OGGI E DOMANI STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI IN FASCIA VERDE

Fascia_VerdeGiovedì 21 e venerdì 22 febbraio, blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde di Roma. Il blocco riguarderà dalle 7.30 alle 20.30 ciclomotori e motoveicoli Pre-euro 1 ed Euro 1 e autoveicoli alimentati a benzina Euro 2. Dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 16.30 alle 20.30: autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) Euro 3. Le categorie di veicoli previste dall’ordinanza sindacale si aggiungono a quelle già bloccate in modo permanente nella Fascia Verde: autoveicoli alimentati a benzina Pre euro 1 e Euro 1; autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) Pre Euro 1, Euro 1 e Euro 2. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’Ordinanza Sindacale che si può reperire online sul sito di Roma Capitale.

“SETTIMANA DELLA CULTURA”: MUSEI GRATIS A ROMA DAL 5 AL 10 MARZO

“I giorni di gratuità nei musei e nei siti archeologici del Mibac aumentano da 12 a 20 per ogni anno solare”, lo ha fatto sapere, annunciando la pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale, il ministro per i Beni e le Attività Culturali Andrea Bonisoli. Il decreto entrerà in vigore il prossimo 28 febbraio e prevederà, oltre alla conservazione settimana culturadelle prime domeniche del mese, anche una settimana di ingressi gratuiti, variabile ogni anno. Il nuovo regolamento del Mibac, infatti, prevede venti giorni di gratuità durante l’anno, prima domenica del mese gratuita da ottobre a marzo, una settimana intera senza pagare il biglietto (da martedì a domenica) e otto giorni (anche frazionati) a disposizione dei direttori da utilizzare nel corso dell’anno per ingressi gratuiti. In più un sito online per orientarsi tra i piani dei singoli musei. Continue reading

E DOMANI SCIOPERO DEI TRASPORTI PER TUTTA LA GIORNATA

SCIOPERO BUSSciopero dei trasporti a Roma e provincia il 17 gennaio per l’intera giornata, proclamato da Orsa e Usb​. L’autorità di garanzia per gli scioperi ha valutato legittimo lo sciopero Tpl proclamato giovedì per tutto il giorno, con salvaguardia delle fasce di garanzia. «Giovedì 17 gennaio ci sarà uno sciopero che interesserà il sistema di trasporto pubblico della capitale gestito da Atac, una decisione di due sigle sindacali minori che ci appare poco giustificata nelle circostanze attuali», afferma l’assessore alla Mobilità di Roma Linda Meleo. «Non c’è dubbio che lo sciopero sia un diritto dei lavoratori che va rispettato e difeso in ogni sede, ma dissentiamo nel merito di questa azione che ci appare pretestuosa. Continue reading

E DOMANI TORNA LA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaDomenica 13 gennaio torna il divieto totale della circolazione: è la terza domenica ecologica. Un provvedimento della Giunta capitolina per contenere le emissioni inquinanti e contribuire a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della qualità dell’aria e ad un uso responsabile delle fonti energetiche. L’iniziativa prevede il divieto totale della circolazione ai veicoli dotati di motore endotermico, nella Ztl Fascia Verde del Pgtu. La limitazione è estesa anche agli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6. Il DOMENICA ECOLOGICAblocco del traffico sarà efficace nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’ordinanza Sindacale che si può reperire online sul sito di Roma Capitale. «Inoltre, gli impianti termici dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18øC o 17øC in funzione del tipo di edificio. La Polizia Locale di Roma Capitale dovrà provvedere alla vigilanza al fine di garantire l’osservanza del provvedimento di limitazione della circolazione da parte della cittadinanza», conclude la nota del Comune.  Fonte: il Messaggero

SMOG: BLOCCO DELLE AUTO PIÙ INQUINANTI

smogOggi a Roma blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde. Il blocco riguarderà dalle ore 7:30 alle ore 20:30 ciclomotori e motoveicoli Pre-Euro 1 ed Euro 1 e autoveicoli alimentati a benzina Euro 2. Le categorie di veicoli previste dall’ordinanza firmata dalla Sindaca Virginia Raggi si aggiungono a quelle già bloccate in modo permanente nella Fascia Verde: autoveicoli alimentati a benzina Pre Euro 1 e Euro 1; autoveicoli alimentati a gasolio (diesel) Pre Euro 1, Euro 1 E Euro 2.Inoltre, i termosifoni dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18°C o 17°C in funzione del tipo di edificio. Il provvedimento urgente si è reso necessario a causa del superamento delle soglie di sicurezza previste dalla Legge per l’inquinamento da polveri sottili.

