SCIOPERO GENERALE IL 23 OTTOBRE: SARANNO TUTTI FERMI, DICE LA CUB

Cub“Uscire dalla crisi con un nuovo modello di sviluppo, contrastando il tentativo di aumentare disuguaglianza e sfruttamento”, così la Cub – Confederazione unitaria di base ha lanciato lo sciopero generale del 23 ottobre 2020. Il sindacato chiede lavoro stabile e tutelato per aumentare: salari, redditi, diritti e welfare. Un venerdì che si preannuncia “nero”. Lo sciopero del 23 ottobre investe infatti tutti i settori del pubblico e privato: da scuola e università, ai trasporti locali, ferroviari e aerei; si fermano anche i lavoratori della sanità, degli uffici pubblici e delle poste. Sciopera la scuola. Lezioni e attività didattiche a rischio. Continue reading

ROMA: SMART WORKING E DIDATTICA A DISTANZA, PROSSIME MISURE

decreto ospedali ZINGARETTIIl Lazio attenderà la riunione delle Regioni con il governo, in programma oggi. Ma ha già predisposto la stretta: si procede verso la didattica a distanza, un potenziamento dello smart working. La curva dei contagi è in continua salita, così come la preoccupazione della Pisana. Così il presidente Nicola Zingaretti e l’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, venerdì pomeriggio hanno tracciato la road map per i prossimi giorni: se palazzo Chigi non disporrà misure più restrittive, la Regione interverrà autonomamente su scuola, università e impiego pubblico.

SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL 25 SETTEMBRE

SCIOPERO BUSI mezzi di Atac, Roma Tpl e Cotral si fermano per 24 ore il 25 settembre. L’Usb ha infatti proclamato ufficialmente lo sciopero a Roma e nel resto del Lazio per protestare contro le misure decise dalla Regione e dal governo per evitare i contagi a bordo. Con le scuole già aperte da 10 giorni, bus e metro si fermeranno dalle 10 alle 17 e dalle 20 fino alla fine del servizio. Saranno garantite le fasce di garanzia. Come si legge nella comunicazione del sindacato, che impugnerà al Tar del Lazio tanto gli atti della Pisana con cui l’afflusso a bordo dei mezzi è stato fissato al 60% che quelli della conferenza Stato-Regioni con cui l’asticella è stata alzata all’80%, secondo i lavoratori continuare a guidare in questo stato è troppo pericoloso. La sigla lo mette nero su bianco: “Le aziende non assicurano il contingentamento degli ingressi su bus e metro, dove spesso si supera il 100% della capienza”. Quindi via alla protesta.

IL 25 SETTEMBRE SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO A ROMA

SCIOPERO BUSVenerdì di sciopero dei trasporti per Roma. Il 25 settembre è infatti in programma una protesta indetta dai lavoratori aderenti al sindacato Usb. Uno stop di 24 ore su scala regionale che interesserà Atac, Roma Tpl e Cotral. L’agitazione scatterà alle 10 e interesserà bus, filobus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Termini-Centocelle e Roma-Lido. Oltre a possibili ripercussioni anche sulle linee periferiche e sulle corriere extraurbane. I servizi saranno comunque regolari durante le fascia di garanzia dall’inizio del servizio diurno e sino alle 10 e dalle 17 alle 20. Il servizio non sarà invece garantito dalle 0.01 a inizio servizio diurno, dalle 10 alle 17 e dalle 20 sino al termine del servizio diurno. Nelle notti tra il 24 e il 25 e tra il 25 e il 26 settembre, potrebbero verificarsi riduzioni di servizio sulla rete notturna. Nella notte tra il 25 e il 26 settembre non sarà garantito il servizio delle linee metro, delle linee sostitutive serali della metro C e del tram 8.Alla base della protesta i mezzi pubblici all’80% della capienza nel Lazio.

