PER NON DIMENTICARE: ECCO LE INIZIATIVE DEL CANDIDATO STORACE

Francesco Storace, candidato per il centrodestra alle prossime elezioni regionali, nel 2007 in Parlamento si era reso protagonista di un’azione che lo qualifica per quello che è. Pubblichiamo la ferma risposta di Rita Levi Montalcini, bersaglio degli squallidi attacchi. Era il 10 ottobre di quell’anno.

Caro direttore, ho letto su Repubblica di ieri che Storace vorrebbe consegnarmi, portandomele direttamente a casa, un paio di stampelle. Vorrei esporre alcune considerazioni in merito. Io sottoscritta, in pieno possesso delle mie facoltà mentali e fisiche, continuo la mia attività scientifica e sociale del tutto indifferente agli ignobili attacchi rivoltimi da alcuni settori del Parlamento italiano. In qualità di senatore a vita e in base all’articolo 59 della Costituzione Italiana espleterò le mie funzioni di voto fino a che il Parlamento non deciderà di apporre relative modifiche. Pertanto esercito tale diritto secondo la mia piena coscienza e coerenza. Mi rivolgo a chi ha lanciato l’idea di farmi pervenire le stampelle per sostenere la mia “deambulazione” e quella dell’attuale Governo, per precisare che non vi è alcun bisogno. Desidero inoltre fare presente che non possiedo “i miliardi”, dato che ho sempre destinato le mie modeste risorse a favore, non soltanto delle persone bisognose, ma anche per sostenere cause sociali di prioritaria importanza. A quanti hanno dimostrato di non possedere le mie stesse “facoltà”, mentali e di comportamento, esprimo il più profondo sdegno non per gli attacchi personali, ma perché le loro manifestazioni riconducono a sistemi totalitari di triste memoria. Rita Levi Montalcini

CASA DEL CINEMA: IN ARRIVO TRE CAPOLAVORI DEL MUTO

Tre giorni di puro divertimento alla Casa del Cinema, con 3 grandi comici: Charlie Chaplin, Buster Keaton e Harry Langdon. Questa la programmazione: “Comiche Vagabonde” di Charlie Chaplin, il 04/01/2013, ore 11:00; “Come vinsi la guerra” (The General) di Buster Keaton, il 05/01/2013, ore 11:00; “La grande sparata” (The Strong Man) di Frank Capra, con Harry Langdon, il 06/01/2013, ore 11:00. Ingresso gratuito.

BUS: TORNA DA OGGI LA LINEA GRATUITA “SHOPPING”

Torna oggi la Linea gratuita Shopping, già in funzione dall’8 al 24 dicembre. Il collegamento gratuito riprende servizio nelle strade del Centro in occasione dei saldi e sarà attivo fino al 16 febbraio con orario dalle 11.30 alle 20.30. In partenza dal capolinea di Porta Pinciana, i bus raggiungono, attraverso un percorso di sette chilometri e mezzo, vie commerciali e nodi di scambio del trasporto pubblico. Questo il percorso della navetta Shopping: via di Porta Pinciana, via Crispi, via Sistina, piazza Trinità dei Monti, viale Gabriele D’Annunzio, piazza del Popolo, via Ripetta, piazza Augusto Imperatore, via Tomacelli, via Monte Brianzo, corso Rinascimento, via del Teatro Valle, via della Minerva, via del Collegio Romano, largo Chigi, via del Tritone, via Veneto e di nuovo Porta Pinciana.

QUELLA BUCA A VIA TEVERE, DA TEMPO IMMEMORABILE…

Da più di tre mesi, davanti al civico 15 di via Tevere, si è formata una buca sul marciapiede. L’intervento degli addetti, sollecitato dagli abitanti del palazzo, è stato abbastanza rapido: solo qualche giorno. Il problema è che una volta recintata la buca, nessuno si è fatto più vivo per eliminarla. Ora, si riaprono le scuole: lì di fronte c’è la “Lante della Rovere”, che ospita centinaia di bambini (materna ed elementare), un po’ più avanti, su via Livenza, c’è il liceo “Montessori”. Insomma, il luogo è molto frequentato. Nel frattempo, una delle aste di ferro che protegge la buca, a sua volta ha perso la protezione di plastica in testa, e quindi è diventata anche pericolosa. Che si aspetta, allora? La chiusura delle scuole, la prossima estate? O, magari, viste le elezioni vicine si provvederà prima, per non inanellare l’ennesima figuraccia da parte di chi gestisce il Municipio?

ANNO NUOVO, VECCHI PROBLEMI: STOP ALLE AUTO PIÙ INQUINANTI

Oggi, mercoledì 2, blocco della circolazione per i veicoli a più alta emissione di inquinanti. Il divieto di circolazione, nella Fascia Verde dalle 7.30 alle 20.30, riguarda le seguenti categorie di veicoli: autoveicoli a benzina “euro 0″, “euro 1”; autoveicoli diesel “euro 0″, “euro 1″ e “euro 2″; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” e “euro 1; microcar diesel “euro 0″ e “euro 1″. Il provvedimento è stato disposto a causa del persistere di alti livelli di polveri sottili (pm 10), a tutela della salute dei cittadini. In particolare, i livelli delle polveri nella giornata del 31 dicembre hanno superato il limite consentito (50 microgrammi per metro cubo) in 12 stazioni di rilevamento: Preneste (111) Francia (69) Magna Grecia (66) Cinecittà (113) Villa Ada (52) Cavaliere (54) Fermi (67) Bufalotta (62) Cipro (70) Tiburtina (91) Arenula (64) Malagrotta (71). Info su qualità dell’aria, provvedimenti e deroghe sul sito del Dipartimento Ambiente.