FASCIA VERDE: OGGI STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smogAlle 20 del 28 dicembre, il Campidoglio ha annunciato il blocco del traffico per oggi. Così il 29 dicembre è attivo il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde dalle ore 7.30 alle ore 20.30. Il divieto riguarderà ciclomotori e motoveicoli pre-euro 1 ed euro 1 e tutti gli autoveicoli benzina e diesel pre-euro 1, euro 1 e euro 2. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’Ordinanza Sindacale che si può reperire on line sul sito di Roma Capitale. Inoltre, gli impianti termici dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18°C o 17°C in funzione del tipo di edificio.

CAPODANNO: VADEMECUM PER IL TRASPORTO PUBBLICO

bus nataleCapodanno a servizio pieno per il trasporto pubblico di Roma, comprese le linee ferroviarie cittadine. Le metropolitane della Capitale inizieranno il servizio regolarmente alle 5:30 del mattino del 31 dicembre, per concluderlo alle 3:30 del 1° gennaio. Stesso orario per le ferrovie Flaminio-Montebello, Roma-Lido e Roma-Viterbo, mentre la Centocelle-Termini fermerà i convogli alle 21. Per quanto riguarda la rete di superficie solo le linee 2, 128, 170, 200, 280, 301, 336, 544, 766, 881, 905 e “H” prolungheranno il servizio sino alle 3 e mezza del mattino, mentre le altre si fermeranno alle 21. Alla fine del servizio, entreranno in servizio le linee notturne, che continueranno a trasportare i viaggiatori fino alle 8: da quel momento riprenderà il normale servizio festivo.

UNA MAPPA ONLINE SEGNALA I CANTIERI DI LAVORI STRADALI

Una mappa interattiva per seguire in tempo reale circa 170 cantieri di manutenzione sulla grande viabilità della Capitale: quelli gestiti direttamente dal dipartimento capitolino sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana. La novità è stata annunciata ieri da Virginia Raggi, nell’ambito dell’operazione #StradeNuove. La mappa comprende la geolocalizzazione degli interventi e l’indicazione della documentazione relativa ai cantieri: costi, imprese esecutrici, atti di aggiudicazione dei bandi, foto delle strade mappa cantieriprima e dopo i lavori. Ogni cantiere segnalato è contraddistinto da un marcatore colorato che segnala lo stato dei lavori: ultimati, in corso, in gara o in progettazione: al momento vengono segnalati 169 cantieri programmati dall’amministrazione capitolina, di cui 122 già portati a termine. Con una barra di ricerca è inoltre possibile trovare le strade di proprio interesse, per verificare l’eventuale presenza di lavori e la competenza degli interventi (se dell’amministrazione centrale o dei singoli Municipi). Fonte: il Messaggero

DA OGGI AL 24 DICEMBRE STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smogSabato 22, domenica 23 e lunedì 24 dicembre, blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all’interno della fascia verde. Il blocco riguarderà dalle 7.30 alle 20.30 ciclomotori e motoveicoli pre-euro 1 ed euro 1 e tutti gli autoveicoli benzina e diesel pre euro 1, euro 1 e euro 2. Inoltre, gli impianti termici dovranno essere gestiti in modo da garantire una temperatura dell’aria negli ambienti non superiore a 18°c o 17°c in funzione del tipo di edificio. Il provvedimento urgente si è reso necessario sulla base delle previsioni sullo stato della qualità dell’aria, fornite da Arpa Lazio, che indicano sull’area di Roma il persistere per i prossimi giorni di una situazione di rischio con potenziale superamento delle soglie di sicurezza previste dalla legge per l’inquinamento da polveri sottili. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’ordinanza sindacale che si può reperire on line sul sito di Roma Capitale.

OGGI DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaOggi ferme le automobili, in occasione della seconda domenica ecologica. Sarà quindi blocco totale della circolazione veicolare, con orari però leggermente diversi dal solito per facilitare il deflusso della circolazione per la partita Roma-Inter, in programma all’Olimpico alle 20:30: stop dalle 7.30 alle 13 e poi, dopo una pausa in cui i veicoli potranno circolare, ci si riferma dalle 15 e fino alle 18.30. Il provvedimento prevede il divieto totale della circolazione nella fascia verde (qui l’ordinanza del Comune con l’elenco delle categorie che dovranno stare ferme), anche per gli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro 6. Le prossime domeniche ecologiche sono programmate per il 13 gennaio, per il 10 febbraio e per il 24 marzo prossimi.

