22/23/24 FEBBRAIO, PALLA OVALE E CULTURA VANNO A BRACCETTO

torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019Nei giorni 22, 23 e 24 febbraio, chi acquista il biglietto della partita Italia-Irlanda del torneo di Rugby Guinness Sei Nazioni 2019 potrà scoprire gratuitamente insieme ad un accompagnatore le bellezze museali dei Musei Civici di Roma Capitale. Ingresso gratuito ai Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna e Museo Civico di Zoologia.

“LO STADIO FLAMINIO LO SISTEMO IO”, PAROLA DI MASSIMO FERRERO

Massimo_Ferrero_1“Lo stadio Flaminio? E’ uno scandalo, e loro non mi ricevono e non mi rispondono al telefono. Ho aperto l’academy della Samp a Roma. Diamo una casa a questi ragazzi”. Lo dice il patron blucerchiato Massimo Ferrero parlando, ai microfoni di Rmc Sport, dell’impianto romano in stato di abbandono da decenni. “Il governo, nella persona di Giorgetti o Salvini, parlano di sviluppare le nuove generazioni di italiani, ma dove li facciamo giocare questi ragazzi se non ci sono gli impianti? Ho detto che lo ristrutturo personalmente, ci penso io. Con noi diventerebbe la casa dei ragazzi di Roma. Non voglio farci case ma campi sportivi”, incalza Ferrero. “Non ho mai parlato con la sindaca Raggi ma con l’assessore Frongia, che mi ha detto ‘vediamo’. Non trovo a Roma uno spazio. Giochiamo a Tor di Quinto nei campi della polizia, che ringrazio. Ma è normale questo? Non chiedo che mi venga regalato, ma vogliamo farci una casa per i ragazzi per lo sport. Faccio un appello alla Raggi: ci vuoi ricevere, ci vuoi dare il Flaminio, lo rimettiamo noi a posto e sarà una cosa che sarà ricordata? Sarà una città dello sport. Serve aggregare i ragazzi”. Fonte: la Repubblica

LO STADIO ‘PAOLO ROSI’ HA UNA NUOVA PISTA D’ATLETICA

stadio-paolo-rosiInaugurata la rinnovata pista dello stadio “Paolo Rosi” all’Acqua Acetosa alla presenza della sindaca Virginia Raggi, del presidente del Coni Giovanni Malagò e del presidente Fidal, Alfio Giomi. C’è una nuova casa STADIO PAOLO ROSIper l’atletica di Roma, dunque, una struttura rinnovata a disposizione di tanti atleti di livello. Oggetto di restyling negli ultimi mesi del 2018 lo stadio è tornato alla piena operatività da alcune settimane. Il presidente della Fidal Alfio Giomi ha tagliato il nastro insieme alla sindaca di Roma Virginia Raggi, al presidente del Coni Giovanni Malagò e all’assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi del Comune di Roma Daniele Frongia. Presenti anche diversi atleti, da Marcell Jacobs e Daniele Greco (Fiamme Oro) alle portacolori dell’Esercito Raphaela Lukudo, Ilenia Draisci e Jessica Paoletta (Esercito), da Federica Del Buono (Carabinieri) a Mauro Fraresso e Martina Tozzi (Fiamme Gialle), Eloisa Coiro (Fiamme Azzurre), Federico Apolloni e Alessandro Sinno (Aeronautica).

VIA ALLEGRI: CORI RAZZISTI, LA FIGC INASPRISCE LE REGOLE

PALAZZO FIGCCambia la procedura per la sospensione temporanea delle partite in caso di cori razzisti. Lo ha stabilito il consiglio federale della Figc riducendo da tre a due i passaggi (squadre al centro del campo e al secondo episodio squadre negli spogliatoi) fermo restando che l’autorità competente per la sospensione delle partite sarà sempre il responsabile per l’ordine pubblico.

MUSEI CIVICI GRATIS CON I BIGLIETTI DEL GUINNESS SEI NAZIONI

IMG_4046In occasione dell’inizio della ventesima edizione del Guinness Sei Nazioni 2019, il torneo di Rugby più antico del mondo, la città di Roma scende di nuovo in campo al fianco degli Azzurri. Presentando in un TouristInfopoint il tagliando comprato per una delle partite del Guinness Sei Nazioni il tifoso e un suo accompagnatore – anche sprovvisto del biglietto della partita – avranno la possibilità di godere di uno sconto pari a 2 europer l’acquisto della Roma Pass(fino ad un massimo di due), la card turistico-culturale promossa da Roma Capitale e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con Atac, che offre riduzioni e gratuità ai turisti per accesso ai musei, utilizzo dei mezzi di trasporto, eventi, mostre e servizi. Per maggiori info www.romapass.it Inoltre ogni individuo che acquisterà il biglietto di una delle partite casalinghe degli Azzurri, avrà l’opportunità, grazie alla collaborazione con la Sovrintendenza capitolina ai beni culturali, di visitare gratuitamente insieme ad un accompagnatore i Musei Civici di Roma Capitale durante il week-end in cui si svolgerà la partita scelta. Continue reading

