METRO CASTRO PRETORIO E POLICLINICO ANCORA CHIUSE

METRO ROMADopo un anno si spengono le candeline per il compleanno, ma anche le speranze degli utenti. Infatti, era il 5 ottobre 2020 quando la fermata della metropolitana B Castro Pretorio chiudeva per lavori. La vicina Policlinico l’avrebbe seguita nemmeno due mesi dopo, il 29 novembre. Privando così l’intero quartiere, dove si concentrano poli nevralgici come il Policlinico Umberto I e l’università Sapienza, di due stazioni. E facendo così confluire tutto il “traffico” dei pendolari alla fermata di Bologna. Entrambe le fermate sono state chiuse per “lavori di sostituzione integrale degli impianti di traslazione (scale mobili e ascensori, ndr) arrivati a fine vita tecnica dopo 30 anni di utilizzo” avevano spiegato da Atac. Durante i lavori, però, sono emerse altre criticità: “All’interno della fermata è stata riscontrata anche la presenza di elementi in amianto, che sono stati sostituiti da materiali in acciaio. Sono stati, inoltre, adeguati gli spazi per consentire procedure di evacuazione coerenti con le nuove normative anti-incendio”.

ATTIVI I “BUONI VIAGGIO” SUI TAXI: COME USUFRUIRNE

i “Buoni Viaggio” di Roma CapitaIeDa oggi,  6  ottobre, sono attivi i “Buoni Viaggio” di Roma CapitaIe, sconti sulla tariffa taxi e ncc riservati a donne maggiorenni, uomini over 65 e alle persone con disabilità maggiorenni che non beneficiano dei servizi già messi a disposizione dal Comune. I beneficiari dovranno essere residenti a Roma e registrarsi preventivamente sulla pagina buoniviaggioroma.romamobilita.it utilizzando Spid, Cie o Cns. Il costo del viaggio, da pagare esclusivamente con bancomat o carta di credito, sarà abbattuto del 50% con lo sconto massimo di 20 euro per ogni corsa e 400 euro di plafond mensile per ogni utente registrato. Ogni giorno si potranno utilizzare fino a 2 Buoni Viaggio. L’iniziativa è stata disposta e finanziata a livello nazionale dal Decreto Rilancio e dal Decreto Sostegni. I tassisti e gli ncc possono comunicare l’adesione, rendendosi disponibili ad accettare i buoni viaggio come modalità di pagamento, registrandosi sul portale buoniviaggioroma.romamobilita.it.

VIA PANAMA, INIZIATI I LAVORI DI BONIFICA AL PARCO RABIN

PARCO RABINIl giardino di via Panama, conosciuto come parco Rabin e confinante con Villa Ada, è una delle aree verdi più problematiche del II Municipio. La zona, da almeno dieci anni, è stata divisa in due parti, ossia da quando una faglia del terreno è sprofondata. L’interdizione ha influito sulle abitudini dei residenti che utilizzavano il parco quotidianamente, anche per la presenza di un’area cani e di una allestita con giochi per i bambini. Il mese di settembre porta buone notizie per i residenti. Negli ultimi giorni sono infatti iniziati i lavori di bonifica per liberare le aree interdette. Un primo passo necessario per avviare poi la messa in sicurezza del parco.

PREVISTO UN NUOVO “PUNTO ROMA FACILE” A STAZIONE TIBURTINA

PUNTO FACILE ROMAÈ prevista la creazione di un nuovo polo innovativo per la formazione digitale di Roma Capitale, aperto a tutti, all’interno della Stazione Tiburtina che va così ad affiancare la realizzazione della “Casa delle Tecnologie emergenti“. Ciò è previsto dalla memoria con cui la Giunta capitolina ha approvato gli indirizzi per l’utilizzo di due locali sulla piazza Ipogea della Stazione Tiburtina per la nascita di un nuovo Punto Roma Facile.

