PAPA FRANCESCO RISPONDE AI RAGAZZI DI VIA DEI SABELLI

ATLETICO SAN LORENZOL’aveva promesso e lo ha fatto. Papa Bergoglio ha scritto la lettera indirizzata ai ragazzi dell’Atletico San Lorenzo di via dei Sabelli. Ecco la lettera del Santo Padre, firmata da Edgar Peña Parra, sostituto agli affari generali della segreteria di Stato del Vaticano: “Le scelte della Proprietà rispettino la funzione sociale del Campo Benedetto XV e delle relative strutture”, si legge, oltre a  “ringrazia per il cortese e condente gesto esprimendo apprezzamento per l’impegno in favore delle fasce sociali più disagiate”. Mentre in conclusione della missiva, indica che “il problema è stato segnalato a chi di dovere”. Una risposta attesa alla lettera inviata al Pontefice diverse settimane fa in cui si rendeva nota la vicenda: l’arrivo delle transenne per ridurre il campo da calcio ad 11, allestire campi da padel e costruire un parcheggio per le auto. Continue reading

ACQUA ACETOSA: JACOBS SI ALLENA ALLO STADIO “PAOLO ROSI”

stadio-rosiScrive Gian Luca Rizzante: “Giovedì 28 ottobre ho incontrato Marcell Jacobs allo Stadio delle Aquile “Paolo Rosi” all’Acqua Acetosa e non credevo ai miei occhi…il nostro campione olimpico dei 100 metri e della Staffetta 4X100 che si allenava tranquillamente sulla pista. Come un atleta qualsiasi. E così sopraffatto dall’emozione, ho ripreso qualche sua partenza, qualche suo scatto, la sua falcata ed il rumore delle scarpe che pestano il terreno per acquisire velocità. Ho avuto il piacere di guardarlo allenarsi e persino di scambiarci qualche parola. Innanzitutto, ringraziandolo per le gioie che mi ha dato! Perché quelle sue vittorie resteranno indimenticabili. Continue reading

SAN LORENZO NON VUOLE RINUNCIARE AL CAMPO SPORTIVO

ATLETICO SAN LORENZOUna certezza c’è: San Lorenzo non si arrende. Da quando è comparso un cantiere in via dei Sabelli, è partita la “resistenza” di un quartiere intero che sa bene quanto ci sia in ballo: la perdita dell’unico presidio sportivo per gli adolescenti del quartiere. Ma non solo: “Perchè qui ormai viviamo da anni la speculazione che nulla lascia a chi a San Lorenzo ci vive – spiega Andrea, tra i fondatori dell’Atletico San Lorenzo -. Si vuole creare un circolo esclusivo dove la gente da fuori viene qui, parcheggia l’auto, gioca e se ne va. Mentre quello che abbiamo in mente noi è un progetto inclusivo, mantenendo il campo a 11, ma allestendolo in maniera tale che ci possano essere delle rotazioni per chi lo vuole affittare”. Ovvero, impostazioni sul campo per farlo diventare a 5 o a 8 in base all’occorrenza: “Permettendo così alla proprietà di fare reddito, ma senza eliminare quello che è anche un parco, un ritrovo per le famiglie del quartiere”, sottolinea Andrea. Campi da padel, eliminazione del patrimonio arboreo, una colata di cemento sul campo da calcio per far spazio ad un parcheggio. Ed ora che, dopo gli annunci negli ultimi anni, questa trasformazione sembra imminente, anche la politica che ha visto insediarsi il nuovo sindaco, Roberto Gualtieri, e la riconferma della presidente di municipio, Francesca Del Bello, ha già espresso la sua contrarietà.

VIA ALLEGRI: LA FIGC PRENDE POSIZIONE SULLA SUPERLEGA

VIA ALLEGRISuperlega, l’Italia si è costituita in difesa dell’Uefa alla Corte di Giustizia Europea. Gravina presidente della Figc di via Allegri ha detto: “Preservare la meritocrazia”. In effetti, Giovanni Malagò presidente del Coni e lo stesso Gabriele Gravina avevano chiesto all’esecutivo di Mario Draghi di allinearsi alla posizione di altri Paesi europei. Un mancato supporto da parte dell’Italia avrebbe potuto avere, inoltre, effetti collaterali molto pesanti, a partire dal mancato appoggio alla candidatura italiana a Euro 2028.

