VILLA ADA: LAIKA RIPRISTINA IL POSTER DI ZAKY E REGENI

villa adaLaika è tornata. E con lei sono tornati Patrick George Zaky e Giulio Regeni. Dopo lo strappo del primo poster, 6 giorni fa, la misteriosa street artist romana è tornata sul “luogo del delitto” tra la notte del 18 e 19 febbraio per ripristinare l’opera. Stesso punto – il muro di Villa Ada di Roma all’altezza dell’entrata dell’Ambasciata d’Egitto – stesso messaggio – sia quello di conforto che il monito verso le autorità ad agire sul caso Zaky – ma un’immagine leggermente diversa. Maturata, ancora più d’impatto: un tributo non solo al ricercatore ucciso e allo studente incarcerato in Egitto, ma anche a tutte le persone che nei giorni scorsi, dopo la rimozione della prima opera che aveva fatto il giro del mondo, hanno manifestato supporto all’artista. Continue reading

LA SAPIENZA: CONFERENZA INTERNAZIONALE SULLA RICERCA

Facoltà di Studi Orientali – Facoltà di Lettere – Edificio Marco PoloPresso la Sapienza, Facoltà di Studi Orientali – Facoltà di Lettere – Edificio Marco Polo alla Circonvallazione Tiburtina, si terrà la terza conferenza internazionale sulla ricerca in materia di istruzione, insegnamento e apprendimento. È una conferenza accademica di primo piano che riunirà accademici, ricercatori e studiosi. Progettata per soddisfare le esigenze più urgenti dei professionisti del settore, questa conferenza sull’istruzione tratterà argomenti quali l’educazione dei bambini e della famiglia, l’e-learning, l’apprendimento automatico, la teoria e la pratica dell’educazione e molti altri.

LA SAPIENZA: DOTTORATO “HONORIS CAUSA” PER LILIANA SEGRE

segreLo studio, il papà, il maestro Primo Levi. E un grande insegnamento: non odiare. La senatrice Liliana Segre nella sua lectio magistralis in occasione del dottorato Honoris Causa ricevuto alla Sapienza in Storia dell’Europa ha toccato i temi che le stanno più a cuore, ricordando l’importanza dello studio che “fu fonte di salvezza per riattaccarti a qualcosa che non era dimenticato, che era stato messo da parte, ti aiuta a a riprendere il tuo posto nel mondo, ti aiutava a riprendere i tuoi affetti perduti”. Un riconoscimento per gli studenti che ha conosciuto in questo periodo e un monito contro l’odio. Alla Sapienza stamane si è tenuta l’inaugurazione dell’Anno Accademico. La senatrice è stata accolta dal rettore dell’ateneo Eugenio Gaudio. Alla cerimonia hanno partecipato anche i ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina e dell’Università Gaetano Manifredi, oltre al capo dello Stato Sergio Mattarella. Continue reading

LUNEDÌ TRASPORTO PUBBLICO A RISCHIO

TIBURTINA, INAUGURATO NUOVO CAPOLINEA BUS DELLA STAZIONE - FOTO 3Lunedì 24 febbraio sarà una giornata nera per gli utenti del trasporto pubblico. Il sindacato Fast Confsal, infatti, ha indetto uno sciopero di 24 ore che coinvolgerà la rete Atac. Sono quindi a rischio autobus, filobus, tram, metropolitane, Roma-Lido, Termini-Centocelle, Roma-Viterbo. Al momento non hanno aderito i lavoratori di Roma Tpl, le cui vetture dovrebbero quindi circolare regolarmente. Sarà garantito il servizio per alcune fasce orarie: da inizio servizio e fino alle 8.30 e dalle 17 alle 20. Corse notturne potrebbero saltare nella notte tra domenica e lunedì.

LILIANA SEGRE ALLA SAPIENZA

segreUno studente che milita tra le fila di movimenti definiti di “estrema destra” interverrà davanti a Liliana Segre. È la polemica che, a due giorni dall’inaugurazione dell’anno accademico 2019- 2020 della Sapienza alla presenza della senatrice a vita e superstite della Shoah, coinvolge il primo ateneo capitolino. A sollevarla è un gruppo che si firma “Le studentesse e gli studenti antifascisti dell’università Sapienza di Roma”, che ha affidato a una nota tutto il proprio sdegno: “Martedì si terrà l’inaugurazione dell’anno accademico, durante la quale l’onorevole Liliana Segre, con nostro estremo piacere, riceverà da parte del nostro ateneo la laurea honoris causa. Siamo però preoccupati e sconcertati nello scoprire che lo studente che parlerà a nome della componente studentesca (Valerio Cerracchio, ndr) aderisce ad organizzazioni di stampo neofascista. Come studenti e studentesse che si riconoscono nei valori dell’antifascismo, dell’antirazzismo, dell’antisessismo, non ci sentiamo rappresentati dallo studente che interverrà, chiediamo dunque al Rettore, Eugenio Gaudio, di fare un passo indietro rispetto a questa scelta”. Continue reading

