QUESTO IL PIANO DI SICUREZZA PER LA GIORNATA DI DOMANI

trattati1_d0La Questura ha messo a punto un piano sicurezza in materia di viabilità e trasporti individuando in centro due zone off limits per automobilisti e pedoni, in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma. Sabato 25 marzo saranno interdette solo l’area del Campidoglio (zona blu), dalle ore 00.30 sino a cessate esigenze (ore 14,00 circa) e quella del Quirinale (zona verde) delimitata da via Nazionale, piazza della Repubblica, via Barberini, via Bissolati e via del Corso,  dalle ore 07.00 e sino a cessate esigenze (ore 15,00 circa). Quì non sarà possibile ne il transito pedonale che veicolare. Trasporto pubblico. Dalle ore 00.30 sino a cessate esigenze (ore 14,00 circa), le fermate e i capolinea dei mezzi di trasporto pubblico presenti nelle due aree (“Blue zone” e “Green zone”) saranno sospese. La fermata “Colosseo” della metro “B” e le fermate “Barberini” e “Spagna” della metro “A”, a partire dall’ultima corsa della serata del 24 marzo e per tutta la giornata del 25 marzo, saranno chiuse. Saranno comunque disponibili le fermate precedenti e successive. Il capolinea della linea tramviaria “8” sarà spostato alla fermata sita in via Arenula/Cairoli. Continue reading

SMOG: 26 MARZO, ULTIMA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica 26 marzo è l’ultima delle quattro ‘Domeniche ecologiche’ programmate dalla giunta capitolina con l’obiettivo di contenere e prevenire l’inquinamento atmosferico. La misura prevede il divieto totale della circolazione per i veicoli dotati di motore endotermico, nella zona a traffico limitato denominata “Fascia Verde” del Pgtu, (Piano generale del traffico urbano)  durante le  fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30.  Saranno esentati dalle Domenica-Ecologicarestrizioni: i veicoli a trazione elettrica e ibridi; i veicoli alimentati a metano e a gpl; gli autoveicoli ad accensione comandata (benzina) Euro ‘6’; gli autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) Euro ‘6’; i ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi Euro ‘2’; i motocicli a 4 tempi Euro ‘3’. Il quadro completo delle esenzioni previste e i confini della Fascia Verde nell’ordinanza della Sindaca. Nel corso della giornata, soprattutto durante le fasce orarie di interdizione, sarà garantito il potenziamento del Trasporto Pubblico Locale. La Polizia di Roma Capitale si occuperà della vigilanza al fine di garantire l’osservanza delle limitazioni da parte della cittadinanza. Le giornate di chiusura al traffico costituiscono anche uno strumento utile a sensibilizzare la cittadinanza contribuendo alla diffusione di modelli culturali alternativi, tesi al miglioramento degli stili di vita e confermano l’indirizzo di questa amministrazione, all’insegna di un’oculata programmazione che garantisca pienamente la sostenibilità ambientale.

OGGI AMA E ATAC HANNO INCROCIATO LE BRACCIA

20050421 - ROMA -ECO- BUS E METRO FERMI DOMANI PER QUATTRO ORE   FASCE DIVERSE DA CITTA' A CITTA'- Un deposito dell'Atac a Roma pieno di autobus in una foto scattata il 22 ottobre 2004. MAURIZIO BRAMBATTI / ANSA-patL’Agenzia per la Mobilità informa: mercoledì 8 marzo mezzi pubblici a rischio per lo sciopero di 24 ore indetto tra i lavoratori Atac dai sindacati Orsa Tpl e Faisa Cisal. Stessa data e stessi orari per l’agitazione proclamata in Roma Tpl (bus periferici) da Cgil, Cisl, Uil e Usb. Coinvolte tutte le linee: bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido, linee periferiche. Previste le consuete fasce di garanzia con le corse regolari: da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Disattivati i varchi Ztl Centro Storico e Trastevere per agevolare la mobilità durante lo sciopero. Anche rifiuti-in-via-pavia-ii-municipioAma avvisa per possibili disagi a causa dello sciopero generale indetto dalla Usb (Unione Sindacale di Base) per l’intera giornata cui aderisce anche l’Usi, l’Unione Sindacale Italiana. Assicurati comunque i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili, quali il pronto intervento a ciclo continuo, la raccolta di pile, farmaci e siringhe abbandonate, la pulizia dei mercati, la dei raccolta dei rifiuti prodotti da case di cura, ospedali e caserme, e i servizi del settore fumerario.

