SAN LORENZO, PITONE IN UN PUB: AFFIDATO AL SERVIZIO VETERINARIO

PITONETeneva un pitone reale nel pub senza le dovute autorizzazioni. Una segnalazione giunta all’Oipa di Roma ha portato al sequestro di un esemplare di Python regius tenuto in una piccola teca, non riscaldata adeguatamente come è richiesto per la specie e privo di acqua. Il rettile è stato trovato all’interno di un pub nel quartiere San Lorenzo, uno dei centri della movida romana, tenuto come attrazione per gli avventori. Un primo controllo condotto dalle Guardie Zoofile del nucleo di Roma dell’Oipa, congiuntamente al servizio veterinario della Asl Roma 1, aveva accertato “la detenzione dell’animale in una struttura inadeguata” e il “possesso illegale” in quanto il proprietario era “sprovvisto della necessaria autorizzazione” prevista dalla normativa regionale in materia di animali esotici, categoria nella quale il serpente in questione rientra essendo la specie originaria dell’Africa occidentale. Ieri l’altro c’è stato l’intervento risolutivo, come disposto dalla Asl, le Guardie Zoofile dell’Oipa con il supporto necessario dei Carabinieri del Comando Stazione San Lorenzo vista l’ostilità del proprietario, hanno prelevato il pitone e affidato al custode autorizzato dal servizio veterinario. Fonte: Romatoday

GRETA THUNBERG IN CORTEO, IERI, A VILLA BORGHESE

GRETAVILLA BORGHESE 1VILLA BORGHESE 2VILLA BORGHESE 3VILLA BORGHESE 4Studenti di Fridays for Future in corteo anche a Villa Borghese con Greta Thunberg, la giovane svedese di 16 anni attivista per il clima, che sta spopolando in Italia e nel mondo. Tengono striscioni colorati in mano con sopra scritto: “Save the world”, “Stop Co2″. E ancora: “Global strike for future, non esiste un pianeta B”. Poi, tra le mani della 16enne ‘pasionaria’ l’immancabile cartellone: “Skolstrejk for Klimatet” (“sciopero per il clima”).Tutti insieme quindi contro il cambiamento climatico e a favore di un mondo più green.

“I MURI RICORDANO”: LE INIZIATIVE DEL 25 APRILE A SAN LORENZO

25 APRILEIn occasione del 74esimo Anniversario della Liberazione il Municipio Roma II
intende celebrare questa data con una serie di iniziative. La mattinata del
25 Aprile sarà dedicata alla deposizione di fiori presso alcune delle lapidi
commemorative presenti nel territorio.  “I Muri Ricordano” è un’iniziativa ormai storica che caratterizza il nostro territorio, consentendo una memoria
attiva ed animata che coinvolge la cittadinanza. Di seguito il programma
completo. Continue reading

PINCIO: DICIASSETTE ARTISTI AL LAVORO PER L’AMBIENTE

PINCIOOggi, in concomitanza con la manifestazione nazionale Friday For Future che porterà Greta Thunberg a Piazza del Popolo, sulla Terrazza del Pincio 17 artisti del collettivo Up 2 Artists, fra cui Moby Dick e Maupal, inizieranno a lavorare ad altrettante opere originali. Il gruppo di street artist, pittori e fotografi, tra i più noti nel panorama italiano ed internazionale, dal 19 al 22 aprile  continuerà a lavorare sul Pincio ad una serie di opere ispirate ai temi della sostenibilità sociale e ambientale fissati nei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. Il 22 aprile le opere complete saranno installate per caratterizzare il palco del Concerto per la Terra e resteranno esposte al pubblico per la restante programmazione dei concerti del Villaggio per la Terra, fino al 28 aprile. Il Concerto per la Terra è in programma Lunedì 22 aprile sulla Terrazza del Pincio con Carmen Consoli, Marina Rei, Paolo Benvegnù, Mirkoeilcane, Eva Pevarello. Il Concerto per la Terra precederà di pochi giorni l’inaugurazione del Villaggio per la Terra (www.villaggioperlaterra.it), l’annuale kermesse di sport, arte, cultura e impegno sui temi della sostenibilità ambientale e sociale che Earth Day Italia organizzerà a Villa Borghese dal 25 al 29 aprile.

