GNAM: I PITTORI DELL’OTTOCENTO FINO AL 5 MAGGIO

La Galleria Nazionale ritrova il suo Ottocento. E lo fa nello stile che caratterizza il museo su viale delle Belle Arti da tre anni a questa parte: quello dei rimandi e delle associazioni, del gioco tra contemporaneo e moderno. Con “Ragione e Sentimento” curata da Chiara Stefani e Massimo Mininni, da oggi e fino al 5 maggio, nel grande salone d’ingresso tornano i grandi paesaggi bucolici e le cornici dorate, il neoclassicismo e le rivisitazioni in chiave romantica dei miti. E così un quadro di Giacomo Favretto, che con virtuosismo GNAMpittorico dipinge una veduta di strada veneziana animata da personaggi in foggia settecentesca (seppur l’opera sia del 1884), fa da contraltare alle fotografie di Barbara Probst che cristallizzano lo sguardo su quattro diverse prospettive dell’incrocio di Vanderblit e Lafayette avenues di Brooklyn, e ancora a un Balla post-futurista (“La fila per l’agnello”,1942), che stavolta sposta lo sguardo in alto, quasi a spiare gli affanni di qualche piano più in basso. La pittura che sembra “sfaldarsi” in delicate cromie della “Fanciulla malata” di Tranquillo Cremona del 1877, ritrova lo stesso effetto volutamente sfocato nelle “Nature morte” (2017) scaturite dall’obbiettivo di Paolo Meoni. Una overtoure per entrare in sintonia con la Galleria e l’occasione per ammirare circa 40 opere “riscoperte” nei depositi che ne contano oltre 20mila, molte – come la scena di bimbi in spiaggia nella “Estate” di Niccolò Cannicci – che non si vedevano da tempo. Continue reading

L’HOTEL PARCO DEI PRINCIPI OSPITERÀ IL PREMIER XI JINPING

PARIOLIA 36 ore circa dall’atterraggio a Fiumicino del volo Caa006, lo «zhuanji» – l’aereo speciale – del premier cinese Xi Jinping, in una parte dei Parioli è già difficile parcheggiare. Transenne e bandoni sono stati sistemati in alcune strade a ridosso dell’hotel Parco dei Principi dove il presidente alloggerà da giovedì sera a sabato pomeriggio nel corso della sua visita lampo nella Capitale, seguita da un soggiorno a Palermo, prima di ripartire per il Principato di Monaco e poi per Parigi. Il dispositivo di sicurezza è imponente ed è in parte già scattato. Da domani bonifiche in gran parte del centro, fra Colosseo e corso Vittorio, piazza Venezia e Muro Torto. Un’ampia fetta del I Municipio divisa in due zone dove le forze dell’ordine hanno organizzato controlli approfonditi, con la rimozione di auto e contenitori dei rifiuti. Continue reading

TUTTI AL PINCIO! STASERA, LA SUPERLUNA (LA PROSSIMA NEL 2030)

superluna-2La magia del cielo è pronta a sorprendere ancora con la Superluna di primavera: un evento astronomico spettacolare e affascinante. Nella notte tra il 20 e il 21 marzo, ad un mese di distanza dall’ultima, la Superluna illuminerà il cielo regalando a quanti vorranno ammirarla uno spettacolo imperdibile. La Superluna si rifletterà sui monumenti di Roma creando un’atmosfera mozzafiato.  Una Superluna che darà il benvenuto alla primavera, coincidendo proprio con l’equinozio che cade il 20 marzo alle ore 22:58. Solo poco più tardi la Luna sarà “super”. La Superluna si verifica infatti quando la Luna è nella sua fase piena in coincidenza con il perigeo, ossia la minima distanza dalla Terra. Continue reading

SESSANT’ANNI FA S’INAUGURAVA LO STADIO FLAMINIO

04_MAXXI_NERVI_StadioFlaminioCi sono alcune domande a cui è difficile dare una risposta. Una di queste è certamente quella che riguarda lo stato di salute e di sicurezza dello stadio Flaminio. Incassato tra viale Tiziano e corso Francia, il secondo impianto sportivo polivalente di Roma è lì fermo e ormai sembra quasi che nessuno si accorga più della sua presenza. Si tratta del secondo impianto sportivo della Capitale per capienza dopo l’Olimpico e fu voluto da Antonio Nervi e il padre Pier Luigi per le Olimpiadi del 1960. Costruito al posto dello stadio Nazionale, che era stato dedicato alla squadra del Grande Torino, i lavori per il Flaminio durarono un anno e poco più  e costò circa 900 milioni di lire dell’epoca. Continue reading

