QUELLA CITTÀ SOTTERRANEA TRA PORTA PIA E CORSO D’ITALIA

Una città sotterranea tra l’ambasciata inglese e il ministero dei Trasporti. Un labirinto di cunicoli sotto l’asfalto di Porta Pia abitato da decine di persone. Le quattro vie di fuga dei sottopassi dello snodo, che collega corso d’Italia con via Nomentana e viale del Policlinico, sono state trasformate nuovamente in rifugi per sbandati e senzatetto. Arredati con materassi, cartoni, sacchi a pelo, coperte, armadietti, stendini, fornelli da campo tra cumuli di spazzatura accatastata lungo i muri. Porta Pia, una piazza su cui hanno competenza tre municipi, il I, il II e il III (anche se fino a qualche anno fa c’era un tacito accordo che a prendersi cura di quei sottopassi dovevano essere i vigili urbani del II) è da sempre «abbandonata a se stessa», si sfogano i residenti. Continue reading

LIBRERIA “L’ARGONAUTA”, UNO E DUE

Due segnalazioni che riguardano la libreria “L’Argonauta” di via Reggio Emilia (davanti al Macro). Oggi, 30 novembre, alle ore 18.00, presentazione di “Memorie dell’innocenza”, di Serena Frediani, edito dalla Avagliano Editore. Ne parla con l’autrice Alberto Solieri. Domenica 2 dicembre, dalle 11.00 alle 22.00, “L’Argonauta” sarà presente all’Happy Sunday Market presso l’ex Lanificio Luciani di via di Pietralata 159/A. Ci sarà un banco della libreria con l’esposizione dei libri, al 3° piano.

INCONTRO DI STUDI SU GIOVANNI DA CAPESTRANO

Venerdì, 30 novembre 2012, ore 17.00, nella Biblioteca dell’Accademia di Romania, in piazza José de San Martin, ci sarà un incontro di studi: “Giovanni da Capestrano, un viaggiatore nello spazio romeno. Nuove ricerche”. Interventi di : Iulian M. Damian, “Giovanni da Capestrano nella coscienza romena”; Filippo de Marchis, “Appunti sulla scomparsa di Giovanni da Capestrano”; Stefan Damian, “Ricerche delle reliquie capestranesi”. Giovanni da Capestrano (1386 – 1456) fu uno dei maggiori riformatori della chiesa nel Quattrocento. Figura di prim’ordine dell’Osservanza francescana, predicatore d’eccezione, giurista e uomo d’azione a servizio dei papi, influì notevolmente sulle sorti dell’Europa centro-orientale, contribuendo in maniera decissiva alla difesa di Belgrado nel 1456. L’incontro di studi, occasionato dalla recente pubblicazione di due nuove monografie, affronterà temi meno noti che legano la sua personalità allo spazio ed alla coscienza romena.

E SUI FATTI DI VIA DELLA MOSCHEA UN PASSO AVANTI

Il consigliere municipale Massimo Inches da tempo ha sollevato il problema, dopo aver scoperto che il Dipartimento Patrimonio del Comune di Roma aveva affidato nel maggio 2011 la proprietà comunale, casale e terreno di via della Moschea 60, al Circolo Tiro al Volo Polisportiva Parioli, con una semplice determinazione dirigenziale. Per questo, Inches ha presentato, a suo tempo, un esposto-denuncia in Procura per l’apertura di un’indagine penale. Il 12 ottobre 2011 il II Gruppo della Polizia Municipale aveva anche rilevato abusi edilizi presso l’area di via Eugenio Vajna 21 dove è ubicato l’Antico Tiro a Volo, con richiesta di rimozione o demolizione della realizzazione illegale – tra l’altro – di un locale di mq. 400, adibito alla somministrazione di alimenti e bevande (ristorante e pizzeria), in zona sottoposta a tutela ambientale. Continue reading

SDC: GIORNATA SUL TEMA “GIOVANI E ALCOL”

Il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca sociale dell’Università La Sapienza, insieme con l’Osservatorio Permanente sui Giovani e l’Alcol, promuove per il 12 dicembre, al Centro Congressi di via Salaria 113, una giornata di studio sul tema della comunicazione della salute dei giovani e adolescenti a partire dalla presentazione di recenti ricerche su comportamenti a rischio legati all’abuso di alcol. Si affronteranno i temi legati al consumo di alcol da parte di adolescenti e di giovani, di strategie di comunicazione della salute, di società del rischio e di comportamenti di dipendenza, in un momento in cui la condizione adolescenziale appare critica e la capacità di ascolto, da parte degli adulti, scarsa o colpevolmente assente. La giornata si articolerà in due momenti diversi: la mattinata sarà l’occasione per presentare i risultati di due indagini. Il pomeriggio sarà dedicato ad una tavola rotonda, in cui studiosi ed esperti si confronteranno sul tema: “Parlare di adolescenti, comunicare le scelte di salute”.

CASA DEL CINEMA: “LEZIONE 21” DI BARICCO

Nella serata di “Musei in musica” alla Casa del Cinema, a Villa Borghese, proiezione del film “Lezione Ventuno” di Alessandro Baricco (GB, Italia, 2008, 92’). Il professor Mondrian Killroy è un universitario inglese, adorato dai suoi studenti, che ha tenuto per anni dei corsi fuori dal comune, tra cui la famosa Lezione 21, dedicata alla genesi della Nona sinfonia di Beethoven. Ma ora Killroy è scomparso e soltanto Marta, una studentessa da lui molto stimata, sa dove si trova. La ragazza vuole sentire un’ultima volta questa straordinaria Lezione 21…Sala Kodak, ore 21.30, versione in italiano; Sala Volonté, ore 21.30, versione in inglese.