SAN LORENZO: LITE PER 2 EURO, PUSHER ACCOLTELLA CLIENTE

COMMISSARIATO SAN LORENZOÈ andato da uno spacciatore per comprare una dose di eroina ma al momento di pagare gli mancavano due euro e in tutta risposta ha ricevuto una coltellata alla gola. Il grave episodio, che solo per un puro caso non ha avuto esiti ben più gravi per la vittima, è avvenuto a Roma. La notizia dell’accoltellamento è arrivata agli investigatori del commissariato San Lorenzo e immediate sono scattate le indagini. Gli agenti si sono recati presso l’ospedale dove era ricoverata la vittima, e i sanitari hanno riferito di una profonda coltellata che aveva colpito l’uomo al collo in una zona delicatissima, sfiorando organi vitali. Continue reading

FINISCE AL POLICLINICO BALLERINO CHE SI FRATTURA PER UNA BUCA

POLICLINICO UMBERTO IÈ un pedone, ma non proprio come tutti gli altri: «Il Comune di Roma dovrà risarcire le lesioni fisiche e il danno morale subito da un ballerino che domenica scorsa, mentre attraversava Piazza Indipendenza, è incappato in una buca presente sul marciapiede, fratturandosi il piede e finendo in ospedale». Ne dà notizia, in una nota, il Codacons, cui l’utente si è rivolto per ottenere assistenza legale. «S., questa l’iniziale del nome dello sfortunato pedone che ha chiesto di rimanere anonimo, residente in Sicilia e di professione attore, performer e ballerino, era giunto a Roma domenica scorsa per sostenere una audizione il successivo mercoledì 23 maggio – racconta il Codacons – All’ora di cena decide di andare in un ristorante e si incammina attraversando Piazza Indipendenza quando ad un tratto il suo piede destro finisce dentro una profonda buca presente sul marciapiede. Continue reading

COLTIVAVA MARIJUANA A CORSO TRIESTE: ARRESTATO

CORSO TRIESTEDieci piante di marijuana con annesso sistema di irrigazione, lampade per favorirne la crescita, numerose bustine monouso in plastica trasparente, un bilancino di precisione, fertilizzanti utili per la coltivazione e diversi semi di sostanza, tutti ben catalogati e divisi in contenitori chiusi ermeticamente. È  quanto hanno scoperto  gli agenti della polizia del Reparto Volanti, del commissariato Fidene Serpentara e della polizia scientifica, nell’appartamento di un ventenne romano, C.T., a Corso Trieste. Il blitz è scattato quando, i poliziotti, scavalcando una piccola recinzione che separava l’appartamento del pusher da quello di un vicino, sono riusciti ad entrare. Una ricognizione fotografica, utile a cristallizzare l’intera area, è stata effettuata dagli agenti della Polizia Scientifica. Al termine della operazioneil ragazzo è stato arrestato per produzione, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Fonte: Libero

SMOG: VALORI MASSIMI NEL QUARTIERE TRIESTE-SALARIO

smogNon solo polveri sottili. I veleni a Roma si sprecano. L’ultimo monitoraggio riguarda il biossido di azoto: in tre casi su cinque la concentrazione di No2 è superiore ai limiti di legge, con gravi rischi per la salute dei cittadini. Alla campagna, promossa da Salvaciclisti-Roma e Cittadini per l’aria nell’ambito del smogprogetto di scienza partecipata “No2, no grazie. Stop ai diesel in città” hanno partecipato 150 volontari, che hanno effettuato i rilievi dell’inquinante per un mese, dal 2 febbraio al 2 marzo, davanti casa o scuola o luogo di lavoro, installando un piccolo campionatore passivo da collocare a un’altezza di 2,5-3 metri, ad esempio su un palo. Il limite stabilito dalla legge è di 40 microgrammi BLITZ ANTISMOG A VIA SALARIAper metro cubo su base annuale. Dal mese rilevato, dunque, è stata prodotta una stima relativa all’intero anno, che ha dato risultati preoccupanti: il 60% dei punti di campionamento, pari a tre casi su cinque, ha una concentrazione media annuale superiore ai limiti. I valori massimi sono stati registrati in via di Trasone (88,4 microgrammi per metro cubo), quartiere Trieste-Salario, a via Casilina, zona Torpignattara, con 91 microgrammi, e in viale Etiopia-piazza Addis Abeba con 95,4 microgrammi. Le concentrazioni avrebbero potuto essere anche più alte se non ci fosse stato un vento medio di 10 nodi e un episodio di precipitazione nevosa, che ha comportato il blocco forzato del traffico. Continue reading

