INCENDIO IN APPARTAMENTO DI VIA NIZZA

L’incendio si è sviluppato ieri, per cause ancora da accertare, all’interno di un appartamento di via Nizza. Due le persone presenti,rimaste intossicate e portate in ospedale per accertamenti. Le fiamme sono state domate dai vigili del fuoco. Agenzia per la mobilità informa che «a causa dell’intervento dei vigili del fuoco in via Nizza per incendio in uno stabile, le linee bus 38-80-80B-89 sono deviate in via Po». Il palazzo è stato evacuato. Le famiglie torneranno probabilmente a breve all’interno delle proprie abitazioni. Alcuni giorni fa un altro palazzo in centro nella Capitale, in via del Corso, era stato evacuato a causa del cedimento di un pilastro.

RESTAURATO IL MURO DEL PINCIO CROLLATO IN ESTATE

Muro del Pincio, restauro completato. Sono stati tolti i ponteggi e la superfice è stata riportata all’aspetto iniziale, anzi a un aspetto migliore per via che il rivestimento è più compatto e nuova la pittura. A circondare il cantiere adesso restano solo le bande di plastica arancione, in attesa dell’inaugurazione in programma per oggi, 20 ottobre, nel pomeriggio. E insieme al muro del Pincio il sindaco andrà anche nella restaurata via Ripetta. I lavori erano iniziati il 29 agosto, ad una settimana dal «crollo». Continue reading

MELANDRI AL MAXXI, TRA POLEMICHE E RICONOSCIMENTI

Giovanna Melandri – prossimo presidente della Fondazione Maxxi, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo – ha “avviato le procedure per le dimissioni da parlamentare”. Lo ha annunciato Dario Franceschini, capogruppo pd alla Camera. E chissà che l’annuncio non metta la sordina al fuoco di fila di polemiche che da due giorni si è scatenato intorno all’annuncio dato ieri dal ministro Ornaghi. In attesa della conferenza stampa con il deputato Pd e il ministro Ornaghi fissata per il 23 ottobre, quando verranno illustrate le principali linee di azione del museo, la decisione ha scatenato reazioni dure soprattutto da parte del Pdl, che giudica la nomina una sorta di “ricollocamento”. Ornaghi difende la scelta ricordando che l’atto istitutivo del Maxx si deve proprio alla Melandri, Ministro per i Beni e le Attività culturali dal 1998 al 2001 e promotrice della legge 237 del 1999, istitutiva del Centro per la documentazione e la valorizzazione delle arti contemporanee e di nuovi musei, primo nucleo del Maxxi. Continue reading

“ARBOR DAY”, PER CONOSCERE E SALVARE GLI ALBERI

Roma ha un patrimonio arboreo unico al mondo. Ai 300mila alberi manutenuti dal Servizio Giardini se ne aggiungono almeno altri 300mila dei privati, la maggior parte delle piante ha più di 50 anni, molti alberi sono ‘vecchi’ anche in considerazione della forte antropizzazione cui sono sottoposti e da questi 2 fattori derivano problematiche di stabilità, con l’obbligo di prevenire e di verificare per evitare crolli. Per questo si è dato vita all’Arbor Day, tra il 19 e il 20 ottobre, a Villa Borghese: un evento che offre la possibilità a tutti di avere informazioni dettagliate sugli alberi e di aumentare la propria consapevolezza ambientale. L’aspetto certamente più interessante dell’Arbor Day è l’incontro fra tutti i maggiori esperti dei comuni italiani per capire come migliorare le tecniche di gestione delle alberate in modo da tutelarne la salute e scongiurare il rischio di crollo. (foto Ricci)