ASILI NIDO DEL MUNICIPIO: QUALI RIMANGONO APERTI A LUGLIO

asilo_nidoIl Municipio comunica a tutte le famiglie che nei i nidi del Municipio Roma II dovranno essere  eseguiti, inevitabilmente durante i mesi estivi, lavori inderogabili per adeguamento delle strutture alla normativa antincendio, per restituire all’utenza delle strutture a norma e sicure. Tenuto conto dell’entità e della durata dei lavori da eseguire, per venire incontro il più possibile alle famiglie sono stati individuati tre asili nido capitolini che resteranno aperti esclusivamente dal 1 al 15 luglio 2019 nei seguenti nidi con orario massimo di apertura 8.00/16.30 (i genitori possono indicare un orario diverso da quello scelto durante l’anno, in tal caso l’importo sarà ricalcolato dall’Ufficio Nidi). Il Mondo Incantato   via Bolivia 3; Villa Ada  via di Ponte Salario 99; Grillo Jo  via di Villa Narducci snc. Gli utenti interessati dovranno compilare il modulo di frequenza per la 1° quindicina di luglio ed indicare i nidi prescelti in ordine di preferenza. Il modulo di iscrizione sarà disponibile presso le strutture e dovrà essere riconsegnato presso le stesse entro il 6 giugno 2019.

TAVOLO QUALITÀ: MA IL MUNICIPIO SECONDO NON FUNZIONA

IL LOGO DEL MUNICIPIO IIScrive il Tavolo Qualità II Municipio: “Si avvicina una scadenza elettorale. Come Tavolo non prendiamo posizione ma ricordiamo che la classe politica, ad ogni livello, va giudicata per quello che fa e non per quello che dice. Per quanto riguarda il nostro Municipio (per la verità molti degli uffici comunali, ma noi ci occupiamo del II Municipio), il punto è che tali uffici non funzionano (e da tempo – si generalizza è chiaro – ma non possiamo impegnare del tempo ulteriore, oltre quello che ci fanno perdere, per un servizio che già dovremmo avere come contribuenti). L’organizzazione di questi uffici è incentrata più sulle esigenze di chi ci lavora che su quelle dei contribuenti/cittadini/elettori. Sul tema del “funzionamento” degli uffici del Comune di Roma, in questo caso II Municipio, riceviamo e volentieri pubblichiamo due tra le lettere pervenute tra ieri ed oggi: Continue reading

II MUNICIPIO, IL PD “VOTA A DESTRA”: INSORGONO CIVICI E RADICALI

del belloLa maggioranza Del Bello alla prova dei numeri. Scricchiola il II Municipio, uno dei quattro che a Roma – insieme a I, III e VIII – sono governati dal centrosinistra.  Dopo il terremoto tutto interno al Pd in seguito all’allontanamento dell’assessore Andrea Alemanni dalla Giunta, la presidente del Secondo ora deve guardarsi dai malumori, oltre che di alcuni dei Dem, anche del Gruppo dei Civici e Radicali che sostengono la sua maggioranza. Già perchè i quattro consiglieri della Lista Civica mal hanno digerito gli esiti della votazione dei vice e del nuovo presidente del Consiglio: cariche da rinnovare dopo che il consigliere Valerio Casini, eletto a inizio consiliatura presidente d’Aula, ha assunto la carica di assessore alle Attività Produttive proprio al posto di Alemanni. Continue reading

DA DOMANI CAMBIA LA PEC DEL MUNICIPIO II

PECDa domani 20 maggio cambiano le Pec (caselle di Posta elettronica certificata) dei 15 Municipi romani. Per i cittadini che comunicano con i propri Municipi via Pec, i nuovi indirizzi avranno tutti questa forma: protocollo.municipioroma…(numero del Municipio in base 10: 01, 02, 03 ecc.) @pec.comune.roma.it.

E DOMANI “IL TUO QUARTIERE NON È UNA DISCARICA”

Domenica 19 maggio si svolge  l’iniziativa denominata “Il tuo quartiere non è una discarica”. In questa giornata, dalle 7,00 alle 13,00, avverrà la raccolta straordinaria dei rifiuti ( ingombranti, legno, metallo, rifiuti elettronici, consumabili da stampa, vernici e solventi). I luoghi del Municipio II dove saranno presenti le eco stazioni mobili Ama e dove i cittadini potranno consegnare questi rifiuti sono i seguenti: viale della XVII Olimpiade altezza viale Stati Uniti d’America; via Tiburtina – fronte piazzale Valerio Massimo. Per informazioni più dettagliate accedere al sito dell’Ama.

