DA GIOVEDÌ A SABATO TRE GIORNI DI MANIFESTAZIONI: BUS DEVIATI

Numerose le manifestazioni in programma da giovedì a sabato, con ripercussioni sul trasporto pubblico. In particolare in programma un corteo venerdì da piazza della Repubblica a piazza Santi Apostoli dei lavoratori delle Comunicazioni, e sabato la manifestazione sul lavoro della Cgil a San Giovanni, con ripercussioni su traffico e trasporto pubblico in centro. Giovedì 18 è in programma dalle 18 una manifestazione promossa dal movimento “Move On Italia” sul tema “La Rai ai cittadini, per una libera informazione” in piazza Farnese, chiusa al traffico dalle 17.30 alle 23.30. Deviazioni per le linee 116 e 116T. Venerdì 19 è in programma dalle 9.30 alle 14 una manifestazione con corteo dei lavoratori delle comunicazioni, indetto dal sindacato Slc Cgil da piazza della Repubblica a piazza santi Apostoli. Percorso attraverso via Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via Cesare Battisti. Previste deviazioni e limitazioni per 46 linee di bus e tram: H, 5, 14, 16, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 60L, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 80, 80B, 81, 83, 85, 87, 105, 117, 119, 160, 170, 175, 271, 360, 492, 571, 590, 628, 649, 714, 715, 716, 780, 781, 810, 910, 916, 110 Open e Archeobus. Continue reading

CLAUDIA PANDOLFI MADRINA DEL FILMFEST

Sarà Claudia Pandolfi a fare gli onori di casa nella serata di apertura e di chiusura della settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (dal 9 al 17 novembre, all’Auditorium Parco della Musica). L’attrice romana darà il segnale di inizio della manifestazione e presenterà la giuria, prima della proiezione di “Aspettando il mare”, il kolossal di Bakhtiar Khudojnazarov che sarà presentato come Gala Fuori Concorso in prima mondiale la sera del 9 novembre. Claudia Pandolfi condurrà anche la serata di premiazione del Festival, alla quale seguirà il film di chiusura, “Una pistola en cada mano” del regista e sceneggiatore catalano Cesc Gay, Fuori Concorso, in prima mondiale. Lo comunica, in una nota, l’ufficio stampa del Festival Internazionale del Film.

“BOMBA ECOLOGICA” SULLE RIVE DEL TEVERE

Saccheggiavano il deposito di benzina dell’Ama di via dei Campi Sportivi. La banda di “vampiri”, una famiglia romena, è stata arrestata dai carabinieri della Stazione Roma Parioli che hanno scoperto una “bomba ecologica” sulle rive del Tevere. Il blitz dopo numerose segnalazioni relative a ingenti ammanchi di carburante rilevati nel deposito dell’Ama. In manette 3 cittadini romeni, padre e madre di 43 anni e il figlio di 20, ritenuti responsabili di aver messo a segno, negli ultimi mesi, diversi furti ai danni del deposito di via dei Campi Sportivi. Al termine dell’ennesimo raid, durante il quale avevano sottratto altri 110 litri di carburante dai veicoli dell’azienda, oltre a svariato materiale elettrico, i carabinieri hanno predisposto un servizio che ha consentito in breve tempo di individuare uno dei tre fermati mentre stava tentando di occultare una tanica contenente parte del carburante appena sottratto. Scoperti anche i due complici e localizzata la base logistica del sodalizio, un casolare (ex centrale elettrica) piuttosto fatiscente, collocato in un’area immersa nella vegetazione tra via del Foro Italico e la riva del Tevere, a poche centinaia di metri dal deposito. Continue reading

VILLA BORGHESE: E INTANTO GLI ALBERI CROLLANO

Gli alberi di Villa Borghese non hanno resistito a “Cleopatra”. Tre pini marini, un platano e un cipresso si sono schiantati a terra lunedì notte sotto il peso del temporale e dei venti che hanno raggiunto i 70 chilometri orari. A provocare il danno più ingente è stata la caduta del pino a viale Lubin, che è precipitato sul cosiddetto Casino Cenci, un palazzetto storico del Cinquecento, provocando un ampio squarcio sul tetto e il crollo di parte della parete. Ieri mattina sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno transennato l’area e dichiarato inagibile la struttura di proprietà del Comune e affittata all’associazione culturale LiArt. Continue reading

A SAN BELLARMINO L’ULTIMO OMAGGIO AD ALBERTO CAPERNA

Si terranno nella chiesa di San Roberto Bellarmino, in piazza Ungheria, giovedì mattina alle 10.30, i funerali del magistrato Alberto Caperna, stroncato domenica da un infarto, all’età di 61 anni. Caperna era il responsabile della squadra dei reati contro la pubblica amministrazione e si stava occupando delle indagini che vedono coinvolti Maruccio e Fiorito.

