VIA TIRSO: TEATRO TIRSO DE MOLINA, ARRIVANO PABLO & PEDRO

tirso de molinaTornano, sul palcoscenico del Teatro Tirso De Molina di via Tirso, Pablo & Pedro con la nuova e divertentissima commedia “Zoro…con una ere sola” dal 28 ottobre all’1° novembre. Vi siete mai chiesti perché il segno che identifica Zorro è la zeta? Vi siete mai chiesti se il vero nome del fido destriero di Zorro sia Fulmine o Tornado? Sapete perché, Bernardo il servitore di Zorro, è muto? Se pensate di trovare in questo spettacolo delle risposte, vi sbagliate di grosso. Pablo e Pedro, con Emanuela Tittocchia e Marco Todisco tornano in scena al Teatro Tirso de Molina con uno spettacolo al limite del demenziale, “Zoro…con una ere sola”, in cui districarsi all’interno del filo drammaturgico di questa pièce teatrale è ardua impresa. Infatti, all’interno della storia non ci saranno solo i protagonisti classici del fumetto ovvero Zorro, Bernardo, Isabel, Fulmine, Garcia, ma ci sarà anche Spiderman che insegna a Zorro a ballare salsa e merengue, un arbitro sardo che avrà il compito di moderare il turpiloquio della commedia, Heidi che cercherà con…e basta!! Non vi possiamo mica svelare tutto! “Zoro… con una ere sola” è un turbinio di gag, follie e battute con un unico comune denominatore, far passare al pubblico un’ora e mezza di puro divertimento.

CASA DEL CINEMA, UNA SALA PER L’EUROPA

TRISTANAIl 26 ottobre di molti anni fa – era il 1863 – due storie tra loro diversissime prendono il via in Europa: a Ginevra nasce la Croce Rossa Internazionale per tutelare la salute dell’uomo; a Londra si costituisce la prima società calcistica europea per dar vita allo sport oggi più popolare del pianeta. Il 26 ottobre 2020 (a 70 anni dai Trattati di Roma che vedono nascere l’Unione Europea) si apre alla Casa del Cinema la Sala Europa, frutto della collaborazione di Francia (Institut français Italia e Institut français Centre Saint-Louis), Germania (Goethe – Institut), Spagna (Instituto Cervantes). Salute dell’uomo, valore morale dell’idea di Unione, piacere e divertimento del cinema come spettacolo dell’intelligenza: sono gli elementi che collegano idealmente questi anniversari e si traducono in una rassegna permanente di film europei (in versione originale sottotitolata) che caratterizzerà le serate del lunedì alla Casa del Cinema, almeno fino al febbraio 2021. Saranno 12 film che raccontano storie e culture differenti, non parlano di certo di medicina o di sport, ma di tradizioni, passioni, futuro nel segno di un cinema dei valori che non ha confini e che proprio in Europa ha le sue radici e la sua più bella rappresentazione. Sala Europa si aprirà il 26 ottobre con un capolavoro immortale come Tristana di Luis Buñuel.

VIA PAVIA, FIRMACOPIE DI UN LIBRO PER BAMBINI: “ZELDA MEZZACODA”

coverOggi, presso la libreria l’altracittà di via Pavia, alle 17, Firmacopie del libro “Zelda mezzacoda” (L’Altracittà media e arti). Alle ore19 presentazione alla stampa e diretta online, live su https://www.facebook.com/librerialaltracitta/live e su https://www.facebook.com/groups/laltracittaroma/. “Zelda Mezzacoda” è del giornalista Filippo Golia e illustrato dalla matita di Valentina Marino. La storia: l difficile periodo del lockdown in una prospettiva a quattro zampe: le nostre paure e ansie nella tenera lettera di una cagnolina alla sua bambina. “Zelda Mezzacoda” è un libro per bambini, paradigmatico del manifesto editoriale dell’Altracittà: verità e invenzione, realtà e le titolari della libreriafantasia, storia e cronaca viste da una prospettiva originale e indipendente. “L’Altracittà Media e Arti” è una nuova casa editrice, che nasce in questo ottobre 2020, grazie all’intuizione, la passione e i 20 anni di esperienza libraria e editoriale di Silvia Dionisi, Lucilla Lucchese e Arianna Ballabene.