REFERENDUM: PARIOLI E SAN LORENZO, VINCE IL “NO”

Referendum del 20-21 settembre per il taglio dei parlamentariA Roma al referendum per il taglio dei parlamentari prevale il Sì con il 60,2% quando restano da scrutinare meno di 200 delle 2.603 sezioni cittadine. Il No prevale solamente nei due Municipi più centrali, il primo che comprende Centro storico e Prati e il secondo dai Parioli a San Lorenzo, arrivando al 57% nel territorio che ospita quartieri come San Lorenzo e i Parioli. I Sì crescono esponenzialmente a mano a mano che ci si allontana dal centro, con un picco massimo del 73% nel Municipio VI, quello di Tor Bella Monaca e Torre Angela.

SALDI ESTIVI DA OGGI PER SEI SETTIMANE

SALDI ESTIVIAvvio dei saldi estivi nel Lazio per sabato 1° agosto. Lo ha reso noto la Regione che spiega: “La data è stata eccezionalmente posticipata di un mese rispetto a quanto previsto dalla normativa per consentire lo svolgimento delle vendite promozionali anche nei trenta giorni che precedono l’inizio dei saldi estivi. Il provvedimento era stato votato all’unanimità dal consiglio regionale per favorire la ripresa degli acquisti e sostenere il settore del commercio dopo la crisi causata dal Covid-19. La durata dei saldi estivi sarà di sei settimane”.

E DOMANI BUS E METRO A RISCHIO

TIBURTINA, INAUGURATO NUOVO CAPOLINEA BUS DELLA STAZIONE - FOTO 3Venerdì 10 luglio a Roma, causa sciopero, sarà una giornata difficile per chi si muove con i mezzi pubblici. I lavoratori aderenti al sindacato Faisa Cisal si fermeranno per 24 ore. L’agitazione interesserà bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Civitacastellana-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle che saranno quindi a rischio per tutta la giornata. Il servizio sarà comunque regolare nelle due fasce di garanzia: dalle 5.30 fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20.  Dalle ore 0.01 Non garantite le corse delle linee di bus notturne: nMA-nMB-nMB1-nMC-nME-n041-n075-n3d-n3s-n5- n8-n11-n46-n66-n70-n74-n90-n92-n98-n200-n201-n409-n543-n500-n551-n706-n716-n719-n781-n904-n913. Sempre per quanto riguarda il servizio notturno garantite invece le corse delle linee di bus diurne che termina il servizio alle ore 2 circa: 38-44-61-86-170-246-301-451-664-881-916-980.

RIPRESA DELLA VITA ECONOMICA: ONLINE TUTTE LE INFORMAZIONI

piattaforma digitale Roma RiparteÈ on line la nuova piattaforma digitale Roma Riparte, accessibile dal portale di Roma Capitale, dove sono raccolte tutte le notizie e le informazioni sulle riaperture e la graduale ripresa della vita economica, culturale e sociale in città. Tra le sezioni, oltre ad ambiente, mobilità, commercio e turismo, c’è anche quella – ancora in allestimento in molte delle sue parti – chiamata “il Municipio riparte” con tutti i servizi disponibili sui territori – sportelli aperti al pubblico, attività sportive, di socializzazione e sostegno, iniziative rivolte a bambini e ragazzi.

CAMBIARE MEDICO DI BASE: ECCO COME FARE (ANCHE ONLINE)

MEDICO DI BASEOgni persona, in qualunque città italiana, ha diritto ad avere un proprio medico di base, professionista che riveste un ruolo fondamentale in ogni famiglia. Si tratta di colui al quale ci si rivolge in caso di malattie, di visite, di certificati e di qualunque altra esigenza sanitaria. Proprio come il pediatra per i bambini, il medico di base è un vero punto di riferimento per qualunque adulto. A volte, però, magari perché ci si trasferisce da altra città o da altro municipio, per esigenze di orari particolari o, più semplicemente, perché si ha fiducia di un determinato professionista, si decide di voler cambiare il medico di base. Come poterlo fare anche a Roma? Continue reading

