WWW.SALUTELAZIO.IT: A COSA SERVE, COME REGISTRARSI

SALUTELAZIONon hai ancora utilizzato i servizi di Salute Lazio ? Registrati allora su https://service.regione.lazio.it/sspr/public/newuser . Tutte le info in tempo reale sulle strutture sanitarie del Lazio.  Pronto soccorso, ambulatori di cure primarie, centri vaccinali, case della salute, guardia medica e farmacie di Roma e Provincia. Con l’app è possibile visualizzare su mappa le strutture più vicine, selezionando il raggio di distanza in km, ed eventualmente avviare la navigazione guidata verso la struttura selezionata. In particolare: il pronto soccorso più vicino. Continue reading

POLIAMBULATORIO A PIAZZA ISTRIA ANCHE IL SABATO E LA DOMENICA

A piazza Istria 2 (scala sx, interno 4) opera la Cooperativa Sociale Romamed, formata da medici di famiglia. A questa struttura possono rivolgersi gratuitamente tutti i pazienti del Municipio e non, in caso di necessità, dalle ore 8 alle ore 20, tutti i giorni. Lo studio medico, al quale aderiscono più di 50 medici, è aperto a tutti anche sabato, domenica, festivi e prefestivi, come vero e proprio pronto soccorso. E’ presente in studio anche PIAZZA ISTRIA 2personale infermieristico di supporto e sono erogabili le seguenti prestazioni sanitarie: prestazioni mediche di base, prestazioni per situazioni di urgenza soggettiva o per situazioni che dovrebbero essere valutate dal medico di famiglia, medicazione di ferite superficiali, rimozione punti di sutura, fleboclisi (compatibilmente con gli orari), terapie iniettive (per cui si è rilevata al momento la necessità o, per la continuità terapeutica, per cui ha fatto richiesta il medico curante), terapie iniettive intramuscolari, lavaggi vescicali, controlli della pressione, istruzione sulla gestione e controllo di stomie/ glicemia/ insulina/ ulcere/cateteri vescicali, medicazioni e bendaggi, antitetanica e vaccinazioni. Tel. 06 8632 9969.

CHE PREVEDE IL CONTRATTO PER LE PULIZIE DELLE STRADE MUNICIPALI?

IMMONDIZIA A VIA TEVERESe qualcuno volesse chiedersi perché le strade di Roma sono così sporche, dovrebbe andarsi a leggere le 59 pagine dell’allegato alla bozza di contratto di servizio che gli uffici tecnici del Campidoglio e quelli di Ama si rimpallano da settimane in cerca di una difficile mediazione. Nel rifiuti-in-via-pavia-ii-municipiogiorno in cui la giunta capitolina proroga fino al prossimo 31 maggio il vecchio contratto, sognando di siglare il nuovo con il prossimo consiglio di amministrazione, il quotidiano la Repubblica ha potuto visionarne la bozza scoprendo le ragioni che relegano Roma a un destino di  abbandono e di degrado. Il documento contiene l’elenco delle settemila strade che comune e Ama hanno stilato per pianificare la pulizia delle vie e dei marciapiedi. Scorrendo la lista emerge che alcune delle strade e piazze più frequentate dei san lorenzo rifiutiquartieri Prati, Trionfale e Delle Vittorie verranno pulite appena due volte al mese. Tra queste, piazzale degli Eroi, via Boezio, via Trionfale. Due volte al mese saranno liberati dalle cartacce i Lungotevere Sangallo, Vittoria e Testaccio. Molto peggio andrà ai quartieri Trieste e Parioli: piazza Istria sarà pulita una volta ogni due mesi; stesso discorso per piazza Ungheria e viale Libia, una delle arterie commerciali più affollate del II municipio. Anche a largo Ecuador gli addetti dell’Ama faranno capolino appena una volta ogni due mesi, mentre a piazza Fiume il piano prevede la pulizia ogni trenta giorni. Fonte: la Repubblica

METRO FLAMINIO: FERMI GLI IMPIANTI DI RISALITA

LA METRO A PIAZZALE FLAMINIOSpagna, Barberini e Repubblica chiuse per i problemi alle scale mobili. Uno arriva a Flaminio e trova la sorpresa: tutti gli impianti di risalita fermi anche qui. La fortuna è che in questa fermata ci sono le scale classiche, altrimenti lo stop della metro A sarebbe stato anche più lungo. Già perché proprio ieri mattina l’ultimo tapis roulant ha dato forfait. Tra le imprecazioni dei passeggeri e la rabbia degli addetti di stazione. Questi ultimi presi letteralmente di mira con parolacce e insulti. «Ormai è una guerra anche venire a lavorare – dice uno di loro – la gente se la prende con noi come se fosse colpa nostra. Noi siamo qui per lavorare, purtroppo le stazioni e la metropolitana in generale pagano anni di assoluta mancanza di manutenzione». Fonte: Leggo

