ELEZIONI COMUNALI/MUNICIPALI DI ROMA, POSSIBILE IL VOTO DISGIUNTO

SCHEDA ELETTORALELe elezioni comunali di Roma sono in programma domenica 3 ottobre, dalle 7 alle 23, e lunedì 4 ottobre, dalle 7 alle 15. Quattro sono i candidati sindaco favoriti per l’accesso al ballottaggio: Enrico Michetti, Roberto Gualtieri, Virginia Raggi e Carlo Calenda. Per votare si può tracciare un segno solo sul nome del candidato sindaco e in questo caso il voto verrà attribuito solo al candidato sindaco. Si può anche tracciare un segno solo su una delle liste collegate al candidato sindaco oppure sia sulla lista che sul nome del candidato sindaco. In entrambi i casi il voto si attribuisce sia al sindaco che alla lista collegata.   Continue reading

ELEZIONI MUNICIPALI/COMUNALI: ECCO ALCUNE CANDIDATURE

FAC SIMILE ROLLIN COLMAYERScrive il consigliere municipale Andrea Rollin: “Caro concittadino, cara concittadina, ci presentiamo: siamo Andrea Rollin e Lucrezia Colmayer, il 3 e 4 ottobre si vota per eleggere il nuovo sindaco di Roma, il nuovo Presidente del municipio 2 e per rinnovare i rispettivi consigli. Ci candidiamo alla carica di consiglieri nella lista del Pd del municipio 2 e riteniamo che il tuo sostegno sarà decisivo per migliorare quanto fatto finora e cambiare quanto, invece, santino rollin colmayerancora non funziona nella nostra città e nei nostri quartieri. Forti dei nostri valori antifascisti e democratici, del radicato legame con la nostra comunità, con profondo rispetto per il nostro territorio, per la sua storia e per la sua bellezza, in questi anni ci siamo battuti con passione per una città a misura di tutti e tutte. Ci siamo impegnati per la tutela del verde volantino pappatà velocciacontro i tagli indiscriminati delle alberature, per la difesa e la valorizzazione dei villini storici. Abbiamo dato sostegno alle iniziative culturali del secondo municipio quando, unici in tutta Roma, siamo riusciti ad emettere e portare a compimento le attività previste dal bando per l’estate romana durante la pandemia. Abbiamo costruito virtuose collaborazioni con le istituzioni culturali del Municipio dal Maxxi all’Auditorium, con il Terzo Settore e l’associazionismo per incentivare la partecipazione alla vita di comunità: contest fotografici, concerti, cinema e teatro anche per i più giovani. Ci sono molti modi in cui puoi aiutarci a raggiungere questi obiettivi: suggerendo temi e proposte che ritieni importanti per il tuo quartiere, santino rollin colmayer pappatà velocciapartecipando alle prossime iniziative di ascolto e diffusione di materiale informativo e, soprattutto, il prossimo 3 e 4 ottobre barrando il simbolo del Pd sulla scheda grigia e scrivendo accanto Rollin e Colmayer per Francesca Del Bello Presidente. Per le elezioni del Consiglio Comunale, per Roberto Gualtieri Sindaco sosteniamo Maurizio Veloccia  e  Claudia Pappata’ (scheda azzurra): amministratori competenti, capaci di ascoltare e risolvere i problemi che affliggono le vite dei cittadini, sempre con un’idea inclusiva di città.”

LE PROPOSTE DI FERMARIELLO, CANDIDATA PD AL COMUNE

FERMARIELLOScrive Carla Fermariello, assessore uscente al Municipio II e candidata per il Pd alle elezioni comunali: ”In tutta la mia attività politica e istituzionale mi sono sempre occupata di salute mentale. Qui di seguito le attività che intendo realizzare sul territorio del comune di Roma. Perché le persone con problemi psichiatrici, e le loro famiglie, hanno bisogno di tutto il nostro sostegno. Continue reading

