SASSI CONTRO LE AUTO DAL CAVALCAVIA DI CORSO D’ITALIA

Cavalcavia corso Italia Muro Torto (foto google)-2Sassi sulle auto dal cavalcavia del Muro Torto. A rimanere danneggiate alcune vetture che procedevano sulla strada in direzione Castro Pretorio. La chiamata ai soccorritori “per caduta calcinacci” intorno all’1:30 dal cavalcavia di corso d’Italia, a Villa Borghese. Sul posto sono quindi interventi gli agenti della Polizia di Stato e del II Gruppo Parioli (ex Sapienza) della Polizia Locale di Roma Capitale assieme ai vigili del fuoco. Intervenuti sul posto gli agenti hanno trovato alcuni automobilisti fermi con le vetture danneggiate. I conducenti delle auto danneggiate da hanno riferito di un lancio di sassi dal cavalcavia. Continue reading

SOTTOPASSI DI CORSO D’ITALIA: INTERVENGONO I PICS

CORSO D'ITALIAMoltissimi gli interventi della Polizia Locale di Roma Capitale svolti tra venerdì 21 settembre e sabato 22 settembre per ripristinare il decoro in diverse aree della città. Tutte le operazioni sono state eseguite con l’ausilio di personale e mezzi dell’Ama. Gli agenti del Pics (Pronto Intervento Centro Storico) hanno svolto ripetuti controlli in alcuni tratti sottostanti la Tangenziale Est, dove è stata rinvenuta e rimossa una grande quantità di masserizie e ciarpame. Una vasta opera di risanamento, avviata già da venerdì 21 e proseguita sabato 22 settembre, ha riguardato anche i sottopassi di corso Italia in prossimità di via Campania. Qui sono stati rimossi circa 15 metri cubi di rifiuti e suppellettili vari mediante un intervento congiunto degli uomini del Pics, dei Gruppi I Trevi e II Gruppo Parioli, unitamente a personale della Polizia di Stato e operatori della Sala Operativa Sociale e Ama. Fonte: la Repubblica

POLICLINICO UMBERTO I, PAURA PER UN INCENDIO

policlinicoPaura al Policlinico Umberto I per un incendio scoppiato nel reparto di Chirurgia. Le fiamme sono divampate,  intorno alle 4.10 dell’altra notte, in un ripostiglio al piano terra del Reparto di Chirurgia III del Policlinico. I vigili del fuoco sono intervenuti con sei squadre  per spegnere le fiamme e sono state attivate le procedure di evacuazione dei degenti dai piani primo e secondo a causa della presenza di fumo. Diverse volanti della Polizia sono arrivate sul posto. Gli agenti sono saliti nel reparto e hanno provveduto a evacuare 36 pazienti tutti non deambulanti ricoverati in sei stanze. Secondo quanto si è appreso, ad andare a fuoco sarebbero stati alcuni cartoni, rifiuti e altri materiali presenti nel ripostiglio. Spento l’incendio e messo in sicurezza il vano interessato, i piani primo e secondo, coinvolti, sono stati resi inagibili per permettere i necessari interventi. Al momento non sono stati segnalati intossicati. Fonte: il Messaggero

TANGENZIALE EST ANCORA CHIUSA, TRAFFICO IN TILT

 Ancora chiusa la Tangenziale Est per una perdita d’acqua. Da ieri sera i tecnici sono a lavoro i tecnici sul sistema anti incendio dove si è verificato il guasto che ha causato l’allagamento. Per consentire gli interventi e per motivi di sicurezza è stata quindi disposta la nuova chiusura della galleria Nuova circonvallazione interna da Monti Tiburtini in direzione Salaria. Sul posto per coordinare le operazioni di messa in sicurezza e procedere con le deviazioni del traffico sono intervenute le squadre della polizia Locale dei gruppi Tiburtino e Sapienza. Appena una settimana – tra il 14 e il 15 settembre – un altro allagamento della Tangenziale Est aveva causato code e disagi per due giorni era rimasta chiusa e il traffico era stato deviato. Dopo diversi solleciti ai tecnici Acea erano scattati i lavori e la strada riaperta domenica notte. Le ripercussione sul traffico sono pesantissime, con lunghe code sugli altri tratti della Tangenziale Est. Fonte: la Repubblica