OGGI LE AZALEE DELL’AIRC: DOVE NEL NOSTRO MUNICIPIO

aircTornano in tutta Italia le Azalee dell’Airc, l’Associazione italiana per la ricerca contro il cancro, che ogni anno in occasione della Festa della mamma organizza la vendita benefica dei fiori alleati della lotta ai tumori femminili. “Contro il cancro, io ci sono” è il motto della manifestazione in programma lungo la Penisola domenica 12 maggio (per conoscere la piazza più vicina cliccare su airc.it o chiamare il numero 840 001 001). Sicuramente, tra gli indirizzi del nostro municipio: piazza Fiume, piazza Ungheria, piazza Verbano, viale Regina Elena, piazza Euclide, piazza Bologna, piazza Sant’Emerenziana, piazza Vescovio.

TORNA #VIALIBERA. E PASSA PER IL SECONDO MUNICIPIO

#VIALIBERADopo l’evento del 28 aprile, torna a Roma #ViaLibera. L’appuntamento è per domenica, 12 maggio, e la formula è quella oramai consolidata. Ovvero un circuito ciclopedonale, di circa 15 chilometri e realizzato nella zona centrale della città, chiuso ad auto e moto e dedicato a chi, almeno per qualche ora e in uno spicchio di città, vuole provare a sentirsi un po’ più libero di muoversi a piedi o a pedali. Saranno realizzate pedonalizzazioni integrali e parziali e ogni strada coinvolta ospiterà eventi o attività di quartiere. Un modo per condividere e vivere di più lo spazio pubblico. L’anello di #ViaLibera coinvolgerà via Cola di Rienzo, via Tiburtina (a San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana, via Veneto. E poi viale San Paolo del Brasile (Villa Borghese), viale Gabriele D’Annunzio (piazza del Popolo), via Bissolati, via Castelfidardo e viale Castro Pretorio, viale Regina Elena, via di San Gregorio e via del Corso.

MUNICIPIO II, LITE NEL PD

ALEMANNICaos nel Municipio II, con le notizie che hanno viaggiato sul tratto via Dire Daua-via Tripoli. E che hanno trovato la sintesi nel commento di Andrea Alemanni: “Francesca Del Bello mi ha mandato via dalla Giunta”. Con chi gli sta più vicino, Alemanni si è sfogato: “Nessuna motivazione e avviso al partito. Davvero. A me ha detto, testuale, ‘sei il presidente del Partito, sei ambizioso e lanciato verso obiettivo più grandi, lo sanno tutti, il Municipio ti va stretto’. E ha protocollato l’ordinanza. Una roba folle”. Fonte: Terzobinario.it

NEL MUNICIPIO, 8 VILLE E 30.000 ALBERI, MA SOLO 18 GIARDINIERI

VILLA BORGHESE 2Le grandi alberate del territorio da monitorare per evitare crolli improvvisi come quelli di Corso Trieste; le ville storiche da tutelare liberandole da alberi caduti, rami tagliati e mai rimossi, vegetazione selvaggia che rischia di oscurare le bellezze naturali e artistiche. Il Municipio II torna a chiedere maggior attenzione per il verde rivendicando il lavoro svolto su decentramento e riqualificazione di alcune aree.  Più risorse e personale quanto reclamato da via Dire Daua che su tali aspetti non risparmia critiche all’amministrazione centrale. “Anni di tasse dirette e indirette pagate e pochissimi servizi erogati. Gli ultimi 10 anni sono passati addossando colpe ad altri ed il risultato è stato un palma-villa-adasistema non funzionante. Sono altrettanti anni che aspettiamo dal Comune di Roma assunzioni e bandi di gara ad evidenza pubblica per la cura del verde orizzontale e verticale di Roma” – ha scritto in una nota l’assessore all’Ambiente del Municipio II, Rino Fabiano, ricordando come attualmente siano in servizio 180 giardinieri per tutta la città, quando dieci anni fa erano 800 e nel 1986 risultassero invece impiegati presso il Servizio Giardini addirittura 1600 lavoratori.  “La Sindaca, su un fabbisogno complessivo di 33 milioni di mq di verde, ha dichiarato che occorrono 109 milioni di euro per salvare il verde di Roma. Per il verde orizzontale sono state bandite gare per 9 milioni di euro di cui di cui solo VILLA PAGANINI4 milioni sono stati aggiudicati (a ditte con sede fuori regione). Dichiara inoltre di aver assunto 71 giardinieri ed in realtà sono Lavoratori Socialmente Utili, inabili al lavoro di strada e nessuno con la qualifica di giardiniere” – il bilancio tracciato da Fabiano. Durante la Giunta Del Bello il Municipio II ha dato seguito alla delibera sul decentramento amministrativo assumendo direttamente la cura del verde villa torloniaorizzontale delle aree al di sotto dei 5000 mq, sessantasei in tutto, più Parco Fabio di Lorenzo e Parco Don Baldoni che hanno una superficie superiore: “Abbiamo gestito questa funzione con soli 136.000,00 euro l’anno che siamo riusciti a mettere a gara, gestendo un accordo quadro triennale che ha prodotto sufficienti risultati” – rivendica l’assessore del Trieste Salario. “E’ evidente che villa chigioccorrerebbero più risorse per interventi costanti nel tempo, ma comunque siamo riusciti a riqualificare e a rivitalizzare molte aree precedentemente inaccessibili ai nostri cittadini”. Per proseguire il lavoro il Municipio II si appresta a fare un secondo accordo quadro: “Finalmente – annuncia l’assessore – con più sorse riconosciute dall’Amministrazione Capitolina per aver amministrato bene le risorse PARCO DON BALDONIprecedenti”.  Tra gli obiettivi del Secondo quello di estendere il decentramento anche ad altre aree più grandi, “faremo presto richiesta al Comune”. E sul verde bisogna fare presto: tra Salario, Trieste, San Lorenzo e Lanciani in Municipio II quello gestito dal Comune ammonta a 3,3 milioni mq tra cui 8 ville storiche e 30000 alberi. Un patrimonio di cui si occupano solamente 18 giardinieri: “E’ evidente – sottolinea Fabiano – che sia un servizio insufficiente ed è inaccettabile continuare a non affrontare questa situazione essendo a rischio l’intero patrimonio verde della città”. Fonte: Romatoday