IN ATTESA DI TRAPIANTO MUORE AL POLICLINICO UMBERTO I

policlinicoHa inviato alla madre un messaggino sul cellulare per chiederle di “denunciare tutti… mi stanno uccidendo”. Poche ore dopo, Giuseppe Esposito, 20enne affetto da fibrosi cistica, è deceduto nel reparto di terapia intensiva del Policlinico Umberto I dove era ricoverato da tempo per una serie di analisi perchè in attesa di un trapianto di polmoni. Quanto accaduto il 17 maggio scorso e riportato dal quotidiano Il Tempo è ora la vaglio della Procura di Roma che ha deciso di aprire un’inchiesta, al momento contro ignoti. Il pm Roberto Felici, destinatario di una denuncia che la famiglia ha presentato attraverso l’avvocato Valerio Tamburini, ha già disposto l’autopsia (i cui risultati si conosceranno fra due mesi) e ha provveduto a far sequestrare la cartella clinica, il cellulare usato dal ragazzo per avvertire la famiglia e il macchinario al quale era attaccato per far ossigenare il sangue.  Continue reading

GIRO D’ITALIA, ULTIMA TAPPA: TANTE GREEN ZONE NEL NOSTRO MUNICIPIO

downloadIl Giro d’Italia delle polemiche quello di quest’anno. Per la tappa di Roma, più che polemiche, vere e proprie misure di sicurezza. Dopo la partenza da Gerusalemme – annunciata come “Gerusalemme Ovest” una definizione subito contestata dai ministri del Likud – il Giro d’Italia arriva a Roma per la sua tappa conclusiva il 27 maggio. Sarà il 101 Giro d’Italia nella sua tappa conclusiva e interesserà un itinerario di 11,500 chilometri lungo le vie del Centro Storico, percorso dagli atleti per un totale di 10 giri. All’evento assisteranno migliaia di spettatori lungo tutto il percorso che per la sua collocazione nelle strade centrali della città e considerato il giorno festivo, vedrà l’afflusso di migliaia di turisti e cittadini. Continue reading

E DA GIUGNO MUSEI (QUASI) GRATIS

museo CanonicaL’ingresso gratuito ai musei comunali era una delle prime iniziative annunciate dall’amministrazione di Virginia Raggi. E ora sta per diventare un progetto realizzato. A fine giugno sarà disponibile la tessera per i residenti per entrare (quasi) gratuitamente nei musei civici. L’iniziativa è stata annunciata ieri dal vicesindaco, Luca Bergamo, parlando del tema a margine di una conferenza stampa. La tessera musei per i romani costerà cinque euro all’anno (meno del costo di un solo biglietto intero) e consentirà ai residenti di visitare gratuitamente tutti i musei civici. I dettagli verranno forniti in un prossimo incontro, come spiegato dallo stesso Bergamo. E se a questo si va ad aggiungere che esiste già una rete di piccoli (e preziosi) musei comunali che sono gratuiti le possibilità per i romani diventano molto ampie. Da sempre il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale si è detto favorevole all’ingresso gratuito o a prezzi estremamente popolari alle strutture museali e alle aree archeologiche. Continue reading

SAN LORENZO, APPARSA SCRITTA CONTRO MARCO PASQUA

PASQUA“A San Lorenzo è apparsa una scritta intimidatoria nei confronti del giornalista Marco Pasqua. Diamo la nostra solidarietà a Marco Pasqua, giornalista da sempre impegnato per i diritti civili e la legalità ed in prima linea per i diritti di lesbiche, gay e trans, quanto accaduto è un atto intimidatorio contro la libertà di informazione. Invitiamo Marco Pasqua ad essere con noi il 14 Luglio ad Ostia per il Lazio Pride, iniziativa che si terrà in un territorio simbolo per la libertà di informazione e contro i metodi mafiosi ed intimidatori, che nessuno deve più subire”. Così in una nota Fabrizio Marrazzo, Anna Claudia Petrillo, Richard Bourelly Portavoci Lazio Pride 2018. Fonte: omniroma.it

