VIA OMERO, PRESENTAZIONE DEL PROGRAMMA DI ROMA2PASS

LgRoma2Pass_200[1]Il programma delle Passeggiate Roma2pass relativo al 4 trimestre 2017 sarà illustrato da Piergiorgio Bellagamba nell’ambito della manifestazione Porte aperte all’Accademia Olandese di Valle Giulia organizzata nel pomeriggio del 28 settembre in via Omero 12. Nello stesso giorno, il programma sarà pubblicato sul sito www.roma2pass.it  La partecipazione va comunicata a secretary@knir.it oppure allo 06.326921, specificando “Amuse”.

INTERESSANTI INIZIATIVE DEL GRUPPO ARCHEOLOGICO ROMANO

logoIl Gruppo Archeologico Romano Onlus, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Universitarie e Ricerca, è lieto di invitarvi alle iniziative del 19 e 23 settembre 2017. Programma: martedì 19 settembre 2017, ore 18:30 presso la Sala Cittadina del Municipio Roma II –  Parco Fabio di Lorenzo, Via di Villa Narducci – Conferenza  “Il Tevere: Un’antica via del Mediterraneo”. Sabato 23 settembre 2017, trekking archeologico fra le antiche vestigia di Antemnae e il percorso della Salaria Vetus “Dalla Città Antica al Forte”. Appuntamento: ingresso Forte Monte Antenne. Orari visite: 10.00 – 12.00 – 14.30. Sabato 23 settembre 2017,  presso la Sala Cittadina del Municipio Roma II –  Parco Fabio di Lorenzo, Via di Villa Narducci: ore 17.00  mostra fotografica: Antemnae, Villa Ada – Savoia; ore 18.30 conferenza: “Dalla Città Antica a Villa Ada – Savoia”.

GLI AMICI DEL TEVERE ORGANIZZANO PASSEGGIATA A VILLA BORGHESE

VILLA BORGHESE DA PIAZZALE FLAMINIODomenica 8 ottobre 2017 gli Amici del Tevere organizzano una visita a Villa Borghese tra Barocco e Romanticismo: dal Parco dei Daini al giardino del lago. Il percorso attraversa la villa soffermandosi sugli edifici barocchi del 1600 e della prima metà del 1700 e termina al Giardino del Lago, progettato dall’architetto paesista Mario Asprucci nel 1790 e ispirato al gusto romantico dei giardini inglesi. Con il suo laghetto artificiale, le rovine del finto tempio di Esculapio e i viali disseminati di sarcofagi e statue antiche, la realizzazione del Giardino del Lago è uno dei rari esempi a Roma di giardino romantico così alla moda all’epoca in Francia e in Inghilterra. Appuntamento domenica 8 ottobre, ore 10, davanti al Portale del Leone, Via Pietro Raimondi (dietro l’Hotel Parco dei Principi). Costo a persona (compresi radioauricolari per l’ascolto della guida). Soci € 15, non-soci € 18. Prenotazioni: mail amicideltevere@unpontesultevere.com; cell. 3397448084 – 3395852777

