DA OGGI SIAMO IN ZONA ARANCIONE: ECCO LE REGOLE

LA MAPPACome annunciato il 15 gennaio dall’assessore alla Sanità della Regione, Alessio D’Amato, “da domenica 17 il Lazio entrerà in zona arancione a causa del valore Rt sopra 1″. È la prima volta che accade. Il Coronavirus, dunque, cambia nuovamente le nostre vite. Ecco un vademecum per orientarsi su cosa si può fare e cosa no in zona arancione. Spostamenti: sono vietati gli spostamenti in Comuni diversi e in altre regioni, salvo esigenze di lavoro (o studio), di salute o necessità o per fare ritorno alla propria residenza o domicilio. Per tutti gli spostamenti fuori dal Comune in cui ci si trova sarà necessaria l’autocertificazione. A Roma, dunque, è possibile muoversi, dalle 5 alle 22, in tutto il territorio della città. Non è invece permesso uscire dalla Capitale, salvo per comprovate esigenze e sempre con l’autocertificazione. Continue reading

ROMA IN ZONA ARANCIONE DA DOMENICA 17 GENNAIO

ARANCIONE AREARoma ed il Lazio sono in zona arancione a partire da domenica. L’annuncio ufficiale è dell’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato: “Il valore dell’indice Rt nel Lazio è superiore a 1, da domenica saremo in zona arancione. E’ la prima volta che la Regione cambia colore, siamo sempre stati in giallo. Ci aspettano settimane difficili, c’è una situazione di cautela dove servono rigore e prudenza”, ha detto nel suo intervento all’Università Sapienza di Roma per la presentazione del nuovo direttore generale del Policlinico Umberto I. La conferma arriva anche dal ministero della salute che spiega: “Il  ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio.

ZINGARETTI: “IL 18 GENNAIO AL VIA LE SUPERIORI, MA PRIMA I TAMPONI”

zingaretti a via tagliamento“Non c’è il tema di chi non vuole andare a scuola e di chi vuole andare, c’è il Covid. Far andare furi controllo il contagio rischia di farci tornare a una situazione di chiusura totale che dobbiamo evitare. Lunedì nel Lazio riapriremo la scuola ma sapendo che un margine di rischio ci sarà”. Lo ha detto Nicola Zingaretti a SkyTg24. “Stiamo spingendo per una campagna di tamponi prima della riapertura. Si dovrà andare a scuola con una certa frequenza di tamponi”, ha detto il presidente della Regione. “A gennaio 2021, purtroppo, la curva dei contagi è altissima. Non c’è il tema di chi vuole andare a scuola e chi no. Ma c’è il Covid che rischia di far tornare una situazione di chiusure totali che dovremmo evitare”, dice Zingaretti ritornando sulle polemiche dei giorni scorsi. Per il presidente della Regione questo è un tema che “non va affrontato con la demagogia di chi dice ‘è tutto semplice'”.

AL VIA DA OGGI I SALDI INVERNALI

saldiOggi a Roma partono i saldi invernali. I commercianti sperano così di recuperare qualcosa dei magri guadagni realizzati nei mesi scorsi. Ecco alcune regolette. Il rispetto delle norme di prevenzione e igiene anti-contagio distanziamento sociale: – Va mantenuta la distanza di almeno un metro tra i clienti in attesa di entrata ed all’interno del negozio (salvo eventuali ulteriori prescrizioni regionali). Disinfezione mani: – Prima di toccare i prodotti è obbligatoria la pulizia delle mani attraverso le soluzioni igienizzanti messe a disposizione degli acquirenti. Mascherine: – I clienti devono obbligatoriamente indossare la mascherina, così come i lavoratori in tutte le occasioni di interazione con i clienti stessi. Continue reading

OGGI ROMA IN ZONA ARANCIONE: COSA È POSSIBILE FARE E COSA NO

ARANCIONE ZONA ROMAOggi Roma e l’Italia tornano in zona arancione. Un giorno di “tregua”, prima della nuova zona rossa. Una giornata di “semi libertà” rispetto al lockdown dei giorni di Capodanno.  Sino al 6 gennaio resteranno comunque vietati gli spostamenti tra Regioni e sino al 15 gennaio vietati anche tutti gli spostamenti tra le 22 e le 5 (salvo motivi di lavoro, salute o altra urgenza e comunque con autocertificazione).  Quello che succederà dopo è ancora in itinere. Al momento i punti fermi restano quelli stabiliti dal decreto Natale che fissa oggi, 4 gennaio, l’unico giorno in zona arancione, per arrivare all’Epifania in zona rossa. Continue reading