LA SINDACA VIETA GLI SPRECHI D’ACQUA, MA…

eddie bevePer le elevate temperature e il relativo incremento dei consumi idrici, la sindaca Raggi ha disposto che fino alla fine di settembre 2021 i prelievi di acqua dalla rete idrica di distribuzione comunale siano consentiti esclusivamente per i normali usi domestici e sanitari. Nell’ordinanza è stato vietato l’utilizzo dell’acqua potabile nei seguenti casi: irrigazione o simili di orti  e giardini; riempimento di ogni tipo di piscina mobile 0 da giardino; lavaggio automobili/cicli/motocicli; qualunque uso ludico o che non sia quello del servizio personale. Acea, polizia locale e forze dell’ordine effettueranno controlli a campione per verificare i corretto uso dell’acqua potabile. La violazione dei divieti comporta una sanzione da 25 a 500 euro. Resta il fatto, aggiungiamo noi, che  gli sprechi maggiori dipendono dalle falle del servizio idrico i cui tubi sotterranei sono spesso rotti, per non parlare delle fontanelle che non hanno rubinetti che blocchino il flusso dell’acqua.

VIA CHIANA: STOP AI LAVORI DEL PARKING AL MERCATO TRIESTE

VIA CHIANAUna storia infinita quella del mercato Trieste di via Chiana e del suo fantomatico parcheggio. La giunta Raggi ha infatti stoppato i lavori al parcheggio interno, chiuso da dicembre 2017. Si tratta di 420 posti. Posti che contribuirebbero a decongestionare un’area del quartiere satura di auto e permetterebbero ai negozianti del mercato di incrementare il volume di affari. L’amministrazione capitolina ha deciso di stralciare dalla variazione di bilancio quel milione e 300 mila euro necessari a riaprire il parking.

FLAMINIO: AL VIA I LAVORI AL PALAZZETTO DELLO SPORT

PALAZZETTO DELLO SPORTScrive Veronica Tasciotti, assessore allo Sport, turismo e grandi eventi di Roma: “Questa mattina mi sono recata al #PalazzettodelloSport di viale Tiziano per vedere di persona l’avvio dei lavori per la riqualificazione interna ed esterna dell’impianto sportivo. La data di inizio lavori è lunedì 2 agosto, la durata prevista è di 180 giorni, ho incontrato e parlato coi responsabili della ditta che ha vinto il bando relativo ai lavori e si occuperà di svolgerli i quali mi hanno rassicurato sul rispetto delle tempistiche previste. Per ora si è ancora in fase di cantierizzazione e allestimento, le attività più intense inizieranno fra la metà e la fine del mese di agosto. Grazie all’impegno del Dipartimento sport, ai fondi stanziati dal mio predecessore Daniele Frongia e alla forte e chiara volontà della sindaca Virginia Raggi, siamo davvero contenti di poter annunciare l’avvio dei lavori che vedrà la nostra città poter fruire di nuovo di uno degli impianti sportivi capitolini più belli in assoluto. Finalmente a norma e realmente a disposizione delle squadre sportive romane.”

NUOVI ORARI PER IL PUNTO FACILE DI VIA GOITO (PREVIO APPUNTAMENTO)

PUNTO FACILE ROMAIl Municipio II fa sapere che dal 15 giugno il Punto Roma Facile di via Goito 35  segue il seguente orario: martedì e giovedì dalle 8:30 alle 12, previo appuntamento da concordarsi telefonicamente ai numeri  0669603333 – 0669603334 – 0669603335. I Punti Roma Facile, o più semplicemente Prof, sono spazi assistiti di Roma Capitale dove i “facilitatori digitali”, operatori e volontari appositamente formati, sono a disposizione degli utenti che hanno bisogno di indicazioni e consigli relativi all’uso del computer, alla navigazione in rete e all’accesso ai principali servizi on line.

