SCUOLA: IL METODO “FERRINI” PER I BAMBINI STRANIERI

Riportiamo questo articolo, pubblicato su www.piuculture.it , dedicato alla scuola “Contardo Ferrini” di via di Villa Chigi, in cui i bambini stranieri vengono seguiti con particolare attenzione, in relazione ai problemi che si pongono per loro nell’apprendimento.

Quando varca la soglia della sua classe, alla scuola elementare Contardo Ferrini, Danny non può presentarsi ai nuovi compagni, dire come si chiama, raccontare da dove viene e cosa gli piace. Non ha le parole per farlo. L’attenzione della sua maestra, la prontezza delle volontarie di Piuculture e la lungimiranza della direttrice dell’istituto che vede nell’alleanza con il mondo del non profit una risorsa, fanno capire a Danny che non è solo. Continue reading

MAXXI: GLI SPONSOR DEL RILANCIO

Bilancio 2012 approvato. Ingresso di nuovi sponsor (Autogrill, Camera di Commercio di Roma, Cassina, Fendi e Terna) e conferma del sostegno al Maxxi con nuovi contributi significativi da parte di Alcantara, Japan Tabacco International, Invitalia e Il Gioco del Lotto, con un ulteriore impegno del MiBac negli ultimi giorni. Tre grandi mostre per l’autunno: L’Italia di Le Corbusier (18 0ttobre 2012 – 17 febbraio 2013); William Kentridge. Vertical Thinking (17 novembre 2012 – 3 marzo 2013) e, a dicembre, le gigantesche sculture di Jeff Koons animeranno la piazza e le sale del museo. Sono questi i risultati di cinque mesi di commissariamento (avviato lo scorso 9 maggio 2012) che ha visto il commissario straordinario, Antonia Pasqua Recchia, in prima linea per affrontare i problemi del Maxxi e per avviarne il rilancio. Questi i dati di un comunicato del Maxxi.

“CLASSE DI NUDO”, ARTISTI A VIA SIRTE

A via Sirte c’è un gruppo di persone – artisti, per la verità – unito dal desiderio di disegnare dal vivo, che si riunisce per dividere i costi dei modelli e delle modelle. Pittori, incisori, grafici, scultori, disegnatori pazzi, illustratori scapestrati, scarabocchiatori e appassionati d’arte (alcuni sono anche medici, insegnanti, assistenti alla regia, giornalisti, studenti, mamme, e tante altre cose): un gruppo che si vede due volte a settimana, nello studio di via Sirte 40/a. Si chiamano “classe” di nudo, ma non sono una classe in senso accademico, né le ore trascorse a disegnare vengono strutturate didatticamente. Disegna insieme a loro un grande artista iraniano, Hassan Vahedi. Hassan dà delle “dritte”, ma è lì per disegnare come tutti, e nonostante l’enorme generosità del suo sapere non è il maestro “ufficiale” del gruppo. Per prenotare un posto in classe, è sufficiente mandare una mail, entro il giovedì mattina, all’indirizzo: classedinudo@hotmail.com

OGGI, AL CENTRO, DEVIAZIONI DI BUS

Dalle 10 alle 16, in via Molise, manifestazione dei lavoratori di Acciaieria Inoxum di Terni. Nel pomeriggio, ricorrenza della deportazione degli ebrei di Roma, dalle 19 alle 20,30 ed è organizzata dalla Comunità di sant’Egidio e dalla Comunità ebraica di Roma. Sono 22 le linee bus che devieranno dal percorso. Per la manifestazione in via Molise, fa sapere l’Agenzia per la Mobilità, possibili occupazioni delle strade di via Veneto, piazza Barberini e via del Tritone. Limitazioni e deviazioni delle linee 52, 53, 61, 63, 80, 80B, 83, 85, 116, 160, 175, 492 e 590. Continue reading

A CACCIA DEL SINDACO TRA I BUSTI DEL PINCIO

Tra le statue del Pincio e del Gianicolo è stato messo un cartello un po’ misterioso: “Ma l’uomo giusto per Roma?”. Primi testimoni involontari dell’iniziativa, alcuni appassionati di jogging mattutino, che hanno incrociato i busti con il messaggio al collo. E sotto la domanda, un hashtag di twitter: #uomogiustoperroma. Un messaggio politico? Dopo lo scandalo della Regione Lazio e le mille voci che si rincorrono, i nomi concreti dei possibili candidati a sindaco di Roma sono, infatti, ancora incerti. E forse la coscienza storica e culturale della città vuole sapere e si domanda chi possa essere l’uomo giusto per Roma. Per altri, invece, il blitz poteva essere diretto contro il sindaco Alemanno, al centro di polemiche sulle previsioni meteo ballerine e delle manovre messe in atto per fronteggiare il possibile allagamento della Capitale. Poi nel corso delle ore si è capito qualcosa di più: si tratterebbe di un probabile candidato sindaco al Campidoglio, che ha scelto di scendere in campo in maniera un po’ originale. Staremo a vedere.

L’ALTRO MUNICIPIO: IL QUARTIERE VISTO DA UN CLOCHARD

L’immagine è costruita: la monnezza è il quotidiano di piazza Alessandria. Luigi, clochard di quartiere, elogia questa visione, secondo lui positivo segno di benessere. Dice: “Magari fosse così ovunque per la città, qui al Salario-Parioli stiamo bene, io vivo nel sottopasso di corso d’Italia e quando esco trovo cibo ed elemosina per le mie necessità, altrove non sarebbe la stessa cosa”. E quindi si è messo in posa, a consacrazione di questa sua filosofia. Insomma, i rifiuti non si rifiutano… (foto Ricci)

“L’ITALIA NEL PALLONE” AL MACRO

Il Macro presenta “L’Italia nel pallone”, un ciclo di quattro conferenze sul tema “arte e calcio” sviluppato dall’Ufficio Didattica del Macro in collaborazione con Giovanni Giaretta, artista in residenza al Macro. Il primo incontro, in programma oggi, martedì 16 ottobre, alle ore 17, presso la Sala Cinema del Museo, affronta gli sviluppi della letteratura calcistica contemporanea, l’analisi del linguaggio giornalistico e il rapporto diretto tra i metodi di gioco, a uomo e a zona, riflettendo inoltre su come sistemi di produzione tipici del capitalismo del XX secolo abbiano influenzato la pratica sportiva. Partecipano all’incontro Daniele Camilli, giornalista e autore del libro Contropiede. Breve discorso sopra il metodo del calcio, Massimo Basile, giornalista del Corriere dello Sport. Il ciclo di incontri L’Italia nel pallone rappresenta un’occasione per favorire un dibattito interdisciplinare, un’opportunità di dialogo diretto tra il pubblico e i protagonisti del mondo della cultura contemporanea. Durante gli appuntamenti, esperti del settore si alternano con una serie di interventi su come il calcio, lo sport più seguito in Italia, abbia influenzato varie discipline, dall’arte all’architettura, dalla letteratura alla fotografia. Continue reading