ACADEMIA BELGICA, TAVOLA ROTONDA ONLINE SULL’ANTICA ROMA

ACADEMIA BELGICAL’Academia Belgica di via Omero organizza una tavola rotonda online, il 30 ottobre alle 16:30: “From labrum to lavacrum: the evolution of Roman bathing habits’ e presentazione del libro “Public Baths and Bathing Habits in Late Antiquity”. I bagni romani erano molto più di un bagno comune per lavare via il sudore e la polvere da una dura giornata di lavoro. Erano luoghi di ritrovo sociale, dove era piacevole stare con la famiglia, gli amici o i colleghi, ma anche gli edifici per eccellenza con cui imperatori e nobili potevano stupire il volgo con splendore, sfarzo e tecnologia. Questa tavola rotonda riunisce specialisti delle terme romane in occasione della presentazione del libro “Public Baths and Bathing Habits in Late Antiquity ( https://brill.com/view/title/35793 )” (Brill, 2020) e approfondisce l’evoluzione degli edifici delle terme romane nel corso dei secoli. Continue reading

VILLA GIULIA, VISITA ALLA NEVIERA DI PAPA GIULIO II

villa giuliaA Villa Giulia, si trova una serie di grotte scavate nel tufo con molta cura, arricchite da decorazioni a stucco e grottesche che richiamano motivi dell’arte romana. È la cosiddetta Neviera di papa Giulio III. Ultime occasioni per poterla ammirare dal vivo. Venerdì 23 ottobre, ore 16. Visita guidata compresa nel costo del biglietto. Prenotazioni a mn-etru.comunicazione@beniculturali.it Luca Mazzocco vi condurrà a scoprire questo ambiente eccezionalmente aperto al pubblico solo fino a fine mese.

VIA COMO: APPROVATO IL PROGETTO PER L’IMPIANTO SPORTIVO

l'area di via comoScrive Orlando Corsetti, consigliere al Comune di Roma: “Approvato il progetto definitivo relativo al completamento dell’impianto sportivo sovrastante il Pup di via Como. Gli interventi relativi al completamento del centro sportivo e alla sistemazione dell’area di superficie del parcheggio sito in via Como saranno i seguenti: n. 4 campi da tennis; area verde attrezzata al posto del campo polivalente previsto su via Imperia; opere edili del Museo Ipogeo; sistemazione a verde del Centro sportivo;  Continue reading

VILLA TORLONIA, MOSTRA DEDICATA A BIANCA ATTOLICO

2. Mafai“La signora dell’arte. Opere dalla collezione di Bianca Attolico da Mafai a Vezzoli”, fino al 17 gennaio 2021, Musei di Villa Torlonia – Casino dei Principi. La mostra, a cura di Ludovico Pratesi, è dedicata al profilo e alla personalità di Bianca Attolico (1931-2020), collezionista d’arte con interessi molto ampi, che vanno dalla Scuola 4. PirandelloRomana alle ultime generazioni artistiche, scomparsa il 19 gennaio 2020. Sono circa 60 opere della collezione, tra dipinti e sculture, che ripropongono l’atmosfera intima e domestica dell’appartamento della Attolico, punto di incontro del mondo dell’arte romano per più di trent’anni. Il percorso espositivo si apre al piano terra, con le opere 6. Morandidei maestri della prima metà del Ventesimo Secolo (Giacomo Balla, Giorgio de Chirico, Giorgio Morandi, Mario Sironi) accostate ai dipinti di alcuni protagonisti della Scuola Romana (Ferruccio Ferrazzi, Mario Mafai, Fausto Pirandello, Alberto Ziveri). Segue la sala dedicata agli artisti degli anni Cinquanta e Sessanta (Alberto Burri, Enrico Castellani, Lucio Fontana, Joseph Kosuth, Francesco Lo Savio, 5. BallaFabio Mauri, Piero Manzoni, Pino Pascali, Mario Schifano) per proseguire con gli anni Settanta e l’Arte Povera (Getulio Alviani, Pier Paolo Calzolari, Gino De Dominicis, Jannis Kounellis, Sol LeWitt, Luigi Ontani). Al secondo piano la mostra documenta l’arte dagli anni Ottanta a oggi, per testimoniare l’apertura di Bianca Attolico verso le ricerche sperimentali di artisti italiani e stranieri. Si comincia con le 11. Vezzoliopere degli artisti della Scuola di San Lorenzo, ai quali la collezionista era particolarmente legata (Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli, Gianni Dessì, Nunzio) per proseguire con la sezione dedicata al contemporaneo (Vanessa Beecroft,Regina Galindo, Alfredo Jaar, William Kentridge, Nicholas Llobo, Jonathan Monk, Vik Muniz, Santiago Sierra, Wolfgang Tillmans, Jan Tweedy Vedovamazzei, Francesco Vezzoli e altri).