DUE VORAGINI A VILLA TORLONIA

VILLA TORLONIADue voragini sono state scoperte lo scorso 21 marzo a Villa Torlonia, nel municipio II, a Roma. L’area interessata dallo sprofondamento del suolo è stata transennata dalla protezione civile, a seguito di un sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco venerdi scorso, 12 aprile, intervenuti per verificare la profondità e la pericolosità delle buche. Sul posto anche la Sovrintendenza capitolina e l’ufficio del servizio giardini. Le voragini si trovano nel settore sud-occidentale della Villa di via Nomentana, comprendente il parco giochi attrezzato. Tra oggi e domani l’avvio del progetto pilota di indagini geofisiche in area campione da parte della protezione civile. “L’area in esame è interessata dalla presenza di siti VILLA TORLONIA 2archeologici importanti”, spiega Rino Fabiano, assessore all’Ambiente del municipio II. “A qualche metro di distanza, ad esempio, ci sono le catacombe ebraiche e i bunker di Mussolini”, dice. “Speriamo – aggiunge – che a Villa di Torlonia non accada quello che è successo al parco Yitzhak Rabin, dove a causa di un voragine archeologica c’è un’area interdetta da cinque anni. Oppure – continua – come in via dei Marrucini a San Lorenzo, dove il 16 dicembre 2018 è crollato parte del muro esterno di Villa Mercede. In questo caso nessuna direzione tecnica ha voluto procedere in emergenza. E ad intervenire siamo stati come sempre noi (il municipio, ndr)”. Fonte: la Repubblica

BIOPARCO, È NATO UN FENICOTTERO ROSA: IL PULCINO STA BENE

bioparcoFesta al Bioparco, dove pochi giorni fa è nato un fenicottero rosa. Il pulcino pesa circa cento grammi e sta bene, assicurano gli esperti. Ancora non si può dire se il fiocco sia rosa o blu: per stabilire il sesso, bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo. A covare l’uovo da cui è nato il piccolo sono stati entrambi i genitori, a turno, che al momento lo nutrono con una sostanza liquida prodotta dal loro tratto digestivo. E non è tutto: è boom di coppie nidificanti all’Oasi del Lago. “Stiamo registrando un vero e proprio record di coppie in cova”, spiegano dal Bioparco. Altre nascite in vista? Probabilmente sì. Alcune curiosità sulla specie: il caratteristico colore rosa dei fenicotteri è dovuto ai pigmenti presenti in alcuni microrganismi di cui si nutre, tra cui l’artemia salina, un piccolo crostaceo di cui l’uccello è ghiotto. Quando nascono, come nel caso dell’ultimo arrivato, i fenicotteri sono grigi: solo dopo 3-4 anni diventano rosa.

GIARDINI DI VILLA MASSIMO, SE TUTTO VA BENE RIAPRONO IL 15 MAGGIO

Leggiamo sulla newsletter di Carlo Manfredi, consigliere municipale del Pd, il testo che riportiamo di seguito: “Venerdì scorso la Commissione ambiente del II Municipio ha effettuato un sopralluogo a Villa Massimo, in concomitanza con il sopralluogo programmato dall’omologa Commissione comunale. Erano presenti alcuni consiglieri comunali e municipali, la presidente Francesca Del Bello, l’assessore all’ambiente del giardino di villa massimoMunicipio Rino Fabiano e diversi cittadini. Abbiamo potuto verificare come i lavori di ripristino e riqualificazione siano quasi completati, e nell’occasione è stata annunciata la riapertura al pubblico della villa durante il prossimo mese. La data potrebbe essere il 15 maggio. Come molti sanno, la dolorosa vicenda della villa incominciò nel gennaio del 2013, quando il Comitato per la difesa di Villa Massimo presentò un ricorso contro il progetto di riqualificazione del “Punto verde infanzia” elaborato dal concessionario (Dafi Srl) e avallato dall’allora III Municipio. Ne scaturì un lungo iter giudiziario, che ha comportato la chiusura al pubblico della villa per quasi sei anni. Dopo alterne vicende – fra cui un pronunciamento del Consiglio di Stato che ha indicato le responsabilità del Comune, reo di aver dato in concessione la villa per la realizzazione dell’area giochi e dell’area ristoro senza il parere vincolante della sovrintendenza – le amministrazioni comunale e municipale hanno trovato un accordo per lavorare in sinergia su un progetto di riqualificazione e ripristino dello stato originale dei luoghi, approvato dal soprintendente Francesco Prosperetti nell’agosto del 2017. Continue reading