VILLA BORGHESE: BABY GANG RAPINAVA COETANEI

villa borgheseUna vera e propria baby gang quella che aggrediva e rapinava adolescenti nell’area tra villa Borghese e piazza Mancini. Quattro giovanissimi, di età compresa tra i 16 e 17 anni, diventati l’incubo dei loro coetanei, sono stati identificati e arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Flaminia, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare, emessa dal gip, del Tribunale per i Minorenni di Roma, con l’accusa di rapina aggravata in concorso. Il provvedimento cautelare notificato ieri dai Carabinieri scaturisce dalle risultanze investigative prodotte, a seguito di due precisi episodi avvenuti uno l’8 giugno e l’altro il 4 luglio scorsi. Continue reading

PARIOLI: INSEDIAMENTO ABUSIVO SOTTO VILLA BALESTRA

insediamentoContinuano i servizi di controllo disposti con apposite ordinanze dal questore, Guido Marino. Nella giornata di ieri gli agenti del commissariato Villa Glori, diretti da Ermanno Baldelli, in collaborazione con personale del II Gruppo di Polizia Locale Roma Capitale, hanno dato vita ad un mirato controllo del territorio, che ha permesso di scovare in viale Tiziano, sotto la rupe di Villa Balestra, un micro insediamento abusivo. All’interno di tre baracche sono stati rintracciati un uomo ed una donna, di nazionalità romena, B.D. e M.M., 29 e 31 anni, identificati, avendo gli stessi arbitrariamente invaso un’area di pertinenza pubblica, sono stati denunciati per invasione di terreni, deturpamento e imbrattamento. Sempre in viale Tiziano, altezza civico 56B, è stato rintracciato un altro insediamento abusivo, costituito da ricoveri di fortuna e varie masserizie, ma nessuna presenza all’interno. Entrambe le aree sono state transennate e poste in sicurezza. Fonte: il Messaggero

CASA DEL CINEMA A TUTTO SMARTPHONE

Casa-del-Cinema-a-Largo-Marcello-Mastroianni[1]Una tre giorni a tutto smartphone, tra seminari, incontri streaming e persino un concorso in estemporanea per creare “grandi video” con l’ausilio di “piccoli telefoni”. Ha debuttato ieri alle 14.00  alla Casa del Cinema di Villa Borghese la prima edizione del Mojo Festival, concorso di giornalismo mobile, che terminerà domani, 23 settembre.  Il festival,  diretto da Nico Piro, inviato del Tg3 e pioniere del mobile journalism, e organizzato da Lazzaro Pappagallo di Stampa romana ed Enrico Farro di Associazione filmaker con il patrocinio di Roma Capitale, vede avvicendarsi 15 seminari gratuiti a uso e consumo di giornalisti – per i quali la frequenza ai corsi consentirà di accumulare crediti formativi professionali –  ma anche di  aspiranti cronisti e semplici appassionati. Fonte: il Messaggero

FABBRICA ROMA FESTIVAL AL PARCO NEMORENSE

41974101_314428685804067_920016165563006976_nNella città che resiste, c’è chi cerca di dare voce all’altra Roma: quella dei cittadini che non si rassegnano, dei comitati e dei gruppi di volontariato che lottano contro il degrado ed emarginazione nella capitale, raccontati anche nel “Viaggio nei quartieri” de la Repubblica. Ma c’è anche chi pensa a far nascere e a mettere in connessione associazioni culturali cooperazione sociale e realtà del mutualismo come la Rete dei Numeri pari e Libera. FabbricaRomaFest è un po’ tutto questo ma anche molto di più. “L’Altra Roma alza la testa!” è il primo appuntamento della rassegna: venerdì 21 settembre alle ore 19 al Caffè Nemorense. Continue reading