STUDIO DELLA SAPIENZA: QUALITÀ DELLA VITA, ROMA CROLLA

raggiIndietro di 18 posizioni in un anno. A certificare i problemi di Roma non ci sono più soltanto i malumori dei cittadini, ma un’indagine sulla qualità della vita nelle 110 province italiane realizzata da Italia Oggi (in edicola domani) con l’Università La Sapienza di Roma, giunta alla 20esima edizione. Traffico, “manutenzione” della città, buche stradali, rifiuti: la capitale paga per il degrado evidente di cui è vittima. Bolzano si conferma invece la provincia dove si vive meglio in Italia, seguita da Trento e Belluno. Il Nordest in generale ottiene un giudizio positivo. E se Roma è la località che registra il peggioramento più marcato, anche Firenze scivola all’indietro (dal 37° al 54° posto). Arretra pure Venezia. Risale invece, unica tra le grandi città, Milano, che passa dal 57° al 55° posto. Senza variazioni rispetto allo scorso anno Napoli (in terzultima posizione) e Palermo (al 106° posto). Fanalino di coda Vibo Valentia. Continue reading

STOP AL TRAFFICO: DOMENICA NIENTE AUTO NELLA FASCIA VERDE

DOMENICA ECOLOGICADomenica prossima tornano le domeniche ecologiche. Il 18 novembre quindi niente auto, per quello che è il primo dei cinque appuntamenti con i blocchi del traffico domenicale. A stabilirli la giunta capitolina. Niente auto nella “Fascia Verde”, nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. La limitazione alla circolazione riguarderà anche le auto diesel Euro 6. Potranno invece circolare, tra gli altri, i veicoli elettrici e ibridi, quelli a gpl, a metano, i mezzi bi-fuel. Esenzione anche per le auto a benzina Euro 6 (si fermano invece i diesel euro 6), per le moto a 4 tempi Euro 3 e successive, per i ciclomotori a 2 ruote a 4 tempi Euro 2 e successivi, per i mezzi con contrassegno disabili, per i veicoli car sharing e car pooling. Durante le fasce orarie di blocco, così come accadeva negli scorsi anni,  sarà garantito il potenziamento del trasporto pubblico.

E DAL PRIMO GENNAIO ALT AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smogLimitazioni alla circolazione dei veicoli maggiormente inquinanti a partire dal primo gennaio 2019, rete di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici, obbligo di caldaie per il riscaldamento a basse emissioni, promozione di carburanti alternativi. Sono alcuni dei punti principali del pacchetto di misure previste dall’accordo siglato dal ministro Costa e dal governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. Obiettivo: migliorare la qualità dell’aria a Roma, nei comuni vicini, e nella valle del Sacco. Tra le azioni contenute nell’accordo, che prevede un investimento complessivo da parte del ministero di 4 milioni e l’impegno a trovare altre risorse per l’attuazione del protocollo, troviamo la promozione di nuove infrastrutture per i veicoli elettrici e per la mobilità ciclo-pedonale, l’obbligo all’installazione di generatori di calore alimentati a biomassa con ridotte emissioni di inquinanti. E ancora misure che favoriscano l’uso di carburanti alternativi, l’utilizzo di vernici che assorbono il Pm10 in fase di ristrutturazione degli immobili.

ARRIVA LA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaDomenica blocco della circolazione stradale nella fascia verde, niente auto quindi dalle 7:30-12:30 e 16:30-20:30. La limitazione alla circolazione riguarderà anche le auto diesel Euro 6.  Le domeniche ecologiche sono state programmate secondo il seguente calendario: 18 novembre 2018, 2 dicembre 2018, 13 gennaio 2019, 10 febbraio 2019 e 24 marzo 2019. Le date e gli orari potranno essere suscettibili di modifiche, qualora si dovessero verificare eventi, ad oggi non previsti e non prevedibili, che, da valutazioni effettuate dagli organi di governo competenti, dovessero essere ritenuti non compatibili e di interesse pubblico prevalente. L’Assessorato alla Città in Movimento e i relativi uffici dipartimentali provvederanno al potenziamento del Trasporto Pubblico Locale durante le giornate di blocco totale ed in particolare durante le fasce orarie di interdizione. La Polizia Locale di Roma Capitale dovrà provvedere alla vigilanza al fine di garantire l’osservanza del provvedimento di limitazione della circolazione da parte della cittadinanza.

UN COLPO AL QUORUM, MA NEL II MUNICIPIO ALTA AFFLUENZA

referendumScarsa, scarsissima l’affluenza al referendum sull’azienda dei trasporti romani, un servizio da sempre disonore delle cronache per inefficienza, corse saltate e mezzi che vanno a fuoco. Si chiedeva ai romani di dire se erano d’accordo a liberalizzare il servizio attraverso gare pubbliche per far concorrere anche altri gestori oltre il monopolista Atac e allargare il trasporto pubblico ad altre forme di trasporto collettivo. Ma i cittadini se ne sono sostanzialmente disinteressati. L’affluenza è stata lontanissima dal raggiungere il quorum del 33 per cento, anche se il referendum aveva soltanto un valore consultivo. Ma tra i votanti, il Sì ha raggiunto il 74%. Il municipio dove l’affluenza è stata più alta, al 25.25%, è il secondo, quello San Lorenzo-Parioli-Salario-Nomentano, alta anche nel centro cittadino, entrambi con i Sì più alti. Pochissimi al voto nelle zone più periferiche, ed è il Municipio 6, con Tor Bella Monaca, quello dove il referendum è stato un flop totale, affluenza poco più del 9%. Fonte: la Repubblica