IL “PENSARE BREVE” DI KARL KRAUS AL FORUM AUSTRIACO DI CULTURA

Domani, 30 ottobre, alle ore 20.00, nella sede del Forum Austriaco di Cultura, in viale Bruno Buozzi 113, si parla di Karl Kraus: “Essere uomini è uno sbaglio – Aforismi e pensieri”. Presentazione della nuova edizione con la curatrice Paola Sorge. Modera Saverio Simonelli. La penna al vetriolo del celebre autore satirico, che meglio di tutti seppe mettere a nudo l’uomo e le sue contraddizioni, si confronta in questo volume con i temi piú scottanti della sua attualità, che è anche la nostra: la politica e la religione, i vizi e le virtú umane, l’arte e la morale, in una folgorante raccolta di aforismi senza tempo. Continue reading

GNAM: IN MOSTRA I “CAMPI ELETTRICI” DI FRISCH

Alla Gnam, mostra di Shay Frisch “campo 100535 B/N” a cura di Achille Bonito Oliva. La mostra sarà aperta al pubblico fino al 27 gennaio 2013. Il lavoro dell’artista israeliano consiste nella creazione di campi elettrici e nella loro interazione con lo spazio circostante. Il campo è generato dall’assemblaggio di moduli, conduttori di corrente elettrica, attraverso i quali passa l’energia che si fa “forma”. Questi componenti industriali, che si trovano comunemente in commercio, mantengono all’interno una carica elettrica la cui perenne attività è rivelata da spie luminose.

QUELL’INTRICATO REBUS PEDONALE AL QUARTIERE AFRICANO

Il Corriere della Sera pubblica una foto – che riportiamo – inviata da un cittadino. Al quartiere Africano, quello che un tempo era un passaggio pedonale a metà tra viale Etiopia e piazza Addis Abeba è diventato un «rebus pedonale» dopo la conclusione dei lavori per il Pup (il parcheggio urbano). La piazza, sebbene restituita ai residenti «è diventata un’inspiegabile “gabbia” senza alcuna logica né utilità». Lavori terminati a luglio, eppure la sistemazione «definitiva» appare inspiegabile: «Con che logica – chiede il lettore – su piazza Addis Abeba sul marciapiede sono state collocate sbarre e transenne?». E denuncia poi: «Sull’altro marciapiede, lato stazione, è stato costruito uno scivolo per disabili laddove non sono però presenti strisce pedonali ed il dislivello non è segnalato in alcun modo e questo potrebbe essere causa di cadute per i pedoni.

DIRE DAUA: IL CONSIGLIO DISCUTE DEL RUOLO FUTURO DEI MUNICIPI

Convocato, presso l’aula Consiliare “Matteo Bonetti” di via Dire Daua, alle 10.00 del 30 ottobre, il Consiglio del Municipio II. Dopo le comunicazioni di rito, si discuterà in merito a: proposta n. 78 – Roma Capitale – Ruolo e funzioni dei Municipi. (proponente consigliere Celani); proposta n. 79 – Adozione delle necessarie modifiche legislative e regolamentari per la definizione del ruolo dei Municipi di Roma Capitale. (proponenti consiglieri. Colorio, Carta). All’ordine del giorno anche la proposta n. 80 – Ottimizzazione sosta Via di San Filippo. (di iniziativa dei consiglieri Mastrapasqua e Carta). Si conclude con l’interrogazione riguardante le “Grate rumorose Piazza Crati, 15 (consigliere Gerace).

DAL 1° NOVEMBRE AL 31 MARZO, STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

Dal 1° novembre entra in vigore il provvedimento che prevede l’estensione delle categorie di veicoli a più alta emissione di sostanze inquinanti per i quali sono vietati l’ingresso e la circolazione all’interno dell’anello ferroviario. Il blocco effettivo entra pienamente in vigore venerdì 2 novembre in quanto il divieto di circolazione non è valido nei giorni festivi. Questi i veicoli per i quali scatta il divieto di accesso nell’anello ferroviario: autoveicoli a benzina Euro 1, autoveicoli diesel Euro 2, ciclomotori e motoveicoli Euro 1, a 2-3-4 ruote, con motore a 2 e a 4 tempi. Queste categorie si aggiungono a quelle per cui il divieto di accesso era già in vigore: auto a benzina euro 0, diesel euro 0 e 1, ciclomotori e motoveicoli a 2-3-4 ruote a 2 e 4 tempi euro 0, tricicli e quadricicli diesel euro 1. Le categorie che da novembre non possono accedere all’anello ferroviario sono, in effetti, le stesse per le quali scatta il divieto di circolazione nella fascia verde quando si superano i limiti di inquinamento stabiliti. Il divieto è valido dal lunedì al venerdì, con l’esclusione dei giorni festivi infrasettimanali. Continue reading