IN 25.000 ALLA FESTA DEL LIBRO DELL’AUDITORIUM

FESTA DEL LIBRO 2018All’Auditorium si è chiusa con circa 25 mila presenze la decima edizione di Libri Come, la Festa del Libro (curata da Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco) dedicata quest’anno al tema della Libertà. Una quattro giorni che ha ospitato un vero e proprio esercito di scrittori (oltre 250 tra italiani e stranieri), lettori di ogni età, addetti ai lavori e testimonial d’eccezione in trasferta da ogni settore della produzione culturale. Tra i protagonisti dell’edizione 2019, insieme ad autori come Gianrico Carofiglio, l’eclettico David Riondino, Michela Murgia e Dacia Maraini, anche i divulgatori più seguiti della tv italiana, Piero e Alberto Angela, l’astronauta Samantha Cristoforetti, i giornalisti Lucia Annunziata e Marco Damilano, poi Enrico Letta, Nicola Zingaretti e Riccardo Noury. Infine dal mondo dello spettacolo Neri Marcorè e Maria Rosaria Omaggio, mentre dai palcoscenici della grande musica i due premi Oscar Ennio Morricone e Nicola Piovani, Franco Piersanti e Manuel Agnelli. Fonte: Corriere della Sera

QUEL DELITTACCIO DI SAN LORENZO: ERA IL 22 FEBBRAIO 2002

Nella macabra galleria dei delitti e dei pasticciacci romani, a partire dallo scempio di ragazzine ai tempi dell’incolpevole Girolimoni, passando per Wilma Montesi, i festini hard della marchesa Casati Stampa, il massacro del Circeo, via Poma e l’Olgiata, c’è un omicidio che – in quanto a glaciale efferatezza del killer – li batte tutti. Era il 22 febbraio 2000, l’alba di un nuovo secolo (e millennio) che si lasciava alle spalle memorabili Francesca Moretti-Daniela Stutoreportage in bianco e nero, rischiarati dai lampi al magnesio dei fotografi. Via dello Scalo San Lorenzo, ore 17. Il giallo cominciò così: la corsa disperata di un’ambulanza verso il San Giovanni, nel tentativo di salvare la paziente sulla lettiga, che si contorceva in preda a spasmi tremendi. A tenerle la mano e asciugarle la fronte, in quel viaggio disperato, fu un’amica e coinquilina, salita anche lei sul mezzo di soccorso. Ma tutto fu vano. Morì due ore dopo, la sventurata. Si chiamava Francesca Moretti e aveva 29 anni: una sociologa preparata e sensibile, attiva nel sociale, innamorata della vita e dell’uomo che le aveva promesso di partire con lei. Il grande pubblico dei giornali e delle ricostruzioni tv, tuttavia, non è per il nome che la ricorda, ma per una definizione quasi certamente infondata e depistante: il «delitto della minestrina». Continue reading

VISITA DI XI JIN PING, COINVOLTI PARIOLI E MURO TORTO

XI JIN PINGAree di sicurezza, controlli e bonifiche per la visita nella capitale di Xi Jinping, presidente della Repubblica popolare cinese. Il “principe rosso” arriverà a Roma giovedì sera per una serie di incontri istituzionali e la firma del memorandum economico sulla nuova Via della Seta. Una visita di tre giorni – la partenza è prevista per sabato – in cui la città sarà blindata: sono state predisposte due “green zone”, ovvero due aree di sicurezza. La “zona A”, in pieno centro storico tra l’area di piazza Venezia, via del Plebiscito, il Campidoglio, via Cavour, e via del Muro Torto, piazza dei Cinquecento. La “zona B” invece prevista ai Parioli e interesserà via Mercadante e via Frescobaldi. Secondo il programma, venerdì il presidente Xi Jinping incontrerà il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e nella serata è prevista la cena di benvenuto, con la moglie Peng Liyuan, insieme alla quale il presidente cinese si concederà qualche momento turistico, forse con visite con visite al Colosseo e al Campidoglio. Ulteriori restrizioni e misure di sicurezza potrebbero quindi essere disposte dal tavolo tecnico della Questura. Fonte: la Repubblica 

