VIALE BUOZZI: IL FORUM AUSTRIACO RIAPRE LE PORTE AL PUBBLICO

forum austriacoIl 30 giugno il Forum Austriaco di viale Buozzi riapre le porte per la prima serata di “Sotto le stelle dell’Austria“, la rassegna cinematografica estiva con proiezioni fino al 16 luglio. Il titolo della rassegna, ovvero “La sfida sostenibile – Umanità, ambiente, tecnologia”, rivela il fulcro tematico dei film selezionati, che resta attuale anche dinanzi alla crisi da coronavirus. Prenotazione obbligatoria.

GIORNATE FAI: I GIARDINI SEGRETI ALLA GALLERIA BORGHESE

i Giardini Segreti della Galleria BorgheseIl 27 e il 28 giugno tornano le Giornate Fai all’aperto. Un’edizione speciale per permettere di godere in sicurezza dello straordinario patrimonio d’arte e natura del Paese. A Roma saranno aperti: Aranciera e Semenzaio di San Sinto Vecchio, Parco Villa Gregoriana (Tivoli), Orto Botanico di Roma, i Giardini Segreti della Galleria Borghese.

IL GOETHE-INSTITUT DI VIA SAVOIA CONSIGLIA UN LIBRO

Ogni settimana il Goethe-Institut di via Savoia consiglia un libro da leggere, sempre accompagnato da un breve commento in #italiano. Stavolta si tratta di “Quei dannati sette capretti” di Sebastian Meschenmoser (orecchio acerbo editore 2019), un’adorabile parodia della classica fiaba, nella quale ora il lupo prende il posto di mamma capra, diventa “casalingo” e deve mettere ordine nel caos domestico. Altrimenti come farebbe a trovare i capretti nei loro nascondigli? Bambini e adulti si divertiranno un mondo a vedere questa ironica inversione di ruoli. L’abito non fa il ‘lupo’. Scarpe rosse con i tacchi, tubino viola, librorossetto in tinta, borsetta e cappellino con corna posticce. La sua ferocia è mascherata a dovere, e la sua cena di capretto è a un passo. Dietro l’uscio della graziosa casetta nel bosco però si cela una sorpresa agghiacciante: tutto è sottosopra e niente è pulito. In quel caos è impossibile scovare i capretti. E così il lupo pensa che una bella rassettata sia doverosa per agevolare la battuta di caccia, ma non sarà così facile… L’esilarante storia di un lupo “domestico” attraverso la travolgente comicità di Sebastian Meschenmoser (tratto dalla quarta di copertina del libro).

MUSEO EXPLORA, INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE

Explora[1]Ultimo appuntamento con “Scopriamo l’empatia performance artistiche e laboratori gratuiti” l’evento in programma al Museo Explora di via Flaminia, frutto del progetto Distinti ma non distanti – I valori custoditi dalla cultura buddista come mezzo per abbattere i confini interiori e rendere la diversità una grande ricchezza, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo-Aics e coordinato da Asia – Associazione per la Solidarietà Internazionale in Asia. Le attività esterne e l’accesso, gratuito, al museo si svolgeranno in sicurezza, con accessi contingentati e a seguito degli interventi per la sanificazione, seguendo i protocolli interni per i dipendenti e per le visit. Sabato 27 giugno spazio a Motorefisico con gli architetti e designer Lorenzo Pagliara and Gianmaria Zonfrillo. Un laboratorio con giochi di luci e colori tradotti in disegni grazie a dei washi tape: una nuova arte espressiva per decorare cornici e inventare nuove opere lasciandosi ispirare dalla vetrata di Explora, allestita dagli artisti lunedì 22 giugno. Maggiori informazioni: www.mdbr.it

AUDITORIUM: IN PREVENDITA I BIGLIETTI PER “LA NOTTE DEL CAFFÈ”

auditoriumDa ieri sono aperte le prevendite per “La Notte del Caffè”, l’evento musicale che andrà in scena il 4 agosto alla Cavea del Parco della Musica per la rassegna “Auditorium Reloaded”. Una festa in musica che attraversa il Mediterraneo sulle rotte degli antichi viaggiatori. Tre progetti musicali che si incontrano in una notte di musica e sapori: Nando Citarella & Tamburi del Vesuvio, Stefano Saletti & Banda Ikona, Pejman Tadayon Sufi ensemble. Tre modi diversi di raccontare il Mediterraneo e le sue tante culture. Questo il senso di una serata speciale nella quale i tre Maestri cerimonieri Citarella, Saletti e Tadayon, da anni riuniti nel progetto del Cafè Loti, presentano i loro progetti solisti in un unico grande spettacolo. Continue reading

