NUOVI CASSONETTI IN ALTRE ZONE DEL MUNICIPIO

Rifiuti, al via piano di sostituzione di tutti i cassonetti stradali di Roma CapitaleSono stati messi nuovi cassonetti in alcune zone del municipio. Le prime sostituzioni erano state fatte a fine ottobre in strade del quartiere Africano (via Massaciuccoli, viale Libia, viale Eritrea). Ora l’azione è stata estesa anche ad altri quadranti. Un piano che rientra nell’operazione ‘La Differenziata cambia colore‘ e che, entro il 2023, dovrebbe interessare tutta la capitale, in applicazione di una normativa europea che impone una diversa colorazione ai contenitori della differenziata. E così, nella notte tra lunedì 22 e martedì 23 novembre, è partita una seconda fase d’installazione che porterà i residenti a gettare i rifiuti seguendo uno schema preciso: blu per la carta, giallo per la plastica e metalli. Stessi colori, invece, per gli scarti alimentari e organici (marrone), vetro (la campana verde) e l’indifferenziato (grigio).

FABIANO: IL CONTRIBUTO PER UNA SOLUZIONE DEL PROBLEMA RIFIUTI

locandina261479711_4966496970047262_5399856962799274374_nFa sapere Rino Fabiano, assessore all’Ambiente Verde e Sport del Municipio: ” Pubblico la mia lettera all’assessora Alfonsi così da indicarle alcune situazioni fondamentali su cui prendere a breve dei provvedimenti riguardo le grandi lacune che il contratto Ama evidenzia nel nostro Municipio. Pubblico anche le linee guida aggiornate da Ama sotto forma di opuscoli per un corretto conferimento dei rifiuti nei cassonetti non domestici. Quasi tutti i commercianti conferiscono impropriamente a qualsiasi ora del giorno raccolta 1raccolta 2e della notte i loro rifiuti ovunque capita ( campane , cassonetti, cestini , marciapiedi). Sono in corso le operazioni di sostituzione di tutti i cassonetti su strada vecchi e usurati. Pubblico infine le immagini di alcuni dei tantissimi interventi raccolta 3che si stanno susseguendo sulle strade atti ad azzerare le criticità presenti sul territorio, comprese le foto della disostruzione di cadidoie nelle arterie principali. Ringrazio tutti gli uomini e le donne in campo che stanno con difficoltà e consapevolezza lavorando in strada in questi giorni. Tutti con la consapevolezza che si deve lavorare insieme affinché si passi assolutamente da una fase straordinaria ad un sistema ordinario che funzioni realmente”.

POLIAMBULATORIO A PIAZZA ISTRIA ANCHE IL SABATO E LA DOMENICA

A piazza Istria 2 (scala sx, interno 4) opera la Cooperativa Sociale Romamed, formata da medici di famiglia. A questa struttura possono rivolgersi gratuitamente tutti i pazienti del Municipio e non, in caso di necessità, dalle ore 8 alle ore 20, tutti i giorni. Lo studio medico, al quale aderiscono più di 50 medici, è aperto a tutti anche sabato, domenica, festivi e prefestivi, come vero e proprio pronto soccorso. E’ presente in studio anche personale infermieristico di supporto e sono erogabili le seguenti prestazioni sanitarie: prestazioni ROMAMEDmediche di base, prestazioni per situazioni di urgenza soggettiva o per situazioni che dovrebbero essere valutate dal medico di famiglia, medicazione di ferite superficiali, rimozione punti di sutura, fleboclisi (compatibilmente con gli orari), terapie iniettive (per cui si è rilevata al momento la necessità o, per la continuità terapeutica, per cui ha fatto richiesta il medico curante), terapie iniettive intramuscolari, lavaggi vescicali, controlli della pressione, istruzione sulla gestione e controllo di stomie/ glicemia/ insulina/ ulcere/cateteri vescicali, medicazioni e bendaggi, antitetanica e vaccinazioni. Tel. 06 86329969.

TAXI, ARRIVA LO SCIOPERO

PORTA PIA MANIFESTAZIONE TAXITutte le sigle sindacali dei tassisti hanno confermato lo sciopero generale per mercoledì 24 novembre, dalle 8 alle 22. La protesta culminerà con un corteo a Roma al quale parteciperanno i tassisti provenienti da tutta Italia per manifestare in primis contro il ddl concorrenza che secondo loro andrà a deregolamentare ulteriormemte il settore a favore delle multinazionali.