TRASPORTO PUBBLICO: SCIOPERO DI 24 ORE IL GIORNO 8 MARZO

SCIOPERO BUSL’Agenzia per la Mobilità informa: mercoledì 8 marzo mezzi pubblici a rischio per lo sciopero di 24 ore indetto tra i lavoratori Atac dai sindacati Orsa Tpl e Faisa Cisal. Stessa data e stessi orari per l’agitazione proclamata in Roma Tpl (bus periferici) da Cgil, Cisl, Uil e Usb. Coinvolte tutte le linee: bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido, linee periferiche. Previste le consuete fasce di garanzia con le corse regolari: da inizio servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

MERCOLEDÌ SCIOPERO ATAC: TRASPORTI A RISCHIO 8,30/12,30

SCIOPERO BUSMercoledì 22 febbraio trasporto pubblico a rischio per 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30, per lo sciopero indetto tra i lavoratori dell’Atac dal sindacato Faisa Confail. L’agitazione interesserà bus (tranne le linee periferiche gestite da Roma Tpl che funzioneranno regolarmente), tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle.

CONSIGLI UTILI: SMOG IN AUMENTO, ECCO COSA FARE

BLITZ ANTISMOG A VIA SALARIAPer le prossime 24-48-72 ore l’Arpa Lazio (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) prevede la possibilità di superamento dei valori limite degli inquinanti nell’aria della Capitale. E’ dunque opportuno che i soggetti a rischio (bambini, donne in gravidanza, anziani, cardiopatici, persone affette da patologie respiratorie) evitino per quanto possibile di esporsi. Intanto il Campidoglio fornisce alcuni consigli ai cittadini per la prevenzione e il contenimento dell’inquinamento atmosferico. ln particolare: optare il più possibile per l’uso dei trasporti pubblici; utilizzare in modo condiviso l’automobile per contribuire alla riduzione dei veicoli circolanti (car pooling o car sharing); preferire veicoli elettrici, ibridi o alimentati con combustibili a basso impatto (es. metano), privilegiando – ove possibile – gli spostamenti a piedi o in bicicletta; adottare comportamenti di guida in grado di ridurre le emissioni: moderare la velocità, mantenere spento il motore da fermi, curare la manutenzione periodica del veicolo; limitare gli orari di accensione degli impianti termici e ridurre la temperatura massima dell’aria negli edifici.

ANCHE OGGI STOP PER I VEICOLI PIÙ INQUINANTI (ANCHE SE PIOVE)

smog a romaPolveri sottili oltre soglia il 15 e 16 febbraio, previsioni Arpa Lazio che indicano per Roma rischio smog nelle successive 24-48 ore. Scatta così, dopo il blocco di venerdì 17 dalle 7.30 alle 20.30 nella Fascia Verde, una nuova ordinanza della sindaca Virginia Raggi che impone anche per oggi il blocco dei veicoli più inquinanti. Si fermano dunque, sempre dalle 7.30 alle 20.30 nella Fascia Verde: i ciclomotori e motocicli pre-Euro 1 ed Euro 1 a due-tre-quattro ruote con motore a 2 e 4 tempi; gli autoveicoli, sia a benzina che diesel, pre-Euro 1, Euro 1 ed Euro 2. Con lo stesso provvedimento si limita il riscaldamento degli edifici a un massimo di 17-18 gradi, escluse scuole, ospedali, cliniche, case di cura e simili.

SMOG, OGGI BLOCCO DEI VEICOLI PIÙ INQUINANTI IN FASCIA VERDE

smogPolveri sottili oltre soglia (il 15 febbraio alle centraline di Magna Grecia, Cinecittà e Tiburtina), previsioni Arpa Lazio che indicano per Roma rischio smog nelle prossime 24-48 ore. Scatta così l’ordinanza della sindaca Virginia Raggi che impone il blocco dei veicoli più inquinanti, oggi venerdì 17 febbraio dalle 7:30 alle 20:30 nella Fascia Verde. Lo stop riguarda: ciclomotori e motoveicoli pre-Euro 1 ed Euro 1 a due-tre-quattro ruote con motore a 2 e 4 tempi; autoveicoli a benzina Euro 2.

SCIOPERO DELL’AMA INDETTO DAI COBAS IL PROSSIMO 20 FEBBRAIO

rifiuti-in-via-pavia-ii-municipioSciopero in Ama lunedì 20. A indirlo per tutta la giornata, spiega l’azienda, “l’organizzazione sindacale Cobas, Confederazione dei comitati di base”. La municipalizzata dei rifiuti aggiunge anche che “in attuazione di quanto prescritto dalla legge” saranno “attivate tutte le procedure per assicurare durante lo sciopero i servizi minimi essenziali e le prestazioni indispensabili: pronto intervento a ciclo continuo, raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate, pulizia mercati, raccolta rifiuti prodotti da case di cura,ospedali, caserme”.

