VIA NOMENTANA, ECCO LA STORIA

Di fronte a Porta Pia ha inizio l’alberata ed ampia via Nomentana che approssimativamente corrisponde all’antico tracciato della via romana che conduceva a Nomentum, l’antica Mentana a circa 21 km dalle mura. Livio ci informa che via Nomentana era detta anticamente via Ficulensis, dal nome di Ficulea, una delle antichissime città fondate dagli aborigeni ed ubicata tra le colline di Marco Simone Vecchio. E’ probabile che, dopo un tratto comune, dalla via Ficulensis si staccasse la via per Nomentum, divenuta poi di maggior importanza dopo la scomparsa di Ficulea e l’antico tracciato della via Ficulensis è da riconoscersi oggi nella moderna via Palombarense. Continue reading

LA SAPIENZA, SI DISCUTE PER 4 GIORNI DI NANOTECNOLOGIE

untitledDall’11 al 14 settembre, presso la sede della Facoltà di ingegneria Civile e Industriale della Sapienza, ci sarà una full immersione per discutere di nanotecnologie nelle sue molteplici sfaccettature; un mercato che negli ultimi anni ha registrato un’impennata esponenziale, grazie ai settori industriali a cui si rivolge e che coinvolgono inevitabilmente la vita di milioni di persone.

CON MIC NEI MUSEI PER TUTTO L’ANNO A 5 EURO

MICLa Mic è la nuova card che al costo di 5 euro offre l’accesso illimitato per 12 mesi nei Musei in Comune e nei siti storico artistici e archeologici della Sovrintendenza, rivolta ai residenti a Roma, ai domiciliati temporanei a Roma* e agli studenti di Università pubbliche e private presenti nel territorio cittadino. In vendita all’indirizzo miccard.museiincomuneroma.it  Ecco le caratteristiche: Continue reading

AMUSE: CICLO DI CONFERENZE A VILLA GIULIA

LOCANDINA AMUSE VILLA GIULIAAl via il ciclo di conferenze mensili Roma2pass #LaVallediVillaGiulia – Storia, architettura, eventi e personaggi del territorio intorno a #VillaGiulia”: cinque appuntamenti con specialisti #Roma2pass e esponenti del mondo della cultura romana. Gli incontri si svolgeranno il sabato alle 19:45 nella Sala della Fortuna del #MuseoNazionaleEtrusco, durata 1 ora e 15 minuti: 1. sabato 25 agosto: #PonteRisorgimento 2. sabato 8 settembre: La Vigna Alta di Papa Giulio e la #CollezioneCastellani 3. sabato 6 ottobre: Una passeggiata da #Porta delPopolo a Villa Giulia, 4. sabato 10 novembre: L’#Esposizionedel1911 a Valle Giulia, 5. sabato 1 dicembre: I #GiardiniSegreti e il #CasinodelGraziano a #Villa Borghese. Ogni dettaglio sulle singole iniziative sui siti www.associazioneamuse.it, www.roma2pass.it e www.villagiulia.beniculturali.it/ e sui relativi social network. #passeggiateromane#pinciano6##Romfuorilemura

MACRO ASILO, IL MUSEO SI FA CITTÀ

macro_vianizza_d0Il 30 settembre con una festa aperta a tutti verrà inaugurato il progetto sperimentale Macro Asilo che caratterizzerà il Macro di via Nizza per 15 mesi, fino al 31 dicembre 2019 (Per info museomacro.it). Il nuovo dispositivo ideato da Giorgio de Finis, curatore del progetto, trasformerà l’intero museo in un vero e proprio organismo vivente, “ospitale” e relazionale, che inviterà all’incontro e alla collaborazione persone, saperi e discipline in una logica di costante apertura e partecipazione della città e del pubblico. L’ingresso sarà, infatti, libero per tutti. L’idea stessa di istituzione museale in questo percorso punta a essere rinnovata con l’intento di tessere una relazione nuova e prolifica tra l’arte e la città. La sperimentazione, in tal senso, riguarda proprio il Museo di arte contemporanea della città e ne indaga la sua funzione civica di istituzione che opera nel tempo presente sulla produzione di sapere, senso e conoscenza, che attraverso l’arte si riesce a mettere a disposizione delle persone. Il Macro Asilo è il primo tassello del Polo del Contemporaneo e del Futuro che si configura come presenza complementare rispetto alle altre istituzioni come Maxxi e Galleria Nazionale, per mettere a disposizione di chi abita in città uno spettro ricco di punti di vista ed esperienze. Continue reading

QUELLE ESTATI NELLA LOGGIA DEI VINI A VILLA BORGHESE

Percorrendo via Pinciana, approssimativamente in corrispondenza dell’incrocio con via Bellini, nel giardino di Villa Borghese, vicino alla recinzione e in basso rispetto al piano stradale, si nota negli alberi una costruzione aperta e classicheggiante: è la Grotta dei Vini, detta anche Loggia dei Vini. La Grotta, insieme alle Fontane oscure, è quello che rimane della sistemazione del Giardino boschereccio di Villa Borghese disegnato da Flaminio Ponzio nel 1606. La Grotta in particolare era un luogo di delizie dove, nelle sere d’estate, il principe organizzava pranzi all’aperto e grandi libagioni.