OGGI SCIOPERO DEI TAXI DALLE 8 ALLE 22

taxi“Oggi dovevamo incontrare il sottosegretario Rixi per discutere una serie di aspetti legati all’abusivismo nel trasporto pubblico non di linea, anche a seguito della circolare del ministero degli Interno. Siamo stati ricevuti invece da una dirigente del Ministero, poichè Rixi stava male, ma avremmo voluto un incontro politico visto che politiche sono le questioni sul tavolo. A questo punto, al momento, sette sigle sindacali – Usb taxi, Orsa, Uti, Fast, Confai, Cgil – hanno deciso di mantenere la giornata di sciopero prevista per domani (oggi, ndr), dalle 8 alle 22 – che prevede il fermo del servizio a Roma, Napoli, Torino, Firenze, Genova”. Lo annuncia Riccardo Cacchione di Usb taxi. Dallo sciopero si è sfilato l’Uri. A Milano i tassisti terranno un’assemblea sindacale

VOLONTARI DELL’ENEL IN AZIONE A VILLA BORGHESE IL 1° APRILE

 Coinvolte Legambiente, Marevivo, il Movimento italiano genitori (Moige) e l’associazione Quartieri Tranquilli. «Ma ci sarà presto l’estensione ad altre associazioni e proposte che possono venire dal territorio. L’iniziativa è nata perché abbiamo avuto molte sollecitazioni dal basso», ha sottolineato Carlo Tamburi, direttore di Enel Italia. Parte con la collaborazione di quattro associazioni no profit italiane e il coinvolgimento di oltre 700 dipendenti il programma di volontariato rivolto ai dipendenti Enel, la società leader dell’energia che solo in Italia conta oltre 30.000 lavoratori. Si parte lunedì primo aprile con oltre 100 dipendenti in permesso retribuito che saranno impegnati a Villa Borghese e nel Parco degli Acquedotti all’interno della campagna di Legambiente Puliamo il Mondo. «E di lavoro da fare ce ne sarà tanto come ben sa chi ha potuto verificare come si presenta Villa Borghese dopo un assolato weekend di primavera», ha commentato Carlo Tamburi, direttore di Enel Italia, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa.

OGGI E DOMANI “MISSIONE SALUTE” ALLA STAZIONE TIBURTINA

MISSIONE SALUTE STAZIONE TIBURTINAUn presidio ambulatoriale mobile, di cura e prevenzione sanitaria, totalmente gratuito, rivolto ai senza fissa dimora e ai più bisognosi ma aperto a tutti coloro che orbitano intorno all’area della stazione Tiburtina. Dopo il successo dello scorso weekend, torna il progetto di solidarietà “Missione salute” della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia. L’appuntamento è sabato 30 e domenica 31 marzo, dalle 9 alle 19, presso il piazzale ovest della stazione Tiburtina, in via Masaniello, a Roma. Mentre il piazzale est, sul versante opposto, ospiterà ancora l’accoglienza del piano freddo. Il progetto è finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e patrocinato dal municipio II e municipio IV di Roma, con la collaborazione della sala operativa sociale di Roma Capitale, con il Banco farmaceutico onlus e con la Diagnosticare onlus. Continue reading

DOMANI RACCOLTA DEI RIFIUTI INGOMBRANTI NEL MUNICIPIO II

rifiutiingombranti.thumbnail[1]Domenica 17 marzo 2019  torna la campagna Ama – Tgr Lazio “Il Tuo quartiere non è una discarica”, un occasione per i cittadini dei municipi pari (compreso il IV Tiburtino) di poter consegnare questi rifiuti nelle discariche indicate anche nella giornata festiva. A disposizione dei cittadini quindici diversi siti, dalle 8 alle 13. Anche i 9 Centri di Raccolta fissi, situati nei municipi dispari, saranno aperti con il consueto orario domenicale. In 8 postazioni (via dei Campi Sportivi, Ponte Mammolo, via Necchi, via Casal del Marmo, via di Macchia Saponara, piazza Bottero, piazza S. Giovanni di Dio, via Mattia Battistini) sarà anche possibile conferire contenitori con residui di vernici e solventi, rifiuti speciali che richiedono particolari procedure di smaltimento. I cittadini potranno poi disfarsi di vecchie biciclette, anche non funzionanti, consegnandole all’Associazione Culturale Ciclonauti, che Ama ospiterà nelle postazioni di piazza Valerio Massimo, Ponte Mammolo e piazza San Giovanni di Dio. Continue reading