METRO B: NON RIAPRE (PARE) LA FERMATA DI CASTRO PRETORIO

METRO ROMAIl prossimo 5 ottobre, a meno che la situazione non si sblocchi a strettissimo giro, la stazione della metropolitana di Castro Pretorio (sulla linea B) “festeggerà” un anno di chiusura. Eppure, a quanto si diceva lo scorso autunno, avrebbe dovuto riaprire in tempi «ragionevolmente brevi». Poi, il 29 novembre, il poco onorevole traguardo dei 12 mesi di stop verrebbe raggiunto anche dalla fermata Policlinico (4,8 milioni di passeggeri registrati nel 2019). Eppure qui non si sono verificati incidenti con feriti – come nella stazione metro di piazza della Repubblica, quasi tre anni fa – né conseguenti sequestri da parte della Procura. La chiusura delle due fermate (consecutive tra loro), nella trafficata tratta compresa tra Termini e piazza Bologna, è dovuta semplicemente a «lavori di sostituzione integrale degli impianti di traslazione, scale mobili e ascensori, arrivati a fine vita tecnica”, come spiega una nota.

IL 17 SETTEMBRE SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO A ROMA

AtacIn arrivo un’altra giornata difficile per Roma. Infatti, venerdì 17 settembre ci sarà uno sciopero nazionale di 24 ore proclamato dal Coordinamento Nazionale Usb lavoro privato, settore trasporto pubblico locale, “contro l’attacco ai diritti dei lavoratori, per il contratto e la sicurezza”. Lo sciopero di 24 ore riguarderà la rete Atac e RomaTpl e prevede le fasce di garanzia (prima fascia: dall’inizio del servizio alle ore 8:30, seconda fascia: dalle ore 17 alle ore 20). L’agitazione riguarderà bus e tram (ovvero Servizio Automobilistico e Filoviario, Servizio Tranviario e Servizio Metroferroviario), Metro A, Metro B e B1, Metro C, Roma-Lido e le linee Roma/Pantano – Roma/Viterbo.

PIAZZA ANNIBALIANO, INIZIANO I LAVORI PER IL PARKING

piazza annibalianoNon è mai troppo tardi. Di che si tratta? Del parking di piazza Annibaliano. Infatti, erano stati realizzati durante la costruzione della linea B1 della metro. Due grandi parcheggi interrati molto attesi dai residenti delle zone di Corso Trieste/Istria e Conca d’Oro che però non hanno mai aperto. La struttura di cemento armato rischiava di andare in rovina e più volte si erano sollevati appelli al Campidoglio perché sbloccasse la situazione ferma da 10 anni. La buona notizia è arrivata in agosto: i lavori sono iniziati in entrambi i parking e nell’autunno o alla fine del prossimo anno potrebbero aprire al pubblico. Fatto sta che finalmente due importanti opere pubbliche potranno essere a servizio dei cittadini anche se l’assegnazione ad Atac lascia molto perplessi, vista la pessima gestione che l’azienda fa dei suoi parcheggi (vedi il caso via Chiana).

IN VIA DELLA LEGA LOMBARDA SORGERÀ LA CASA DELLA CULTURA

CASA DELLA CULTURA 1Scrive Francesca Del Bello, presidente del Municipio: “Sarà più di una Biblioteca. Sarà la Casa della cultura, dell’arte e della socializzazione. L’ex deposito Atac a via della Lega Lombarda tornerà presto a ad essere un luogo vivo. CASA DELLA CULTURA 2Per leggere, per studiare ma anche per incontrarsi, ammirare mostre, presentare libri, prendere un caffè. I lavori sono già in corso per la realizzazione di un progetto ambizioso che prevede, da un lato il rispetto dell’identità del manufatto originario, della sua struttura spaziale, del suo carattere industriale; dall’altro la realizzazione di un luogo aperto alla città e alla collettività. La parte centrale dell’edificio, caratterizzata dall’ampia campata un tempo dedicata all’accesso e alla manovra dei mezzi di trasporto, diventerà l’area per la libera fruizione della biblioteca. Qui sarà realizzata una galleria urbana aperta che collegherà via della Lega Lombarda e gli spazi pubblici della Città del Sole. Continue reading