SMOG: OGGI E DOMANI STOP AI VEICOLI PIÙ INQUINANTI

smogPolveri sottili oltre i limiti in cinque centraline della città: domani e lunedì scatta l’ulteriore limitazione dei veicoli inquinanti. È quanto si legge sul sito di muoversi a Roma. Le rilevazioni hanno registrato il superamento delle pm10 negli impianti Francia, Magna Grecia, Cinecittà, Fermi e Bufalotta. Oggi, quindi, stop nella Fascia Verde, dalle 7,30 alle 20,30, per le seguenti categorie di veicoli che di solito circolano nel fine settimana: ciclomotori e motoveicoli euro 0-1, autoveicoli benzina euro 0-1-2, autoveicoli diesel euro 0-1-2. Lunedì 9 dicembre, invece, sempre nei confini della Fascia Verde, alle limitazioni ordinarie si aggiungerà dalle 7,30 alle 20,30 lo stop di ciclomotori e motoveicoli euro 0 ed euro 1; autoveicoli benzina euro 2.

#DOMENICAINMUSEO, MUSEI STATALI GRATIS (E ANCHE I CIVICI)

MUSEI CIVICI GRATISDomenica 1 dicembre torna l’appuntamento con #DomenicaInMuseo: musei e monumenti statali gratis per la prima domenica del mese. Una giornata in cui musei, siti archeologici e monumenti accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale. [tutte le informazioni]. Anche i Musei Civici di Roma sono gratis nella prima domenica di dicembre per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Dai Musei Capitolini all’Ara Pacis, tanti i poli culturali da visitare. Aperto al pubblico gratuitamente anche il percorso unificato dell’area archeologica Foro Romano-Palatino e Fori Imperiali [tutte le informazioni].

PASSA ANCHE PER SAN LORENZO #VIALIBERA, DOMENICA

#ViaLiberaTorna domenica 1 dicembre #Vialibera.  Dalle 10 alle 18 circa 8 chilometri di strade saranno, totalmente o parzialmente, chiuse al traffico e dedicate a pedoni e ciclisti. Una domenica per passeggiare e andare in bici che coincide con l’iniziativa, promossa da Roma Capitale, dell’ingresso gratuito nella prima domenica del mese nei Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana. Tra le strade interessate: via Cola di Rienzo, via del Corso, via Tiburtina (San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, piazza Venezia, via di S. Gregorio, viale Manzoni. Il percorso pedonale sarà munito di punti informativi. Lungo il percorso sono in programma, come per le precedenti edizioni, eventi e iniziative culturali, feste, musica e attività per promuovere la ciclabilità e un nuovo approccio culturale alla mobilità.

SCIOPERO IL 29 NOVEMBRE, NIENTE SCUOLE, UFFICI PUBBLICI E TRENI

SCUOLA SCIOPEROAncora una protesta, ancora uno sciopero: venerdì 29 novembre si fermano i lavoratori di tutte le categorie pubbliche e private. Ad indire lo sciopero del 29 novembre l’Usb, Unione sindacale di base. Anche a Roma a rischio dunque trasporti, scuole, sanità e servizi negli uffici. “Venerdì  29 novembre 2019 il servizio al pubblico potrebbe non essere garantito nelle forme e nei tempi usuali, in considerazione dello svolgimento di uno sciopero del personale per l’intera giornata indetto dall’associazione sindacale Usb, Unione sindacale di base” – si legge sul sito del Comune di Roma. In un venerdì che si prospetta “nero”: incerto il transito dei treni di Ferrovie Italiane, asili nido e scuole fino all’università, uffici pubblici. Continue reading

DIESEL EURO 3, DIVIETO IN ZTL ANELLO FERROVIARIO DA LUNEDÌ

ANELLO FERROVIARIO DI ROMAAnnunciato a febbraio 2019 dalla sindaca Raggi e formalizzato a maggio con delibera di Giunta, è scattato il 1° novembre prossimo il divieto di circolazione permanente dei veicoli diesel euro 3 nella ztl anello ferroviario, ma l’applicazione parte da lunedì 4 novembre. Infatti, «Il divieto sarà in vigore dal lunedì al venerdì ad eccezione dei festivi infrasettimanali. Sono escluse dal divieto alcune categorie di veicoli come quelli muniti del contrassegno per persone invalide. Attenzione per i soli mezzi che trasportano merci ci sarà un periodo transitorio (1.11.2019 – 31.3.2020), durante il quale il divieto per i diesel euro 3 sarà in vigore dal lunedì al venerdì, ad eccezione dei festivi infrasettimanali, in due fasce orarie: 7.30-10.30 e 16.30-20.30».