VILLA ADA E VILLA BORGHESE: SOLDI PER IL VERDE VERTICALE

Platani Valletta Villa Borghesevilla-ada-La sindaca di Roma ha messo sul piatto qualche decina di milioni. Precisamente sessanta milioni di euro per il verde verticale nelle ville di Roma (tra cui, ovviamente Villa Borghese e Villa Ada), 1 milione e 400mila euro per la ripiantumazione di 2.500 alberi, di cui 500 già messi a dimora “nelle prime 3 settimane”. Sono due dei punti che Virginia Raggi, sindaca uscente e ricandidata alle prossime elezioni di ottobre, ha inserito nel bilancio di fine mandato pubblicato sul sito ufficiale del Comune. Il documento non è sfuggito all’Osservatorio Sherwood, che da sempre si occupa della tutela di Villa Ada insieme ad altre associazioni locali. “Per dovere di cronaca – scrivono su Facebook – siamo tenuti a segnalare alla ricandidata Raggi che nel parco di Villa Ada la definizione ‘cura e manutenzione’ ha significato in realtà solo ed unicamente raffiche di abbattimenti di alberi, per altro senza neanche garantire la messa in sicurezza, considerato che continuano a cadere sui vialetti. Di ‘cure’ proprio non se ne sono viste, men che mai per prevenire e contenere la terribile infestazione della cocciniglia dei pini“.

ANDREA ROLLIN: QUEI TAGLI INDISCRIMINATI DI ALBERI

ANDREA ROLLINScrive Andrea Rollin, presidente della Commissione ambiente del II Municipio: “Continuano senza sosta in tutta la città di Roma gli abbattimenti di alberi, in particolari di pini. Nel Municipio II il Comune  ha di recente effettuato abbattimenti a Villa Glori e a via di Villa Chigi; in particolare a Villa Glori sono stati tagliati più di 100 pini in due interventi diversi. Nonostante numerose richieste , il Comune non ha mai reso noto il piano degli interventi previsti per il 2021 e sta effettuando questi interventi in un perodo in cui sarebbero vietati, come anche prescritto dal regolamento del verde  approvato dallo stesso comune.  Questa amministrazione invece che curare gli alberi procede solo con massicci abbattimenti, anche di alberi sani, e senza prima aver effettuato un’adeguata analisi degli stessi. Infatti, questi interventi avvengono sulla base degli esiti di un TAGLIO PINImonitoraggio, solo visivo, di numerosi alberi romani effettuato tra il 2017 e il 2018 i cui esiti non sono stati mai resi noti dall’amministrazione a cittadini e municipi. Oltre al danno ambientale, il Comune non ha predisposto un piano di piantumazione organico per tutta la città, il Comune agisce in maniera opaca e poco chiara mentre cittadini e  Municipio attendono risposte. Sarebbe invece necessario dare ampia comunicazione degli interventi effettuati. rendere pubbliche  tutte le perizie e le analisi effettuate sugli alberi abbattuti o da abbattere e indicare tempi e modalità della piantumazione di questi alberi.”

DEL BELLO: SAN LORENZO, A MEZZANOTTE COME CENERENTOLA

RAGGI DEL BELLOMovida violenta a San Lorenzo e la presidente del Municipio Del Bello chiede alla Raggi di emanare un provvedimento che faccia chiudere tutte le attività a mezzanotte. Schiamazzi, musica ad alto volume, urla e gruppi di giovani che a notte inoltrata stazionano davanti ai locali, sotto le finestre dei residenti. E quindi notti insonni, risveglio tra i rifiuti con le vie e le piazze che si trasformano in un accumulo di rifiuti, bicchieri sparsi e cartacce. Gli abitanti di San Lorenzo sono perciò esasperati. A buon diritto!

VIALE DELLE PROVINCE: PISTA CICLABILE, NON TUTTI D’ACCORDO

viale delle provinceResidenti e commercianti ci hanno riflettuto e i conti non tornano: un chilometro ed ottocento metri di pista ciclabile per collegare le ciclabili del quadrante. Questo, il proposito da cui è partito il Campidoglio nel progettare la pista che, da viale XXI Aprile arriva fino a viale delle Province. In effetti, il nuovo percorso prevede la realizzazione di una vera e propria bike lane, non quindi una semplice ciclabile “temporanea” disegnata con la vernice gialla. Si tratta di un progetto finanziato con fondi Pod (Progetti operativi di dettaglio): i lavori dovrebbero iniziare e concludersi in 200 giorni. Prevede un percorso monodirezionale per senso di marcia, largo un metro e mezzo, con un franco di protezione per l’apertura degli sportelli di cinquanta centimetri. Continue reading

