VIALE ROSSINI: AUTO BLOCCA TRAM PER QUASI DUE ORE

L'AUTO PARIOLIViale Rossini. Zona Parioli. Venerdì sera (giornata di movida). Ore 21:30. La linea del tram viene bloccata da un’auto lasciata in sosta selvaggia da un cittadino non proprio ligio alle regole del codice della strada. Passano i minuti, diventano intere mezz’ore, i tram si impilano uno dietro l’altro, in fila. Dopo poco tempo se ne contano già cinque. La gente si raccoglie intorno, cerca nei locali l’«incivile» proprietario che ha causato l’interruzione di pubblico servizio, per la rabbia degli utenti e la rassegnazione degli autisti che di queste situazioni ne vivono in continuazione. Alle 22:45, dopo quasi due ore di stop e l’intervento dei vigili urbani che hanno provveduto ad emettere una bella multa salata, ecco che il carro attrezzi riesce a caricare la macchina e a rimuoverla, liberando finalmente l’imbuto che si era creato nella strada vicino piazza Ungheria. Fonte: Corriere della Sera

LA SAPIENZA: VENTUNO INDAGATI PER I RAVE ILLEGALI

LA SAPIENZAFeste abusive andate avanti fino all’alba, con migliaia di partecipanti e, in molti casi, con tanto di biglietto di ingresso a pagamento. Un’occupazione a tutti gli effetti per la Procura di Roma, che ha deciso di aprire un fascicolo sui rave illegali, che da tempo, vengono organizzati all’interno della Sapienza. Mentre mancano poche ore al nuovo evento illegale, stasera dalle 20, davanti alla Facoltà di Fisica, la Digos – che ha sempre monitorato le attività degli antagonisti universitari, organizzatori di queste notti senza regole – sta ultimando un’informativa da consegnare al pm Erminio Amelio. Un’ipotesi di reato c’è già: violenza privata. Continue reading

IERI, IL PRINCIPE HARRY IN GARA A VIA DEI CAMPI SPORTIVI

harryharry 2Toccata e fuga per il principe Harry al Roma Polo Club  di via dei Campi Sportivi, dove ieri ha partecipato al ‘Sentebale Polo Cup’, iniziativa benefica volta a sostenere ed aiutare i bambini africani del Lesotho. Pantaloni crema, camicia bianca e giacca harry 4harry 3carta da zucchero, chiarissima, il duca di Sussex, neo papà del piccolo Archie Harrison è venuto senza la consorte Meghan Markle. Sotto i flash dei fotografi il principe di Sussex è apparso, come sempre, a proprio agio, ma leggermente harry 5harry 6intimidito. Nessuna dichiarazione, molti sorrisi accanto all’amico di una vita, l’argentino Nacho Figueras, campione di polo, che da anni sostiene le iniziative di ‘Sentebale’. Chi gioca meglio a polo il duca di Cambridge o il harry 8harry 7duca di Sussex? “Entrambi sono straordinari giocatori – ha risposto- diversi e complementari”. Obiettivo dell’evento, che ogni anno si svolge in una capitale diversa (per l’Italia è la prima volta) è quello si accendere i riflettori sui harry 9harry 11problemi della popolazione africana, in particolar modo di alcuni paesi (Lesotho, Botswana) legati soprattuto all’Aids.

Fonte: la Repubblica

VIALE DELLE PROVINCE: BLINDATO IL CONTATORE DELLA CORRENTE

palazzo_occupato_roma_via_provinceSe a Spin Time labs l’elemosiniere del Papa è riuscito, forse con l’aiuto di qualche complice, a ripristinare la corrente, staccata per morosità, nell’occupazione di viale delle Province non si corre alcun rischio, in tal senso. Qui, infatti, il contatore è stato letteralmente blindato dagli abusivi, proprio per evitare che la società elettrica potesse interrompere la fornitura. Il particolare è emerso nei giorni scorsi, dopo che la bolognese Hera, titolare del contratto, ha chiesto al distributore Areti di staccare la luce agli inquilini circa 500 che dal dicembre del 2012 occupano abusivamente l’ex sede Inpdai. Ma quando i tecnici hanno raggiunto l’area del contatore, si sono resi conto che gli abusivi guidati dai Blocchi Precari Metropolitani (Bpm) lo avevano di fatto blindato, con catene e lucchetti. Continue reading