VIA ALDROVANDI: COME FUNZIONA L’OSPEDALE DEGLI ANIMALI

LIPU. francesca_manzia_con_poiana_di_frosinoneAll’ospedale degli animali selvatici, ai pazienti non si danno nomi. Per rispetto della loro libertà. Non sono animali domestici, non appartengono all’uomo. Dar loro un nome, vuol dire in qualche modo addomesticarli, accoglierli nella famiglia umana. Ma loro non sono animali di famiglia, devono tornare nella natura. E nella natura non hanno nomi. Ma all’ospedale degli animali selvatici, l’amore degli umani per i fratelli pelosi, pennuti o squamati, non è inferiore a quello che si avrebbe in casa per un cucciolo giocherellone. È solo diverso. È l’amore di chi ti salva, e poi ti lascia volare via. Ed è felice di averti regalato un pezzo di vita in più. L’ospedale di cui parliamo è il Centro di recupero della fauna selvatica della Lipu (Lega italiana protezione uccelli), a Roma a Villa Borghese, accanto al Bioparco. Assiste oltre 5.000 animali selvatici all’anno. Per lo più Logo Lipuuccelli, più facili da rinvenire. Piccioni o rondini cadute dal nido, gabbiani, cornacchie, ghiandaie. Ma anche rapaci e altre specie protette, colpiti per gioco dai cacciatori e abbandonati a morire. Il Centro soccorre anche mammiferi: lupi e cinghiali intrappolati e feriti dai lacci dei bracconieri, cervi, volpi, scoiattoli, ghiri, porcospini, pipistrelli. E poi i rettili: qualche biscia schiacciata, ma soprattutto testuggini, comprate come giocattoli per i bambini quando erano piccole e scaricate in qualche stagno quando erano diventate troppo grosse. Al Centro Lipu di Villa Borghese lavorano una responsabile e due operatori fissi, più due veterinari a chiamata e una cinquantina fra volontari e tirocinanti. Continue reading

AUSER: NUMERO VERDE 800 995988 PER L’AIUTO AGLI ANZIANI

auserL’Auser è impegnata anche quest’anno ad aiutare gli anziani, soprattutto quelli che vivono da soli, ad affrontare con serenità i disagi legati all’estate. Protagonista è il servizio di Telefonia Sociale e aiuto alla persona Filo d’Argento, dotato di un Numero Verde Nazionale gratuito 800-995988, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20. Il Piano dell’Auser prevede una risposta articolata e diversificata che viene incontro ad esigenze di aiuto concreto, di compagnia e socializzazione, di informazione e prevenzione. Sul sito www.auser.it è attiva la sezione speciale “Emergenza Estate” nella quale trovare tutte le notizie utili per aiutare gli anziani e le loro famiglie ad affrontare con serenità il periodo estivo.

PARCO NEMORENSE, RACCOLTA DI FIRME PER IL DECORO DELLA VILLA

il bar di parco nemorenseLa situazione è divenuta insostenibile anche sotto l’aspetto igienico-sanitario. Lo dicono quelli di “Salviamo il parco Nemorense”. È dal 2010 – aggiungono – che hanno sparso in terra camionate di “calcestre” che si è rilevato essere una polvere sottile come il talco che insudicia tutto ed impedisce la frequentazione del parco. La sistemazione dei viali – dicono ancora – certo è poca cosa rispetto alle numerose criticità ma è forse quella a più basso costo,basta spandere del brecciolino. A tutti è rivolto l’invito a firmare (alle giostre, al chiosco bar, oppure al banchetto che sarà predisposto il sabato e la domenica).

AMICI DI PORTA PIA: “OPERAZIONE 100 ALBERI” IN VIA ALESSANDRIA

via alessandriaIn questi giorni “vacanzieri” l’associazione Amici di Porta Pia ha deciso, grazie al contributo di molti commercianti, di portare a termine il progetto “Salviamo il verde a via Alessandria”, nato e promosso circa 8 mesi fa. Tutto ciò, anche con il contributo dei volontari dell’associazione AmicidiVillaLeopardi insieme a due operatori del gruppo I 50 Manutentori Civici che hanno realizzato una finitura e contenimento degli alberelli. In breve, sono stati “lavorati” circa 100 alberi di varie misure, procedendo principalmente a una rimozione totale di tutti rami secchi, di quelli bassi e pericolosi e infestati da mal bianco e altri parassiti fornendo alle piante malate e sofferenti possibilità di maggior areazione e concentrazione delle risorse. Sono anche stati rimossi 5 alberi ormai secchi da oltre 1 anno, 2 messi in sicurezza e altri ancora ripuliti da plastiche, panni volati da terrazzi e altri oggetti.