NASCONDEVA COCAINA IN UN LOCULO DEL VERANO: ARRESTATO

Un chilo di cocaina al posto del caro estinto. A scoprire lo stratagemma attuato da un marmista i Falchi della Polizia che hanno arrestato un 42enne e sequestrato oltre un chilo di cocaina ed una pistola rubata. Siamo al cimitero monumentale del Verano, qui a San Lorenzo, nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti della Sesta Sezione  “Contrasto al Crimine Cocaina loculo cimitero Veranodiffuso” della Squadra Mobile, hanno notato un’auto transitare a grande velocità nel piazzale antistante il camposanto, dileguandosi all’interno dello stesso. Insospettiti, i poliziotti hanno seguito l’auto iniziando un appostamento discreto. Dopo una lunga attesa, gli agenti,  notato che l’autovettura, anziché abbandonare il luogo, ha fatto di nuovo ingresso all’interno, andando a parcheggiare nell’area del “Colle del Pincetto”, l’area più antica e monumentale del cimitero posta a ridosso della Basilica di San Lorenzo fuori le mura. Gli investigatori hanno iniziato il pedinamento dell’autista dall’autovettura sospetta. Continue reading

CROLLO AL FLAMINIO: “LAVORI A CARICO DEI RESIDENTI”

lungotevere flaminioFlaminio, c’è un progetto ed è stato appena depositato al Genio civile: prevede la messa in sicurezza e il recupero totale del palazzo in cui si verificò il crollo degli ultimi tre piani il 22 gennaio del 2016, in seguito ai massicci lavori di ristrutturazione in un appartamento al quinto piano. Ma i soldi dell’assicurazione non riusciranno a coprire lintera opera, la giustizia ha i suoi tempi. Dunque ad anticipare saranno i condomini. Quanto? Una cifra variabile, potrebbe essere un massimo di 15mila euro a famiglia come invece poco e niente, dal momento che chi sta portando avanti il progetto si muove nell’ambito del sisma bonus, che prevede potenziamenti importanti, e in tal caso un finanziamento di 80mila euro a nucleo familiare interessato. «L’assicurazione ha già pagato un milione e 250mila euro, il massimo – spiega Vincenzo Marcialis, l’amministratore del palazzo – circa 450mila sono stati spesi per rimuovere le macerie. Ne restano circa 800mila. Mentre la stima è che ci vorranno 3, forse 4 milioni. Dovranno anticiparli i condomini, poi si spera si possano recuperare con l’evolversi del discorso giudiziario, qualcuno dovrà pagare». Fonte: il Messaggero

VIA DEI LUCANI, IL COMUNE LANCIA IL RECUPERO DELLE BARACCHE

raggi e del belloIl Campidoglio avvia l’iter per trasformare l’area abbandonata di via dei Lucani a San Lorenzo. E se i proprietari privati non risponderanno all’appello, è pronto all’esproprio per pubblica utilità. Il piano è stato presentato questa mattina a palazzo Senatorio dalla sindaca, Virginia Raggi, dall’assessore all’Urbanistica, Luca Montuori, e dalla presidente del II municipio, Francesca Del Bello. Come era stato anticipato da Romatoday, la preoccupazione in merito al destino dei circa 10 mila metri quadrati, inseriti da anni nel Progetto urbano San Lorenzo, è scattata all’indomani della morte di Desirèe Mariottini, ritrovata proprio all’interno di una delle baracche di via dei Lucani. Continue reading

SAN LORENZO: CHIUDE L’EX DOGANA, DIVENTA UN OSTELLO

ex dogana san lorenzo-2Chiude l’ex Dogana. O meglio. Spazio Temporaneo srl, società che ha organizzato gli eventi negli ultimi anni all’interno degli spazi di via dello Scalo di San Lorenzo, ha deciso di riconsegnarli al proprietario. L’area di oltre 24 mila metri quadrati torna nelle mani di Residenziale Immobiliare 2004, la controllata di Cassa depositi e prestiti immobiliare, che è pronta ad avviare i cantieri per la costruzione del The Student Hotel insieme al gruppo olandese inventore della catena di ostelli. Concerti e serate a tema, in realtà, sono terminati già a gennaio. Da quasi quattro mesi infatti la società non ha i permessi degli uffici capitolini per organizzare eventi con bigliettazione. Continue reading