VIALE DELLE PROVINCE: QUELLA INVALICABILE TERRA DI NESSUNO

Nel palazzo di viale delle Province, al civico 198, lo Stato non può entrare. Neanche quando c’è una vittima di violenza sessuale e lo stupratore deve essere catturato in strada, lontano da quella terra di nessuno. O quando, le forze dell’ordine decidono di sgomberarlo, in quanto pericolante, ma vengono respinte. Negli otto piani, già sede viale delle provincedell’Inpdai, articolati in due palazzine costruite alla fine degli anni Sessanta, vivono quasi 500 persone: sudamericani, africani, pochi italiani, qualcuno dell’Est Europa. La presa di possesso del palazzo risale al 6 dicembre del 2012: quel giorno, a Roma, i movimenti di lotta per la casa organizzano lo Tsunami tour e occupano diversi stabili. Un vero e proprio tsunami, che segnerà per sempre, in negativo, la storia di questo quartiere. Dietro a questi senza casa, ci sono i Blocchi Precari Metropolitani (Bpm), altra holding delle occupazioni, antagonista di Action. I leader sono Paolo Di Vetta e Luca Fagiano, mentre a capo di questo stabile c’è, secondo quanto risulta agli inquirenti, Luciano Iallongo. Continue reading

II MUNICIPIO, IL PD “VOTA A DESTRA”: INSORGONO CIVICI E RADICALI

del belloLa maggioranza Del Bello alla prova dei numeri. Scricchiola il II Municipio, uno dei quattro che a Roma – insieme a I, III e VIII – sono governati dal centrosinistra.  Dopo il terremoto tutto interno al Pd in seguito all’allontanamento dell’assessore Andrea Alemanni dalla Giunta, la presidente del Secondo ora deve guardarsi dai malumori, oltre che di alcuni dei Dem, anche del Gruppo dei Civici e Radicali che sostengono la sua maggioranza. Già perchè i quattro consiglieri della Lista Civica mal hanno digerito gli esiti della votazione dei vice e del nuovo presidente del Consiglio: cariche da rinnovare dopo che il consigliere Valerio Casini, eletto a inizio consiliatura presidente d’Aula, ha assunto la carica di assessore alle Attività Produttive proprio al posto di Alemanni. Continue reading

SAN LORENZO, FORZA NUOVA ANNUNCIA SIT-IN PER SABATO

san-lorenzo[1]Forza Nuova ci riprova. Dopo la mobilitazione antifascista alla Sapienza, che ha di fatto impedito all’organizzazione neofascista di protestare per la presenza nell’ateneo di Mimmo Lucano, il partito di Roberto Fiore lancia un nuovo appuntamento. Sempre nel quartiere di San Lorenzo, questa volta cavalcando la tragedia della morte di Desirée Mariottini, la sedicenne trovata morta nell’ottobre scorso in alcuni immobili fatiscenti e abbandonati da anni di via dei Lucani, spesso usati per lo spaccio e il consumo di droga. L’appuntamento è per sabato 25 maggio, a meno di 24 ore dall’apertura delle urne per le elezioni europee dove la stessa Forza Nuova è candidata. La pagina Facebook dell’organizzazione non indica né l’ora, né il luogo preciso del presidio e nel pomeriggio del 21 marzo, secondo quanto appreso da Romatoday, non è ancora stata avanzata alcuna richiesta di autorizzazione ufficiale alla Questura.  Continue reading

METRO FLAMINIO, CAOS E STOP LAVORI

METRO FLAMINIOAnche Flaminio, la stazione di piazza del Popolo, sarebbe chiusa se non avesse le vecchie scale fisse, quelle da salire e scendere a piedi, faticose e scomode per i turisti coi bagagli – certo – ma comunque un’alternativa che fin qui ha evitato la cancellazione di questa centralissima fermata della metro A: sarebbe stata la quarta dopo Repubblica, Barberini e Spagna, quest’ultima riaperta, sì, ma con ancora molti problemi. Flaminio sarebbe chiusa perché la maledizione delle scale mobili-immobili, che si guastano e poi giacciono lì per settimane, recintate col nastro giallo e usate come bidoni, ha colpito anche qua, non ieri ma l’11 dicembre 2018, quando sono stati disposti controlli aggiuntivi e, alla fine, sono stati fermati tutti e tre gli impianti che – da allora – sono rimasti così, inutili e desolati: la gente scende dal treno, ci passa di fianco, li ignora, si carica la valigia addosso e poi sale su, curva e rassegnata. Continue reading