IL 25 OTTOBRE NIENTE BUS E METRO: ROMA SI FERMA

SCIOPERO BUSRoma si ferma il 25 ottobre e come sempre sono i trasporti il settore più impattato dalle proteste. Rispetto alle altre città italiane dove è in programma uno sciopero generale dei sindacati autonomi Sgb-Cub, SI Cobas, Usi Ait, a Roma abbiamo anche lo stop dei sindacati confederali in protesta contro il Comune per la gestione delle partecipate romane. Due scioperi quindi e trasporti romani a forte rischio. Stop di 24 ore per lo stop dei sindacati Sgb-Cub, SI Cobas, Usi Ait. Sarà interessata sia la rete Atac che i bus periferici della Roma Tpl. A rischio metro, bus, tram e ferrovie concesse. Lo stop sarà, come detto, di 24 ore. Fasce di garanzie dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20.

AMA CHIEDE AL CITTADINO DI ESSERE TUTTO CASA E IMMONDIZIA

san lorenzo rifiutiRomani, nel giorno dello sciopero, non buttate i rifiuti. L’appello arriva direttamente da Ama, l’azienda che si occupa della raccolta dell’immondizia in città, tra le partecipate che venerdì 25 ottobre si fermeranno per la protesta indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil. Una manifestazione in Campidoglio e un altro sciopero generale nazionale in concomitanza, terranno i dipendenti lontani dai camioncini e dai secchioni. Il rischio è presto detto: in un sistema già di suo fragile, quello del ciclo rifiuti romano, anche un minimo fuori programma può inceppare fin troppo facilmente la filiera. E allora Ama mette le mani avanti. I servizi minimi essenziali, come da normativa, verranno garantiti. Quindi ospedali, comunità di recupero, case di cura, aree monumentali, saranno puliti e presentabili. Per tutto il resto, i disagi sono più che probabili.

CARTA MIC, AL VIA LA SECONDA STAGIONE

MICDopo il grande successo del primo anno con 88 mila card vendute, parte la seconda stagione della Mic, la carta rivoluzionaria che al costo di 5 euro permette di entrare per 12 mesi illimitatamente nel sistema dei Musei Civici di Roma Capitale. Per la Mic, ideata e promossa da Roma Capitale e realizzata da Zètema Progetto Cultura nell’ambito dei servizi per la Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali, Roma Capitale presenta il programma ad ingresso libero ed illimitato fino a dicembre 2019 che proseguirà nel 2020 per tutti coloro che possiedono o acquisteranno la card con novità esclusive. Il programma sarà aggiornato e da oggi disponibile sulla pagina “calendario” del sito www.museiincomuneroma.it La Mic è destinata a residenti, domiciliati temporanei e studenti di Università pubbliche o private della Capitale e, al costo di 5 euro, consente l’ingresso gratuito illimitato per 12 mesi in tutti i musei a pagamento del Sistema Musei Civici: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Mercati di Traiano – Museo Fori Imperiali, Museo di Roma in Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Musei di Villa Torlonia: Casino dei Principi / Casino Nobile / Casina delle Civette, Museo dell’Ara Pacis, Museo Civico di Zoologia e Galleria comunale d’Arte Moderna.

TRASPORTI, VENERDÌ NERO IL 25 OTTOBRE: SCIOPERA L’ATAC

SCIOPERO BUSSarà un venerdì di disagi, il 25 ottobre, a causa dello sciopero generale delle società partecipate del Campidoglio, annunciato dai sindacati confederali in seguito agli incidenti avvenuti martedì durante la manifestazione dei lavoratori davanti alla sede di Roma Metropolitane. Interessate saranno tutte le aziende del gruppo Roma Capitale, a partire da Atac e Ama, con pesanti ripercussioni su tutte le attività, anche se saranno garantiti i servizi essenziali.