RIMESSA COMPLETAMENTE A NUOVO LA ZONA DI STAZIONE TIBURTINA

tiburtina 4tiburtina 3tiburtina 2tiburtina 1Scrive Linda Meleo, assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale, su Facebook: “La nostra idea di città passa anche attraverso la trasformazione degli spazi urbani, come sta accadendo in prossimità della Stazione Tiburtina. Qui abbiamo voluto e realizzato l’abbattimento di un tratto di tangenziale est e sono in corso i lavori di riqualificazione. L’area è rinata, e quelle vecchie e cupe strutture della sopraelevata sono ormai un ricordo. I lavori sono in corso, ma sono già stati realizzati marciapiedi più ampi nel tratto di circonvallazione Nomentana, dove sono state poste nuove alberature, così come nella rotatoria che a breve verrà aperta, dove i marciapiedi sono stati realizzati in sanpietrino. Anche il nuovo capolinea bus è in fase avanzata di lavoro e, con atac, abbiamo già montato le pensiline alle fermate. Roma cambia!”

CORSO TRIESTE: RIPIANTARE I PINI ENTRO L’AUTUNNO, DICE IL COMITATO

CORSO TRIESTEUna richiesta precisa, quella del comitato Salviamo i pini di corso Trieste: “Chiediamo che gli alberi tagliati in corso Trieste e piazza Istria vengano sostituiti entro la prossima stagione autunnale“. È questa la prima richiesta che viene rivolta alla sindaca Raggi, all’assessore al Verde di Roma Capitale Laura Fiorini, alla presidente del II Municipio Francesca Del Bello, all’assessore al Verde del II Rosario Fabiano e al dipartimento di Tutela Ambientale.

PERICOLO NOMENTANA: IN CINQUE MESI BEN 95 INCIDENTI (1 MORTALE)

via nomentanaUna ragazza, l’ultima vittima sulla Nomentana, all’altezza di Sant’Agnese. Andando verso Porta Pia, all’incrocio con via Lazzaro Spallanzani, il muro di villa Torlonia ricorda un altro giovane, morto quattro anni fa. Nello stesso punto, a settembre 2020, perse la vita una giovane mamma. Poche centinaia di VIA NOMENTANA 3metri più avanti, all’incrocio con viale Regina Margherita era toccato ad un altro giovane in un incidente, il 7 febbraio scorso. La presidente del Municipio II, Francesca Del Bello, rivolgendosi al competente ministero dell’Interno, ha chiesto di intervenire: “Autovelox, tutor, telecamere sono tutte proposte da percorrere e praticare, come quella degli attraversamenti rialzati, per indurre gli automobilisti alla riduzione della VIA NOMENTANAvelocità. Alcune di queste azioni purtroppo oggi non sono realizzabili, visto che via Nomentana è classificata come una strada di grande viabilità”, dice la Del Bello. A tal proposito, nella giornata di venerdì si è parlato di Nomentana in Prefettura, nel corso di un osservatorio sulla sicurezza stradale. Una riunione indetta per valutare le problematiche legate alle riaperture e alla sicurezza stradale. Impietosi i Incidente-Nomentana-viale-Regina-Margherita-3-300x225[1]dati della polizia locale di Roma Capitale: dal 1 gennaio al 18 maggio di quest’anno sul tratto da porta Pia fino a oltre il raccordo, sulla Nomentana si sono registrati 95 incidenti. Di questi 56 non hanno avuto feriti. Per il resto in 38 casi ci sono stati feriti e in uno, un esito mortale.