SALDI INVERNALI DAL 12 GENNAIO, MA CI SONO GIÀ LE PROMOZIONI

SALDIMartedì 12 gennaio 2021 i saldi prendono il via a roma, con possibilità di effettuare promozioni anche nel periodo antecedente. Infatti, nel Lazio, già 30 giorni prima l’inizio dei saldi è stato possibile effettuare vendite promozionali. Un orientamento che è maturato a seguito delle esigenze e delle problematiche delle imprese del settore esposte dai rappresentanti del commercio al dettaglio e della grande distribuzione, che si sono dette tutte favorevoli a questa scelta, motivata dall’attuale situazione legata alla pandemia.

SEMAFORO LOCKDOWN: DOMANI ARANCIONE, POI TORNA IL ROSSO

ARANCIONE AREADomani, 4 gennaio, tutta l’Italia cambia zona da rossa ad arancione prima di tornare al rosso il 5 e il 6. Lunedì sarà l’unico giorno rimasto delle festività e le differenze principali riguardano la libertà di movimento e i negozi aperti e chiusi: mentre nella zona rossa è vietato qualsiasi spostamento se non per ragioni di necessità, salute o lavoro con autocertificazione, nella zona arancione è possibile spostarsi liberamente all’interno del proprio comune senza autocertificazione.

COSÌ I TRASPORTI PUBBLICI A CAPODANNO

bus nataleEcco gli orari dei trasporti pubblici a Roma a Capodanno. Le metropolitane resteranno aperte fino alle 23:30 nella notte tra il 31 dicembre e l’1 gennaio.  Il servizio di superficie – bus filobus tram – si fermerà invece alle 21. I bus notturni resteranno in rimessa e non effettueranno servizio. Venerdì 1 gennaio, Metro A, B/B1 e C si riattiveranno dalle 8 con le ultime corse alle 23:30, mentre bus e tram seguiranno il normale orario festivo e i collegamenti notturni saranno regolari.

DA OGGI TRE GIORNI D’ARANCIONE: COSA SI PUÒ FARE

ITALIA ARANCIONEL’Italia si ritinge di una sfumatura più tenue dopo i giorni rossi di Natale. Da oggi a mercoledì e poi ancora lunedì 4 gennaio scatta la zona arancione, secondo quanto stabilito dal decreto di Natale del 3 dicembre. Ecco le regole per spostarsi e cosa è vietato fare e cosa no. Ci si può sempre muovere per ragioni di lavoro, necessità e urgenza e per fare ritorno alla propria residenza, al proprio domicilio o alla propria abitazione. Tra le motivazioni per cui l’esigenza di spostarsi è comprovata rientrano l’assistenza a genitori non autosufficienti, le visite ai figli per i genitori separati, i ricongiungimenti delle coppie in un unico appartamento. Continue reading

CORONAVIRUS, IL SECONDO MUNICIPIO TRA I MENO CONTAGIATI

CORONAVIRUSSecondo i dati diffusi, il municipio più colpito dal Coronavirus è il VI (Prenestino-Centocelle) con oltre ottomila casi, ovvero 8340 (+4227 rispetto dal 22 novembre al 13 dicembre, l’aumento di più alto di tutti i territori di Roma). Subito dopo ci sono il VII (Appio-Tuscolano) e il V distretto (Torri) con 8196 casi il primo e con un aumento di 3875 unità, e 7090 il secondo con un incremento di 3246 casi. Quindi ci sono il III distretto con 5731 (+2888), il XIV con 5491 (+2821) e X con 5458 che registra un aumento di 3203 positivi, il secondo territorio che ha subito un aumento più consistente. Le note liete arrivano invece dal XIII Municipio, il più basso per numero di contagi con 2918 casi Covid e un aumento di 1346 unità (il più basso) dal 22 novembre. Sotto i quattromila contagi anche il II  Municipio con 3931 positivi, il I con 3729, il XIII con 3854 e il IX con 3891. Sopra i 4mila invece l’undicesimo e il quindicesimo municipio con 4235 e 4530 positivi.

