Le stazioni di Conca D’Oro, viale Libia e di piazza Annibaliano fanno acqua da tutte le parti. Letteralmente. Pavimenti che sembrano piste da pattinaggio, infiltrazioni sotterranee e muffa fanno apparire le nuove fermate della metro come se fossero vecchie di anni. La settimana scorsa Corriere.it aveva raccolto alcune testimonianze di residenti e viaggiatori sulla fermata di piazza Annibaliano. Continue reading