PIAZZALE FLAMINIO: A RISCHIO LA TRATTA ROMA-VITERBO?

ferrovia roma nord logoSembra una storia infinita quella delle ferrovie che fanno capo a piazzale Flaminio. Infatti, l’Ansfisa, l’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali, ha aperto un dossier sulla Roma-Viterbo. La lettera, indirizzata all’Atac che gestirà la ferrovia fino alla fine di dicembre, quando subentreranno il Cotral e quindi la Regione, è partita ieri e già nell’oggetto l’Ansfisa chiede informazioni e aggiornamenti sullo stato dei treni in circolazione. L’agenzia accende i riflettori, come è accaduto per la Roma-Lido, avviando un’indagine che punta a verificare le condizioni di sicurezza della linea e in particolare dei mezzi. Non è detto, certo, che anche in questo caso i ritardi sulle manutenzioni e sulle revisioni obbligheranno l’azienda a tenere nei depositi molti convogli, però vista l’età dei treni e le carenze già segnalate anche dalla Regione i pendolari si aspettano lo stesso epilogo.

VIA BERGAMO, UN CATTIVO ESEMPIO

VIA SAVOIALunedì c’era lo sciopero dell’Ama, ma ieri era martedì e l’immondizia a via Bergamo stava sempre ammucchiata lì, che era impossibile passare sul marciapiede. E allora? Come ha detto qualcuno, adesso alla Regione, al Comune e al Municipio a governare c’è solo il Pd e perciò non ci sono più possibilità di scaricabarile…

TAVOLO PER LA QUALITÀ: NUOVO SINDACO, VECCHIA IMMONDIZIA

foto 1Troviamo in un’info del Tavolo per la Qualità nel II Municipio: “Qui in una traversa di via Nomentana (foto 1). Ma chi è che ha scelto questi demenziali nuovi cassonetti che ottengono il pronto risultato, non aprendosi, di aumentare i rifiuti depositati a terra? Segnaliamo poi un altro esempio di cassonetti demenziali con conseguenze analoghe ai precedenti: a piazza Sant’Emerenziana (foto 2), da foto 2qualche mese, sono apparsi nuovi cassonetti dell’indifferenziata con “maniglia” e senza pedale d’apertura (per non parlare dei già presenti cassonetti ”a bocche”, in cui non passa un sacchetto d’immondizia più largo di 20 cm). Chiediamo di sapere il nome di colui o colei che abbia avuto questa brillante idea di, in foto 3foto 4tempo di Covid, sostituire il pedale con una maniglia a prova, ahinoi, di anziano. Dobbiamo poi girare tutti co i guanti? Anche in via Ancona (foto 3) non si è da meno: immondizia traboccante e servizio raccolta non rinvenuto. Riportiamo anche una segnalazione fotografica (foto 4) di un cassonetto della carta lasciato a se stesso chissà da quanti giorni. Nel frattempo, il sindaco Gualtieri lancia il nuovo Piano di pulizia straordinaria per la città di Roma dove, lo sappiamo bene (purtroppo), la spazzatura rappresenta una delle sfide maggiori per chiunque salga in Campidoglio. Lo stesso sindaco ha sottolineato la necessità di ritornare ad “un’efficienza ordinaria”. Questa sarebbe la vera straordinarietà.”

 

E DOMANI SCIOPERA L’AMA: RACCOLTA DI RIFIUTI A RISCHIO

AMA LOGOLe organizzazioni sindacali del settore pubblico e privato di igiene ambientale hanno indetto, per lunedì 8 novembre, uno sciopero nazionale di 24 ore. E quindi anche l’Ama. Interessato dallo sciopero pure il settore funerario. Si preannuncia perciò un lunedì ‘nero’ per la Capitale. In occasione dello sciopero i servizi legati alla raccolta rifiuti e ai Centri di Raccolta potrebbero subire sospensioni o riduzioni.

MUNICIPIO: AL VIA DOMANI LE GRANDI PULIZIE, PAROLA DI DEL BELLO

via isonzo 1Finalmente si comincia! Sono infatti in programma le grandi pulizie d’autunno nel nostro territorio. “Anche il nostro Municipio è interessato dal piano di pulizia straordinaria annunciato dal sindaco Roberto Gualtieri”. Lo dice la minisindaca Francesca Del Bello in un post su Facebook. “Sessanta giorni per ripulire la città a partire da alcune arterie principali come via Nomentana, viale Parioli, viale Liegi, viale Regina Margherita e l’area del Muro Torto a cui seguiranno tutti gli altri quadranti – scrive la presidente che aggiunge -. Pulizia e spazzamento, rimozione delle piccole discariche, igienizzazione dei cassonetti e utilizzo di del bellomacchinari per recuperare l’immondizia che rimane a terra. Queste le azioni principali insieme a un programma per la manutenzione delle caditoie e del verde. Un primo passo. Un primo impegno mantenuto. Per dare respiro alla città e restituirle dignità. Solo un tassello di un progetto molto più grande e ambizioso che dovrà portare Roma a completare il ciclo dei rifiuti in maniera sostenibile ed efficace”. Secondo il cronoprogramma, le operazioni nel nostro territorio dovrebbero cominciare domani.