OGGI SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO DALLE 10 ALLE 12

SCIOPERO BUSL’ennesimo caso di intimidazione di un conducente di mezzo pubblico ha convinto i sindacati a indire per oggi, giovedì 26 settembre, uno sciopero “per la sicurezza” dalle 10 alle 12 del mattino. Vi aderiscono gli autisti di tutte le aziende del trasporto di Roma e Lazio, da Atac a Cotral a RomaTpl. “E’ il momento di mobilitarci e far sentire la nostra voce” fanno sapere i segretari generali della Filt-Cgil e Fit-Cisl di Roma e Lazio, Eugenio Stanziale e Marino Masucci, e il commissario di Uiltrasporti Lazio, Gian Carlo Serafini.

LA NUOVA RIVOLUZIONE POSTALE

POSTE ITALIANENon più solo la mattina. Il postino suonerà anche di sera. E in tutta Roma. Si chiama “Joint Delivery” il modello di recapito targato Poste Italiane che prevede consegne anche il pomeriggio e nei weekend. Il progetto – avviato già un anno fa, ma in 6 quartieri della Capitale ( Ostiense, Appio, Laurentino, Montesacro, Eur e Roma centro) – da questa settimana è diventato operativo in tutta la città. Una svolta non solo storica, ma anche organizzativa sia per i romani che per i portalettere dalla divisa gialla e blu: potranno bussare alle porte dei cittadini fino alle 19,45, dal lunedì al venerdì, e il sabato mattina. Equipaggiati di palmare di ultima generazione ( 1.454 in tutto), sono un vero e proprio ufficio postale a domicilio attraverso cui pagare bollettini postali, fare ricariche Postepay e telefoniche o spedire raccomandate. Innovativo, flessibile ed efficiente, “Joint Delivery” prevede il recapito quotidiano attraverso due linee operative: da una parte la posta tradizionale, dall’altra i pacchi e i prodotti degli acquisti online. Continue reading

CALDO: OGGI, GIORNATA DA BOLLINO ROSSO A ROMA

168080_caldo_africano_1[1]Una nuova ondata di calore metterà in ginocchio i romani. Nessun miglioramento è atteso nelle prossime ore, anzi in città le temperature continueranno a salire e raggiungeranno fino a 40 gradi: l’allerta è massima con il bollino rosso. A determinare un aumento così drastico delle temperature non solo a Roma ma nell’intera Penisola, è l’alta pressione in arrivo dall’Africa.

CALDO AFRICANO FINO AL 12 AGOSTO, POI…

difendersi-caldo-aA Roma le temperature si alzeranno e toccheranno i 37 gradi nella giornata di domenica 11 agosto. Il caldo africano durerà almeno fino al 12 agosto, ma successivamente, intorno al 13, arriverà, almeno stando a quanto sostengono gli esperti del sito IlMeteo.it, “la classica burrasca di ferragosto, una vera e propria tempesta con temporali e calo termico generale specie al Centro-Nord. Ovviamente a causa del probabile maltempo le temperature sulle regioni centro-settentrionali sono previste in calo e potrebbe addirittura affacciarsi la prima neve sulle vette più elevate”.

TRASPORTO PUBBLICO: OGGI, QUATTRO ORE DI SCIOPERO

sciopero busConfermato a Roma oggi lo sciopero del trasporto pubblico per 4 ore, dalle 12.30 alle 16.30, a causa dell’adesione da parte delle segreterie territoriali dei sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal e Fast Confsal. L’agitazione interesserà la rete Atac- bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Nord, Roma Lido e Termini-Centocelle e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl.

TRASPORTO PUBBLICO A RISCHIO IL 24 LUGLIO

SCIOPERO BUSA Roma mercoledì 24 luglio trasporto pubblico a rischio per 4 ore, dalle 12.30 Alle 16.30, a causa dell’adesione allo sciopero nazionale da parte delle segreterie territoriali dei sindacati Cgil, Cisl, Uil, Ugl, Faisa Cisal e Fast Confsal. L’agitazione interesserà la rete Atac- bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Nord, Roma Lido e Termini-Centocelle e le linee periferiche gestite dalla Roma Tpl.