VIA TARO, CADE PER UNA BUCA E SI FA MALE: NIENTE RISARCIMENTO

Vietato cadere nelle buche di Roma. Perché il rischio non è solo quello di farsi male, o di morire se si è in sella a una moto, ma è quello di sentirsi accusare di essere stati “negligenti” e di dover pagare le spese legali al Comune di Roma e alla ditta appaltante della manutenzione stradale quando si intenta una causa. È quanto accaduto a una professoressa siciliana, ora 76enne che proprio questa mattina, dopo 12 anni spesi tra VIA TAROgiudizi, sentenze e ricorsi al tribunale civile, attende la decisione della Cassazione che, col suo verdetto, potrà creare un precedente per i casi futuri. Tutto comincia nel lontano maggio del 2006, quando la donna, alle 11 del mattino, cade in una buca in via Taro incrocio via Volsinio, quartiere Trieste. Chiama un’amica al telefono, non riesce a rialzarsi, ha un forte dolore alla gamba. Insieme vanno al pronto soccorso: niente di rotto ma una brutta caduta che la costringerà a una lunga riabilitazione. Continue reading

ARRESTATO PER RAPINA A SAN LORENZO

SAN LORENZOI carabinieri di San Lorenzo hanno arrestato un 36enne del Marocco, senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di rapina. L’altra notte, l’uomo ha puntato la sua vittima, un 46enne originario di Catanzaro ma residente a Roma, che camminava da solo in largo degli Osci e lo ha aggredito facendosi consegnare il denaro che aveva con sé, tentando di strappargli dal collo la catenina d’oro. In quell’istante, i carabinieri, che  transitavano di pattuglia, hanno notato la scena e sono prontamente intervenuti. I militari hanno ammanettato il malvivente, recuperando la refurtiva subito riconsegnata al proprietario, che non ha riportato lesioni. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto nelle camere di sicurezza, in attesa del rito direttissimo. Fonte: il Messaggero

MALAMOVIDA A PIAZZA BOLOGNA

PIAZZA BOLOGNALe sere di fine settembre, quelle in cui fa ancora caldo ma non troppo, quelle in cui è piacevole trattenersi con gli amici a chiacchierare, quelle che lasciano ancora dietro sè gli strascichi d’estate e la voglia di fare feste possono trasformarsi in un vero e proprio incubo per tutti quelli che invece la mattina presto lavorano o,ad esempio ,hanno i bimbi piccoli che inevitabilmente vengono svegliati da quelle POSTE PIAZZA BOLOGNAchiacchiere apparentemente innoque. Ritorna settembre ed è subito malamovida a piazza Bologna. I locali sono pieni di ragazzi che si intrattengono fino a notte tarda, che cantano insieme abbracciati con l’alcol che gli fa da elisir, e i residenti non dormono.  PIAZZA BOLOGNAVivono, invece,di giorno il degrado legato a eserciti di bottiglie vuote abbandonate per strada o ad atti goleardia alcolica a danno del patrimonio estetico del quartiere. Spesso i residenti, esasperati dal non dormire e in assenza di tutela dalle istituzioni ricorrono, però, a metodi poco ortodossi di giustizia fatta in casa: il lancio dai balconi di PIAZZA BOLOGNA 1sostanze disparate, dall’urina alla candeggina. “Noi vorremmo solamente dormire e vorremmo salvaguardare il nostro quartiere dal degrado costante a cui è esposto sette giorni su sette nelle ore notturne. Abbiamo segnalato più volte al comune lo stato di cose divenuto ormai insostenibile”, racconta la signora Anna residente in viale Ippocrate che continua: “Se passi di qui già alle otto di sera ti offrono erba, in preda all’alcol danneggiano qualunque cosa diventando pericolosi in primo luogo per loro stessi, oltre che per il nostro quartiere”. Nel comune di Roma è in vigore lo strumento unico di segnalazione, secondo i residenti di piazza Bologna però totalmente inutile :”Sono anni che facciamo segnalazioni, tavoli e discutiamo della situazione: l’amministrazione ne è perfettamente a conoscenza eppure non fa nulla”, afferma con rabbia il signor Emanuele che abita in via Michele di Lando. Fino al 31 ottobre, peraltro, è in vigore l’ordinanza che vieta la vendita e il consumo di alcol in vetro dopo le ore 22. Continue reading