LA SAPIENZA: ARRIVA IL “CAR-POOLING”

CAR POOLINGMolti non sapranno di che si tratta. Parliamo del “car-pooling”, che sarebbe l’utilizzo gratuito di una sola automobile da parte di un gruppo di persone che compiono abitualmente lo stesso tragitto. Il servizio, dedicato agli studenti delle università Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre, è disponibile sull’app Bepooler, con la quale sarà possibile verificare la presenza di altre persone nelle vicinanze con la stessa destinazione, chattare e mettersi d’accordo con i compagni di viaggio. Il fine, come si immagina, è quello di ridurre i costi del trasporto: si tratta perciò di uno degli ambiti di intervento della cosiddetta mobilità sostenibile. Il numero massimo di passeggeri diretti all’università e non conviventi, per ogni auto non potrà essere superiore a tre, con obbligo di indossare la mascherina, così come previsto dalle attuali normative anti-Covid.

E SONO TORNATE LE LINEE “S” DI BUS PER STUDENTI NEL MUNICIPIO

bus_romaA volte ritornano. Infatti, sono nuovamente in strada le linee S, collegamenti bus speciali dedicati a studenti e pendolari. Le linee S viaggiano tra i principali snodi del trasporto pubblico (Acilia, Anagnina, Sant’Agnese/Annibaliano, piazza Mancini, Cornelia, stazione Tuscolana, piazza Istria, metro B Laurentina, San Paolo, Ponte Mammolo, via Rossellini, Saxa Rubra, stazione Tiburtina e Parco di Centocelle) e l’area di Termini. I bus corrono nei giorni feriali, tra le 7 e le 10 e tra le 13 e le 16. La S15, che viaggia tra Acilia e Piramide, di pomeriggio è attiva sino alle 19. Continue reading

SPORTELLO D’ASCOLTO CON POLIZIA MUNICIPALE A SANTA EMERENZIANA

PIAZZA SANTA EMERENZIANALa Polizia locale del II Municipio, nell’ambito del progetto “Settore Prossimità presso le Unità operative dei gruppi territoriali della Polizia locale”, sta proseguendo le attività nel nostro Municipio e una pattuglia prossimamente stazionerà come “sportello di ascolto” nel seguente luogo: venerdì 05/11/2021,  dalle ore 10 alle ore 12 in piazza Santa Emerenziana. Il Progetto si pone l’obiettivo di efficientare l’interfaccia tra agenti e cittadini, migliorando così la vivibilità urbana e la gestione degli interventi nei vari campi di azione, quali la sicurezza stradale, la viabilità, il decoro, solo per citarne alcuni, con il fine ultimo di tutelare i cittadini.

VERANO, ROTTI I BINARI DEL TRAM SOSTITUITO DAI BUS

PIAZZALE DEL VERANOÈ sempre il solito tram-tram. Nel pomeriggio di Halloween una parte dei binari del tram, altezza cimitero Verano, si è infatti rotta ed ha costretto la vettura a fermarsi lungo il tragitto. Nessun ferito o contuso, ma solo grandi disagi per i pendolari. Il binario rotto infatti interrompe le linee dei tram 3 e 19. Sospensione del servizio per cui Atac ha disposto delle navette sostitutive tra Porta Maggiore e Valle Giulia. Le linee resteranno sostituite dai bus nella tratta Porta Maggiore-Valle Giulia/Risorgimento fino a che la porzione di binario non sarà riparata. Gli utenti nel frattempo, però, lamentano anche la scarsità di alternative di viaggio, con fermate strapiene e bus che passano con il contagocce.

AL VIA L’OPERAZIONE PULIZIA

RIFIUTIPronti, partenza, via! Parte un’operazione di pulizia straordinaria a Roma. Dallo sfalcio dell’erba, pulizia dei tombini fino alla  raccolta puntuale dei rifiuti con mezzi idonei ad eliminare i cumuli in città. Ecco in sintesi il piano straordinario che intende avviare il neosindaco Roberto Gualtieri e che dovrebbe entrare nel vivo l’1 novembre, o comunque agli inizi del mese prossimo, per concludersi a dicembre.