I BAMBINI DELL’ATLETICO SAN LORENZO SCRIVONO AL PAPA

l'atletico san lorenzo“Siamo cattolici, protestanti, ortodossi, atei, agnostici, induisti, buddisti, ebrei e musulmani, ma siamo tutti accomunati dalla passione per lo sport e dalla voglia di portare avanti il grande sogno”. Così i piccoli della scuola calcio dell’Atletico San Lorenzo, la società sportiva dilettantistica che ha sede in via dei Sabelli, si sono rivolti al pontefice: “Anche la gente del suo San Lorenzo, in Argentina, stesso nome e stessi colori sociali, ha portato avanti ed ha vinto una grande battaglia per il loro campo”. Una lettera al Papa per difendere il campo dei bambini della scuola calcio popolare dell’Atletico San Lorenzo. La Fondazione Cavalieri di Colombo, proprietaria della struttura, ha infatti scelto di cancellare il campo a 11, ridurlo a un campo di calcio a 8, per costruire altri 5 campi da padel e un parcheggio da 100 posti a disposizione del futuro circolo.

CORSA CICLISTICA ATTRAVERSA (ANCHE) I NOSTRI QUARTIERI

FIABOggi corsa ciclistica Le Mura e le porte di Roma, percorso di oltre 19 chilometri in bici, proposto da Fiab Roma Ruotalibera e VeloLove Aps, attraverso le antiche vie consolari. Dalla stazione Metro Piramide si seguono le Mura in senso antiorario, da Porta San Paolo per proseguire per via di Porta San Sebastiano, Porta Latina, Porta San Giovanni, Porta Maggiore, Porta San Lorenzo, Porta Pia, Porta Salaria, Porta Pinciana, Porta del Popolo. E poi si raggiungeranno le Mura Gianicolensi per arrivare a Porta San Paolo (info: www.ruotalibera.org/event/; accompagnatore: Walterdedo14@gmail.com).

OGGI DERBY ROMA-LAZIO: DEVIAZIONI BUS E DIVIETI DI PARCHEGGIO

roma lazio derbyOggi torna il Derby. Roma e Lazio si affrontano con tanto di pubblico. E allora, come ogni volta in queste occasioni ci saranno deviazioni di mezzi pubblici e divieti di parcheggio.  La tifoseria della Roma potrà parcheggiare nell’area di piazzale Clodio; mentre la tifoseria della Lazio nell’area XVII Olimpiade, ampliata per l’occasione. Entro le  8 scatteranno i divieti di sosta nell’area intorno allo stadio Olimpico.

VIALE ROMANIA: 30 E LODE PER LA LUISS CALCIO

LUISSLa Luiss fa felici i suoi tifosi e la sede universitaria di viale Romania, prendendosi i primi tre punti del campionato di Eccellenza superando per 2-1 la Polisportiva Sant’Angelo Romano in una partita estremamente combattuta. Tante occasioni da entrambe le parti nel primo tempo, ma la più pericolosa ce l’hanno gli ospiti. Su una mischia in area Angellotti riesce a respingere ma la palla resta pericolosamente sulla linea, deve intervenire la difesa Luiss a spazzare. Sul finale del primo tempo arriva l’episodio positivo per la Luiss. Su un calcio d’angolo da sinistra si avventa Cinti che sigla il primo gol della Luiss in Eccellenza e fissa il risultato sull’1-0 prima di andare negli spogliatoi. Al rientro in campo non fioccano occasioni ma arriva il pareggio. A firmarlo è Brighi, che è il primo ad arrivare su un cross dal secondo palo che non lascia scampo ad Angellotti. Gli ospiti provano a vincere la partita e si rendono pericolosi da fuori e con un contropiede di Brighi uno contro uno col portiere che però viene fermato dal guardalinee. La beffa arriva nel finale per il Sant’Angelo, con l’arbitro che fischia rigore per un contatto vicino alla linea di fondo e il bomber della Luiss De Vincenzi chiude il match spiazzando il portiere. Per la squadra dell’ateneo romano sono tre punti e appuntamento a domenica prossima in trasferta contro il Villalba.