ONDATA DI CALDO: DOMANI A ROMA BOLLINO ROSSO

168080_caldo_africano_1[1]Allarme caldo giovedì in 6 città italiane: Bolzano, Brescia, Firenze, Perugia, Rieti, Roma. In questi capoluoghi sarà un giorno da bollino rosso (livella di allerta 3, il più alto) che “indica condizioni di emergenza (ondata di calore) con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane e attive e non solo sui sottogruppi a rischio come gli anziani, i bambini molto piccoli e le persone affette da malattie croniche”, sottolinea il ministero della Salute nel bollettino sulle ondate di calore. Ma anche oggi farà molto caldo in 16 città, tra cui Roma.

METRO E BUS A RISCHIO DOMANI

SCIOPERO BUSA Roma metro e bus a rischio martedì 25 giugno per lo sciopero di 24 ore proclamato da Usb e Orsa. Si tratta della protesta che era in programma giovedì 20 giugno e che è stata rinviata dopo una riunione tra i sindacati e la prefettura. I lavoratori si fermeranno dalle ore 8.30 alle ore 17 e dalle 20 a fine servizio. Interessati dall’agitazione i bus di superficie, tram, metro A, B e C e ferrovie concesse, ovvero Termini Centocelle, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido. Previste le fasce di garanzia dalle 5.30 alle 8.30 e dalle 17 alle 20. L’Unione sindacale di base denuncia “la quasi totale assenza di servizi igienici ai capolinea, la negazione continua di ferie adeguate a un sufficiente recupero psico-fisico, lo stato usurato dei mezzi, l’assenza di aria condizionata nei mesi caldi, tutte situazioni che causano un peggioramento delle condizioni di salute dei lavoratori”, spiegando anche che nel trasporto pubblico romano “il problema non sono più soltanto i bus che prendono fuoco e le aggressioni al personale, ma anche le polveri sottili nelle gallerie e nelle stazioni della metro- si legge nella nota- polveri micidiali i cui valori arrivano a sforare anche di 5 volte i limiti di legge”.

SCIOPERO DEI TRASPORTI IL 20 GIUGNO: A RISCHIO METRO E BUS

SCIOPERO BUSA Roma metro e bus a rischio giovedì 20 giugno per lo sciopero di 24 ore proclamato dall’Usb. I lavoratori si fermeranno dalle ore 8.30 alle ore 17 e dalle 20 a fine servizio. Interessati dall’agitazione i bus di superficie, tram, metro A, B e C e ferrovie concesse, ovvero Termini-Centocelle, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Roma-Lido. Previste le fasce di garanzie dalle 5.30 alle 8.30 E dalle 17 alle 20. L’Unione sindacale di base denuncia “la quasi totale assenza di servizi igienici ai capolinea, la negazione continua di ferie adeguate a un sufficiente recupero psico-fisico, lo stato usurato dei mezzi, l’assenza di aria condizionata nei mesi caldi, tutte situazioni che causano un peggioramento delle condizioni di salute dei lavoratori”, spiegando anche che nel trasporto pubblico romano “il problema non sono più soltanto i bus che prendono fuoco e le aggressioni al personale, ma anche le polveri sottili nelle gallerie e nelle stazioni della metro- si legge nella nota- polveri micidiali i cui valori arrivano a sforare anche di 5 volte i limiti di legge”.

MUSEI CIVICI GRATIS DOMENICA: DOVE E COSA NEL MUNICIPIO

MICCome al solito, per la prima domenica del mese, il 2 giugno, giornata che celebra la Festa della Repubblica Italiana, ingresso gratuito nei Musei Civici per i residenti a Roma e nella Città Metropolitana, un’iniziativa promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Oltre alle collezioni permanenti dei Musei, è possibile visitare gratuitamente le tante mostre in corso a esclusione delle due mostre al Museo di Roma a Palazzo Braschi dal titolo Roma nella camera oscura e Fotografi a Roma e della mostra Claudio Imperatore al Museo dell’Ara Pacis. Continue reading

UN VENERDÌ 17 SENZA BUS E METRO

SCIOPERO BUSSciopero dei mezzi pubblici venerdì 17 maggio. A fermarsi saranno gli aderenti al sindacato Usb nell’ambito di uno sciopero generale nazionale. A Roma la protesta riguarderà la rete Atac e i bus periferici della Roma Tpl e saranno quindi a rischio bus di superficie, tram, metro A, B e C. Lo stop di domani sarà di 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30. In Atac, nel corso delle ultime astensioni i dati di adesione sono stati: Si.Cel – Orsa- Usb – sciopero di 4 ore del giorno 26 luglio 2018 – adesione del 17,3% per esercizio superficie e del 20,4% per esercizio metropolitane e ferrovie concesse.