IN VIA DALMAZIA IL CENTRO ANTI VIOLENZA DEL SECONDO MUNICIPIO

CENTRO ANTIVIOLENZAI Centri anti violenza (Cav) forniscono informazioni e supporto alle donne che vogliono superare qualsiasi tipo di violenza di genere: psicologica, fisica, economica, domestica, intra ed extrafamiliare. Sono collegati al 1522 (www.1522.eu)  e garantiscono il servizio telefonico h 24.  È possibile contattare i Cav di Roma Capitale anche tramite mail. Sono disponibili altri canali di contatto – come WhatsApp, Facebook, form per richiesta informazioni- diversificati per ciascun Cav. I centri offrono gratuitamente alle donne servizi di ascolto, accoglienza, assistenza psicologica, consulenza legale, supporto ad eventuali figli/e minori, orientamento al lavoro, orientamento all’autonomia abitativa. Per ciascuna donna viene costruito un percorso personalizzato di sostegno e aiuto. Sono gestiti da organismi del terzo settore con competenza specifica nel contrasto alla violenza di genere e sostegno alle donne e i figli che ne restano vittime. Nel nostro municipio opera il Cav “Franca Rame”, in via Dalmazia 25, telefono 338.4715978, mail cav.municipio2@gmail.com. Orari: lunedì  10.00- 13.00   14.00 – 18.30 – martedì  10.00- 13.00   14.00 – 18.30 – mercoledì  10.00- 13.00   14.00 – 18.30 – giovedì   10.00- 13.00   14.00 – 18.30 – venerdì  10.00- 13.00   14.00 – 18.30.

VIA NOMENTANA: ATTIVATO UN TOTEM PER PRENDERSI CURA DELLA BICI

via nomentanaUn’iniziativa utile: infatti, nel quartiere Nomentano ora la manutenzione delle biciclette è “fai da te”. E si può fare in strada. Accanto alla ciclabile su via Nomentana, all’altezza di viale Regina Margherita, è stata attivata la nuova colonnina-officina per prendersi cura della propria bici. Una struttura dotata di attrezzi per piccole e immediate riparazioni “fai da te” e di un apparato per gonfiare le ruote. “La colonna-officina fa il paio con il totem, installato in estate sempre sulla ciclabile Nomentana, all’ altezza di via dei Villini – spiegano da Roma servizi per la mobilità – che permette di rilevare il numero di bici e monopattini che circolano sulla pista. Il dato si aggiorna sul display del dispositivo con uno scarto che va dai 10 ai 30 secondi successivi ad ogni passaggio. Il totem non è solo un mero contatore. I dati raccolti confluiscono nella banca dati di Roma Servizi per la Mobilità e sono fondamentali sia ai fini statistici che, soprattutto, per studiare eventuali soluzioni migliorative in tema di mobilità cittadina”.

CASTRO PRETORIO, RIPARTITA LA METRO B: STAREMO A VEDERE

METRO ROMALa metro B ferma di nuovo a Castro Pretorio. Riaperta il 13 ottobre, a eccezione delle scale mobili, ascensore e di qualche bonifica strutturale, la fermata appare esattamente come quando aveva chiuso. Oltre un anno di attese per una stazione che, secondo gli utenti, sembra una metro in una città sovietica post-bombardamento. Ad aumentare il malcontento dei pendolari, però, non sono soltanto gli impianti di traslazione: a soli due giorni di distanza dalla riapertura, il 15 ottobre Castro Pretorio ha dato di nuovo forfait. “Temporaneamente chiusa”, ha informato Roma Mobilità. I lavori svolti in questi 373 giorni di stop hanno interessato le scale mobili per fine vita tecnico, gli ascensori, la bonifica di amianto e le infiltrazioni di acqua all’interno della stazione. Per quanto siano stati completati, però, gli spazi metropolitani a oggi sono intonsi, contro ogni annuncio di restyling. “Sono stati anche adeguati gli spazi di stazione – si legge nell’informativa Atac – per consentire le procedure di evacuazione coerenti con le nuove normative anti-incendio”. Spazi che appaiono praticamente identici a prima dei lavori, dove il flusso degli utenti in entrata e uscita è delimitato in pandemia da un cordone rosso.

ELEZIONI: SERVIZIO DI TRASPORTO AI SEGGI PER I DIVERSAMENTE ABILI

ElezioniIn occasione del turno di ballottaggio delle elezioni amministrative il 17 e 18 ottobre 2021, l’Amministrazione Capitolina ha istituito un servizio di trasporto dalle abitazioni ai seggi per gli elettori diversamente abili, ai sensi dell’art. 29 della legge 5 febbraio 1992, n.104. Per usufruire del servizio gli interessati potranno telefonare ai numeri 0667692540 e 0667692541 del Comando della Polizia di Roma Capitale, fino a sabato 16 ottobre dalle ore 8 alle ore 12 e dalle ore 16 alle ore 20, nella giornata di domenica 17 ottobre dalle ore 7 alle ore 23, e nella giornata di lunedì 18 ottobre dalle ore 7 alle ore 15, fornendo le proprie generalità, l’indirizzo, il numero telefonico, nonché il Municipio di appartenenza. Infine, per rendere più agevole l’esercizio del diritto di voto, i predetti elettori dovranno munirsi dell’attestazione medica e del certificato di accompagnamento, che saranno rilasciati dalla Asl competente per territorio.