POLIAMBULATORIO A PIAZZA ISTRIA ANCHE IL SABATO E LA DOMENICA

A piazza Istria 2 (scala sx, interno 4) opera la Cooperativa Sociale Romamed, formata da medici di famiglia. A questa struttura possono rivolgersi gratuitamente tutti i pazienti del Municipio e non, in caso di necessità, dalle ore 8 alle ore 20, tutti i giorni. Lo studio medico, al quale aderiscono più di 50 medici, è aperto a tutti anche sabato, domenica, festivi e prefestivi, come vero e proprio pronto soccorso. E’ presente in studio anche PIAZZA ISTRIA 2personale infermieristico di supporto e sono erogabili le seguenti prestazioni sanitarie: prestazioni mediche di base, prestazioni per situazioni di urgenza soggettiva o per situazioni che dovrebbero essere valutate dal medico di famiglia, medicazione di ferite superficiali, rimozione punti di sutura, fleboclisi (compatibilmente con gli orari), terapie iniettive (per cui si è rilevata al momento la necessità o, per la continuità terapeutica, per cui ha fatto richiesta il medico curante), terapie iniettive intramuscolari, lavaggi vescicali, controlli della pressione, istruzione sulla gestione e controllo di stomie/ glicemia/ insulina/ ulcere/cateteri vescicali, medicazioni e bendaggi, antitetanica e vaccinazioni. Tel. 06 86329969.

CAMBIARE MEDICO DI BASE: ECCO COME FARE (ANCHE ONLINE)

MEDICO DI BASEOgni persona, in qualunque città italiana, ha diritto ad avere un proprio medico di base, professionista che riveste un ruolo fondamentale in ogni famiglia. Si tratta di colui al quale ci si rivolge in caso di malattie, di visite, di certificati e di qualunque altra esigenza sanitaria. Proprio come il pediatra per i bambini, il medico di base è un vero punto di riferimento per qualunque adulto. A volte, però, magari perché ci si trasferisce da altra città o da altro municipio, per esigenze di orari particolari o, più semplicemente, perché si ha fiducia di un determinato professionista, si decide di voler cambiare il medico di base. Come poterlo fare anche a Roma? Continue reading

LAZIO: 110 MILIONI DI EURO PER AMMODERNARE GLI OSPEDALI

decreto ospedali ZINGARETTInterventi negli ospedali e nuove tecnologie. Per “una sanità migliore” la Regione Lazio ha annunciato uno stanziamento di 110 milioni di euro. È l’obiettivo del decreto firmato oggi dal presidente della Regione, Nicola Zingaretti, presentato in conferenza stampa a via Cristoforo Colombo e che prevede la destinazione di 6,4 milioni di euro per le Asl della Capitale, 9,4 milioni per quelle della provincia romana, 20,7 milioni per le Asl delle altre province del Lazio e 72,5 milioni per i grandi hub della sanità regionale. A spiegare gli interventi nel dettaglio è stato l’assessore regionale alla Sanità e all’Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato: “Il decreto è finalizzato all’ammodernamento del sistema sanitario regionale, ha un importo complessivo di 110 milioni di euro e riguarda 18 interventi sull’intero territorio regionale, 14 dei quali prevedono un ammodernamento tecnologico” ha sottolineato l’assessore. In particolare, a Roma verranno acquistate tac, risonanze magnetiche e angiografi di ultima generazione per il San Filippo Neri, per il Nuovo Regina Margherita, per il Cto e per l’ospedale Sant’Eugenio, oltre che per l’azienda ospedaliera Sant’Andrea, per la fondazione policlinico Tor Vergata, per l’ospedale San Camillo e per l’azienda ospedaliera policlinico Umberto I. Fonte: Romatoday

(E)STATE IN SICUREZZA, I CONSIGLI DI CITTADINANZATTIVA

ESTATE_IN_SICUREZZAUn nuovo spazio dedicato a temi strettamente connessi all’avvio della stagione estiva per fornire informazioni utili e strumenti di tutela ai cittadini in quella che per molti versi si preannuncia come un’estate diversa. È questo il senso di “Guida Covid-19. Estate in sicurezza”, il nuovo spazio che Cittadinanzattiva dedica sul proprio sito web all’interno della pagina di approfondimento sul Coronavirus, in costante aggiornamento dall’inizio dell’emergenza. Il primo appuntamento della “Guida Covid-19. Estate in sicurezza” è dedicato agli stabilimenti balneari e alle spiagge libere, luoghi nei quali si prevede il più alto afflusso (e rischio di assembramento) durante la stagione in arrivo. Cosa prevedono le nuove regole, come e quando prenotare, come funziona il distanziamento in spiaggia, consigli utili e raccomandazioni per vivere la stagione balneare in tutta sicurezza. Nelle prossime settimane seguiranno nuovi aggiornamenti su temi quali: viaggi, assicurazioni e tutele, la guardia medica turistica, liste di attesa.

COME RICHIEDERE IL “BONUS” PER I CENTRI ESTIVI

museo_zoologia_centri_estivi_d0[1]Dopo settimane di lockdown e di chiusura delle scuole, le famiglie cominciano ad iscrivere bambini e ragazzi ai centri estivi, sia per consentirgli quella socialità preclusa negli ultimi tempi dall’emergenza covid-19, sia per gestire al meglio gli impegni lavorativi dei genitori. Ma, a causa delle spese che i gestori dei centri devono sostenere per essere a norma con le nuove direttive ed evitare possibili contagi, le tariffe lievitano e i costi per i genitori diventano difficili da sostenere. È possibile, per far fronte a queste spese, richiedere il bonus messo a disposizione del Governo, che prevede un rimborso fino a 1200 euro per l’iscrizione a centri estivi di bambini (fino a 12 anni, e senza limiti di età nel caso di disabili) e fino a 2000 euro per alcune categorie di richiedenti, fra cui professionisti sanitari. Ecco qualche indicazione per richiederlo e il link al sito dell’Inps.