VIA FLAMINIA: A RISCHIO SFRATTO LA PALESTRA ‘SOCIALE’

PALESTRA VIA FLAMINIARischia di terminare l’esperienza della Top Rank, la palestra gestita da Vincenzo Cantatore in via Flaminia 86. Lì, all’interno  dell’Antico circolo bocciofilo di Roma, c’è una struttura molto particolare. Vi si possono incontrare attori, ex calciatori ed allenatori. Ma anche ragazzi con un passato problematico e persone affette dal Parkinson. Nella palestra che Vincenzo Cantatore gestisce dal 2016, l’aspetto sociale è tutt’altro che secondario. “Lavoro con ragazzi normali con problemi normali, come la cannetta o la birretta di troppo, per rimetterli sulla retta via con una modalità di allenamento che mi è stata insegnata a Houston e anche con l’aiuto di psicologi e psichiatri. Continue reading

LAZIO-JUVENTUS: PIANO SICUREZZA, DOVE PARCHEGGIARE

Roma-Stadio-OlimpicoAlcol vietato prima della partita e una task force delle forze dell’ordine in zona Olimpico. E’ quanto emerso dal tavolo tecnico, presieduto dal Questore Marino, nel corso del quale è stato messo a punto il piano di sicurezza per l’incontro di calcio tra Lazio e Juventus, in programma alle ore 20:30 di domenica per il quale è prevista una notevole presenza di spettatori, che dovrebbero raggiungere le 55.000 presenze. I cancelli d’ingresso saranno aperti alle ore 18:30, con una eventuale apertura anticipata alle ore 17:30 per il settore ospiti qualora ciò si rendesse necessario per facilitare le operazioni di afflusso. Continue reading

CORSA DI MIGUEL 2019: NEL PERCORSO, IL QUARTIERE FLAMINIO

percorso-corsa-di-miguel-2018Appuntamento il 20 gennaio: nel suo tracciato ormai definitivo la Corsa di Miguel parte davanti al Ministero degli Esteri, raggiunge rapidamente la sinistra del Tevere tramite Ponte Duca D’Aosta e poi ripercorre la traccia del Giro dei Ponti utilizzando nella risalita del Tevere anche la ciclabile sulla destra del fiume e poi recuperando il classico passaggio su Ponte Milvio. Il finale di gara prevede l’attraversamento del Parco del Foro Italico e gli ultimi 100 metri sul tartan dello Stadio Olimpico, dopo 10 mila metri esatti di gara. La storia della Corsa di Miguel parte il 9 gennaio del 2000, una data tutt’altro che casuale: proprio il 9 gennaio del 1978 Miguel Sanchez, podista e poeta argentino, venne rapito da un commando paramilitare, diventando uno dei quasi 30.000 desaparecidos vittime della dittatura.

CORSA DI CAPODANNO, VILLA BORGHESE E PINCIO NEL PERCORSO

percorso we run rome 2018La manifestazione podistica più affascinante di Roma, con un percorso mozzafiato nel quale ammirerai alcuni dei più importanti monumenti romani. Potrai correre 10 km scegliendo tra la gara competitiva o non competitiva  e festeggerai il più bel Capodanno della tua vita. Compresi, nel percorso, il Pincio e Villa Borghese.

VIA ALLEGRI: IL CAMPIONATO NON SI FERMA, DICE LA FIGC

LA FIGCGabriele Gravina, presidente della Figc, ha confermato la scelta di giocare la diciannovesima giornata di campionato dopo i fatti di Inter-Napoli: “Sabato si giocherà, ci saranno regolarmente le gare, il campionato non si ferma. È una risposta tangibile a chi crede di poter fermarci a causa di certi atteggiamenti violenti. Ho sentito un po’ tutti in queste ore, dalla Lega Calcio al Governo, volevo sentire le varie riflessioni. Abbiamo deciso tutti insieme che si va avanti e si gioca”.