OGGI, LA MARATONA DI ROMA 2021: DOVE NEL MUNICIPIO

MARATONA 2021Si è svolta oggi la Maratona di Roma 2021. Lo scorso anno era saltata per la pandemia. Partenza fissata alle 6:45, in via dei Fori Imperiali. Il percorso prevede 42,195 chilometri che attraverseranno i punti più belli e famosi della Capitale: partenza e arrivo da Colosseo e Fori Imperiali, poi Piazza Venezia, scalinata del Campidoglio, Teatro Marcello, Bocca della Verità, Circo Massimo, Porta San Paolo, Piramide Cestia, Basilica di San Paolo, poi ancora San Pietro, Foro Italico, Piazza Augusto Imperatore, Via Pacis, Piazza Navona, Piazza del Popolo e Piazza di Spagna. Ma anche dalle nostre parti: viale Maresciallo Pilsudski, Campi Sportivi, Parioli, Villaggio Olimpico, Flaminio. I maratoneti al via 7500, di cui 5300 italiani provenienti da tutte le regioni (1900 i residenti in Lazio) e 2200 invece i provenienti da oltre 60 nazioni. Tutti gli atleti con certificazione verde. In occasione della corsa i bus hanno subìto deviazioni.

STADIO FLAMINIO, FUTURO INCERTO

via donatello via flaminiaBisogna dirlo: la chiusura dello stadio Flaminio non è un problema solo per il calcio. Il suo inutilizzo rappresenta un danno per lo sport e per l’intera città che invece, con la sua riapertura e con il completamento dei lavori del PalaTiziano, potrebbe disporre di un importante distretto sportivo. Nonostante le denunce del Codacons, gli appelli del Municipio e le manifestazioni dei tifosi della Lazio, l’impianto progettato dai Nervi è rimasto off limits. Continue reading

IL PARIOLI CALCIO PERDE PER DUE RETI A ZERO

PARIOLI CALCIOIl Parioli calcio perde per 2 gol a zero, mentre inizia bene la stagione dell’Aranova, che trionfa sul campo avversario in una partita dalle tante occasioni e che sicuramente non ha fatto annoiare i tifosi presenti. Una partita caratterizzata da un certo equilibrio nel primo tempo, con occasioni da entrambe le parti, con nessuna delle due squadre in grado di riuscire a trovare l’allungo decisivo.

STADIO FLAMINIO: I TIFOSI DELLA LAZIO SCENDONO IN CAMPO

STADIO FLAMINIOLa vicenda dello stadio Flaminio è ancora alla ribalta. I tifosi biancocelesti non hanno dubbi al riguardo. La squadra deve giocare nell’impianto progettato da Antonio e Pier Luigi Nervi. E per ribadire la propria intenzione, hanno deciso di mobilitarsi. Secondo i supporter biancocelesti il problema “è strettamente politico” e non si sta affrontando perché “il Comune di Roma”, secondo la Voce della Nord, “non vuole prendersi la responsabilità di far propria una battaglia che noi definiamo di ‘civiltà’ affinchè si risolva questo annoso problema”. Cosa fare quindi, per arrivare “ad una soluzione condivisa tra pubblico e privato in modo da riaprire i cancelli di questo glorioso impianto”? Gli Ultras della Lazio hanno deciso di scendere in campo. Continue reading

MUNICIPIO: NASCE L’OSSERVATORIO SPORTIVO SCOLASTICO

IL LOGO DEL MUNICIPIO IIScrive l’assessore municipale Rino Fabiano”Ce l’abbiamo fatta nonostante tutto e tutti. E non ho nessun interesse a polemizzare con tutto e tutti perché alla fine ha prevalso la giustizia del fare sull’ ostruzionismo di bottega. Il Municipio Roma 2 ha il suo Osservatorio sportivo scolastico municipale. Un organismo che finalmente potrà vedere in una sede istituzionale le associazioni sportive i dirigenti scolastici e gli insegnanti di educazione fisica delle nostre scuole discutere, trovare soluzioni e fare proposte sul funzionamento dello sport nelle palestre scolastiche municipali. Uno strumento che come Municipio ci permette di condividere ancora di più lo sport come attività didattica ,lavoro e salute pubblica insieme alle associazioni di base, gli operatori e le istituzioni scolastiche. Un obiettivo per troppo tempo tenuto nei cassetti dei doveri di questo Municipio oggi è stato finalmente realizzato e ne vado orgoglioso. Ringrazio la presidente della Commissione scuola e gli Uffici sport del Municipio che con pazienza e grande professionalità hanno portato in consiglio questa delibera senza mai farsi piegare ed intimidire da nessun ostruzionismo.”

L’ORO DI JACOBS: DALLO STADIO PAOLO ROSI A QUELLO DI TOKYO

STADIO PAOLO ROSIDallo stadio Paolo Rosi all’Acqua Acetosa, dove si allena, a quello di Tokyo il passo è stato breve. Anzi, sono stati 45 i passi (e mezzo, per la precisione) che gli hanno consentito di vincere i cento metri, prova regina di tutte le Olimpiadi. E non solo Marcel Jacobs è arrivato in finale – prima volta per un italiano – ma si è concesso il gran lusso di vincere e sbaragliare fior di avversari.