ASILI NIDO COMUNALI, AL VIA LE ISCRIZIONI IL 18 FEBBRAIO

asilo nido foto ansa-2Asili nido comunali. Apriranno martedì 18 febbraio le iscrizioni ai nici capitolini per l’anno educativo 2020/21. Quest’anno entrano in campo importanti novità, introdotte dalla Giunta Capitolina con la delibera n. 22 approvata il 7 febbraio, per andare sempre più incontro alle esigenze delle famiglie. Rispetto al passato, aumenta la flessibilità nella scelta del nido sul territorio. Le famiglie potranno opzionare fino a 6 strutture, di cui le prime due da indicare come scelta prioritaria tra nidi a gestione diretta, in finanza di progetto o in concessione, mentre la scelta diventa libera per le restanti 4 opzioni. Continue reading

VIA CATANZARO: ATTO VANDALICO CONTRO LA SEDE DEL PD

SEDE PDUn atto vandalico con il furto di una bandiera del Pd contro la sezione Lanciani in via Catanzaro. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione Piazza Bologna. «L’ennesima azione rivolta da ignoti nei confronti dello storico circolo della Capitale, questa volta mediante un atto vandalico che ha comportato la distruzione di un angolo del muro, dove era posta la bandiera supportata da una staffa metallica», il commento dal partito. Che fa sapere come «il segretario del Pd Roma Andrea Casu, il segretario del Municipio II Guido Laj, il responsabile della sezione Vittorio Infante insieme alle democratiche e democratici del Circolo sono immediatamente intervenuti per denunciare alle autorità competenti l’accaduto e rimettere la bandiera al suo posto». Continue reading

VILLA ADA, DECINE DI RIPRODUZIONI DEL MURALE DI ZAKY E REGENI

VILLA ADA 2Sono apparse a decine agli ingressi di villa Ada e sulle bacheche, a pochi metri dall’ambasciata egiziana, le riproduzioni del murale con Giulio Regeni che abbraccia lo studente egiziano dell’università di Bologna arrestato al Cairo, Patrick Zaky, dicendo “Stavolta andrà tutto bene”, l’opera della street artist Laika che era VILLA ADA 1stata dipinta sul muro fuori dal parco e poi cancellata. La notizia, data sul sito dell’Osservatorio Sherwood, arriva nei giorni delle mobilitazioni degli studenti dell’università di Bologna dove il giovane, arrestato al suo ritorno al Cairo per presunte attività eversive dai servizi di sicurezza del governo di Al Sisi, stava VILLA ADAcompletando gli studi. Ora, dopo un lungo interrogatorio durante il quale ha denunciato di essere stato torturato anche per avere informazioni sui suoi rapporti con la famiglia Regeni, è detenuto in una cella, con altri trentacinque carcerati per reati comuni, in attesa di giudizio. (foto Osservatorio Sherwood)

BECCATI IN FLAGRANTE DUE LADRI IN ZONA PIAZZA BOLOGNA

PIAZZA BOLOGNALa scorsa notte, i Carabinieri della Stazione Roma Piazza Bologna hanno arrestato una coppia di ladri, cittadini moldavi di 24 e 33 anni, residenti a Monterotondo, il più grande già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentato furto aggravato e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli in concorso. I Carabinieri, impegnati in un mirato servizio di contrasto alla criminalità predatoria in via Eleonora d’Arborea, sono intervenuti su segnalazione di un cittadino, sorprendendo i due mentre stavano cercando di forzare la saracinesca di un negozio di elettronica e telefonia. Il tempestivo intervento dei Carabinieri ha permesso di bloccare ed arrestare i due ladri e di sequestrare un borsone con tutti gli attrezzi del “mestiere”, arnesi da scasso in loro possesso. Dopo l’arresto sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del processo per direttissima. Fonte: Corriere Città