STAMATTINA TRENI BLOCCATI ALLA STAZIONE FLAMINIO

STAZIONE DI PIAZZALE FLAMINIOTreni fermi alla stazione Flaminio e passeggeri  “prigionieri” per più di un’ora. Per alcuni interventi tecnici, come informa Infoatac, alle 10, 20 è stata interrotta la ferrovia regionale Roma-Viterbo, nella tratta urbana tra Flaminio e Acqua Acetosa, e poi Flaminio-Montebello. Poco dopo le 11 l’intervento è terminato, ma erano tanti i treni rimasti fermi sui binari e quindi il ritardo accumulato è stato più di un’ora. Tante le proteste dei pensolari bloccati che non conosevano la ragione dello stop prolungato. Fonte: il Messaggero

AVETE BISOGNO DI UN CAAF? LO TROVATE IN VIA MESSINA

via messina 30La Confesercenti provinciale offre con il proprio ufficio Caaf i seguenti servizi fiscali: Modello 730 (elaborati e precompilati), Iseeü, Imu/Tasi,  Red,  Dichiarazioni Invalidi Civili, Bonus Gas/Energia/Esenzione Ama, Assegni nucleo familiare/maternità. E in ultimo l’applicazione per il Reddito di cittadinanza, le cui domande possono essere presentate dal 6 marzo. Per qualsiasi necessità potete contattare gli uffici nella persona di A.Elisa Mainero, via Messina 30 – tel 06/44.25.02.67 – fax 06/44.25.02.68.

8 MARZO TUTTI FERMI: AMA, SCUOLE, UFFICI, BUS/METRO, TRENI, SANITÀ

SCIOPERO BUSDai trasporti, alla scuola passando per sanità e raccolta dei rifiuti: sciopero generale venerdì 8 marzo. Sarà una giornata “nera” quella in concomitanza con la Festa della Donna durante la quale i lavoratori di diversi settori incroceranno le braccia. Uno sciopero di tutte le categorie pubbliche e private proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Usi (Unione Sindacale Italiana), Cobas (Confederazione dei Comitati di Base), Usb (Unione SCUOLA SCIOPEROSindacale di Base). Durante lo sciopero dell’8 marzo a Roma si fermeranno dunque treni, metro e bus ma anche insegnanti, medici e operatori Ama. Nella giornata di venerdì i sindacati Cobas e Usb hanno indetto uno sciopero di 24 ore sulla rete Atac. Per tutta la giornata saranno a rischio stop bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Termini-Centocelle e Roma-Civitacastellana-SCIOPERO SANITAViterbo. Dalle 8:30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio diurno, saranno a rischio i mezzi pubblici. Proteste di 24 e 4 ore (8.30-12.30) proclamate da Usb e Faisa Cisal anche sui bus periferici della Roma Tpl. Tutto sullo sciopero dei trasporti dell’8 marzo. Venerdì 8 marzo a rischio anche le corse Cotral con i stazione tiburtinalavoratori delle organizzazioni sindacali Cobas del Lavoro privato e Usb (Unione sindacale di base) che si asterranno dal servizio dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine. Nel rispetto di quanto previsto dalla legge saranno garantite tutte le partenze dai capolinea fino alle ore 8:30, alla ripresa del servizio alle ore 17:00 fino alle ore 20:00. Sciopero Cotral venerdì 8 rifiuti-in-via-pavia-ii-municipiomarzo e fasce di garanzia. Venerdì 8 marzo è stato proclamato, da alcune sigle sindacali autonome, anche uno sciopero nazionale dei dipendenti anche del Gruppo Fs italiane, in adesione allo sciopero generale. Possibili disagi per i treni da mezzanotte alle ore 21. Ma non solo _chiusura_uffici_d3trasporti: lo sciopero dell’8 marzo coinvolgerà anche gli operatori di Ama con la Federazione Lavoratori Funzione Pubblica CGIL di Roma e del Lazio ad aderire alla mobilitazione. Interessati dallo sciopero anche gli operatori del comparto Settore Funerario per il quale sono stati predisposti i servizi minimi essenziali. Per far fronte allo sciopero dell’8 marzo Ama, così fa sapere l’azienda, “ha attivato le procedure tese ad assicurare servizi minimi essenziali e prestazioni indispensabili” come pronto asilo_sciopero-2intervento a ciclo continuo; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme. L’8 marzo 2019 si fermeranno anche i lavoratori e lavoratrici a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, del comparto scuola. In molti asili di Roma Capitale sono già comparsi i cartelli di chiusure e quindi possibili disagi. Sciopero dell’Usi-Unione Sindacale Italiana con adesione dell’usi Surf per quanto attiene scuola, università, ricerca e formazione. Braccia incrociate anche per il personale ex Lsu e dipendenti ditte pulizia e decoro scuole. Fonte: Romatoday