ROBERTO GUALTIERI DEL PD È IL NUOVO SINDACO DI ROMA

IMG-20211014-WA0003Roberto Gualtieri del Pd è il nuovo sindaco di Roma: il candidato del centrosinistra ha nettamente vinto su Enrico Michetti, che aveva raccolto più voti al primo turno. “Sarò sindaco di tutte le romane e i romani”, ha dichiarato, ringraziando poi i suoi sfidanti. Ex ministro del Governo Conte 2, Roberto Gualtieri sostituirà la sindaca uscente Virginia Raggi. Il risultato era stato confermato prima dagli exit poll, poi dalle proiezioni, dove Gualtieri era dato in netto vantaggio sullo sfidante di centrodestra Enrico Michetti.

ELEZIONI COMUNALI/MUNICIPALI DI ROMA, POSSIBILE IL VOTO DISGIUNTO

Le elezioni comunali di Roma sono in programma domenica 3 ottobre, dalle 7 alle 23, e lunedì 4 ottobre, dalle 7 alle 15. Quattro sono i candidati sindaco favoriti per l’accesso al ballottaggio: Enrico Michetti, Roberto Gualtieri, Virginia Raggi e Carlo Calenda. Per votare si può tracciare un segno solo sul nome del candidato sindaco e in questo caso il voto verrà attribuito solo al candidato sindaco. Si può anche tracciare un segno solo su una delle liste collegate al candidato sindaco oppure sia sulla lista che sul nome del candidato sindaco. In entrambi i casi il voto si attribuisce sia al sindaco che alla lista collegata.   Continue reading

LA SINDACA VIETA GLI SPRECHI D’ACQUA, MA…

Per le elevate temperature e il relativo incremento dei consumi idrici, la sindaca Raggi ha disposto che fino alla fine di settembre 2021 i prelievi di acqua dalla rete idrica di distribuzione comunale siano consentiti esclusivamente per i normali usi domestici e sanitari. Nell’ordinanza è stato vietato l’utilizzo dell’acqua potabile nei seguenti casi: irrigazione o simili di orti  e giardini; riempimento di ogni tipo di piscina mobile 0 da giardino; lavaggio automobili/cicli/motocicli; qualunque uso ludico o che non sia quello del servizio personale. Acea, polizia locale e forze dell’ordine effettueranno controlli a campione per verificare i corretto uso dell’acqua potabile. La violazione dei divieti comporta una sanzione da 25 a 500 euro. Resta il fatto, aggiungiamo noi, che  gli sprechi maggiori dipendono dalle falle del servizio idrico i cui tubi sotterranei sono spesso rotti, per non parlare delle fontanelle che non hanno rubinetti che blocchino il flusso dell’acqua.

VIA CHIANA: STOP AI LAVORI DEL PARKING AL MERCATO TRIESTE

VIA CHIANAUna storia infinita quella del mercato Trieste di via Chiana e del suo fantomatico parcheggio. La giunta Raggi ha infatti stoppato i lavori al parcheggio interno, chiuso da dicembre 2017. Si tratta di 420 posti. Posti che contribuirebbero a decongestionare un’area del quartiere satura di auto e permetterebbero ai negozianti del mercato di incrementare il volume di affari. L’amministrazione capitolina ha deciso di stralciare dalla variazione di bilancio quel milione e 300 mila euro necessari a riaprire il parking.

NUOVI ORARI PER IL PUNTO FACILE DI VIA GOITO (PREVIO APPUNTAMENTO)

PUNTO FACILE ROMAIl Municipio II fa sapere che dal 15 giugno il Punto Roma Facile di via Goito 35  segue il seguente orario: martedì e giovedì dalle 8:30 alle 12, previo appuntamento da concordarsi telefonicamente ai numeri  0669603333 – 0669603334 – 0669603335. I Punti Roma Facile, o più semplicemente Prof, sono spazi assistiti di Roma Capitale dove i “facilitatori digitali”, operatori e volontari appositamente formati, sono a disposizione degli utenti che hanno bisogno di indicazioni e consigli relativi all’uso del computer, alla navigazione in rete e all’accesso ai principali servizi on line.

VIA NICOLÒ PICCINNI: ARRIVA LA MESSA IN SICUREZZA DEL PARCO

Il parco Don Baldoni di via Nicolò Piccinni verrà messo in sicurezza. Lo scrive Andrea Rollin, consigliere del II Municipio, sulla sua pagina Facebook. Con un emendamento di giunta al bilancio, il Comune ha assegnato 300 mila euro a via Dire Daua per ristrutturare l’area verde del Trieste-Salario. Questa operazione di recupero è iniziata più di un anno fa, quando il Municipio si occupò di potare le piante, falciare l’erba e ripulire l’area dai rifiuti. E, soprattutto, bonificare il luogo dove erano state rinvenute delle siringhe sporche di sangue proprio davanti all’area giochi per i bambini.