FLAMINIO: IERI, SCONTRI TRA TIFOSI TEDESCHI E POLIZIA

villa borghesetra piazza del popolo e piazzale flaminioponte della musicaScontri tra tifosi tedeschi e forze dell’ordine. A due ore circa dal fischio d’inizio di Lazio-Eintracht Francoforte, alcune zone di Roma sono state sotto assedio dei novemila supporter tedeschi giunti nella Capitale per la partita di Europa League all’Olimpico. In zona piazzale Flaminio, dove fin dalla mattinata hanno iniziato a riunirsi i sostenitori dell’Eintracht, ci sono stati momenti di tensione con lancio di bombe carta e panico tra i passanti, a cui hanno fatto seguito cariche della polizia che si è trovata costretta a delimitare la piazza, piena anche di bottiglie in vetro a terra nonostante il divieto di vendita scattato già da ieri sera. Alcuni tifosi tedeschi volevano raggiungere il ponte Duca d’Aosta, vicino al punto di accesso dei supporter laziali, ma sono stati bloccati dalle forze dell’ordine sul Ponte della Musica. Altri invece hanno fatto irruzione nel condominio al civico 3 di piazza Gentile da Fabriano per sfuggire alla polizia. Cinque di loro sono stati fermati dalla polizia. Fonte: il Messaggero

A VILLA BORGHESE E PIAZZALE FLAMINIO, OGGI, I TIFOSI DEL REAL

PIAZZALE DELLE CANESTREL’incontro di calcio valevole per la Uefa Champions League tra Roma e Real Madrid è previsto alle ore 21 presso lo Stadio Olimpico. Al fine di disciplinare le fasi di accoglienza e afflusso presso l’impianto sportivo, dalle 15.00 di domani, sarà predisposto in piazzale delle Canestre un “Punto di Raccolta” da dove i tifosi ospiti saranno accompagnati fino allo Stadio, a bordo di autobus messi a disposizione dall’Atac e scortati in sicurezza dalle Forze dell’Ordine.L’apertura dei cancelli è prevista per le 19.00. La tifoseria ospite potrà raggiungere l’area nord dello stadio esclusivamente attraverso Ponte Milvio. Continue reading

STAZIONE TIBURTINA: MATTARELLA ALLA MANIFESTAZIONE PARALIMPICA

mattarella“Quando si abbatte una barriera, è un successo per tutta la comunità. Tanti pregiudizi sono stati superati grazie alla maturazione del nostro Paese. Il Festival registra tali avanzamenti, frutto di sacrifici ma anche di soddisfazioni e di medaglie. Lo sport paralimpico è avanguardia sociale del Paese”. Così il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, alla cerimonia di chiusura del Festival della Cultura Paralimpica, svoltosi a Roma. “Il movimento è una testimonianza positiva nella comunità nazionale”, ha aggiunto. “Oggi la disabilità è vista con occhi diversi rispetto al passato, grazie anche allo sport e l’affetto di tanti tifosi che vi accompagnano permetterà di fare altri passi in avanti”, ha proseguito il Presidente della Repubblica rivolto ai tanti atleti paralimpici presenti alla cerimonia, al binario 16 della Stazione Tiburtina di Roma, che è stata la sede del festival.

STAZIONE TIBURTINA, FESTIVAL DELLA CULTURA PARALIMPICA

FESTIVAL PARALIMPICO ALLA STAZIONE TIBURTINAÈ in corso il Festival della Cultura Paralimpica. Quattro giorni (20-23 novembre 2018) di dibattiti, mostre, film, libri, storytelling, spettacoli, dedicati allo sport paralimpico e alla sua festival_cultura_paralimpicacapacità di contagiare virtuosamente il costume e la società italiana. Uno sguardo a 360 gradi sul tema ‘sport e disabilità’ partendo dagli atleti e le loro storie, un’occasione per conoscere meglio i protagonisti di un movimento che ha saputo conquistare, negli anni, gli onori delle cronache e l’attenzione dell’opinione pubblica. L’evento si tiene alla stazione Tiburtina di Roma, crocevia di tante storie di vita e metafora di un movimento in cammino verso nuove e affascinanti sfide. Non a caso il tema scelto è ‘Disabilità in movimento’. Continue reading

VIA ALLEGRI: FIGC, STOP ALLE PARTITE DILETTANTI NEL LAZIO

PALAZZO FIGCL’Associazione Italiana Arbitri ha deciso di prendere una netta e durissima presa di posizione in merito a quanto successo a San Basilio con l’aggressione ai danni dell’arbitro Bernardini di Ciampino nella gara tra Virtus Olympia e Atletico Torrenova, in Promozione. Alcuni individui infatti hanno preso a schiaffi il fischietto che è caduto a terra sanguinante sbattendo la testa prima di essere portato all’ospedale Sandro Pertini di Roma per accertamenti (10 giorni di prognosi). L’Aia, per voce del nuovo presidente Figc, Gabriele Gravina, ha annunciato che non invierà arbitri sui campi laziali delle squadre dilettanti nel prossimo fine settimana.