IL 24 MARZO TORNA A ROMA LA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaDomenica 24 marzo torna a Roma il divieto della circolazione all’interno della fascia verde, con il quinto appuntamento delle domeniche ecologiche. Il blocco del traffico sarà in vigore dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’ordinanza sindacale sul sito di Roma Capitale. La limitazione è estesa anche agli autoveicoli diesel euro 6. Possono invece a circolare ciclomotori con motore a quattro tempi da euro 2 e motocicli a quattro tempi da euro 3. Insieme al blocco delle auto, torna l’iniziativa #vialibera, un circuito ciclo-pedonale di 15 chilometri che dalle 10 alle 18, sarà dedicato a pedoni e ciclisti e si DOMENICA ECOLOGICAreplicherà in altre tre date: 28 aprile, 12 maggio e 16 giugno 2019, con orario esteso fino alle 19. La rete ciclopedonale, off-limits per auto e scooter, attraverserà tutta la città. Tra le strade interessate: via Cola di Rienzo, via Tiburtina (San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, Corso, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana, via Veneto. “Dopo il successo delle prime due edizioni rinnoviamo un’iniziativa importante che vogliamo rendere un appuntamento fisso per i cittadini da lasciare in eredità alla capitale. Un’occasione per vivere la città e la strada in modo sostenibile, coinvolgendo tutte le realtà del territorio, associazioni e comitati, esercizi commerciali e soggetti istituzionali, come musei, biblioteche e istituti scolastici situati lungo il percorso”, ha dichiarato la sindaca Raggi. Fonte: la Repubblica

CASA DEL CINEMA: “CHUNG KUO” SULLE TRACCE DI ANTONIONI

CASA DEL CINEMAIn cerca di Chung Kuo è il titolo del film che verrà proiettato mercoledì 20 marzo alle ore 20:30 presso la Casa del Cinema di Villa Borghese. La pellicola ripercorre le tappe fondamentali di quella girata nel 1972 dal noto regista italiano Michelangelo Antonioni. Ispirato da un funzionario italiano,  Antonioni, riprese  e immortalò  la tipica famiglia cinese nella vita di tutti i giorni. La socialità di queste persone ed altri importanti spaccati di realtà  quotidiana,  si è  rivelato materiale particolarmente prezioso per le successive riprese video effettuate da  Gabriele Battaglia, il quale come un antico esploratore, ha seguito il percorso del regista Michelangelo Antonioni nelle città di Pechino, Anyang, Nanjing e Sozhou, riuscendo a rintracciare gran parte delle persone apparse allora. Un film che svela le differenza tra la Cina del passato e quella attuale  attraverso varie angolature e sfaccettature. Cinquanta minuti di proiezione dove lo spettatore avrà modo di ammirare la città di Shenzhen, la più progredita metropoli  della Repubblica Popolare Cinese e che vuole essere un omaggio al Presidente Xi Jinping in visita ufficiale in Italia dal 21 al 23 marzo. Fonte: la Repubblica

NUOVE ISOLE PEDONALI AL VILLAGGIO OLIMPICO, VERANO E…

foto-aerea-del-villaggio-olimpico-2Il piazzale del Verano e viale della XVII Olimpiade al Villaggio Olimpico, la grande strada finora conosciuta soprattutto per il «mercato del venerdì», molto caro alle signore dei Parioli, diventeranno in gran parte pedonali e saranno completamente riqualificati con un concorso di progettazione architettonica. Il programma è partito e va avanti molto velocemente: il termine per la presentazione degli elaborati in busta chiusa è scaduto, i disegni che rivoluzioneranno i due luoghi verranno esaminati dalla prossima settimana. Fra i primi cinque classificati, per ognuna delle due aree, da una speciale commissione composta dal Municipio, dall’ Ordine degli Architetti e dall’Inarch, verrà scelto il vincitore. E i lavori saranno finanziati dal Campidoglio. Continue reading

PIAZZA PERIN DEL VAGA SARÀ IL SALOTTO URBANO DEL FLAMINIO

PIAZZA PERIN DEL VAGAPiazza Perin del Vaga pronta a rinascere totalmente riqualificata e pedonale. Sono infatti iniziati i lavori che dovranno restituire la piazzetta ellittica nel cuore del Flaminio più decorosa e accessibile. Un gioiellino architettonico racchiuso tra tre palazzi, un tempo popolari, dove ai lati sorgono due fontane in travertino con i delfini dalla coda alzata. Uno spazio, storico e artistico, da tutelare e valorizzare. Piazza Perin del Vaga “diventerà un ‘salotto urbano’ a disposizione di residenti e turisti” – ha promesso la Sindaca di Roma, Virginia Raggi, annunciando l’avvio dei lavori.  Una riqualificazione fortemente voluta dal Municipio II: 110mila euro esclusa iva il costo totale per restyling e pedonalizzazione della piazza, fondi reperiti da via Dire Daua da uno stanziamento del Ministero dell’Ambiente risalente al 2014-2015. Continue reading