CORSO D’ITALIA, SBANDA E S’INCASTRA NEL GUARDRAIL

CORSO D'ITALIACORSO D'ITALIA 2Incidente martedì sera intorno alle 23 in corso d’Italia all’altezza del civico 41. Agenti del IV gruppo Tiburtino della Polizia Locale sono intervenuti per una Mercedes classe A che dopo avere sbandato, si è incastrata su un guardrail. Per liberare il conducente, un 37enne italiano rimasto incastrato tra le lamiere, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. L’uomo è stato ricoverato in codice rosso all’ospedale San Giovanni. Gli agenti hanno richiesto gli accertamenti per gli esami alcolemici e tossicologici. Dai primi rilievi è emerso che avrebbe fatto tutto da solo, forse per colpa dell’alta velocità.  Fonte: il Messaggero

SAN LORENZO: ARMATI DI LIBRI CONTRO LA MOVIDA SELVAGGIA

largo degli osci«Abita qua, Melissa P.» dice Antonella, 58 anni, indicando con la testa un palazzone di inizio secolo. Antonella lavora da 30 anni ad «Aerre», negozio di vestiti in via dei Volsci che apparteneva al nonno. «Sono d’accordo con la proposta della scrittrice: tentar non nuoce». L’autrice del bestseller «Cento colpi di spazzola prima di andare a dormire» ha invitato tutti gli abitanti di San Lorenzo a venire venerdì e sabato sera a largo degli Osci armati di soli libri, per una protesta silenziosa contro la movida. «Spesso trovo vomito e affini sulla serranda del negozio. Prima non era così», aggiunge Antonella. «La situazione è peggiorata da una decina di anni, e non accenna a migliorare». Continue reading

UMBERTO I: LA SCOMPARSA DEL PRIMARIO DEL PRONTO SOCCORSO

3981798_1848_scarpellinicomboPunto di riferimento per pazienti e colleghi e faro per i tanti studenti della facoltà di Medicina e Chirurgia: Maria Gabriella Scarpellini, primario del Pronto soccorso Umberto I è scomparsa al termine di una terribile malattina. Oggi pomeriggio l’ultimo saluto nella cappella universitaria della Sapienza. Instancabile professionista e medico per vocazione, la Scarpellini ha dato molto in termini umani e professionali al reparto che gestiva da anni. Tanto da solcarne l’ingresso anche durante le ferie per accertarsi che tutto funzionasse come doveva.  Continue reading

LA SAPIENZA: ARRIVA IL DOPPIO LIBRETTO

la sapienzaAnche la Sapienza avrà il doppio libretto, o carriera Alias, per gli studenti trans. Ad approvarlo, intorno alle 19.30 di oggi, è stato il senato accademico, composto da docenti, personale e ragazzi: a proporre la sua istituzione e a mettere fretta alla prima università capitolina, la più grande in Europa, sono stati il sindacato studentesco Link e Prisma, collettivo Lgbtquia+. Gli studenti, mentre si discuteva della carriera Alias, si sono riuniti sotto al Rettorato per un presidio. “Abbiamo ricevuto decine e decine di segnalazioni – spiegano da Link – Molti studenti avevano difficoltà in sede d’iscrizione o d’esame, quando venivano registrati e chiamati con un nome con cui non si identificavano”. Continue reading