CENTRALINA DI VILLA ADA: SMOG, PEGGIORA LA QUALITÀ DELL’ARIA

SMOG CETRALINAPeggiora a Roma la qualità dell’aria. Le centraline di monitoraggio hanno rilevato livelli di PM10 superiori al limite vigente nelle stazioni di Preneste, Magna Grecia, Cinecittà, Villa Ada, Fermi, Bufalotta, Cipro, Tiburtina e Arenula. Il Comune di Roma ha deciso di informare la cittadinanza attraverso la determina dirigenziale n. 525 e di fornire ai cittadini raccomandazioni e suggerimenti necessarie per evitare di gravare ancora di più sulla condizione già non ottimale dell’aria. Risulta necessario da parte della cittadinanza attuare una serie di azioni volontarie, volte alla riduzione delle emissioni con l’obiettivo di contribuire a prevenire l’aumento delle concentrazioni inquinanti in atmosfera. Continue reading

IL 24 MARZO TORNA A ROMA LA DOMENICA ECOLOGICA

Domenica-EcologicaDomenica 24 marzo torna a Roma il divieto della circolazione all’interno della fascia verde, con il quinto appuntamento delle domeniche ecologiche. Il blocco del traffico sarà in vigore dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Eventuali deroghe specifiche sono riportate nell’ordinanza sindacale sul sito di Roma Capitale. La limitazione è estesa anche agli autoveicoli diesel euro 6. Possono invece a circolare ciclomotori con motore a quattro tempi da euro 2 e motocicli a quattro tempi da euro 3. Insieme al blocco delle auto, torna l’iniziativa #vialibera, un circuito ciclo-pedonale di 15 chilometri che dalle 10 alle 18, sarà dedicato a pedoni e ciclisti e si DOMENICA ECOLOGICAreplicherà in altre tre date: 28 aprile, 12 maggio e 16 giugno 2019, con orario esteso fino alle 19. La rete ciclopedonale, off-limits per auto e scooter, attraverserà tutta la città. Tra le strade interessate: via Cola di Rienzo, via Tiburtina (San Lorenzo), via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci, Corso, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana, via Veneto. “Dopo il successo delle prime due edizioni rinnoviamo un’iniziativa importante che vogliamo rendere un appuntamento fisso per i cittadini da lasciare in eredità alla capitale. Un’occasione per vivere la città e la strada in modo sostenibile, coinvolgendo tutte le realtà del territorio, associazioni e comitati, esercizi commerciali e soggetti istituzionali, come musei, biblioteche e istituti scolastici situati lungo il percorso”, ha dichiarato la sindaca Raggi. Fonte: la Repubblica

SMOG A ROMA, LA MAPPA DELLE ZONE PIÙ INQUINATE

PM10-3-3Il traffico genera polveri sottili. E queste, a Roma, sono un problema particolarmente serio. Soprattutto nelle ore di punta. È in quei momenti della giornata in cui, le percentuali di Pm10 presenti nell’aria, schizzano in alto in maniera preoccupante. La fotografia scattata da “Treno Verde” è impietosa per la Capitale. La campagna di Legambiente e del Gruppo Ferrovie dello Stato, mette a nudo i problemi che si hanno in numerosi quadranti cittadini. La maglia nera va all’Eur. A viale Europa, nelle ore di punta, si è raggiunto il valore di 180 µg/mc. Altissimi livelli di  microgrammi per metrocubo sono stati registrati anche a circonvallazione Ostiense ( 165,9 µg/mc), viale Marconi  (163 µg/mc) e via di Portonaccio, all’angolo con via Tiburtina  (156,1 µg/mc).