RICHIESTE REDDITO DI CITTADINANZA: PARIOLI FANALINO DI CODA

PARIOLIIl reddito di cittadinanza a Roma: come è distribuito, chi lo percepisce e quali sono i quartieri da cui provengono le maggiori richieste? A quasi un anno dalla legge sul “sostegno per famiglie in condizioni disagiate finalizzato al reinserimento nel mondo del lavoro e all’inclusione sociale” erogato dall’Inps, il team di #mapparoma, che studia le forti differenze socio-economiche che caratterizzano il territorio della Capitale, ha elaborato uno studio sulla distribuzione del reddito di cittadinanza a Roma. Alla base i dati Inps relativi al periodo aprile-ottobre 2019. Nel comune di Roma sono state accolte 37.562 domande rispetto alle 59.930 presentate, pari al 63%, corrispondenti a 1,5 domande ogni 100 abitanti con più di 15 anni (sotto determinate condizioni il RdC può essere concesso da un’età minima di 16 anni ndr.), di poco inferiore rispetto al dato nazionale. Continue reading

IL PROGETTO DEL COMUNE PER TIBURTINA

Dopo il completo abbattimento della Tangenziale Est che corre lungo la stazione Tiburtina, pronto il progetto per la riqualificazione del piazzale Ovest. Nell’area liberata dopo vent’anni di attesa da cemento e buio sorgerà un boulevard pedonale alberato in continuità, senza attraversare strade dall’uscita della stazione Tiburtina a largo Mazzoni: una nuova area Tiburtina 2-17dedicata ai pedoni di 7.665 metri quadrati, rispetto ai 1.000 del progetto del 1998. Accanto una parte dedicata alla viabilità locale. Dodici alberi abbattuti per fare spazio a 43 nuove piante. Questo quanto annunciato dal Comune nel corso di una riunione congiunta delle commissioni capitoline Mobilità e Urbanistica. I lavori previsti da marzo. Sarà la ‘fase uno’. Solo successivamente, a lavori conclusi e sistemazione ultimata, si potrà aprire una ‘fase due’, probabilmente con un concorso internazionale al quale potrà partecipare eventualmente anche il progetto dei comitati presenti oggi in commissione. Continue reading

DEL BELLO: MA LA RIQUALIFICAZIONE DELLA TIBURTINA NON SODDISFA

tiburtinaLa variante approvata a dicembre scorso dal dipartimento programmazione urbanistica nell’ambito del progetto di demolizione della tangenziale est e relativa alla riqualificazione del piazzale della stazione Tiburtina “non soddisfa né il Municipio né i comitati di cittadini”. È quanto dichiara la presidente del Municipio II Francesca Del Bello, a margine della seduta congiunta delle commissioni capitoline Urbanistica e mobilità che si è svolta oggi sul nuovo piano di assetto della stazione Tiburtina. “Il problema principale – spiega Del Bello – è rappresentato dalla sistemazione di via Mazzoni che, nel progetto pensato dall’assessore Montuori, è destinata a diventare un mega parcheggio a cielo aperto, con ben 5 corsie di cui due riservate alla sosta e al transito dei bus, una per i taxi e due carreggiate a doppio senso di marcia per i veicoli privati. Insieme ai residenti, il Municipio ha proposto un’idea progettuale alternativa che punta a decongestionare via Mazzoni rispetto al piano del Campidoglio con lo spostamento dei bus e dei taxi su circonvallazione Nomentana all’altezza della piazza ipogea, trasferimento che consentirebbe di salvare anche gli storici lecci che altrimenti verrebbero abbattuti”. Continue reading

LA CASA DEL CINEMA OGGI RICORDA GRAZIA VOLPI

volpiLa Casa del Cinema ricorda, oggi alle ore 11, Grazia Volpi, scomparsa la scorsa settimana. Toscana di Pontedera, toscana di costa, elegante come Viareggio, sanguigna e schietta come una maremmana. Complice fedele e ribelle dei tanti registi che ha aiutato con entusiasmo e umiltà, allieva del partigiano Giuliani De Negri, una figura davvero unica nella storia del cinema italiano, Grazia faceva la produttrice, quel mestiere difficile da inquadrare (tutti lo pensano per persone danarose e panciute, interessate al denaro e disinteressate alla qualità, quando invece è spesso tutto il contrario) e da lei colorato di vita in quell’intreccio costante tra mestiere e passione che gli amici hanno ricordato in questi giorni. Di Giuliani e quindi dei Fratelli Taviani è sempre stata una complice, un’ancora, un punto di riferimento, uno stimolo a osare di più e ottenere il meglio. E questo le è stato finalmente riconosciuto con l’improvviso diluvio di premi che hanno accompagnato la vita internazionale di Cesare deve morire. Ma il festoso ricordo di qualche anno fa non può mettere in secondo piano i suoi tanti meriti precedenti: il coraggio di far debuttare Ennio Lorenzini con uno dei film “risorgimentali” più belli del cinema italiano come Quanto è bello lu morire acciso.