VIA OMERO: NOTTE DI PREMI ALL’ACCADEMIA D’EGITTO

accademia1«La passione, l’entusiasmo e i sogni!». Così i giovani talenti egiziani, vincitori dei premi per la Creatività e per l’Eccellenza artistica hanno debuttato all’Accademia d’Egitto a Roma. «Tanta emozione e voglia di condividere le bellezza e la passione per la l’Arte e la Cultura», ha spiegato la direttrice Gihane Zaki. I giovani hanno incontrato nella splendida cornice di Villa Borghese i membri della missione diplomatica egiziana a Roma sotto gli auspici dell’ambasciatore Hisham Badr (padre spirituale della comunità egiziana in Italia). Le fondamenta stesse su cui nasce l’Accademia, sono proprio i borsisti, questo fu il motore che rese il progetto allora romantico e appassionato dell’accademia, realtà. Continue reading

MEDICO IN BICI STRONCATO DA INFARTO A PIAZZA THORVALDSEN

VALERIO NOBILIIn bicicletta, stroncato da un infarto, s’è accasciato al suolo. Se ne andato così Valerio Nobili, primario di Epatologia, Gastroenterologia e Nutrizione all’ospedale pediatrico Bambino Gesù e professore associato alla Sapienza. E’ accaduto nel pomeriggio di venerdì in piazza Thorvaldsen, tra le fermate Valle Giulia e Belle Arti del tram 19. A nulla è valso l’intervento degli agenti della polizia municipale del II gruppo Parioli, che hanno tentato di rianimarlo. Lo stesso equipaggio dell’ambulanza, subito dopo ha solo potuto constare il decesso. “Se n’è andato un grande ricercatore”, commenta Il direttore della Pediatria dell’Umberto l, Bruno Marino, “un amico fraterno, un uomo gioviale”. Continue reading

VIA SALARIA, SCOOTERISTA GRAVEMENTE FERITO IN INCIDENTE

VIA SALARIADrammatico incidente venerdì mattina alle 9 in via Salaria nei pressi di Villa Ada. Un giovane in sella a uno scooter si è scontrato con un’auto che proveniva in senso opposto. L’urto è stato violento e lo scooterista è stato scaraventato contro la massicciata. Subito soccorso con un’ambulanza del 118 il giovane è stato trasportato in codice giallo al Pertini. Sul posto la polizia e i vigili urbani del gruppo Parioli, per i rilievi. Forti ripercussioni sul traffico in tutta la zona, anche sull’Olimpica in direzione centro. Proprio quel tratto di strada è stato interessato negli ultimi anni da numerosi gravi incidenti con almeno tre morti e decine di feriti quasi tutti in moto e scooter. Anni fa perse la vita di fronte a dove è avvenuto l’incidente venerdì anche un poliziotto che tornava a casa dopo aver terminato il turno di servizio. Nonostante le tragedie e la pericolosità del posto fino a oggi non è stato preso alcun provvedimento per cambiare la viabilità in prossimità della strettoia con la curva a gomito che porta a via di Ponte Salario e Forte Antenne, nè per limitare la velocità dei veicoli e separare le carreggiate, né per proteggere le uscite dai portoni dei palazzi che si affacciano sulla strada. Fonte. Corriere della Sera

DEDICATO A DON BEPPE IL MERCATINO DI VIA PANAMA

via panamaPittori molto conosciuti, come Elisa Montessori, Giosetta Fioroni, Franco De Courten e Mambor, hanno voluto donare una o più delle loro opere per un «Mercatino» di beneficenza che fino al 30 marzo si svolge in via Panama 126 (dalle 16) in favore di «Don Beppe», ovvero Giuseppe Meloni, un missionario Deodiano che a Maputo, capitale del Mozambico, organizza centri per l’accoglienza e l’assistenza di donne povere e malate di Aids. Ha già inaugurato un centro con il nome di Hakumana, ed ora intende edificare il centro Goba. Così con questo «Mercatino» l’associazione Convivenze, associazione dedicata alla solidarietà ed al dialogo fra diverse culture, ha pensato ad una raccolta di fondi in favore del nuovo centro di Don Peppe. Continue reading

CARTELLONE MISTERIOSO SUI MURI DEI QUARTIERI FLAMINIO E PARIOLI

cartello misterioso«Come va l’amore?», ce lo chiede da giorni un manifesto misterioso che sta tappezzando i muri di tutta Roma. L’immagine di sottofondo è quella di una ragazza che mangia un hamburger accompagnata da versi romantici tipo: «Non voglio mai quello di cui ho bisogno». Oppure: «Siamo in isolamento ma con un’isola dentro». «Non basta un elastico per tenerci insieme». I manifesti sono comparsi ovunque: dal Pigneto ai Parioli, dall’Eur al Flaminio. E il web è letteralmente impazzito dietro quest’ultima trovata di marketing che stuzzica la curiosità dei romani. Cos’è? La pubblicità di un nuovo fast food? La promozione dell’album di un cantante? Un film, una fiction? Continue reading