TOPI D’APPARTAMENTO: PRESI SUL FATTO E ARRESTATI

Muniti di una borsa, con all’interno tutto “l’occorrente”, stavano cercando di entrare in uno stabile di piazza Massa Carrara, al Nomentano. Avevano già estratto la “mascherina” dalla serratura, quando sono stati sorpresi dagli agenti del Commissariato Porta Pia, diretto dalla dott.ssa Maria Sironi. L’episodio è accaduto ieri mattina alle ore 11.00, quando l’attenzione dei poliziotti – in servizio in abiti civili nella zona – è stata attirata da due uomini fermi davanti ad un portone. Uno di loro, con una borsa a tracolla, era in piedi, mentre l’altro era inginocchiato intento a “forzare” la serratura del portone d’ingresso. Accortisi di essere stati visti, i due malviventi hanno cercato di allontanarsi, ma sono stati immediatamente bloccati. Identificati per K.I., croato 51enne, e B.A. 24enne albanese, i due uomini sono stati accompagnati negli uffici di polizia. All’interno della borsa gli agenti hanno trovato e sequestrato tutta una serie di arnesi per lo scasso, tra cui cacciaviti, chiavi e altri oggetti “specifici” per l’apertura di serrature di appartamenti. Dagli accertamenti è emerso che il 51enne era sottoposto alla misura della libertà vigilata. A casa del 24enne, gli investigatori hanno poi rinvenuto anche altri oggetti, probabilmente utilizzati per compiere altri furti. I due sono stati arrestati: dovranno rispondere per il reato di tentato furto in concorso.

ALBERI DI VILLA BORGHESE: È ORA DI PIANTARLI

Venerdì 19 e sabato 20, a Villa Borghese, si terrà una kermesse dedicata agli alberi, promossa dalla Società Italiana di Arboricoltura, per far conoscere a bambini, adulti e tecnici tutto quello che c’è da sapere sugli alberi, cosa fare per tutelarli e come impedirne il crollo. All’appuntamento prenderanno parte i maggiori esperti di alberi dei Comuni italiani, che si scambieranno consigli e terranno seminari aperti al pubblico. Ci saranno, inoltre, le esibizioni dei Tree-Climbers che sono in grado di potare alberi di 30 metri, sorretti dalle corde. Verranno effettuate anche prove di arrampicata per bambini e laboratori didattici con le scolaresche. Ed ancora, storici ed esperti racconteranno la storia dei platani più antichi di Roma e degli altri esemplari della Villa. Saranno, pure, piantate decine di piante ad alto fusto, donate dai promotori e dagli sponsor dell’iniziativa. L’appuntamento è aperto a tutti.

I PLATANI DI VIALE PINTURICCHIO E LE PROMESSE DA MARINAIO

Francesco De Salazar, presidente del Movimento cittadino Flaminio Parioli Villaggio Olimpico, è intervenuto sulla questione che riguarda gli alberi di viale Pinturicchio. ”Tommaso Profeta, direttore del dipartimento Ambiente e Tutela del verde del comune di Roma – dice De Salazar – mantenga le promesse e faccia potare i platani di viale Pinturicchio, ridotti ormai ad uno stato vergognoso e pericolosi per la sicurezza dei cittadini”. “Lo scorso 8 maggio – continua De Salazar – il delegato di zona, Mauro Ianese, aveva garantito la disponibilità nel realizzare l’intervento di potatura entro l’anno, sia in viale Pinturicchio che a piazza Cardinal Consalvi, dove anche lì la vegetazione è ormai arrivata a ridosso delle finestre dei residenti. Considerato che il mese di ottobre rappresenta il periodo più indicato per intervenire sui platani, – conclude il presidente del Movimento – auspichiamo che il capo dell’ex ufficio giardini e l’assessore all’Ambiente Visconti si attivino in tempi brevi”.