METRO B: RIAPERTI TRE ASCENSORI ALLA FERMATA LIBIA

METRO B1 LIBIASi sono concluse le attività di verifica su tre ascensori presenti nella stazione Libia della metro B. Gli impianti sono stati riattivati e sono tornati in servizio. Al momento nella stazione sono in funzione quattro ascensori su sei. Negli ultimi due le operazioni si sono concluse e verranno riattivati al termine delle verifiche che saranno completate la prossima settimana. Fonte: il Messaggero

VIA SALARIA, RIMOSSO IL MURALE SU ZAKY E REGENI

VIA SALARIA“Qualcuno lo ha rimosso… faceva così tanta paura? Finalmente non lo vedrà mai più nessuno”. Così su Instagram la street artist Laika denuncia la rimozione del murales su via Salaria, che aveva realizzato martedì e che raffigurava un abbraccio del ricercatore italiano Giulio Regeni allo studente egiziano villa adaPatrick George Zaky, arrestato al Cairo una settimana fa, corredato dalla frase “Stavolta andrà tutto bene” e dalla parola “libertà”. L’artista lo aveva realizzato a Roma in via Salaria, sul muro che circonda Villa Ada, a pochi passi dall’Ambasciata d’Egitto. Il suo, aveva dichiarato, era “un piccolo gesto” per fare “da stimolo ai media per accendere ancora di più i riflettori sulla vicenda di Zaky”.

MUNICIPIO: SALVI I VILLINI LIBERTY, STOP A DEMOLIZIONI E CEMENTO

PIAZZA MINCIODalle vie che circondano villa Paganini su via Nomentana, poi giù lungo corso Trieste, tra i pini di piazza Trento, piazza Trasimeno. Ancora, i gioielli architettonici di viale Gorizia, via Reno, via Fucino, con piazza Ledro, piazza Sabazio e piazza Trasimeno. Le meraviglie liberty di piazza Caprera e piazza Mincio. Tutto il tessuto storico, architettonico e paesaggistico, tutti i villini del primo coppedè Novecento, sono adesso vincolati e sotto tutela. Mai più demolizioni e ricostruzioni, come nel caso di via Ticino, mai più sopraelevazioni, ampliamenti con aggiunta di balconi, bow- window e altro, mai più alterazioni dei giardini con box, garage o depositi. Dopo la lunga battaglia di Repubblica, dei comitati PIAZZA XXI APRILE VILLA PAOLINAdegli abitanti dei quartieri e del Municipio, è stata pubblicata alla fine di gennaio sulla Gazzetta ufficiale la dichiarazione di tutela del direttore generale di Archeologia, belle arti e paesaggio del Mibact Federica Galloni. Il provvedimento, avviato e portato avanti negli mesi scorsi dall’allora soprintendente Francesco Prosperetti, si è concluso con un atto storico, un vincolo paesaggistico praticamente quasi su un intero roma_peroni VIA MANTOVAquartiere, il tutto in base al Codice dei beni culturali. “Questo vincolo – ha spiegato ad AgCult la soprintendente Daniela Porro – ha un valore fortemente innovativo, anche per il coinvolgimento delle istituzioni del territorio, Comune e Regione, per aver garantito forse per la prima volta in Italia la tutela paesaggistica a una area importante di una grande città e, non da ultimo, per la metodologia di lavoro. Si è iniziato evidenziando gli ambiti di valore culturale. È nato così il decreto, accompagnato da provvedimenti di tutela su singoli sugli edifici con particolari caratteristiche storico- architettoniche “. Continue reading

PIANTATI DIECI NUOVI ALBERI NEL QUARTIERE TRIESTE

via taro 4via taro 3Ieri, in una nuova tappa del progetto Amuse “Dona un albero al tuo quartiere 2019-2020”, con l’ intervento della squadra del Servizio Giardini, sono stati messi a dimora dieci nuovi lecci, su via Lariana e via Taro. Le dieci piante sono state donate da un cittadino straniero, via taro 1via taro 5residente con la famiglia in via Lariana, che intende così contribuire al decoro della città di Roma e del quartiere Trieste, da “cittadino del mondo”.