TRASPORTO PUBBLICO IN SCIOPERO DALLE ORE 2O DI STASERA

SCIOPERO BUSSciopero a Roma oggi, giovedì 18 giugno: trasporto pubblico a rischio dalle 20 alle 24. Lo stato di agitazione è stato proclamato dai sindacati Usb lavoro privato e Orsa Tpl. Nelle quattro ore non sarà garantito il servizio sull’intera rete Atac (bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie regionali Roma-Viterbo, Roma-Lido e Termini-Centocelle) e sull’intera rete bus RomaTpl. Durante lo sciopero, nelle stazioni delle linee metro ferroviarie che resteranno eventualmente aperte, non sarà garantito il funzionamento di monta-scale, ascensori e scale mobili. Sulla rete di superficie non sono garantite le corse delle linee diurne successive alle 24. Nella notte 18/19 giugno garantito il servizio delle linee bus notturne.

RIAPERTI I PARCHI GIOCO

IL PARCO GIOCHIRiaperte dalla giornata di ieri le attrezzature ludiche all’interno di parchi pubblici e ville storiche della Capitale. La sindaca Virginia Raggi ha infatti firmato l’ordinanza che finalmente, dopo i lunghi mesi del lockdown e oltre in cui erano “vietati”, rimette a disposizione dei bambini e dei ragazzi scivoli, altalene, giochi vari e playground. I giochi nei parchi erano rimasti chiusi – anche se sono state innumerevoli le violazioni dei “sigilli” apposti dai vigili urbani – perché il Campidoglio non era in grado di assicurarne una costante pulizia e santificazione, come previsto dalle linee guida del Governo del 17 maggio. A sbloccare la situazione il Dpcm dell’11 giugno, dove si legge che “è consentito l’accesso dei minori, anche insieme ai familiari, all’interno di parchi pubblici per svolgere attività ludiche all’aperto. L’ordinanza firmata dalla Raggi prevede che siano effettuati controlli periodici e pulizie approfondite delle attrezzature. Inoltre, fuori dalle aree gioco, dovranno essere posizionati dei cartelli informativi sulle regole da seguire per garantire la sicurezza sanitaria.

FASE 2: DA OGGI VIA LIBERA AD ALTRE ATTIVITÀ

CORONAVIRUSDa oggi via libera nel Lazio a fiere, congressi, cerimonie, nonché attività che hanno luogo in discoteche e locali assimilati, con eccezione delle attività di ballo. A decorrere dal 1 luglio 2020 sono consentite anche le attività di ballo all’aperto, nonché le attività di sale giochi, sale scommesse e sale bingo. Le attività si svolgono assicurando il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per i partecipanti che non siano abitualmente conviventi, con il numero massimo di 1000 partecipanti all’aperto e di 200 in luoghi chiusi, per ogni singola sala. Questo il contenuto dell’ordinanza per la Regione Lazio, firmata dal Presidente Nicola Zingaretti. Continue reading

ATAC FASE 3: TORNANO BUS NOTTURNI E SERVIZIO SERALE

BUS N1La normalità o quasi. Atac entra nella fase 3 dell’emergenza Coronavirus, con il ripristino praticamente completo del servizio pre Covid. Rimangono le regole per il viaggio a bordo dei treni, il 50% della capienza di metro e bus, le mascherine a bordo e il distanziamento sociale. Tornano, gradualmente, i bus notturni. La metro riprende i vecchi orari e il servizio diurno, fatte salve alcune eccezioni, coprirà l’intera giornata. Riecco anche la linea Mare. Ecco nel dettaglio tutte le novità della nuova fase. Dalla serata del 12 giugno, la rete metropolitana riprende l’orario serale del fine settimana e nelle notti venerdì/sabato e sabato/domenica le ultime corse dai capolinea saranno all’1.30 di notte. Continue reading