IL 15 GIUGNO TORNA LA MUSICA A VILLA ADA

VILLA ADAVenticinque anni di attività ininterrotta. Nozze d’argento, che Villa Ada festeggia, ripercorrendo le origini: «Quando nascevamo veniva stipulato il Trattato di Maastricht». Villa Ada guardava al mondo. Negli anni la world si è aperta alle nuove tendenze, internazionali e italiane, con tanto hip hop e finestre pop. Fino ad oggi. Anche il programma 2018 del festival incardina generi trasversali, aprendo con il rapper Noyz Narcos, il 15 giugno: da Enemy, brano che dà il titolo all’album, a Sinnòme moro. Il 16 il «folk’n’roll» di Giancane, dispensatore di riflessioni anche ironiche nell’album Ansia e disagio. E si torna alla  rap vague  il 23 con Frah Quintale(il 23). I Ministri invitano a fidarsi il 29 (Fidatevi  è l’ultimo album): «Sapere che tutto dipende solo dalle dita e dalla voce — dicono — oltre la tecnologia». Il 3 giugno il surreale mondo fra calcio e occhiaie di Galeffi, e il primo appuntamento internazionale: il 4 i Godspeed you! Black Emperor, da Montréal, con le loro  Luciferian Towers. Continue reading

MARCELLO FONTE, DA SAN LORENZO A CANNES

marcello fonteMarcello Fonte vince il premio come migliore attore protagonista al Festival di Cannes. Quando Matteo Garrone si è innamorato di lui recitava in uno spettacolo di detenuti di Rebibbia. Aveva preso il posto di uno degli attori, morto durante le prove per un improvviso malore. Del suo viso che già è una storia e del suo umorismo, delle suo movenze dinoccolate e del suo cinema palazzosorriso. Quella di Marcello Fonte sembra una favola, di quelle che si vedono al cinema. Prima di essere il protagonista di Dogman è stato uno degli abitanti del Nuovo Cinema Palazzo, occupazione nel cuore del quartiere di San Lorenzo a Roma, dove questa sera è stata festa grande. Attore, ma anche elettricista, attivista, narratore instancabile. Qui Marcello ha vissuto anche negli ultimi anni, ultimo approdo di una vita difficile e dove non sono mancate le ristrettezze.

 

Fonte: Fanpage.it

VIALE ROMANIA: LUISS, PREMIATE 79 IMPRESE DI LAZIO E CAMPANIA

LUISSSono 79 le imprese premiate ieri mattina, a viale Romania, nell’aula Chiesa dell’Università Luiss Guido Carli: 37 del Lazio e 42 della Campania. L’evento è stato promosso dall’Associazione culturale Industria Felix in collaborazione con Cerved Group S.p.A, il primario operatore italiano nell’analisi e nella gestione del rischio di credito e una delle principali agenzie di rating in Europa, con i patrocini della Luiss, dell’Unione degli industriali e delle imprese di Roma, Frosinone, Latina, Rieti, Viterbo e di Confindustria Campania. Il premio è riservato essenzialmente a pmi e grandi imprese, sulla base di un’inchiesta condotta su poco più di 15mila bilanci dell’anno 2016 dal giornalista Michele Montemurro in collaborazione col Centro Studi di Cerved: sono stati analizzati i bilanci di 9.580 società di capitali con sede legale nel Lazio e fatturati/ricavi compresi tra i 2 milioni e i 68,4 miliardi e 6.752 bilanci di società con sede legale in Campania e fatturati/ricavi compresi tra i 2 milioni e i 2,1 miliardi di euro. Fonte: la Repubblica

AUDITORIUM, ANCORA OGGI E DOMANI IL FESTIVAL DEL VERDE

audittoriumaudittorium 1Una passeggiata di oltre un chilometro tra fiori, piante, paesaggi, incontri, lezioni, moda, musica e teatro e 25.000 mq di esposizione per terrazzi, balconi e giardini.
È il Festival del Verde e del Paesaggio, l’evento green più importante d’Italia con 21.000 audittorium 2audittorium 3visitatori nell’edizione 2017, in programma dal 18 al 20 maggio nella cornice del Parco Pensile dell’Auditorium di Renzo Piano. Il Festival si conferma l’appuntamento italiano dedicato alle tendenze del giardino urbano e del design da esterni. Trasformare anche il più audittorium 4audittorium 5piccolo e complicato spazio esterno in un orto, un giardino, un terrazzo da godere è possibile anche perché L’evento fa conoscere al grande pubblico la ricchezza dei mestieri legati al verde, per questo ospita paesaggisti, garden designer e architetti audittorium 7AUDITORIUM 9che, insieme ai più qualificati vivai italiani, allestiscono giardini urbani di ogni tipo: all’ombra, al sole, grandi, piccoli, tradizionali e contemporanei, dimostrando e spiegando al pubblico come organizzare e curare il proprio spazio esterno. Il verde torna così ad occupare tutti gli spazi disponibili in città: terrazze, balconi, finestre, cortili, ma anche muri e tetti. Fonte: la Repubblica