ROMA2PASS ORA È SU INSTAGRAM

roma2passRoma2pass, da pochi giorni, è su Instagram,  una app ma anche un social network che permette di scattare foto, aggiustarle e pubblicarle (o “postarle”, come si dice) a vantaggio di chi ti segue (i cosiddetti “followers”). La pagina Instagram è raggiungibile entrando in Instagram (devi essere registrato) e cliccando @roma2pass” e ha l’obiettivo di raccontare il Municipio a un  pubblico giovane, in un modo basato su immagini e quindi immediato. Nel nuovo “account” sono “postate” immagini del territorio corredate con una breve descrizione che presenta il soggetto e con il link alla pagina della banca dati www.roma2pass.it in cui è descritto. All’immagine inoltre è associato l’hashtag #roma2pass e gli altri “hashtag” che consentono di reperire quella foto nell’enorme archivio Instagram.

AUSER DI VIA NIZZA: UN AIUTO PER VIVERE SERENI E SICURI L’ESTATE

auserProsegue la campagna dell’associazione Auser di via Nizza, “aperti per ferie”, per aiutare gli anziani  ad affrontare con serenità questa calda estate 2017. Sul sito www.auser.it   per tutto il periodo estivo, sarà attiva  la sezione speciale “Aperti per ferie”  nella quale  trovare notizie utili per aiutare gli anziani e le loro famiglie ad affrontare con serenità l’estate. Il Programma dell’associazione prevede una risposta articolata e diversificata che viene  incontro ad  esigenze di aiuto concreto, di compagnia e socializzazione. Protagonista è il servizio di Telefonia Sociale  Filo d’Argento, dotato di un Numero Verde Nazionale gratuito 800-995988, attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20 a cui gli anziani si possono rivolgere per informazioni e richiesta di aiuto.

CITTADINANZATTIVA: UN PRO MEMORIA PER IL MUNICIPIO

cittadinanzattiva[1]Il Coordinamento Cittadinanzattiva Nomentano/Trieste, nelle persone di Manilla Calabretta, Annamaria Palaia e Vanda Morbilli, ha inviato una lettera alla presidente del Municipio II, Francesca Del Bello, chiedendole di far fronte ad una serie di questioni del territorio, richiesta già fatta nel marzo scorso ed evidentemente non ancora esaudita: pulizia delle strade e dei parchi, potatura alberi, abusivismo commerciale, movida e vendita FRANCESCA DEL BELLOnotturna alcolici, etc. La pubblichiamo come pro memoria all’attenzione delle autorità municipali e dei cittadini.

“Buongiorno Francesca,

è pur vero che questa lettera con relative domande risale al 29 marzo scorso e di tempo ne è passato molto però è vero anche che noi e i cittadini che rappresentiamo abbiamo necessità di sapere lo stato di realizzazione di quanto richiesto e programmato nelle riunioni intercorse. Pertanto chiediamo una risposta rapida prima della sospensione delle ferie estive: risposta che noi dobbiamo dare ai nostri iscritti e simpatizzanti e tu come presidente di questo municipio ai tuoi cittadini ed elettori. Costoro sono giudici severi e non vorremmo deluderli ancor più perdendoli definitivamente. Per questo confidiamo nella tua lungimiranza e capacità di gestione politica del municipio. Grazie per l’attenzione.”

VIA TARVISIO, LA VICENDA DI UN PASSO CARRABILE. E ALTRE STORIE

il passo carrabileRiceviamo dai Volontari Quartiere Trieste e pubblichiamo volentieri questa articolata denuncia sulla situazione del loro territorio e sulla singolare vicenda di un passo carrabile.

A via Tarvisio, tranquilla stradina a senso unico di marcia da via Parenzo a via Santa Costanza, esiste da molto tempo un passo carrabile che regola l’accesso ad una rampa  che conduce ad oltre 50 box privati, di proprietà di cittadini residenti nelle vie limitrofe, e a due attività commerciali. Nonostante il passo carrabile sia ben visibile, il diffuso senso di noncuranza degli automobilisti si concretizza quotidianamente con parcheggi selvaggi, al di fuori delle strisce blu e in prossimità della rampa di accesso, ostacolando così l’entrata e l’uscita delle automobili provenienti dai box. Negli anni si sono susseguite segnalazioni, telefonate, invio di fotografie, il tutto con scarsa attenzione da parte delle istituzioni locali, in particolare da chi dovrebbe intervenire per sanzionare questa diffusa maleducazione. Continue reading