UN 2 GIUGNO DI SOLIDARIETÀ E CULTURA IN BICICLETTA

in biciUn 2 Giugno di solidarietà. cultura. e bicicletta. Una pedalata in amicizia, sicurezza e generosità. Come? In bicicletta o monopattino, distanziati. e in mascherina. Quando? Martedì 2 giugno alle 11. Dove? A Piazzale del Verano, davanti alla Basilica di San Lorenzo fuori le mura. Perché? Per portare un sacchetto con buone cose da mangiare, preparato da ciascuno a casa. E distribuirlo a persone bisognose. Da Piazzale del Verano al Policlinico e Piazza Fiume e poi lungo Villa Borghese. Percorrere Ciclabile fino a Piazza Tevere, tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini. Ad ammirare con Tevereterno “Triumphs and Laments” di W. Kentridge. Infine, proseguire lungo la Ciclabile Tevere fino a Ponte Sublicio e  tornare a casa da Metro B Piramide. Aderiscono: Comunità di Sant’Egidio, Tevereterno, Ciclabile Nomentana Subito! A Roma. La cultura non costa niente! Bike Square.

OGGI SCIOPERO ATAC DI QUATTRO ORE DALLE 8:30 ALLE 12:30

bus 52Sciopero della rete Atac nella fase 2. Accade oggi, per quattro ore: dalle 8.30 e fino alle 12.30. Prima delle 8.30 e dopo le 12.30, quindi, servizio regolare. Proclamata dal sindacato Faisa Cisal per motivi legati anche alla sicurezza dei lavoratori, l’agitazione mette a rischio bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo. Saranno regolari le sei linee express “S” messe in campo per supportare il sistema delle metro durante la fase 2. Ma, se non ci saranno ulteriori adesioni, sono esclusi dallo sciopero i bus della Roma Tpl che gestisce circa cento linee della periferia capitolina e, Cotral e la rete Trenitalia che circola nel Lazio. Non parteciperanno allo sciopero anche i taxi, che si dicono invece “pronti a proclamare uno sciopero generale del settore — spiegano dal sindacato Fast Confsal — con un blocco reale e totale del servizio, nel pieno rispetto delle normative vigenti, nel caso in cui il confronto col Governo (in tema di ripresa e rilancio, ndr) dovesse assumere una piega non convincente”.

DA OGGI, A ROMA, RIAPRONO PALESTRE E PISCINE

PISCINADa oggi potranno riaprire palestre e piscine a Roma e in tutto il Lazio. Inoltre, sono consentite le seguenti attività: l’attività di somministrazione di alimenti e bevande all’interno di centri e strutture sportive, nonché dei centri ricreativi e culturali, fermo restando la sospensione degli eventi e delle competizioni sportive e la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in base a questo stabilito dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 17 maggio.

ORARI VARI: SI (RI)CAMBIA

5184702_0817_orari_romaRaggi ci ripensa: cambiano gli orari di domenica. Gelati fino a sera, ok ai parrucchieri. Ristoranti e boutique, si riparte da lunedì 18 maggio. Parrucchieri ed estetisti solo su appuntamento: giugno a Roma è già “sold out” Dai bar ai negozi, uno su 5 non riaprirà.

SCOSSA DI TERREMOTO A ROMA

sismografoUna forte scossa di terremoto ha svegliato Roma e i centri della provincia alle 5,03 del mattino. L’Invg ha stimato la magnitudo del sisma a 3.3 e localizzato l’epicentro a una profondità di 10 chilometri in un punto che si trova a 5 chilometri da Fonte Nuova e 11 chilometri a nordest della Capitale. Dalle prime verifiche dei vigili del fuoco non risultano danni a persone o cose, alle sale operative non sono arrivate richieste di soccorso nè segnalazioni di danni, solo numerose chiamate per chiedere informazioni.