MAXXI: “LO SPAZIO DI UN CONTINENTE” CON MOKENA MAKEKA

MoDILAMuseum_Mokena-Makeka_web-1024x576Oggi al Maxxi, alle 18, “Lo spazio di un continente” con Mokena Makeka. Appuntamento a Le salon bibliothèque, Galleria 3 – ingresso € 5. È il secondo continente più popoloso della terra e anche il paese più giovane, con profonde diversità culturali, religiose, finanziarie e urbanistiche: è l’Africa. L’architetto Mokena Makeka parla della produzione di Makeka Design Lab, la cui architettura è anticipatoria e agonistica. I loro esperimenti sono visti come provocazioni o spaccature in rapporto alla percezione dell’Africa e della sua cultura. Introduce Elena Motisi curatore Maxxi.

9 LUGLIO 1948, CARDARELLI VINCE LA II EDIZIONE DEL PREMIO STREGA

cardarelli-vincenzoVilla Giulia, il 9 luglio 1948 Vincenzo Cardarelli vinse la seconda edizione del Premio Strega con il romanzo Villa Tarantola. Superò concorrenti quali Anna Banti in concorso con Artemisia, Aldo Palazzeschi con I fratelli Cuccoli, Cesare Pavese con Il compagno. Le prose autobiografiche che compongono il libro furono successivamente reinserite dall’autore nell’edizione definitiva de Il sole a picco.”Villa Tarantola” è una raccolta di prose dedicate a Tarquinia e Roma, di carattere autobiografico ma, allo stesso tempo, intrise di poesia, di dati e notizie storiche che rendono molto piacevole la lettura.

VILLA GIULIA, IL PREMIO STREGA A HELENA JANECZEK

la vincitrice del premio stregaDopo 15 anni una donna torna a vincere il Premio Strega. Helena Janeczek trionfa con 196 voti per il suo romanzo “La ragazza con la Leica” (pubblicato da Guanda). Un successo che cambia la storia del premio per due motivi: l’ultima scrittrice ad aver vinto era stata Melania Mazzucco con “Vita” nel 2003. Da allora solo uomini. “Sono contenta – ha detto lei alla fine – spero che dopo di me ce ne siano molte altre”. Con ‘La ragazza con la Leica’, Janeczek, scrittrice tedesca naturalizzata italiana, di origini familiari ebreo-polacche, guida anche la cinquina del Premio Strega Campiello. Di origine ebreo-polacca, Helena Janeczek, 54 anni, risiede in Lombardia e lavora come editor alla Mondadori. Fonte: la Repubblica

ARRIVA LA CARD A 5 EURO PER I MUSEI TUTTO L’ANNO

azzedine-alaia_galleria-borgheseDiventa realtà la card a 5 euro che darà accesso gratuito per un anno a tutti i diciannove musei civici della Capitale: dai Musei Capitolini alla Centrale Montemartini fino ai Mercati di Traiano. Annunciata da tempo dal Campidoglio a 5 Stelle, la tessera chiamata Mic é stata pensata per i residenti permanenti o temporanei (ad esempio studenti) in città e sarà presentata ufficialmente domani all’ora di pranzo dalla sindaca Virginia Raggi e dal suo vice con delega alla Cultura Luca Bergamo, ideatore della card. Accanto a loro, per la prima volta a Palazzo Senatorio, ci sarà anche il neo ministro alla cultura Alberto Bonisoli.  Continue reading

VIA GRAMSCI: CONFERENZA SULLA ARCHITETTURA DI ROMA ANTICA

british school roma“Costruire le mura della città nella tarda antichità: una prospettiva a livello di impero”. Giovedi 21 giugno, alle 9, nella sede della British School di via Gramsci, secondo giorno di una conferenza organizzata da Simon Barker (Istituto norvegese a Roma), Christopher Courault (Córdoba) e Emanuele Intagliata (Edimburgo). Finanziamento dall’Istituto di studi classici di Londra.

CONCORSO FOTOGRAFICO AMUSE

Volantino Concorso AMUSE 2018.jpgAnche quest’anno, in occasione di AmusEstate, si svolge il Concorso Fotografico Amuse giunto alla sua sesta edizione. Tema: “Municipio II, un municipio da tutelare”.

Le foto, al massimo tre, vanno inviate entro il 16 giugno 2018 seguendo le istruzioni del Regolamento Concorso Fotografico Amuse 2018.

La premiazione avverrà nel corso di AmusEstate 2018 che si terrà il 19 giugno tra le 17:30 e le 20:00 presso la Casa Famiglia della Caritas a Villa Glori.