VILLA GIULIA: PRESENTAZIONE DEL LIBRO “IL FURTO DEGLI ORI”

COVERA Villa Giulia presentazione del libro “Il furto degli ori”, giovedì 22 ottobre, ore 17. Dialogo con l’autore e i protagonisti della vicenda. Intervengono: Valentino Nizzo (direttore del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia), Maria Paola Guidobaldi (conservatore delle collezioni del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia), Massimo Maresca (tenente colonnello Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri). Ore 16, in esclusiva per gli abbonati del Museo “Sulle tracce degli Ori perduti”, visita a cura di M. P. Guidobaldi lungo il percorso seguito dai ladri la notte del furto. Evento compreso nel costo del biglietto. Posti limitati. Prenotazione obbligatoria all’indirizzo amicidiromadellarte@gmail.com

FESTA DEL CIOCCOLATO A VILLA BORGHESE, ULTIMO GIORNO

Festa del Cioccolato ArtigianaleAncora oggi il cioccolato sarà protagonista nella splendida cornice di Villa Borghese. C’è stato un lungo fine settimana per degustare tanto buon cioccolato artigianale, protagonisti i maestri cioccolatieri e le loro golose creazioni. L’evento si svolge dalle 10 del mattino fino a sera, nel totale rispetto delle regole anti-Covid, per assicurare ai presenti divertimento, spensieratezza e sicurezza. Per maggiori informazioni, ecco il link dell’evento Facebook.

VILLA GIULIA: MUSEO ETRUSCO, STASERA APERTURA (H. 20/24)

MUSEO ETRUSCOStasera torna l’apertura serale straordinaria al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia dalle ore 20 alle 24, al costo eccezionale di 5 euro. Questo sabato vi terremo compagnia con approfondimenti sulle collezioni, curiosità e aneddoti sugli Etruschi, racconti della Villa di papa Giulio III. Venite a trascorrere le serate da noi a Villa Giulia.
Il biglietto è acquistabile presso la biglietteria del Museo. Ultimo ingresso alle ore 23.
Per conoscere le iniziative culturali della serata consultate il sito www.museoetru.it

E DOMANI, A VILLA GIULIA, CONCERTO DI MUSICA CLASSICA

FARINELLIA Villa Giulia, domenica 18 ottobre ore 17, concerto “Mito, Storia & sogno di Farinelli.3″ a cura di MusicaImmagine. Antonio Giovannini contraltista, Ensemble Seicentonovecento | Flavio Colusso direttore al cembalo. Musiche di Riccardo Broschi, Johann Adolf Hasse, José de Herrando, Nicola Antonio Porpora. Prenotazione obbligatoria biglietti +39 328 6294500 Email: info@musicaimmagine.it. Biglietto concerto €20,00 (comprensivo di €4 per biglietto di ingresso ai giardini). Posti limitati nel rispetto delle norme anticovid-19.

FESTA DEL CINEMA: GLI APPUNTAMENTI DI OGGI

TOTTIFesta del Cinema. Tra gli appuntamenti di sabato 17, spiccano la proiezione di “Mi chiamo Francesco Totti” (docufilm di Alex Infascelli) e la conversazione tra Stephen King e Michela Murgia. Domenica 18 da non perdere l’omaggio a Federico Fellini con i lungometraggi “La Fellinette” di Francesca Fabbri Fellini, nipote del regista, e “Fellinopolis” di Silvia Giulietti. Auditorium e luoghi vari della città, tel. 06-40401900.