RIAPRE OGGI L’ISTITUTO GIAPPONESE DI VIA GRAMSCI

 L’Istituto Giapponese di Cultura di via Gramsci riapre al pubblico a partire da oggi, martedì 23 giugno. Giorni e orari di apertura: Accettazione: dal lunedì al venerdì (sabato chiuso) .  9-12.30/13.30-17; Biblioteca: dal lunedì al venerdì (sabato chiuso) 14.-17; Istituto chiuso domenica e festivi (come sempre). Dall’1 al 31 luglio 2020: Accettazione: dal lunedì al venerdì (sabato chiuso) 9.00-12.30/13.00-16.30; Biblioteca: dal lunedì al venerdì (sabato chiuso) 13.30-16.30; Istituto chiuso domenica e festivi (come sempre). Attività: le attività culturali all’interno dell’Istituto (proiezioni, conferenze, mostre, spettacoli e altro) sono sospese. In caso di eventuale programmazione, compresa quella online, ne sarà data comunicazione sul sito, o sui canali social. Chi desidera ricevere la newsletter dell’Istituto, può contattare newsletter@jfroma.org.  In biblioteca è possibile prendere in prestito o restituire i libri. Continue reading

LIBRERIA TOMO, IL BELLO DELLA DIRETTA

TOMOInizia questa settimana una rassegna di incontri online con autori di testi letterari e scientifici, con il contributo della Regione Lazio. Per il primo appuntamento, organizzato dalla libreria Tomo di via degli Etruschi alle 18:30, Isabella Pinto racconterà, con Manuela Cherubini, del suo nuovo lavoro: “Elena Ferrante. Poetiche e politiche della soggettività” appena uscito per Mimesis Edizioni. Accedi alla diretta.

FESTA DELLA MUSICA, DOVE NEL MUNICIPIO

header_fdm2020Per la Festa della Musica 2020, tra i tanti appuntamenti, oggi alle ore 16 all’Accademia di Romania di piazza José de S. Martín, il violonista Vlad Maistorovici e la pianista Diana Ionescu presentano, nell’ambito del progetto “Musicisti romeni a Roma”, il concerto di musica classica Mozarton 2020. A Villa Borghese la Casa del Cinema dedica i suoi appuntamenti al rapporto tra musica e cinema: ore 11, Nuova puntata di Cinema inCanto, a cura di Jonathan Giustini, incentrata su Alberto Sordi, il suo “Fumo di Londra“ e la musica di Piero Piccioni – ore 14, rassegna ItaliaDoc di Maurizio di Rienzo che si sofferma sul documentario “Francesco De Gregori. Finestre rotte” di Stefano Pistolini – ore 16.30, La cineteca del direttore di Giorgio Gosetti dedicata al film di Alain Resnais “Parole, parole, parole”. All’Academia Belgica di via Omero, ore 15, micro concert-podcast con 3 artisti che hanno recentemente frequentato l’Academia.

IL 21 GIUGNO TORNA A ROMA LA FESTA DELLA MUSICA

Il 21 giugno torna nella Capitale la Festa della Musica. Sarà però una 35esima edizione speciale per tanti motivi. Il primo perché sarà dedicata al maestro Ezio Bosso, scomparso il 15 maggio scorso. Per questo tutta la città lo saluterà con performance libere e di qualsiasi genere musicale, per onorare chi ha raccontato e dimostrato l’amore per la musica. E poi perché, vista l’emergenza Covid-19 ancora in corso, vedrà una FESTA MUSICApartecipazione “alternativa”. Infatti musicisti, appassionati, professionisti e soprattutto amatori, sono invitati a festeggiare suonando e cantando nelle proprie case, dalle finestre o dai balconi, proprio come i flashmob avuti durante la fase di lockdown. Per essere protagonisti della Festa della Musica 2020 sarà semplice. Basterà iscriversi sul sito ufficiale e registrare la propria performance, oppure realizzarla direttamente live sui social il 21 giugno, diffondendola in entrambi i casi con l’hashtag #FdmRoma2020. Non c’è nessun limite alla fantasia: si potrà spaziare dal genere classico al reggae, dall’elettronica al pop. Unica raccomandazione: le esibizioni musicali dovranno avvenire nel rispetto delle eventuali regole condominiali e di buon vicinato.