LA SAPIENZA: IN DUEMILA PER IL FILM SU STEFANO CUCCHI

LA SAPIENZA“Il film non beatifica Stefano Cucchi e non dice che tutti i poliziotti sono infami. Racconta la storia di un ragazzo che ha fatto tanti errori, ma non ha avuto la possibilità di rimediare perché ha incontrato qualcuno che in divisa ha pensato di essere sopra la legge”. E’ questo il pensiero più diffuso fra i ragazzi e le famiglie che ieri sera si sono dati appuntamento sul pratone dell’Università La Sapienza per assistere alla proiezione di Sulla mia pelle, il film di Alessio Cremonini che racconta l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, dall’arresto fino alla morte. L’annuncio che sarebbero state organizzate proiezioni gratuite, diffuso sui social all’indomani della presentazione del film alla Mostra del cinema di Venezia, aveva già sollevato numerose polemiche, per un film già al centro di discussioni sull’opportunità o meno della doppia uscita sia nelle sale che su Netflix. L’appuntamento a La Sapienza si è trasformato in uno spettacolo a cielo aperto. Continue reading

RIAPERTA LA GALLERIA DELLA TANGENZIALE EST

TANGENZIALE ESTDopo quasi due giorni di chiusura è stata riaperta la galleria della Tangenziale est tra via Tiburtina e Batteria Nomentana in entrambe le direzioni. Il tunnel era stato chiusa dalle 12 di sabato dopo un vistoso allagamento, con l’acqua che ha invaso entrambe le carreggiate. Il traffico ne ha risentito pesamente, con gli automobilisti in coda e costretti a dirottare sul vecchio tracciato della Tangenziale est. Fonte: la Repubblica

VILLA BORGHESE E SAN LORENZO NEL PERCORSO DI “VIA LIBERA”

VIA LIBERACiclisti, pedoni e corridori alla conquista del centro di Roma. È tornata, con la sua seconda edizione e in apertura della Settimana europea della Mobilità, “Via Libera” ovvero un circuito di circa 24 chilometri, con aree completamente chiuse al traffico veicolare, dedicato a pedoni e ciclisti. Sono loro che, questa mattina hanno affollato le aree più centrali della città, da via dei Fori Imperiali a piazza del Popolo, passando per via del Corso. Le strade interessate dal percorso sono state parzialmente o interamente interdette alle auto dalle 10 e le 19: da via Cola di Rienzo a piazza Venezia, dal tratto di via Tiburtina che attraversa San Lorenzo a via XX Settembre, fin dentro Villa Borghese. Parallelamente 27 linee bus hanno subito modifiche al loro consueto itinerario. Il progetto, promosso dal Campidoglio, è stato testato – tra gli altri – dall’associazione Salvaiciclisti con partenza da San Lorenzo. Fonte: la Repubblica

VIA FLAMINIA: CIRCOLO CANOTTIERI, UNA FESTA PER RICORDARE ANDY

Andrea Pace, per tutti Andy, se n’è andato a 17 anni, 13 mesi fa, pochi giorni dopo una festa di compleanno memorabile. Di 17 anni, 16 li ha trascorsi a combattere contro un male subdolo come la leucemia. Combattere senza cedere un millimetro, imparando sin dalla tenerissima età a essere responsabile della propria vita, arrivando a opporsi con tutte le sue forze a qualsiasi forma di accanimento terapeutico. In questo percorso, Andy entrò in contatto con Antea, onlus che dal 1987 si occupa di offrire assistenza circolo canottieridomiciliare gratuita ai pazienti in fase avanza di malattia. Andy amico di Antea e ora, grazie in particolare alla mamma Grazia e alla sorella Ludovica, instancabili organizzatrici, primo alleato della causa. Questo il senso della serata tenuta al Circolo Canottieri Roma di via Flaminia. Un evento organizzato proprio per ricordare Andrea e raccogliere fondi in favore dell’associazione e che ha richiamato un lungo elenco di vip. Tutti lì per Antea e per Andy, ex tennista del Circolo che ammirava Serena Williams, che brillava ai fornelli tanto da diventare tra i protagonisti di “Junior Master Chef” 2014 e che amava la musica pop. Fonte: il Messaggero