VENDEVANO CASE INESISTENTI AI PARIOLI

Proponevano a ignari acquirenti appartamenti che non erano di loro proprietà. Incassavano i soldi della caparra o in alcuni casi l’intero importo e poi sparivano. Una truffa immobiliare «alla Totò» – di cui parla il Corriere della Sera – è stata scoperta dai Carabinieri di Roma che hanno individuato uno specializzato sodalizio criminale. Si tratta di 6 persone, a cui i Carabinieri stanno notificando un’ordinanza di custodia cautelare per il reato di «associazione per delinquere finalizzata alla truffa ed al falso documentale, aggravata, continuata ed in concorso». Gli arresti e decine di perquisizioni sono in corso tra il Lazio, la Campania e l’Emilia Romagna. Gli indagati – operando principalmente nel quartiere Parioli a Roma – stipulavano con identità fittizie e documenti contraffatti, contratti di affitto con i legittimi proprietari di alcune abitazioni. Una volta in possesso dell’immobile, utilizzavano, con documenti falsi, le generalità dei suddetti proprietari per vendere gli appartamenti a terze persone in buona fede, poi con i soldi sparivano nel nulla.

ANCHE AL LICEO “AZZARITA” INCURSIONE DELL’ESTREMA DESTRA

Ennesimo blitz di giovani di destra nelle scuole della città. Dopo le incursioni del Blocco studentesco, ieri mattina, al “Giulio Cesare” e al “Mameli”, questa mattina alle otto un gruppo di giovani di Lotta Studentesca è entrato nel cortile del Galileo Galilei, al Prenestino, con un fumogeno in mano lanciando volantini. Immediatamente il personale scolastico ha chiuso i cancelli e le lezioni sono iniziate senza problemi. Scena simile al liceo Azzarita, ai Parioli, dove i ragazzi si sono presentati con uno striscione con scritto “no alla legge Aprea”, fumogeni gialli e le bandiere con la scritta bianca su sfondo nero “Ls” attraversata da una spada. Terzo blitz infine all’Alberti, istituto superiore in viale della Civiltà del Lavoro all’Eur. Per il blitz di ieri al “Giulio Cesare”, durante il quale una ventina di persone sono riuscite ad entrare nella scuola incappucciate e con bandiere, cinque ragazzi sono stati fermati.

 

ELENA IMPROTA DELL’ANPI, SUI RAID FASCISTI NELLE SCUOLE

“Si tratta solo dell’ultimo episodio indicativo della violenza che si respira nel quartiere ad opera di giovani e giovanissimi, che trovano nella violenza sfogo alla mancanza di valori e prospettive”: Così Elena Improta, segretario della sezione Anpi “Musu-Regard” del Municipio II, commenta l’assalto neofascista ieri nella scuola Giulio Cesare e il tentato assalto al liceo Goffredo Mameli da parte di un gruppo di ragazzi appartenenti alla formazione Blocco Studentesco. “Dalle scritte sui muri alle manifestazioni di commemorazione che inneggiano al fascismo e al nazismo, nel quartiere si percepisce una continua tensione, su cui le istituzioni dovrebbero intervenire per prevenire episodi come quello di ieri”.

PIAZZA MANCINI, L’ESQUILINO DEL MUNICIPIO II

“Lo stato di degrado in cui versa da almeno 15 anni il quartiere Flaminio, tra piazza Manicini, viale Pinturicchio, piazza Consalvi e piazza Manila, è conseguenza del lassismo insitituzionale”. Lo dichiara in una nota il Movimento Cittadino Flaminio Parioli V. Olimpico. Piazza Mancini – aggiunge la nota – è ritrovo fisso non soltanto delle comunità etniche, ma anche di soggetti pericolosi (ubriachi e spacciatori). Questa prassi è presente anche in piazza Manila e piazza Cardinal Consalvi, dove il bivacco selvaggio ha trasformato le aree verdi in latrine a cielo aperto con rifiuti e bottiglie che costituiscono l’arredo urbano. Tale situazione sta diventando inaccettabile per i residenti – conclude la nota –, Comune e Municipio devono intervenire a livello normativo e gestionale, con ordinanze finalizzate a contenere il bivacco e a controllare l’apertura “facile” di quegli esercizi commerciali che stanno portando all’ esquilinizzazione della zona”.

TEATRO OLIMPICO: ANTONIO GIULIANI IN “CHI NON MUORE…SI RIVEDE”

Al Teatro Olimpico di piazza Gentile da Fabriano, da oggi al 4 novembre, il nuovo spettacolo scritto, diretto e interpretato da Antonio Giuliani, “Chi non muore…si rivede”. L’attore romano proporrà un viaggio di novanta minuti sui vizi e le virtù, le abitudini e le debolezze degli italiani. Nato e cresciuto nel quartiere di Primavalle, Antonio Giuliani, dopo l’esordio (era il 1991) su Rai 1 nel programma “Stasera mi butto”, partecipa a diverse trasmissioni televisive, oltre a farsi conoscere ed apprezzare nei club e nei locali romani attraverso i suoi spettacoli dal vivo. Continue reading

SCIOPERO BUS ALLE PORTE

Venerdì, 26 ottobre, il servizio delle linee di bus gestite dalla Roma Tpl non sarà assicurato per uno sciopero indetto dalla Faisa Cisal. In dettaglio, venerdì dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine giornata, saranno a rischio esclusivamente le corse delle linee 022, 023, 024, 025, 027, 028, 030, 031, 032, 033, 035, 036, 037, 039, 040, 041, 044, 051, 053, 056, 057, 059, 077, 078, 086, 088, 135, 146, 213, 218, 220, 222, 232, 235, 308, 308P, 314, 343, 344, 404, 437, 444, 447, 449, 502, 503, 511, 543, 546, 552, 554, 557, 657, 663, 701, 702, 720, 763, 764, 767, 768, 771, 775, 777, 778, 787, 808, 881, 889, 892, 907, 912, 982, 983, 984, 985, 992, 997, 998 e C1. Nella notte tra giovedì e venerdì, sarà a rischio il servizio dei collegamenti ‘n’, le 27 linee notturne della città. Continue reading

BLITZ DI NEOFASCISTI AL “GIULIO CESARE” E AL “MAMELI”

Doppio blitz dentro due licei classici, nel Municipio II, ieri, da parte di gruppi di studenti incappucciati. Prima un gruppetto di una trentina di ragazzi, con il volto coperto, ha lanciato dei fumogeni all’interno del Giulio Cesare. Un genitore all’esterno dell’edificio ha chiamato il 112 subito accorso. Cinque giovani sono stati bloccati prima che si dileguassero a bordo di un’auto e portati in commissariato. Continue reading