IL 25 APRILE INTERVENTO DI DECORO URBANO A VIA VOLSINIO

LOCANDINARetake di apertura dell’iniziativa “Roma ai tempi di #retake“: 6 giorni di retake, aperitivi, lezioni sul verde e una mostra fotografica. I bersagli principali di questo retake saranno le affissioni abusive e gli scarabocchi sui muri. Punto di incontro: via Volsinio 21, alle ore 16:30 del 25 aprile. Gli strumenti utili da portare, per chi vuole aderire a questa iniziativa, sono: raschietto, guanti, spruzzino con acqua, buste, scopa e paletta, spugnette metalliche.

PALAZZO DELLA MARINA, IN VISITA CON ROMA2PASS

La visita al Palazzo della Marina, che Amuse farà il 22 aprile alle ore 11:30 con Roma2Pass, è praticamente un viaggio nella storia della Marina Militare Italiana. Palazzo Marina è un imponente edificio di inizio Novecento ispirato al neo barocco o tardo eclettismo romano, opera tra le più significative dell’architetto Giulio Magni, nipote del Valadier, che lo ha “firmato incidendo il suo nome su una lastra di travertino a destra del portale sul lungotevere. Il progetto, iniziato nel 1912 e inaugurato nel 1928, attinge al repertorio Liberty romano con decisa impronta di “michelangiolismo eclettico” con assonanze proprie del “barocchetto”, con bugnato, finestre con timpani aggettanti, alte lesene, torri angolari, corpi centrali avanzati. Il Palazzo si estende per un area trapezoidale di 31 mila mq di cui 11.500 coperti e 4.580 a fl1-Palazzo-della-Marina.-Ingresso-cortili e giardini. Alto 28 e lungo 142 metri, ha 6 piani e sotto tetto in cui sono allocati circa 750 ambienti ufficio. Una chicca da non perdere è la  Biblioteca Centrale della Marina Militare presente nel palazzo. Cinquantamila libri, la maggior parte dei quali a soggetto marinaro, in un particolarissimo contenitore da non perdere: dalle balaustre in ferro battuto dei ballatoi con il motivo ricorrente dell’ancora, alle maniglie forgiate in profili di cavallucci marini, dai velieri impressi nel cuoio delle sedie, ai vascelli modellati nell’ottone dei copri-termosifoni, fino ai delfini intagliati nel legno della base dei tavoli. I riferimenti al mare caratterizzano anche i tre monumentali lampadari in cui è reso omaggio, ricorrendo all’astrolabio, all’arte della navigazione, vanto della tradizione italiana. Evento riservato a coloro che si iscrivono ad Amuse e ai soci.  Se non si è ancora soci, dopo aver prenotato ci si iscrive ad Amuse compilando il modulo online www.associazioneamuse.it/?page_id=298. Prima dell’evento si potrà completare l’iscrizione pagando la quota annuale di iscrizione (€ 15,00).

I VOLONTARI DI “TAPPAMI” IN VIALE DELLA MOSCHEA

viale della moscheaViale della Moschea riapre al traffico. Ieri pomeriggio “Tappami” è intervenuta, su segnalazione del II Municipio, per riparare la strada chiusa al traffico da ieri sera dopo l’incidente di uno scooterista. Circa 50 le buche che sono state sistemate con decine di sacchetti di bitume. La squadra guidata da Cristiano Davoli, presidente dell’associazione di volontari, è stata aiutata da alcuni ragazzi della Moschea che si sono offerti per scaricare i sacchetti (25kg l’uno). Fonte: il Messaggero

AMUSE: IL PROGETTO ‘MONETIAMO’ FA PASSI AVANTI

monetiamoIl Progetto ‘Monetiamo’ ora è attivo anche all’Università di Roma 3: presso il Dipartimento di Giurisprudenza è, infatti, installata da pochissimi giorni una teca per la raccolta dei “ramini” (i centesimi di euro). Il Progetto – in collaborazione tra Amuse e Caritas – è un invito a liberare le proprie tasche dai centesimi di euro, ritenuiti, dai più, fastidiosi  e ingombranti in rapporto al loro effettivo valore, ma che vuole dimostrare come cose di poco conto per noi, possano trasformarsi in valore (pasti) per gli indigenti della città quando ripetute su larga scala. Per chi volesse partecipare al Progetto, donando o raccogliendo “ramini”, scrivere a: info@associazioneamuse.it.

PASSEGGIATA DI AMUSE IN TRE QUARTIERI DEL NOMENTANO

tr5-lungolanometana3-foglietto-illustrativo-1-di-2-300x212La terza passeggiata di Amuse lungo la via Nomentana , domani alle 16, con appuntamento all’angolo di via della Batteria Nomentana, porta a Monte Sacro, alla scoperta del tratto urbano più periferico della via. È un tratto in cui si incontrano una densa urbanizzazione e il grande corridoio naturale del fiume Aniene. Attraversando tre quartieri che raccontano tre diverse fasi della vita cittadina nel corso del XX secolo si andrà alla scoperta delle meraviglie archeologiche che si annidano tra l’urbanizzazione più intensa. La passeggiata percorre il tratto più esterno di via Nomentana, un tratto che per lungo tempo ha conservato i segni del suo carattere agreste, un paesaggio naturale che possiamo immaginare volgendo lo sguardo alla vicina Riserva Naturale della Valle dell’Aniene. Anche se sembra di essere nel tratto più moderno, si troveranno al suo interno tracce di storia antica e recente, che segnano il modo di vivere dell’età contemporanea. Nella passeggiata si attraverseranno tre quartieri che rappresentano tre concezioni di “città” ed altrettanti modi di vivere dell’uomo contemporaneo: il quartiere Africano, il quartiere delle Valli e Monte Sacro. La visita dura circa novanta minuti. Evento riservato a coloro che si iscrivono ad Amuse e ai soci. Per iscriversi basta compilare il modulo online www.associazioneamuse.it/?page_id=298. Prima dell’evento si completerà l’iscrizione pagando la quota annuale (€ 15,00).

