IL 17 SETTEMBRE SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO A ROMA

AtacIn arrivo un’altra giornata difficile per Roma. Infatti, venerdì 17 settembre ci sarà uno sciopero nazionale di 24 ore proclamato dal Coordinamento Nazionale Usb lavoro privato, settore trasporto pubblico locale, “contro l’attacco ai diritti dei lavoratori, per il contratto e la sicurezza”. Lo sciopero di 24 ore riguarderà la rete Atac e RomaTpl e prevede le fasce di garanzia (prima fascia: dall’inizio del servizio alle ore 8:30, seconda fascia: dalle ore 17 alle ore 20). L’agitazione riguarderà bus e tram (ovvero Servizio Automobilistico e Filoviario, Servizio Tranviario e Servizio Metroferroviario), Metro A, Metro B e B1, Metro C, Roma-Lido e le linee Roma/Pantano – Roma/Viterbo.

ROMA AZZANNATA DAL SOLLEONE

Sarà una settimana di fuoco, a Roma. Fino al week-end, infatti, le temperature massime si avvicineranno, secondo previsioni, ai quaranta gradi, mentre le minime saranno superiori ai venti. Il cielo oggi rimarrà coperto o parzialmente coperto, mentre da mercoledì tornerà a splendere il sole. I termometri segneranno, nelle ore più calde, anche 35-37 gradi. Il meteo diventerà leggermente più clemente dall’inizio d’agosto, quando in città le temperature si abbasseranno di un paio di gradi.

CONFERIMENTO RIFIUTI: ARRIVANO I NUOVI CASSONETTI (ENTRO IL 2023)

Rifiuti, al via piano di sostituzione di tutti i cassonetti stradali di Roma CapitaleÈ stato avviato in questi giorni, a partire dal Municipio XIV, il nuovo piano di sostituzione di tutti i cassonetti stradali di Roma Capitale. Un progetto voluto dall’Amministrazione e portato avanti da Ama spa, in applicazione della normativa europea che impone una diversa colorazione ai contenitori della raccolta differenziata. I nuovi sono già disponibili nei Municipi VI e X (aree porta a porta). Ultimato il Municipio XIV, si proseguirà con i Municipi XI, XII e XIII nel 2021 per arrivare a 41mila nuovi contenitori stradali, in tutti i 15 Municipi di Roma, entro il 2023. I nuovi colori saranno: giallo per plastica e metalli, blu per la carta. Resterà la stessa colorazione, invece, per gli scarti alimentari e organici (nel contenitore marrone), per il vetro (nel contenitore verde) e per l’indifferenziato (nel contenitore grigio).

SOSPESO LO SCIOPERO DEI TRASPORTI PREVISTO IL 12 LUGLIO

Sospeso lo sciopero che era in programma per lunedì 12 luglio. A comunicarlo, in una nota, è il sindacato Faisa Cisal, che nei giorni scorsi aveva annunciato l’agitazione di ventiquattro ore riguardante i lavoratori dell’Atac. Alla protesta – programmata per chiedere la stabilizzazione di circa quattrocento lavoratori – non avevano aderito gli impiegati, tecnici e conducenti della Roma Tpl, interessati invece da uno sciopero indetto dal sindacato Usb: a rischio, quindi, le corse per un centinaio di linee della periferia capitolina, rispettando però le fasce di garanzia da inizio servizio e fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20.

E DOMANI STOP AI BUS DALLE ORE 21

BUS DEVIATIMisure speciali per domenica, la sera in cui l’Italia e l’Inghilterra, allo stadio di Wembley, a Londra, si contenderanno il titolo di campione d’Europa. Per scongiurare episodi di violenza, atti vandalici, ma anche assembramenti, il servizio di superficie del trasporto pubblico sarà limitato, su disposizione della questura. Autobus, filobus e tram, oltre alla ferrovia Termini-Centocelle partiranno per l’ultima corsa alle ore 21, praticamente al fischio d’inizio del match di calcio. Il servizio di superficie riprenderà con la rete notturna alle ore 3.30 circa. Invariato il servizio della metropolitana, seguirà l’orario prolungato programmato per la giornata dell’11 luglio con ultime corse dai capolinea alle ore 1:30 (di solito, invece, la chiusura di domenica è alle 23:30).

METRO POTREBBE ESSERE APERTA FINO ALL’UNA DAL 1° LUGLIO, MA…

mappa metroIn zona bianca si può tirare tardi fino all’alba, ma le stazioni delle metro di Roma chiudono alle 23.30. Una situazione che scontenta i romani e non piace al Comune. Il Campidoglio, infatti, spinge per un’inversione di rotta e ha chiesto ad Atac di tenere la linea A e la B in funzione fino all’una di notte, come è avvenuto in passato. E vorrebbe far partire il nuovo orario dall’inizio di luglio. La municipalizzata dei trasporti, a quanto pare, non avrebbe nulla in contrario, ma tutta l’operazione si è fermata, quando si sono valutati i costi: portare l’ultimo metrò dopo mezzanotte sulle due linee comporta un esborso di una decina di milioni, che in questo momento via Prenestina non può permettersi.

DA LUNEDÌ ROMA IN ZONA BIANCA

ZONA BIANCAL’Rt nazionale resta basso, cioè ha lo stesso valore della scorsa settimana: 0,68. E in base ai dati dell’incidenza, da lunedì diventano bianche la provincia di Trento, la Lombardia, il Lazio, l’Emilia-Romagna, il Piemonte e la Puglia. Entrano cioè nella zona con meno restrizioni oltre 28 milioni di italiani, quasi la metà degli abitanti del Paese. Sono i risultati dell’analisi della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute, che valuta l’andamento dell’epidemia. E così Roma passa ad essere una città in zona bianca.

ROMA IN ZONA BIANCA A METÀ GIUGNO, DICE NICOLA ZINGARETTI

zingarettiFinalmente ci siamo, parola di Nicola Zingaretti. “Io sono molto contento della mia comunità. La nostra è la Regione rimasta di più in zona gialla e in un momento drammatico la comunità ha reagito. Se i dati rimarranno così confido di arrivare in zona bianca intorno a metà giugno”. A dire che il Lazio potrebbe arrivare in zona bianca intorno alla metà del mese è il presidente della Regione Lazio, intervistato a Tg2 Post.