LA PALESTRA POPOLARE DI SAN LORENZO SCRIVE A VIRGINIA RAGGI

palpop-sanlorenzoScrive Carteinregola: “Pubblichiamo questa lettera aperta alla Sindaca Raggi, postata su Facebook da Antonella, a nome della Palestra popolare di San Lorenzo. Leggendola si possono capire tanti motivi per i quali Carteinregola, insieme ad altre realtà e associazioni, non condivide il Regolamento dei Beni Indisponibili, da un anno in discussione e approvato nell’ultima Commissione Patrimonio del 28 aprile scorso, che è sempre uguale al testo iniziale ma che dovrebbe essere poi modificato da emendamenti presentati dallo stesso Presidente della Commissione Patrimonio Ardu in Assemblea Capitolina. Tuttavia anche quegli emendamenti non sono da noi condivisibili per motivi che illustreremo ancora una volta in una riflessione che stiamo elaborando. La lettera della palestra popolare riflette la condizione in cui si trovano molte realtà attive nei territori e impegnate nel sociale, anche in questa pandemia, che una Delibera di Giunta dello scorso gennaio ha provvisoriamente messo al riparo da sgomberi, a condizione che siano in regola con pagamenti di canoni che spesso sono molto al di sopra delle possibilità dei gestori degli spazi sociali e che soprattutto non tengono conto del “valore sociale” che questi hanno generato da tanto tempo. Per osservazioni e precisazioni: laboratoriocarteinregola@gmail.comDalla pagina Facebook della Palestra Popolare di San Lorenzo

CAMBIERÀ (IN MEGLIO) PIAZZALE MANCINI, PAROLA DI ENRICO STEFÀNO

PIAZZALE MANCININovità in vista per piazzale Mancini. Infatti, il consigliere comunale Enrico Stefàno, pentastellato, ha presentato la realizzazione di una nuova pensilina, dove attualmente insistono dieci linee di bus, che sarà una struttura smart, alimentata da pannelli solari e dotata di display informativi e una serie di servizi che vanno dall’erogazione di acqua potabile alla ricarica di dispositivi informatici. Il tutto in un quadrante come quello di piazzale Mancini, che può essere visto come un laboratorio di sperimentazione.

VIRGINIA RAGGI PRESENTA IL PIANO DI RESTYLING DELLA RINASCENTE E…

rinascente piazza fiumeVirginia Raggi, a margine della presentazione del progetto di restyling della Rinascente di piazza Fiume, parla pure del possibile slittamento del coprifuoco alle 23 e della possibilità per i ristoratori di aprire  anche all’interno dei loro locali. “So che c’è la volontà da parte del governo di far slittare di almeno di un’ora il coprifuoco ed è una cosa che va accolta con favore – spiega la sindaca -, come quella di permettere ai ristoratori di lavorare anche all’ interno dei loro locali, consapevoli che dobbiamo tutti rispettare delle regole ben precise”.

ANDREA ROLLIN SUI CESTINI DEI RIFIUTI NEI PARCHI DEL MUNICIPIO

cestinoIl presidente della Commissione ambiente II Municipio, Andrea Rollin, segnala quanto riportato di seguito a proposito dei cestini dei rifiuti nei parchi: “Troviamo inaccettabile un simile comportamento da parte del Comune di Roma e chiediamo che le problematiche segnalate siano intanto oggetto di un ordine del giorno del II Municipio per garantire una formale e adeguata presa di posizione in merito. La raccolta differenziata è lodevole, ma non a scapito del decoro. Per come è gestita questa operazione si configura, al solito, più come un discarico di impegno per chi i cestini li deve svuotare che altro. A nostro parere i cestini nei parchi debbono esserci e la preoccupazione che muove questa iniziativa è tutt’altra che quella di differenziare.”

VIA PANAMA: INIZIATI GLI INTERVENTI PER RIQUALIFICARE PARCO RABIN

parco Rabin (foto Sherwood)Dice Rino Fabiano, assessore all’Ambiente Verde e Sport del Municipio: “Sono mesi che aspettavamo che si cominciasse ad intervenire su Parco Rabin e finalmente oggi (ieri, ndr) sono iniziati i primi interventi. Il parco è tristemente diviso in due parti da circa 10 anni quando a seguito di una faglia prodottasi su una porzione di terreno venne operata una perimtrazione dalla protezione civile che di fatto interdiceva l’area, dalle mura perimetrali di Villa Ada alle vicinanze della fossa. Due dei cinque ettari del parco sono dunque da 10 anni interdetti e ” pericolosi “. Il problema è che in questi lunghi 10 anni si è solo acquistata una perimetrazione, che nel frattempo è quasi tutta divelta. Continue reading