SOCIALE: INIZIATIVA ANTI-SPRECO NEI MERCATI DEL MUNICIPIO II

locandinaBella iniziativa nel municipio. Insieme all’assessora Carla Fermariello, in collaborazione con la Comunità di Sant’Egidio e i Mercati del territorio, è stato promosso il progetto “banchi in tavola”. L’iniziativa del Municipio Roma II ha l’obiettivo di rimettere in circolo la frutta e la verdura in eccedenza alla chiusura dei mercati ortofrutticoli. Ogni sabato i volontari raccoglieranno gli alimenti donati dagli operatori e li distribuiranno gratuitamente alle famiglie in difficoltà del territorio.

UN 2 GIUGNO DI SOLIDARIETÀ E CULTURA IN BICICLETTA

in biciUn 2 Giugno di solidarietà. cultura. e bicicletta. Una pedalata in amicizia, sicurezza e generosità. Come? In bicicletta o monopattino, distanziati. e in mascherina. Quando? Martedì 2 giugno alle 11. Dove? A Piazzale del Verano, davanti alla Basilica di San Lorenzo fuori le mura. Perché? Per portare un sacchetto con buone cose da mangiare, preparato da ciascuno a casa. E distribuirlo a persone bisognose. Da Piazzale del Verano al Policlinico e Piazza Fiume e poi lungo Villa Borghese. Percorrere Ciclabile fino a Piazza Tevere, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini. Ad ammirare con Tevereterno “Triumphs and Laments” di W. Kentridge. Infine, proseguire lungo la Ciclabile Tevere fino a Ponte Sublicio e  tornare a casa da Metro B Piramide. Aderiscono: Comunità di Sant’Egidio, Tevereterno, Ciclabile Nomentana Subito! A Roma. La cultura non costa niente! Bike Square.

INTERESSANTE PROGETTO DI AMUSE

IL LOGO DI AMUSELo scorso marzo Amuse, Associazione Amici Municipio Secondo, impegnata da tempo nella cura e nella riqualificazione degli spazi verdi della città, ha presentato al Dipartimento Ambiente del Comune di Roma Capitale la richiesta per la realizzazione di un intervento di sistemazione a verde delle due aiuole esistenti di piazza Ungheria, nell’area di fronte alla Chiesa di San Roberto Bellarmino, come primo segnale di riqualificazione di questo grande spazio urbano pubblico. Piazza Ungheria è una piazza baricentrica rispetto a quattro importanti Quartieri del Municipio II -Parioli, Pinciano, Salario, Trieste – ed è luogo di passaggio di un consistente flusso di veicoli e persone che percorre la città da Est ad Ovest e da Nord al centro città. Sulla piazza insistono alcune realtà che rappresentano dei punti di riferimento della vita di questi quartieri, come la Chiesa di San Roberto Bellarmino e luoghi di ritrovo storici come il Bar Hungaria, mentre la zona limitrofa è caratterizzata dalla presenza della sede dell’Università Luiss, oltre che di numerosi esercizi commerciali. Continue reading

IL MUNICIPIO ORGANIZZA INCONTRI VIRTUALI PER GLI ANZIANI

IL-LOGO-DEL-MUNICIPIO-II 251x69Il Municipio secondo, in collaborazione con i Centri Anziani del territorio e con l’associazione di promozione sociale “Vita Attiva”, promuove, per essere ancora più fortemente al fianco dei nostri anziani, il progetto sperimentale #distantimauniti. Tutti VITA ATTIVAgli iscritti ai centri anziani avranno, perciò, la possibilità di incontrarsi virtualmente sulla piattaforma digitale Zoom per tenere assemblee e dibattiti telematici, corsi di formazione sull’uso dei supporti informatici, corsi di burraco online e gite culturali con la rubrica #portalarteincasa.

AMUSE: PROSEGUE LA RACCOLTA DI FONDI PER LA CARITAS

amuseLe donazioni che Amuse, associazione Amici Municipio Secondo, ha ricevuto – destinate alla Caritas di Roma per sostenere le tante iniziative straordinarie attivate a favore delle fasce più deboli della popolazione – hanno raggiunto un importo di  5.540 euro alla data del 21 maggio, che si aggiunge ai 1.000 euro offerti direttamente dall’associazione.    In considerazione dell’aumento delle situazioni di necessità cui la Caritas si trova a far fronte, si è deciso di continuare in questo impegno e di prolungare la raccolta fino alla  fine del mese di maggio. Chi vuole potrà versare il proprio contributo effettuando un bonifico sul conto corrente di Amuse IT19O0570403214000000559400 (nel codice Iban il quinto carattere è la lettera O) con causale “Amuse per Caritas”.  La ricevuta del bonifico bancario potrà essere utilizzata per fruire dei benefici fiscali previsti per le donazioni ad associazioni di promozione sociale come Amuse.

17 MAGGIO, GIORNATA CONTRO L’OMOFOBIA

17 MAGGIO, GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO L'OMOFOBIALa Giornata internazionale contro l’omofobia, la lesbofobia, la bifobia e la transfobia (o Idahobit, acronimo di International day against homophobia, biphobia and transphobia) è una ricorrenza promossa dal Comitato Internazionale per la Giornata contro l’Omofobia e la Transfobia e riconosciuta dall’Unione europea e dalle Nazioni Unite che si celebra dal 2004 il 17 maggio di ogni anno. L’obiettivo della giornata è quello di promuovere e coordinare eventi internazionali di sensibilizzazione e prevenzione per contrastare il fenomeno dell’omofobia, della bifobia e della transfobia.