UN FESTIVAL DEDICATO ALLA CINEMATOGRAFIA ISRAELIANA

Torna dal 3 al 7 novembre alla Casa del Cinema “Il Pitigliani Kolno’a Festival”, il festival, prodotto dal centro ebraico Il Pitigliani, diretto da Dan Muggia e Ariela Piattelli, dedicato alla cinematografia israeliana e di argomento ebraico. Per la sezione “Sguardo sul nuovo cinema israeliano” grandi titoli che hanno avuto riconoscimenti in tutto il mondo (come “Footnote” di Joseph Cedar, candidato agli Oscar nel 2011), tra lungometraggi e documentari. E proprio ad un documentarista israeliano, David Ofek, è dedicato l’omaggio che vede la presentazione di quattro opere, tra cui l’ultimo “Luxuries”. Ofek sarà anche protagonista di un Pkf Professional Lab, un momento di confronto tra le professionalità del cinema. Per la consueta sezione dedicata alle scuole di cinema da Israele, quest’anno è il Dipartimento di Cinema dell’Università di Tel Aviv ad essere ospite del festival. Tre documentari su registi ebrei costituiscono la sezione “Storie di Cinema”: Polanski, Allen e Kubrick “si raccontano” tra vita professionale e privata. Infine per “Percorsi ebraici” saranno presentati al pubblico alcuni documentari recenti che affrontano vari argomenti: dall’incredibile storia dei “Profughi a Cinecittà” (di Marco Bertozzi) all’ultimo “volo” del bambino artista Petr Ginz in “The Last Flight of Petr Ginz” (di Sandy Dickson, Churchill Roberts).

AUDITORIUM: IL RITORNO A ROMA DEI CRANBERRIES

Il gruppo simbolo degli anni Novanta, i Cranberries, i pirotecnici irlandesi di “Zombie” e “Promises”, dopo tante riunioni, scioglimenti e separazioni consensuali, tornano a Roma per un concerto attesissimo, con promessa di scintille: il 31 ottobre, Dolores O’Riordan, Noel Hogan, Mike Hogan e Fergal Lawler, faranno sognare i fan con un magico live nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica. Riunitisi nel 2010, dopo lo scioglimento del 2003, i Cranberries sono ritornati alla ribalta pubblicando nel febbraio scorso il nuovo attesissimo album “Roses” e riprendendo a suonare dal vivo in un lungo tour internazionale che ha toccato Australia, Asia e America e, attualmente, l’Europa. Continue reading

PERMESSI FASULLI: È TUTTA UNA GIOSTRA

Il consigliere del Municipio II, Massimo Inches, in un comunicato, interviene sulla questione mai risolta dei permessi di istallazioni di giostre, in parchi quali Villa Borghese e Villa Chigi. “Da tempo – dice Inches – mi sto occupando di come vengono gestite le aree verdi comunali dove sono installate le giostre di privati, definite spettacolo viaggiante nei Punti Verdi Infanzia. Col passare del tempo acquisisco e metto insieme numerosi atti e documenti dagli uffici comunali e dal Dipartimento X (Tutela Ambientale e del Verde pubblico), che fanno emergere situazioni inquietanti sul modo in cui sono stati gestiti, fino ad oggi, da parte di funzionari e dirigenti comunali e della polizia municipale, tanto che ho ritenuto doveroso sporgere due denunce presso la Procura della Repubblica del Tribunale penale di Roma, per i reati di omissione e falso in atti d’ufficio, a carico di soggetti della pubblica amministrazione da identificare”. “In un caso – aggiunge Inches – ho riscontrato che vengono gestite le attività di giostre all’interno del Bioparco e via Piccinni all’interno di Villa Chigi, da persone prive della prescritta autorizzazione per l’esercizio dove sono ubicate. La polizia Municipale del II Gruppo, allertata dallo scrivente della mancanza del titolo autorizzativo da parte dei due gestori, accertato personalmente presso gli uffici del commercio del II Municipio, ha comunicato che è tutto a posto e non sono state rilevate violazioni a norme e regolamenti, mettendolo per scritto, assumendosene quindi la responsabilità”. “Una situazione altrettanto incredibile – dice sempre il consigliere – l’ho accertata nella gestione delle due giostre del Pincio e del Gianicolo, attività intestate ufficialmente alla stessa persona, che ben 12 anni fa, aveva presentato un progetto, che aveva ottenuto il maggior punteggio, a seguito del bando comunale emesso dal X Dipartimento. Continue reading