CONTINUA LO STOP PER I VEICOLI PIÙ INQUINANTI IN FASCIA VERDE

smogVisti i dati delle centraline che hanno evidenziato livelli di inquinamento superiori ai valori limite, la sindaca Virginia Raggi ha disposto anche per oggi, 31 gennaio, il divieto nella Ztl Fascia Verde dalle 7.30 alle 20.30 per le seguenti categorie di veicoli: – ciclomotori e motoveicoli “pre-euro 1″ ed “euro 1″, a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi; – autoveicoli alimentati a benzina “euro 2″; – autoveicoli diesel “euro 3″. Maggiori informazioni e testo delle Ordinanze nella pagina del Dipartimento tutela ambientale.

ANCHE OGGI STOP PER I VEICOLI PIÙ INQUINANTI NELLA FASCIA VERDE

smog-a-romaNuovo stop per i veicoli più inquinanti oggi, all’interno della Fascia Verde di Roma, a causa degli alti livelli dell’inquinamento. Il provvedimento, in vigore dalle 7:30 alle 20:30, si applicherà a scooter e moto «pre-euro 1» ed «euro 1» a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi e alle auto a benzina «euro 2». Il Campidoglio ricorda, inoltre, «che gli impianti termici dovranno garantire una riduzione della temperatura, non oltrepassando i 18°».

FASCIA VERDE: OGGI STOP PER I VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smogVisti i dati delle centraline che hanno evidenziato livelli di inquinamento superiori ai valori limite, la sindaca Virginia Raggi ha disposto per oggi, domenica 29 gennaio, dalle ore 7:30 alle ore 20:30, lo stop nella Ztl Fascia Verde per le seguenti categorie veicolari: – ciclomotori e motoveicoli “pre-euro 1″ ed “euro 1″, a due, tre e quattro ruote, dotati di motore a 2 e 4 tempi; – autoveicoli alimentati a benzina “euro pre-euro 1″, “euro 1″ ed “euro 2″. – autoveicoli alimentati a gasolio “euro pre-euro 1″, “euro 1″ ed “euro 2″. Maggiori informazioni e testo dell’Ordinanza nella pagina del Dipartimento tutela ambientale.

ROMA CAPITALE: LOTTA ALLO SMOG, OVVIETÀ ALLO STATO PURO

raggi su auto elettrica

di Francesco Casale

Il tempo bello, senza vento e pioggia,  determina sicuramente un peggioramento della qualità dell’aria. E questo, per la verità, lo sappiamo. Ma il sito di Roma Capitale invitando i cittadini ad attuare una serie di azioni che possano contribuire a ridurre le emissioni e a prevenire l’aumento degli inquinanti in atmosfera, inanella una serie di banalità che hanno dello sconcertante. Siamo andati, infatti sul sito online del Comune e abbiamo trovato ragionamenti da bar. Cominciamo, dunque. Intanto Roma Capitale chiede di optare il più possibile per l’uso dei trasporti pubblici, omettendo di dire che nella nostra città, come sanno anche i bambini, spesso gli autobus sono un vero e proprio miraggio. Poi, invoca l’utilizzo condiviso delle auto private (car pooling o car sharing), e questo passi. Ma aggiunge che è meglio – udite, udite! – preferire veicoli elettrici, ibridi o alimentati con combustibili a basso impatto, privilegiando gli spostamenti a piedi o in bicicletta. Come se non sapesse che il parco-auto delle macchine a Roma è piuttosto obsoleto e pochi possono permettersi macchine dal costo elevato come quelle elettriche. Si chiede, quindi, di adottare comportamenti di guida in grado di ridurre le emissioni: moderare la velocità, mantenere spento il motore da fermi, curare la manutenzione periodica del veicolo. Insomma, complimenti, al Comune e alle sue risposte sullo smog e sull’inquinamento della città: come dire, ovvietà allo stato puro.

TRASPORTI: REVOCATO LO SCIOPERO DEL 27 GENNAIO

BUS_910_fermata_Bioparco_d0[1]“Abbiamo scongiurato lo sciopero del trasporto pubblico in programma a Roma il 27 gennaio. Ho appena firmato con la Faisa Cisal un verbale d’intesa. L’amministrazione capitolina è sempre aperta al dialogo e al confronto”. Così l’assessora capitolina alla Città in Movimento, Linda Meleo, ha annunciato in una nota che l’agitazione di quattro ore prevista per il prossimo venerdì sull’intera rete Atac è stata revocata. “Abbiamo evitato così disagi ai cittadini e ai turisti che si muovono su metro, bus e tram della nostra città”, ha concluso Meleo.