OPERAZIONE DI DECORO URBANO, SABATO, A VIA PETROLINI

VIA PETROLINISabato 8 aprile, alle ore 9:30, gli Amici di Parco Riva si danno appuntamento a via Petrolini (piazzale delle Muse) per la pulizia delle erbacce e dei rifiuti di Parco Riva e dintorni. Il Municipio II ha dato la sua autorizzazione e con l’Ama si è impegnato a ritirare sfalci e potature. Tutti i cittadini e gli abitanti che hanno a cuore questo piccolo parco di quartiere sono invitati a partecipare. Per informazioni e contatti: Stefano Cristaldi stefano.cristaldi@hotmail.it 3357044822; Silvana Porzio silvana.porzio@hotmail.it 3271950970.

CONVOCATA L’ASSEMBLEA DEI SOCI DI AMUSE

IL LOGO DI AMUSEL’assemblea ordinaria di Amuse, associazione Amici Municipio Secondo,è stata convocata in prima convocazione lunedì 3 aprile, alle ore 8:30 e, nel caso in cui non si dovesse raggiungere il numero legale, in seconda convocazione il giorno martedì 4 aprile, alle ore 17:30, presso l’Università Luiss in viale Romania 32, aula 403. L’assemblea è convocata con il seguente odg: Presentazione e approvazione Bilancio Consuntivo 2016; Presentazione e approvazione Preventivo 2017; Principali progetti e iniziative dell’associazione. Nel caso di impossibilità a partecipare potrà essere conferita una delega ad un altro socio. Ogni socio potrà ricevere al massimo 2 deleghe.

UNA DOMENICA IN BICICLETTA

BICI PIAZZALE FLAMINIOBiciebike/Sherwood, In collaborazione con Sherwood.Iniziative, nell’ambito della promozione della bicicletta e mountain bike, propongono per domenica 2 aprile a tutti gli appassionati un bici tour tra il centro di Roma e San Giovanni. Il percorso proposto per questa pedalata, che non presenta difficoltà, si snoderà attraversando zone storiche e ambientali, accompagnati da uno storico dell’arte. Per chi vuole partecipare, il primo appuntamento è alle 9:30 a piazzale Flaminio (lato Villa Borghese) mentre il secondo è alle 10:20 a piazza San Giovanni, sotto la statua di San Francesco. Si ricorda che il sabato e la domenica si può trasportare la bicicletta sui vagoni di testa della metro A e B. Contatti: 3397155964  – Biciebike.Sherwood@libero.it

FORTE ANTENNE, IN TANTI CONTRO IL DEGRADO

LOCANDINAIl 1° aprile si svolgerà la manifestazione “Insieme per il bene comune Good Deeds Day”. Si tratta di un evento internazionale, nato per diffondere la solidarietà, la cittadinanza attiva e la pratica delle buone azioni, sostenuto e voluto anche dal Municipio Roma II. Nei due giorni precedenti, infatti, si svolgono  in città varie  iniziative e vari eventi,  tra cui quello organizzato dal nostro Municipio su Forte Antenne. È stato scelto come luogo per essere pulito da volontari. Associazioni come Retake, Amuse, Amici di Porta Pia, Amici di Villa Leopardi, Gar, Lega Ambiente, Progetto Forti, Quelli che il Parco, insieme a Volontariato Cevs-Spes, collaboreranno a una giornata di impegno civile e di “svago educativo”.

IL 31 MARZO PASSEGGIATA LUNGO “IL MIGLIO DELLE ARTI”

Venerdì 31 marzo, alle 18, appuntamento con Amuse davanti all’Auditorium per una passeggiata breve ma piena di contenuti lungo viale Pietro de Coubertin. Il Miglio delle arti è il rettilineo di circa mille e metri da Villa Glori alle pendici di Monte Mario  che  ha oggi assunto una valenza non solo per i quartieri che attraversa ma a vantaggio di tutta Roma e della città metropolitana intorno. Da area marginale, utilizzata per galoppatoi, impianti militari e baraccopoli, essa è stata scelta, in occasione delle Olimpiadi del 1960, come sede per realizzare il Villaggio Olimpico, il Palazzetto dello sport, lo stadio Flaminio e il Palazzo del il-miglio-delle-arti-via-guido-reniConi. Successivamente sono sorti nella stessa area l’Auditorium Parco della Musica e il Maxxi. Nel 2010, il Ponte della Musica, ha collegato questo straordinario insieme al lembo meridionale di un altrettanto straordinario complesso sportivo architettonico costituito dal Foro Italico e in particolare dalla Casa della Scherma. Oggi, nell’area del vecchio stabilimento militare dei via Guido Reni, è in corso di progettazione la Città della Scienza o qualcosa di simile. Si è creato così un vero e proprio miglio delle belle arti, dello sport e della scienza, ormai noto come il “Miglio delle Arti”, che si sta avviando a diventare un sistema urbano unitario in grado di offrire opportunità concrete di riqualificazione e sviluppo di attività connesse alle arti, allo sport ed alla scienza a servizio dell’intera Città Metropolitana di Roma. Vai alla pagina dell’evento dove potrai prenotarti.