I GIOVANI DEL MUNICIPIO II CONTRO L’ORDINANZA ANTI ALCOL

ConsiglioGiovani1_d0“Questa sera (ieri, ndr) scatterà una nuova ordinanza anti alcool a firma della Sindaca Virginia Raggi. Una proroga che sembra essere l’ennesima scelta disperata della prima cittadina per poter affermare di aver fatto qualcosa, e non una soluzione al problema. La precedente ordinanza anti alcool, emanata dopo la tragica morte di Desirée, ha provocato solo una desertificazione di San Lorenzo e nessuna risoluzione dei problemi di Piazza Bologna. Il divieto della Sindaca Raggi è l’ennesimo slogan che regala alla Città di Roma. È la riposta semplicistica di un’Istituzione che vuole continuare a nascondere il problema. Il problema non è l’alcool ma la mancanza di luoghi, opportunità e palinsesti culturali gratuiti dedicati ai giovani romani e fuori-sede della Capitale. Continue reading

“I MURI RICORDANO”: LE INIZIATIVE DEL 25 APRILE A SAN LORENZO

25 APRILEIn occasione del 74esimo Anniversario della Liberazione il Municipio Roma II
intende celebrare questa data con una serie di iniziative. La mattinata del
25 Aprile sarà dedicata alla deposizione di fiori presso alcune delle lapidi
commemorative presenti nel territorio.  “I Muri Ricordano” è un’iniziativa ormai storica che caratterizza il nostro territorio, consentendo una memoria
attiva ed animata che coinvolge la cittadinanza. Di seguito il programma
completo. Continue reading

GIARDINI DI VILLA MASSIMO, SE TUTTO VA BENE RIAPRONO IL 15 MAGGIO

Leggiamo sulla newsletter di Carlo Manfredi, consigliere municipale del Pd, il testo che riportiamo di seguito: “Venerdì scorso la Commissione ambiente del II Municipio ha effettuato un sopralluogo a Villa Massimo, in concomitanza con il sopralluogo programmato dall’omologa Commissione comunale. Erano presenti alcuni consiglieri comunali e municipali, la presidente Francesca Del Bello, l’assessore all’ambiente del giardino di villa massimoMunicipio Rino Fabiano e diversi cittadini. Abbiamo potuto verificare come i lavori di ripristino e riqualificazione siano quasi completati, e nell’occasione è stata annunciata la riapertura al pubblico della villa durante il prossimo mese. La data potrebbe essere il 15 maggio. Come molti sanno, la dolorosa vicenda della villa incominciò nel gennaio del 2013, quando il Comitato per la difesa di Villa Massimo presentò un ricorso contro il progetto di riqualificazione del “Punto verde infanzia” elaborato dal concessionario (Dafi Srl) e avallato dall’allora III Municipio. Ne scaturì un lungo iter giudiziario, che ha comportato la chiusura al pubblico della villa per quasi sei anni. Dopo alterne vicende – fra cui un pronunciamento del Consiglio di Stato che ha indicato le responsabilità del Comune, reo di aver dato in concessione la villa per la realizzazione dell’area giochi e dell’area ristoro senza il parere vincolante della sovrintendenza – le amministrazioni comunale e municipale hanno trovato un accordo per lavorare in sinergia su un progetto di riqualificazione e ripristino dello stato originale dei luoghi, approvato dal soprintendente Francesco Prosperetti nell’agosto del 2017. Continue reading