DA OGGI ROMA IN ROSSO LOCKDOWN

LOCKDOWNDa oggi l’Italia è tutta in zona rossa. Entrano in vigore i divieti di Natale, e cominciano con 4 giorni di forti limitazioni varate dal governo con l’obiettivo di contenere i contagi del Coronavirus. Chiusi bar, ristoranti mentre è consentito l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio senza restrizioni. Chiusi anche i negozi, ad eccezione di supermercati e generi alimentari, farmacie e parafarmacie, edicole, tabacchi e librerie. Si potrà uscire per fare una passeggiata vicino casa con la mascherina e fare attività sportiva da soli, sarà necessaria l’autocertificazione per gli unici spostamenti consentiti, vale a dire quelli per comprovati motivi di lavoro, salute o necessità o per tornare alla propria residenza o domicilio. Sono vietati tutti gli spostamenti anche all’interno del proprio comune salvo motivi di lavoro, necessità o urgenza e per far ritorno alla propria residenza, domicilio o abitazione. Chi dovrà uscire per andare nei negozi o a Messa o per fare attività motoria dovrà sempre portare con se l’autocertificazione. Sarà consentito anche raggiungere le seconde case, purché all’interno della propria Regione, ma sempre con l’autocertificazione.

ZTL DISATTIVATE FINO AL 15 GENNAIO

ztl a san lorenzoSi potrà passare. Tutti i varchi delle Zone a traffico limitato del Centro storico resteranno disattivati fino al 15 gennaio. Il provvedimento riguarda in particolare i sei varchi di accesso al Tridente del centro storico (cioè piazza del Popolo, via del Babbuino, via di Ripetta, via del Corso), ma in generale tutti i varchi di accesso al centro storico della Capitale. Riguarda inoltre i varchi presenti nella zona di San Lorenzo, Trastevere e Testaccio. La sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza che prevede la proroga dell’apertura dei varchi delle Ztl. Il provvedimento è stato adottato sulla base dell’ultimo Dpcm, che sconsiglia gli spostamenti non necessari e limita l’utilizzo dei mezzi pubblici durante questa fase dell’emergenza sanitaria. Rimangono invece attive le Ztl Merci e Vam.

IL 9 DICEMBRE SCIOPERO GENERALE DELLA PUBBLICA AMMNISTRAZIONE

CGIL CISL UIL“Preso atto dell’esito del confronto tra Governo e le Confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, in mancanza delle necessarie risorse  per lavorare in sicurezza , per avviare una vasta programmazione occupazionale e di stabilizzazione del precariato e per il finanziamento dei rinnovi ccnl Sanità Pubblica, Funzioni Locali e Funzioni Centrali, le categorie Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa proclamano lo sciopero nazionale di comparto per il giorno 09/12/2020 per l’intera giornata o turno di lavoro, con la garanzia dei servizi minimi essenziali previsti”. Lo dichiarano i segretari generali delle categorie della funzione pubblica di Cgil, Cisl, Uil, Serena Sorrentino, Maurizio Petriccioli, Michelangelo Librandi, Nicola Turco.

MUSEI IN COMUNE: APPUNTAMENTI ONLINE FINO ALL’8 DICEMBRE

MIC CARDContinuano sulla piattaforma Google Suite gli appuntamenti di aMICi online dedicati ai possessori della Mic Card, e a tutto il pubblico. Tra le iniziative, al Parco dei Daini, Back to nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese offre un percorso espositivo all’aperto con installazioni d’arte contemporanea di artisti di fama internazionale. Sono sempre disponibili i tour virtuali nei musei di Roma Capitale per scoprire da vicino le collezioni dei Musei Capitolini (tourvirtuale.museicapitolini.org), dei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali (tourvirtuale.mercatiditraiano.it), del Museo musei in comunedell’Ara Pacis (tourvirtuale.arapacis.it), del Museo Napoleonico (tourvirtuale.museonapoleonico.it), del Casino Nobile dei Musei di Villa Torlonia (tourvirtuale.museivillatorlonia.it). Il Sistema Musei Civici di Roma Capitale è presente sulla piattaforma online www.google.com/artproject sviluppata dal Google Cultural Institute: il pubblico può apprezzare le circa 800 immagini in alta risoluzione delle opere più significative dei Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo della Civiltà Romana, Museo delle Mura, del Museo di Roma, Museo Napoleonico, Casa Museo Alberto Moravia, Galleria d’Arte Moderna, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, Museo di Roma in Trastevere e dei Musei di Villa Torlonia. Continue reading