GALLERIA BORGHESE: IN MOSTRA L’ORO DI LUCIO FONTANA

GALLERIA BORGHESEGALLERIA BORGHESE 1È l’oro a dominare la mostra di Lucio Fontana alla Galleria Borghese. L’oro dello spazio metafisico, il colore che nella pittura antica, fino alla rivoluzione di Giotto, era canonicamente usato per il cielo. Oro tagliato e bucato, che GALLERIA BORGHESE 2GALLERIA BORGHESE 3attraverso le circa 50 opere esposte cerca di rispondere a quello che la direttrice del museo e curatrice della mostra, Anna Coliva, definisce il “problema millenario dell’arte”: la rappresentazione dello spazio. In un luogo come la GALLERIA BORGHESE 4GALLERIA BORGHESE 5Galleria – tra capolavori come “Amor Sacro e Amor Profano” di Tiziano, la ” Deposizione” di Raffaello, la ” Madonna dei Palafrenieri” di Caravaggio, il ” Ritratto d’uomo” di Antonello da Messina o le sculture di Gian Lorenzo Bernini – Fontana GALLERIA BORGHESE 6GALLERIA BORGHESE 7diventa elemento di raccordo tra epoche e stili differenti. Al piano terra, nel gran salone d’ingresso Mariano Rossi, 27 crocifissi in ceramica di Fontana, dai riflessi cangianti, sono disposti a creare uno spazio che ricorda un’esedra, GALLERIA BORGHESE 8GALLERIA BORGHESE 9che dialoga con la volta affrescata. Il suo ” Arlecchino”, pesantissima e imponente opera in cemento e mosaico campeggia sotto alla scultura equestre, in parte di Bernini: sembra che si scambino uno sguardo, il primo diretto verso GALLERIA BORGHESE 10GALLERIA BORGHESE 13l’alto, il secondo diretto verso il basso. La sua scultura in gesso del “Fiocinatore”, se non fosse per il colore – sempre oro – quasi si mimetizza tra le statue, mentre la lastra in rame nella sala IV del piano delle sculture, diventa, a secondo del punto di GALLERIA BORGHESE 14GALLERIA BORGHESE 15vista, protagonista o sfondo alla scultura del ” Ratto di Proserpina” al centro dell’ambiente. Lucio Fontana. Terra e oro, Galleria Borghese, dal 22 maggio al 28 luglio. Fonte:la Repubblica

ENTRO LA FINE DELL’ESTATE LA CICLABILE SULLA NOMENTANA

Puntare sulle ciclabili. In tema di mobilità sostenebile, il Campidoglio prova ad alzare l’asticella. Per gli appassionati delle due ruote a pedali e per quanti da anni chiedono di adeguare l’esigua e frammentaria rete infrastrutturale romana, arrivano finalmente delle buone notizie. L’amministrazione vuole realizzare ottanta chilometri di percorsi ciclabili. In ciclabile nomentanacommissione Mobilità il neo presidente Pietro Calabrese, l’assessora Linda Meleo ed il vicepresidente vicario dell’Assemblea Capitolina Enrico Stefàno, hanno passato in rassegna i progetti contemplati nel “Piano ciclabili” dell’agenzia Roma servizi per la mobilità. Sono trentaquatto i percorsi, incluse le bike lane, che saranno realizzati nel trienno compreso tra il 2019 ed il  2021. Alcuni, avviate nel 2018, sono in fase di ultimazione. “Entro la fine dell’estate  – ha spiegato l’assessora Meleo- chiuderemo i cantieri sulla Tuscolana e sulla Nomentana”. Continue reading

STAZIONE TIBURTINA: ARRESTATO NIGERIANO RICERCATO PER RAPINA

Stazione TiburtinaUn nigeriano di 23 anni è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Porta Pia nei pressi della Stazione Tiburtina: aveva a sua carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina e lesioni aggravate. Visti gli agenti, lo straniero ha cercato di allontanarsi frettolosamente. Inseguito, e’ stato bloccato e trovato senza documento di identita’. Dai successivi accertamenti e dai rilievi foto dattiloscopici, e’ risultato che sul suo capo pendeva un provvedimento restrittivo emesso dal tribunale di Roma il 10 dicembre scorso. Così il nigeriano è stato portato in carcere. Fonte: il Messaggero

NCC: PROTESTANO IN 500 A PORTA PIA

porta pia nccNcc in piazza, a Porta Pia, davanti al ministero dei Trasporti. Contestano a gran voce l’entrata in vigore ufficiale, nei giorni scorsi, delle nuove disposizioni che riducono moltissimo la possibilità di lavoro dei conducenti di furgoni con licenza fuori Roma nei territorio della Capitale. Disposizioni entrate in vigore a fine dicembre, ma che fino a pochi giorni non comportavano sanzioni a chi non le rispettava. Una mobilitazione forte contro la nuova normativa voluta dal Governo – subito applicata dal Campidoglio –  che “di fatto dà il colpo di grazia al trasporto pubblico non di linea con conducente, che penalizza la libera concorrenza e il livello dei servizi offerti soltanto per dare ragione alla lobby dei tassisti” sostengono alcuni rappresentanti del Comitato Air, la rete che collega gli imprenditori del trasporto pubblico non di linea con conducente, che promuove l’iniziativa in collaborazione con FaiTrasporto Persone. Continue reading

