BIOPARCO O BIOPARCHEGGIO? VILLA BORGHESE ASSEDIATA

Villa borghese in questi giorni è invasa da decine di pullman parcheggiati in un’area protetta e vincolata, nonché sorvegliata dagli agenti della polizia municipale. Una scena che potrebbe essere stata ripresa in una qualsiasi piazza di un qualunque quartiere della città ma che, invece, riguarda i viali che vanno dal Bioparco alla Valle dei cani, pieni anche dI tantissime macchine di privati. E così, dopo le proteste degli ambientalisti contro gli stand e gli allestimenti del concorso ippico di piazza di Siena, dopo le polemiche sull’abbattimento dei cento pini secolari malati e l’ipotesi di un festival del fitness sempre all’interno di piazza di Siena (location iniziamente autorizzata dal Campidoglio e poi smentita dal sindaco Gianni Alemanno), ora il parco di Villa Borghese viene violato da pullman e automobili. Continue reading

BOLLYWOOD PARTY A OFFICINA ARTE BORGHETTO FLAMINIO

A Officina Arte Borghetto Flaminio, in piazzale della Marina 27, questa sera, a partire dalle ore 19, ci sarà il secondo Bollywood Party della Mother and child Foundation. Sarà Ambili Abraham a coinvolgere il pubblico nella movimentata danza acrobatica bollywood al suono delle canzoni di Elsbert, che il grande pubblico ha conosciuto nella trasmissione televisiva ”Alle Falde del Kilimangiaro”. Mother and Child gestisce una casa per mamme e bambini a Thodupuzha nella regione indiana del Kerala, profondo sud dell’India a maggioranza cattolica, qui le donne non sposate che rimangono incinte non ricevono alcun aiuto e rischiano il disprezzo. L’Associazione opera da quasi venti anni a supporto di mamme e bambini e con l’aiuto di molti ha raggiunto un momento di grande sviluppo, basti pensare che sono arrivati a 124 gli orfani, tra bambini e adolescenti, costantemente assistiti e 34 ragazze le madri accolte e protette all’interno della struttura.

MUSEO CIVICO DI ZOOLOGIA, QUELLA SCULTURA ALL’INGRESSO

All’ingresso del Museo Civico di Zoologia, in via Aldrovandi, c’è una splendida scultura in bronzo, alta circa due metri, che rappresenta l’Alca impenne, un uccello estinto nel 1844 a causa dell’uomo. L’opera vuole essere il simbolo di tutte le forme viventi, animali o vegetali, di grandi o piccole dimensioni, che scompaiono dalla terra a causa delle azioni umane ed è stata scelta soprattutto perché possa rappresentare un monito per le nuove e future generazioni; solo conservando la memoria delle specie che abbiamo già perduto, infatti, si potrà fare qualcosa per evitare il ripetersi di queste estinzioni. Continue reading

PRESENTAZIONE DEL CATALOGO DI PIETRO FORTUNA “GLORY II”

Giovedì 31 maggio, presso la Sala conferenze del Museo Macro di via Nizza, è in programma la presentazione del volume “Glory II – Le lacrime dell’angelo”, realizzato in occasione della mostra di Pietro Fortuna tenuta al Macro nel giugno 2011, a cura di Laura Cherubini. Il catalogo, edito da Marsilio, presenta testi di Luca Massimo Barbero, Laura Cherubini e Giorgio Verzotti. Oltre a Laura Cherubini e Giorgio Verzotti Intervengono Paolo Aita, critico e curatore, Dario Evola, critico e docente di Estetica, e Guglielmo Gigliotti de “Il Giornale dell’Arte”.

 

AUDITORIUM, FESTIVAL FRANCO-ITALIANO DEDICATO AL JAZZ

Per la sua quindicesima edizione torna all’Auditorium Parco della Musica, dal 1 al 5 giugno, “Una striscia di terra feconda”, il festival franco-italiano dedicato al jazz e alle musiche improvvisate che mette insieme nomi di musicisti ormai affermati e alcune delle più innovative realtà del panorama musicale dei due paesi. L’obiettivo del festival è sempre stato quello di contribuire a valorizzare gli scenari musicali sviluppatisi al di qua e al di là delle Alpi, attraverso l’incontro, spesso inedito e originale, tra musicisti italiani e francesi. Nato nel 1998 dall’amicizia tra Paolo Damiani – compositore e musicista, direttore dell’Orchestre National de Jazz (Onj) all’inizio degli anni Duemila, direttore artistico del festival “Rumori Mediterranei” di Roccella Jonica – e Armand Meignan, presidente dell’Afijma (Association des Festivals Innovantes en Jazz et Musiques Actuelles) e direttore dei festival di Le Mans e Nantes. Continue reading

I LABORATORI PER BAMBINI DELLA LIBRERIA “IL BRUCALIBRO”

Alla libreria per bambini e ragazzi “Il BrucaLibro”di via Martignano, lunedì 4 giugno, ore 17.30-18.30, si terrà “Fantasie musicanti”, laboratorio di narrazione (per i bambini dai 3 ai 6 anni), precedentemente calendarizzato per il 28 maggio. Il laboratorio è a cura di Matteo Frasca, educatore, pedagogista, cantastorie. Il caos, in mondo, la musica. Chi ha inventato i rumori, a che servono, dove vivono? Ma nel Caos! E i suoni? Come sono nati? Chi li ha inventati, dove vivono? Ma nel mondo! Nel corso dei tre incontri, una storia fantasiosa condurrà i partecipanti dal caos all’origine dei suoni, passando per la scoperta del ritmo e la nascita della musica. Si potrà urlare, creare il silenzio assoluto, battere, piegare, suonare, cantare, persino diventare direttori di orchestra. Si incontreranno giganti, topi, elefanti dalle enormi orecchie, bambini che parlano senza ascoltare, mucche, maiali, cani rumorosi, farfalle leggere come note musicali, fino a scoprire perché è nata la musica, che ci piace così tanto. Quota: 10 euro a incontro, prenotazione obbligatoria: 068543931; info@ilbrucalibro.it

AL VILLAGGIO OLIMPICO È NATA LA “RI-CICLOOFFICINA”

di Adolfo Matteucci

Da diversi anni, sotto il viadotto di Corso Francia, progettato dall’architetto Nervi – lo stesso che progettò l’omonima Sala in Vaticano, il Palazzo dello Sport dell’Eur ed il Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano – è operante un circolo bocciofilo, costituito tra gli abitanti della zona. Nell’ultimo periodo l’attività della bocciofila si è però dimezzata, in modo tale che anche metà dell’area è rimasta in stato di abbandono. Alcuni ragazzi del quartiere Flaminio hanno, allora, pensato di assumere un’iniziativa che pubblicizzano con un volantino che dice: “Ciao. Siamo un’associazione di giovani, cha da poco hanno ripristinato un’area degradata del Villaggio Olimpico da cui è stata ricavata una Ri-CicloOfficina. Non avendo scopo di lucro, cerchiamo biciclette non funzionanti, o pezzi per assemblarne di nuove, da poter mettere a disposizione di chiunque voglia usarle. E’ nostro grande obiettivo incoraggiare l’uso della bici, e in futuro contiamo anche di organizzare uscite collettive, gare ed altre piacevoli manifestazioni, veniteci a trovare in via Norvegia 2, il lunedi, mercoledi e venerdi la mattina, il martedi e il giovedi pomeriggio. Per info, FaceBook “Ri-cicloOfficina Villaggio Olimpico”. Continue reading