CLAUDIO LOTITO PUNTA TUTTO SULLO STADIO FLAMINIO

STADIO FLAMINIODoppio sopralluogo con i tecnici comunali dopo l’incontro in Campidoglio con l’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori. Per trasformare l’impianto e portarlo a 40 mila posti bisogna sopraelevare le tribune. La Lazio scommette sul Flaminio e accelera. Claudio Lotito, presidente del club biancoceleste, venerdì ha incontrato il Campidoglio e pochi minuti più tardi ha visitato l’impianto disegnato da Pier Luigi e Antonio Nervi per le Olimpiadi del 1960 con i tecnici del dipartimento Urbanistica. Un tour che verrà ripetuto anche oggi. Segnale che l’interesse, come auspica la sindaca Virginia Raggi per questioni elettorali, è concreto.

IL MUNICIPIO DISTRIBUISCE COUPON PER IL CIRCOLO AQUANIENE

AQUANIENEDal 15  luglio, ogni martedì e giovedì, dalle 8:30 alle 13, presso l’Ufficio sport e cultura di via Tripoli 136, IV piano, sono in distribuzione dei coupon (per un totale di 100) per usufruire delle agevolazioni tariffarie previste dalla convenzione tra il Municipio Roma II e il circolo Aquaniene per l’anno 2021/2022. Per le modalità di ritiro è necessario:  prendere contatti tramite mail: sportcultura.mun02@comune.roma.it; essere muniti di un documento di riconoscimento e di autocerficazione realtiva alla residenza. Al fine di attenersi alle norme in vigore sul distanziamento, è fatto obbligo di rispettare la data e l’ora dell’appuntamento comunicato  dall’ufficio. È obbligatorio presentarsi muniti con i dispositivi di protezione.

AZZURRI A WEMBLEY: DAL PARCO DEI PRINCIPI A PRINCIPI DEL PARCO

LA NAZIONALE A VILLA BORGHESE 1azzurriEra iniziata nel mese di giugno a Roma  l’avventura incredibile degli azzurri, che alloggiavano all’Hotel Parco dei principi. Da qui la mattina gli atleti facevano delle lunghe passeggiate a Villa Borghese, dove firmavano autografi ai tifosi accorsi per salutarli. E senza nulla togliere a Roberto Mancini, il vero tecnico della nazionale, è stato Lino Banfi che al grido di “Porca puttena”, imitato da Ciro Immobile e compagni, ha dato la svolta decisiva alla tattica della squadra con il famoso 5-5-5, che – portiere escluso – fa quindici: un po’ troppi per una formazione in campo, ma sicuramente vincenti.

GRAVINA, PRESIDENTE DELLA FIGC DI VIA ALLEGRI, PREMIA LA NAZIONALE

VIA ALLEGRIDopo aver fatto la festa a domicilio ai tedeschi nel 2006, questa volta tocca all’Inghilterra inchinarsi nel proprio tempio. Dovevano riportarlo a casa, invece il trofeo viaggia verso Roma: Bonucci pareggia il gol di Shaw, poi ai rigori ci pensa il portiere, Donnarumma, premiato come miglior giocatore dell’Europeo. E la nazionale vince ancora una volta l’11 luglio dopo il trionfo del 1982. Gabriele Gravina, presidente della Figc di via Allegri, premia gli azzurri a Wembley.

MATTEO BERRETTINI, DALL’ACQUA ACETOSA A WIMBLEDON

BERRETTINIMatteo Berrettini (Roma, 12 aprile 1996) è un tennista italiano, numero 7 della classifica Atp. Proprio ieri ha vinto la semifinale a Wimbledon contro l’avversario polacco, puntando ora al gran finale. Considerato uno dei tennisti italiani più forti della storia, nelle prove del grande Slam ha raggiunto la finale del torneo di Wimbledon nel 2021, unico tennista italiano di entrambi i sessi della storia ad aver realizzato l’impresa. Nel 2019 è stato semifinalista agli Us Open. È l’unico tennista italiano di sesso maschile della storia ad avere raggiunto in singolare almeno gli ottavi di finale in tutti i quattro tornei del Grande Slam. Vanta 5 titoli Atp su sette finali disputate, ma è l’unico giocatore del proprio paese ad averne collezionati due sull’erba, superficie sulla quale è considerato il migliore italiano di sempre. Continue reading