VIA SAVOIA: LOTTA STUDENTESCA A “MARCIA” RIDOTTA

Il 28 ottobre del 1922 ci fu la Marcia su Roma. Esattamente novanta anni fa. Ieri, più modestamente, i neofascisti di Lotta Studentesca – che magari non conoscono neanche la Storia di riferimento – hanno marciato su via Savoia e lasciato un messaggio più goliardico che politico, rivolto all’Anpi. Nel volantino, accanto ad uno scatolone con su scritto “Maalox”, c’era scritto che il medicinale serve ai partigiani per combattere il mal di stomaco e il rodimento per i fatti del liceo “Giulio Cesare (vedi articoli precedenti). Non sapevano, i fascisti, che la libreria Rinascita, oggetto della loro azione, è chiusa da qualche mese e non ospita, quindi, l’Anpi, come accadeva precedentemente. È, comunque, intervenuta la polizia che ha preso atto dell’accaduto.

FESTIVAL DEL CINEMA DI ROMA, INIZIA LA PREVENDITA DEI BIGLIETTI

Parte lunedì 29 ottobre la prevendita dei biglietti della VII edizione del Festival Internazionale del Film di Roma che torna con le novità cinematografiche italiane e internazionali all’Auditorium-Parco della Musica di Roma dal 9 al 17 novembre. Sessanta film in prima mondiale, ampio spazio alle nuove correnti del cinema contemporaneo e una sezione tutta dedicata al cinema italiano: così la settima edizione del Festival – ma la prima per il nuovo direttore artistico, Marco Muller – si presenta in una veste rinnovata. Il festival è articolato in una selezione ufficiale composta da un Concorso internazionale, dalla sezione Fuori Concorso e da altre due sezioni, CinemaXXI (Cinema del XXI Secolo, con lungo, medio e cortometraggi che “esprimono la continua ridefinizione del cinema all’interno del continente visivo contemporaneo”) e Prospettive Italia, che si propone di fare il punto sulle nuove linee di tendenza del cinema italiano. La rassegna di film per ragazzi Alice nella città, da quest’anno, è ospitata come sezione autonoma e parallela e organizzata secondo un proprio regolamento. Dal 14 al 18 novembre, sono aperti i due spazi Mercato | The Business Street (Mercato Internazionale del Film di Roma), nell’area di via Veneto, e la Fabbrica dei Progetti | New Cinema Network, a Villa Borghese, che offrono occasioni di incontro e confronto a tutti gli operatori dell’industria cinematografica mondiale. Continue reading

LICEO “GIULIO CESARE”: IL SENSO DISTORTO DELLA STORIA

Pubblichiamo questo commento dello scrittore Vincenzo Cerami, sulle vicende del liceo “Giulio Cesare”, apparso ieri sul quotidiano il Messaggero.

Due forme di follia si sono manifestate dentro la scuola Giulio Cesare di Roma. Una l’altro giorno, quando alcuni giovani neofascisti hanno compiuto il loro raid presentandosi con tutto l’armamentario iconografico mussoliniano, e l’altro ieri quando gli studenti in assemblea non hanno permesso agli anziani partigiani dell’Anpi di solidarizzare con loro in nome dell’antifascismo. L’impressione che se ne ricava è che tutti i ragazzi coinvolti hanno un senso distorto della storia. Nessuno capirà mai com’è possibile che nel 2012 possa ancora esserci qualcuno che, soprattutto tra i giovani, ha nostalgia di un’epoca così lontana, inattuale e oltretutto nefasta. Continue reading