IL GAY PRIDE PER LA PRIMA VOLTA ALLA SAPIENZA

la sapienzala sapienza 5la sapienza 6la sapienza.jpg 2 la sapienza.jpg 3Per la prima volta le strade della città universitaria della Sapienza hanno ospitato il Gay Pride. Lo scopo, ha detto Alessandro Armellini Morosini, membro del collettivo Prisma, era “sdoganare un tema tanto importante all’interno di una delle culle della cultura” della Capitale. Durante la sfilata, che ha visto insieme etero, lesbiche, gay, transgender e transessuali, ci sono stati momenti di discussione e confronto su tematiche legate al mondo universitario e alla didattica, alla laicità dell’istruzione, alla genitorialità, alla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Il 17 maggio è la giornata mondiale contro l’omobofia: 25 anni fa l’Organizzazione mondiale della sanità cancellò l’omosessualità dall’elenco delle malattie mentali. Fonte: la Repubblica

SOS MURA AURELIANE: COSÌ IL VERDE SELVAGGIO HA INFESTATO LA STORIA

mura aurelianeAilanti, sambuchi, oleandri, fichi, allori, capperi, ginestre, edere. C’è una specie di orto botanico sopra e lungo le Mura Aureliane. Il problema è che tutta questa vegetazione è un vulnus pericolosissimo per la tenuta della struttura. L’ailanto, soprattutto, importato dalla Cina nel 1700, è diventato il nemico numero uno delle Mura. È tra le 100 specie più invasive LE MURA AURELIANEdel mondo. “Ha un apparato radicale molto forte, produce una quantità di semi pazzesca che si infilano dappertutto, scalza il travertino ” , spiega Carlo Blasi, docente di Ecologia vegetale alla Sapienza. Una specie di bomba a orologeria che subdolamente arriva e poi LE MURA AURELIANEvelocemente esplode. Eppure l’ailanto, così come tutto il contorno delle varie specie botaniche, prospera impunemente lungo tutto il tracciato delle Mura, 12 chilometri complessivi rispetto ai 19 che fece edificare in tutta fretta dal 270 al 275 dopo Cristo l’imperatore Aureliano per proteggere Roma dalle incursioni delle popolazioni germaniche. Fu uno shock per i romani, che fino ad allora si erano cullati nella convinzione porta pia 1dell’intoccabilità della capitale dell’impero. E invece poco prima i Marcomanni e gli Alemanni erano arrivati fino a Verona e Pavia, dunque bisognava salvaguardare Roma. E le Mura da allora hanno tenuto, fino a che i Bersaglieri non aprirono la famosa breccia nel 1870. Ma quello che non fecero le armi e i tagli scellerati dell’epoca postunitaria rischiano di scatenarlo l’incuria e la mancanza di manutenzione. Il LA BRECCIA DI PORTA PIA IN UN DIPINTOlaterizio che si allenta apre la strada ai crolli che sono seguiti e seguiranno ancora alle piogge forti o alle scosse, anche minime, di terremoto. E la parola incuria non è esagerata. Le doppie recinzioni tra Porta San Sebastiano e Porta Latina, presenti ormai da tempo immemore, sono ancora lì, mentre all’interno la vegetazione ha raggiunto i livelli iperbolici che conosce tutta Roma. A Porta Metronia le Mura sono puntellate per i lavori della metro C. A piazzale Labicano si raggiunge uno dei picchi del degrado. Non solo giungla e alberi di ailanto a ridosso delle Mura, ma anche discariche di vecchi bivacchi, compreso un accumulo di asfalto probabilmente avanzato da precedenti interventi di riparazione buche. Continue reading

BLITZ DEGLI ORGANIZZATORI DEI PARTY CLANDESTINI ALLA SAPIENZA

la sapienzaContestano il regolamento per gli eventi ludici approvato lo scorso mese di gennaio dall’università La Sapienza (d’accordo con i rappresentanti degli studenti). Anzi, più che contestarlo hanno scelto di ignorarlo («non abbiamo tempo per le scartoffie», è la loro discutibilissima motivazione): per questo hanno organizzato a marzo e aprile due eventi clandestini, dentro l’ateneo, senza aver chiesto alcuna autorizzazione. Continue reading