VILLAGGIO OLIMPICO: ALBERI PERICOLANTI AL CENTRO ANZIANI

CENTRO ANZIANI VILLAGGIO OLIMPICOTragedia sfiorata qualche giorno fa al Flaminio dove un grosso ramo è caduto prendendo in pieno due persone sedute su una panchina. E’ accaduto nel pomeriggio, poco dopo le 17.30 all’interno dell’area verde del centro anziani Villaggio Olimpico quando parte della pianta, di oltre 10 metri di lunghezza, è crollata a terra. Ad avere la peggio un uomo di 86 anni e una donna di 73 costretti alle cure e trasportati in ambulanza all’ospedale San Pietro giudicati guaribili in trenta giorni. Fratture a una mano, contusioni al ginocchio e trauma cranico (non commotivo). Sul posto oltre ai carabinieri, vigili del fuoco, sono arrivati gli agenti della polizia locale del II Gruppo che oltre a delimitare l’area dell’incidente hanno dovuto fare una relazione sull’accaduto. Sotto choc gli anziani del centro che oltre alle ferite hanno preso un brutto spavento. Continue reading

BIOPARCO, BIGLIETTI IN CALO E…

Ingresso_bioparco«C’è la buona volontà di trovare una soluzione, forse già entro la fine di maggio». Ma per arrivare fin qui, alla salvezza del Bioparco, si è passati attraverso la gabbia dei leoni, la tana delle tigri e le bocche dei coccodrilli. La paura, insomma, è stata tanta e non è del tutto superata. Perché l’allarme conti e la possibile chiusura del parco di Villa Borghese, sono ancora in piedi. Il Campidoglio non ha infatti pagato la sua tranche per il 2018, un finanziamento di 3 milioni di euro, circa un terzo del volume d’affari della struttura. Fa sapere che tutto si sistemerà. Ma questo significa, per ora, non coprire gran parte dei costi del Bioparco: cibo e assistenza sanitaria agli animali, stipendi ai dipendenti, manutenzione dell’area. Il presidente della fondazione Francesco Petretti pochi giorni fa aveva scritto una lettera alla sindaca Virginia Raggi proprio per ricordare che senza questi fondi la struttura è «a rischio chiusura».La missiva ha fatto rumore. Continue reading

PIAZZA MANCINI, L’EX PISTA DI PATTINAGGIO SARÀ DEMOLITA

flaminio ex pista pattinaggioUn piccola giungla avvolge una grande struttura fatiscente in piazza Mancini. I cancelli sono serrati, le scritte ancora leggibili anche se i pannelli esterni sono sbiaditi e scrostati. Abbandono e degrado, ormai da quattro anni, per la pista di pattinaggio Axel, chiusa dal II Municipio nel 2015 per alcune irregolarità edilizie. Quattro anni e numerose azioni legali fino a che un anno fa, esattamente nel maggio del 2018, la III sezione del Tribunale ha dato il via libera allo smantellamento della struttura. Che dopo un anno però è ancora lì, solo più rovinata in mezzo ai rovi e alle erbacce. Per quanto tempo resterà ancora così? Continue reading

POLICLINICO: VIGILANTE SPACCA LA TESTA A UN CLOCHARD CHE DORME

policlinicoDormiva in un rifugio di fortuna ma un vigilante gli si è avventado addosso, colpendolo in testa con un estintore. E non era la prima volta. Gli agenti del commissariato Università, diretto da Fiorella Bosco, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di un 40enne romano, guardia giurata, accusato di aver aggredito – mentre era in servizio al Policlinico Umberto I – un senza fissa dimora. Quest’ultimo, come spesso accadeva, era solito trovare riparo nel sottoscala del reparto di Otorinolaringoiatria: la sera del 2 aprile, poco prima di mezzanotte, il vigilante, forse infastidito dalla ennesima presenza dell’uomo, si è diretto nel sottoscala, ha afferrato un estintore e ha colpito il clochard mentre dormiva, provocandogli una frattura pluriframmentaria del cranio che ha causato il suo ricovero in prognosi riservata. Continue reading