PINCIO E GALOPPATOIO, IN ARRIVO IL VILLAGGIO PER LA TERRA

Tramonto-sul-Pincio-Villaggio-per-la-TerraPrende il via, dal 21 al 25 aprile, l’appuntamento con il Villaggio per la Terra al Galoppatoio di Villa Borghese e sulla Terrazza del Pincio, a Roma, con una cinque giorni di iniziative dedicate alla tutela del pianeta. L’obiettivo è di creare e diffondere una maggiore sensibilizzazione verso l’ambiente attraverso la condivisione, il divertimento, la conoscenza, le esperienze. Il tema di quest’anno è il Dialogo interculturale. Dedicato sia ai grandi che ai più piccoli, agli sportivi, alle famiglie, agli studenti e agli esperti, nel villaggio sono in programma eventi di musica, scienza, sport, giochi, arte e cibo. Tra le attrattive ci saranno laboratori ludici, didattici, un villaggio dei bambini, laboratori di sismologia e vulcanologia, il planetario gonfiabile, corsi di giornalismo ambientale, dimostrazioni sportive a cura di campioni olimpici e paralimpici, biciclettate, tornei e competizioni sportive. Continue reading

VILLAGGIO OLIMPICO: SVERSAVANO OLIO ESAUSTO IN UN TOMBINO

Le immagini del video girato dai residenti del Villaggio Olimpico non lasciano spazio ad alcun dubbio. Mentre un’operatrice titolare del banco friggitoria del mercato settimanale e una dipendente gettano decine di litri d’ olio da frittura esausto nel tombino di una fontanella aiutate da quattro spazzini dell’Ama. Due donne, con fare circospetto trascinano villaggio olimpico olio esaustouna friggitrice per una trentina di metri dal mercato dei via Olanda verso il parco. Si guardano prima intorno e poi due dei quattro operatori ecologici dell’Ama, si posizionano lateralmente alla strada come vedette. Gli altri colleghi, vestiti in abiti da lavoro arancioni, gli aprono un chiusino dove le commercianti dopo aver sversato gli oli lavano, con prodotti chimici, l’enorme friggitrice utilizzata fino a poco prima al mercato rionale per friggere pesce e altri prodotti alimentari. Il filmato, pubblicato in esclusiva da Leggo, riprende nitidamente la scena ed è stato acquisito anche dalla polizia municipale del II gruppo Parioli e dagli agenti del Pics che già nei giorni scorsi hanno denunciato le due donne per il reato d’ inquinamento ambientale. Continue reading

POLICLINICO: LA POLIZIA POSTALE SUONA ALL’ONCOLOGICO PEDIATRICO

POLIZIA POSTALE POLICLINICOL’esibizione della Banda della Polizia di Stato all’ingresso del reparto. Uova di cioccolato e peluche. Due postazioni con cui navigare su internet e il diploma da “Sentinella del web” per ogni bambino. Una mattinata diversa, e di festa, per i piccoli pazienti del reparto oncologia pediatrica dell’Umberto I di Roma. Iniziativa che ha un duplice scopo: fare gli auguri di Pasqua ai piccoli e insegnare la navigazione sicura sulla rete. “Grazie ad alcuni sponsor abbiamo potuto regalare queste due postazioni all’istituto – dice Nunzia Ciardi, direttore Polizia postale e delle comunicazioni -. Siamo sempre vicini ai ragazzi, andiamo sempre nelle scuole per insegnare loro a stare su internet in maniera sicura. Questo è un posto a cui teniamo particolarmente perché spesso qui i giovani pazienti hanno voglia di mettersi su internet per collergarsi con il mondo fuori dall’ospedale e hanno bisogno di farlo in sicurezza”. E con l’occasione sono state distribuite uova di Pasqua, dolci festivi e pupazzi. Fonte: Romatoday