RIMPATRIATA DI MONARCHICI A VILLA ADA, CON PAGGIO ALEMANNO

A Roma da sabato due viali all’interno di Villa Ada sono intitolati a Umberto II di Savoia, l’ultimo re d’Italia, e alla regina Maria Josè. Ad inaugurare le targhe dedicate al «re di maggio» e a sua moglie è stato il sindaco di Roma Gianni Alemanno. «L’Italia ha avuto una storia lunga e difficile» ha detto Alemanno prima di scoprire le due targhe a pochi metri da via Salaria. «Casa Savoia ha unificato l’Italia, con grandi sforzi ed esempi – ha aggiunto – Ed è proprio l’amore per la nostra Patria quello che oggi ci unifica tutti e che ci fa dare un tributo per Maria Josè e Umberto II, due figure controverse che, però, hanno fatto un grande gesto quando, dopo il referendum, preferirono l’esilio a una possibile spaccatura o guerra civile nel Paese». Continue reading

LUNGOTEVERE FLAMINIO: ANZIANA TRAVOLTA E UCCISA

Il lungotevere come una pista di Formula Uno. Tratti di strada molto pericolosi dove, soprattutto di notte, ma anche di giorno, non vengono quasi mai rispettati i limiti di velocità. Ed è proprio questa una delle cause dell’incidente mortale che si è verificato l’altra sera: una donna di 75 anni è stata travolta e uccisa da un’auto mentre attraversava la strada sul lungotevere Flaminio.

VIA TRIPOLI. NON PAGA IL CONTO E AGGREDISCE: ARRESTATO

Dopo aver cenato al ristorante, si è rifiutato di pagare il conto. I carabinieri di Roma hanno arrestato un romano di 51 anni con l’accusa di minaccia, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento. L’uomo, ieri sera, dopo aver cenato in un noto locale di via Tripoli, facendosi servire anche tre bottiglie di vino pregiato, al momento di pagare il conto ha detto di non avere con sè il portafogli e che avrebbe poi provveduto a saldare il debito. A questo punto il titolare dell’esercizio commerciale si è rivolto ai carabinieri. All’arrivo dei militari l’uomo è andato su tutte le furie, si è rifiutato di consegnare i documenti e li ha aggrediti sia verbalmente che fisicamente. Continue reading

STANOTTE TORNA L’ORA SOLARE

Torna l’ora solare. Alle 3 di questa notte, spostamento di un’ora indietro delle lancette dell’orologio e si dormirà quindi per sessanta minuti in più: sonno che si «perderà» di nuovo nella notte tra il 29 e il 30 marzo del 2013, quando tornerà l’ora legale. Nei circa sette mesi (l’ora legale è scattata il 25 marzo scorso) in cui l’ora legale è stata in vigore, l’Italia ha risparmiato 102 milioni di euro, grazie ai minori consumi di elettricità per 613 milioni di kilowattora, un valore pari al consumi medio annuo di 205mila famiglie. Del resto l’ora legale nacque proprio come strumento per risparmiare energia: ad avere l’idea fu Benjamin Franklin nel ‘700, ma fu solo nel 1916 che la Camera dei Comuni della Gran Bretagna la approvò.

MUSEO EXPLORA, UN HALLOWEEN CON TANTE MAGIE

Halloween, quest’ anno, al Museo dei bambini, Explora di via Flaminia, è ricco di magia. Pipistrelli intrappolati, fantasmi sibilanti, uova di mostro fumanti e bolle stregate… questo ed altro, nella notte di Halloween. I laboratori – inclusi nel biglietto d’ingresso e a numero chiuso – sono prenotabili il giorno della visita presso il banco informazioni del padiglione entro i primi 30 minuti dall’inizio del turno. Fantasmi sibilanti (6-12 anni). Per scoprire il mistero della voce dei fantasmi (durata 20 minuti). Pipistrelli intrappolati (6-12 anni). Come le bolle possono rimanere intrappolate? (durata 20 minuti). Uova di mostro (dai 3 anni). La magia del fumo per creare uova di mostro (durata 15 minuti). Bolle stregate (dai 3 anni). Quante cose si possono fare con una bolla di sapone? (durata 20 minuti). Sacchetti fantasma (3-5 anni). Per nascondere golose caramelle! (durata 20 minuti). Face painting (dai 3 anni). Per trasformarci in veri mostri! (durata 5 minuti; attività senza prenotazione). Continue reading