VIA DEI LUCANI, IL COMUNE LANCIA IL RECUPERO DELLE BARACCHE

raggi e del belloIl Campidoglio avvia l’iter per trasformare l’area abbandonata di via dei Lucani a San Lorenzo. E se i proprietari privati non risponderanno all’appello, è pronto all’esproprio per pubblica utilità. Il piano è stato presentato questa mattina a palazzo Senatorio dalla sindaca, Virginia Raggi, dall’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori, e dalla presidente del II municipio, Francesca Del Bello. Come era stato anticipato da Romatoday, la preoccupazione in merito al destino dei circa 10 mila metri quadrati, inseriti da anni nel Progetto urbano San Lorenzo, è scattata all’indomani della morte di Desirèe Mariottini, ritrovata proprio all’interno di una delle baracche di via dei Lucani. Continue reading

MUNICIPIO: 1° TORNEO DI CALCIO A 5 INTITOLATO A GIULIO REGENI

REGENIDomenica 14 aprile presso il Circolo delle Muse si è svolto il 1° Torneo di calcio a 5 intitolato a Giulio Regeni, il giovane ricercatore italiano torturato e assassinato tre anni fa in Egitto. Alla manifestazione sportiva, organizzata dal Municipio Roma II in collaborazione con l’associazione Aipi e patrocinata dalla Regione Lazio, dalla Cgil nazionale e da Amnesty International Italia (che da febbraio 2016 ha lanciato, in collaborazione con La Repubblica, una campagna per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni), hanno partecipato 8 squadre Marocco, Etiopia, Egitto, Libia Palestina, Italia, Mauritania e la compagine che rappresenterà il nostro Municipio. Con questo evento –– dichiara la Presidente Del Bello – abbiamo voluto dare un segnale forte affinché la ricerca della verità sulla morte di Giulio prosegua superando gli ostacoli che fino ad ora l’hanno bloccata. Ottenere giustizia in un episodio tanto doloroso ––ha  proseguito – deve diventare un
impegno di tutti per affermare l’inviolabilità dell’essere umano e la difesa dei diritti civili in Italia e nel mondo.

IL MUNICIPIO PROMUOVE “INSIEME PER IL BENE COMUNE”

Locandina-Jacovacci-DEFII Municipio Roma II ha organizzato e patrocinato  la  V Edizione della manifestazione “Insieme per il bene comune – Good Deeds Day 2019”  che vedrà associazioni, comitati e cittadini impegnarsi per migliorare il decoro del territorio contribuendo a diffondere la solidarietà e la pratica delle buone azioni. Programma: sabato 6 aprile 2019 dalle 8.30 interventi di recupero di via Francesco Jacovacci al Flaminio; sabato 6 aprile 2019 dalle 11 pulizia e cura di piazza Regina Margherita; domenica 7 aprile 2019 dalle 9 Retake a Villa Chigi; domenica 7 aprile 2019, con partenze alle 10. –  12 e 14.30, visite guidate gratuite in Villa Ada Savoia.

ALBERI CADUTI: CHI HA FATTO (MUNICIPIO), CHI NO (COMUNE)

ALBERI-VILLA-ADAScrive il consigliere municipale Andrea Rollin sulla sua newsletter: “In questo periodo numerosi alberi sono caduti , a causa del forte vento, e solo grazie a un lavoro del Municipio si sono potuti levare i  pezzi che ostruivano il passaggio delle macchine. Il Comune infatti  si è dimostrato essere totalmente assente:  ha subito proceduto,  attraverso il servizio giardini e le società che hanno vinto la gara di appalto per taglio e potatura di alberi,   ad abbattere numerosi alberi senza seguire nessun criterio, in particolare nelle ville. Inoltre lo stesso comune (servizio giardini) non rende noti i risultati del monitoraggio dello stato di salute di  molte essenze arboree presenti nel territorio di Roma. Continue reading

DECORO URBANO NEL MUNICIPIO, UN PROBLEMA SOCIALE

puliziaPacata ma efficiente e determinata. Nelle sue attività da residente attiva per il decoro del Trieste-Salario, Nicoletta Camboni preferisce restare dietro le quinte, ma è sempre presente. Tanto che nel 2015 ha fondato il comitato Piazza Caprera, che si occupa del decoro e della battaglia contro la movida “selvaggia” della zona, ma continua a seguire e a partecipare alle iniziative di altre cinque associazioni presenti sul territorio: Amici di Villa Leopardi, il gruppo di volontari attivi per la salvaguardia dell’area verde, Amici di Porta Pia, il comitato per la tutela della zona di piazza Alessandria, e Amo Quartiere Trieste, osservatorio delle criticità riscontrabili nel cuore del Trieste-Salario. A casa colleziona le pettorine delle associazioni con cui collabora, ed è sempre pronta a rimboccarsi le maniche. Secondo lei, infatti, il problema della nostra città, e del nostro quartiere, non è solo amministrativo, ma anche sociale. Fonte: Roma H24