PIAZZA VESCOVIO CAPOLINEA DI BUS NEGLI ANNI CINQUANTA

PIAZZA VESCOVIOSiamo attorno al 1950 e ci troviamo a piazza Vescovio, dove c’era il capolinea del filobus 105, mentre l’autobus Alfa 140 era probabilmente in servizio sulla linea celere B; nella vicina via Poggio Moiano. Si intravede pure un autobus che dovrebbe essere un Fiat 656 in servizio sulla linea 205 per l’aeroporto dell’Urbe.

IL PONTE DELLE VALLI IN COSTRUZIONE: ERA IL 1963

ponte delle valliUn’altra chicca postata da Giovanni: “Siamo nel 1963… L’apertura del ponte delle Valli è prossima. Da quel momento in poi, un fiume di auto, tutti i giorni, scenderà su viale Libia. Ancora non c’è la tangenziale come la conosciamo oggi. Per arrivare sull’Olimpica bisogna percorrere viale Somalia (in fondo al ponte, spalle al fotografo, a sinistra). Girando a destra si recupera la via Nomentana. La foto è un ritaglio di giornale (Paese Sera)”.

A BREVE RIAPRE LA SCALA MOBILE METRO SANT’AGNESE-ANNIBALIANO

METRO ANNIBALIANO“A breve saranno riaperte le aree interdette all’interno della metro Sant’Agnese-Annibaliano“. A farlo sapere sono fonti interne ad Atac. Da tempo infatti una rampa di scale mobili è chiusa al pubblico, così come alcune zone della stazione. La causa del disagio sarebbe legata al maltempo che avrebbe provocato la caduta di alcune coperture. Una volta transennata l’area da parte dei vigili del fuoco, l’azienda ha avviato le procedure per effettuare le riparazioni e mettere nuovamente tutto in sicurezza. “Una volta arrivati i materiali – conclude Atac – nelle prossime settimane si potrà tornare alla normalità”. Fonte: Roma h24

NUOVO CENTRO COMMERCIALE A DUE PASSI DAL QUARTIERE AFRICANO

CENTRO COMMERCIALEUna rivoluzione a due passi dall’Africano. Quindicimila metri quadrati di centro commerciale su una superficie complessiva di 36mila metri quadrati a ridosso del Trieste-Salario. A pochi metri da Villa Ada, dal fiume Aniene, con la Salaria da una parte e gli edifici della Zecca di stato dall’altra. Sarà anche questo il nuovo centro commerciale Salario Center, che ha aperto al confine tra il II e il III Municipio, a via Salaria 665. Al momento i negozi, in tutto sette, e i ristoranti saranno distribuiti sui due piani, il pianterreno e il primo piano. L’area sotterranea è destinata al parcheggio. Il titolare della licenza è la Gestar sas che a tempo di record, dall’inizio dell’estate, ha realizzato il progetto che si sviluppa nell’area in corrispondenza del Gruppo Rosati, a pochi passi da viale Somalia. L’autosalone resta invariato nei suoi spazi, con i circa 2.000 metri quadrati tra esposizione e assistenza ed entra a far parte del complesso commerciale. “Dopo oltre 10 anni di iter amministrativi finalmente apre questa struttura che darà occupazione a oltre 200 persone e una riqualificazione dell’area dell’edificio che esiste da oltre 60 anni”, ha spiegato Alessio Baldi, rappresentante della proprietà.

LA BIBLIOTECA NAZIONALE RESTA APERTA IL 21 E 22 SETTEMBRE

biblioteca nazionaleLa Biblioteca Nazionale Centrale di Roma di viale Castro Pretorio, in occasione delle Giornate europee del Patrimonio 2019, promosse dal Ministero per i beni e le attività culturali per riaffermare la centralità del patrimonio culturale, resterà aperta in via straordinaria sabato 21 settembre dalle 13.30 alle 17 e domenica 22 settembre dalle 10 alle 16.30. Per la sola giornata di sabato 21 settembre sarà possibile consultare i materiali (libri e microfilm) in deposito e le banche dati fino alle ore 17 (le eventuali prenotazioni effettuate il sabato pomeriggio verranno evase il lunedì successivo). L’Accoglienza e il Guardaroba funzioneranno regolarmente tutto il giorno. Di seguito il programma dettagliato della manifestazione. È gradita la prenotazione inviando un’email a bnc-rm.ufficiostampa@beniculturali.it.

PIAZZA VESCOVIO DI UNA VOLTA: IL BUS 135 PRONTO A PARTIRE

piazza vescovioGiovanni posta questa vecchia foto di piazza Vescovio e dice: “Fate caso: non c’è una donna (ma è un dato che cambierà in tempi moderni). Il 135 è pronto per ripartire. La piazza era un presidio importante: da li transitavano anche il 56 e 57, considerate linee periferiche perché, allora, eravamo periferia. In piazza faceva capolinea anche il filobus a tre assi.

PIAZZA ISTRIA, IERI E OGGI

PIAZZA ISTRIApiazza istria 2Piazza Istria in una cartolina degli anni Cinquanta, postata da Giovanni su Facebook che dice: “Non c’erano tutti ‘gli arredi urbani’ di oggi… gli alberi erano bassi e i filobus erano l’unica cosa che poteva stazionare prima di riprendere la strada di corso Trieste”. Abbiamo aggiunto un’immagine ripresa da Google Map, datata 2019, così da comprendere appieno la differenza, inclusi i nuovi palazzi, al di là del colore rispetto al bianco e nero della vecchia foto.

ACCADEMIA TEDESCA: MUSICA ELETTRONICA A VILLA MASSIMO

ambasciata tedesca villa massimo«Un inizio promettente». «Berlin-Rom Express», la prima manifestazione sotto la nuova direzione di Julia Draganovic, è andata sold out sul sito dell’Accademia Tedesca in soli due minuti. Un migliaio di fan della musica elettronica si sono riversati a Villa Massimo per la live performance di Jasss (alias Silvia Jiménez Álvarez), e i dj set di Florian Kupfer e Alva Noto. Lo storico cancello era stato aperto solo due sere prima ad un numero ristretto di invitati in occasione dell’housewarning party celebrato dalla direttrice, sbarcata nella Capitale due mesi fa. Draganovic ha convocato personalmente via mail i suoi ospiti, per presentarsi e presentare i nuovi borsisti residenti appena accolti a Roma, protagonisti dell’anno accademico: «Siete i benvenuti, questa sera mangiamo, parliamo, scambiamo progetti!». Continue reading

LA SAPIENZA: FABIO LUCIDI NUOVO PRESIDE DI MEDICINA

lucidiFabio Lucidi è il nuovo preside della Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università La Sapienza. Professore ordinario e presidente della Società italiana psicologia della salute, Lucidi ha ricoperto anche il ruolo di vicepreside vicario di Massimo Volpe, preside uscente. Le elezioni si sono svolte mercoledì 11: i membri dell’Assemblea di Facoltà, composta dai professori di ruolo, dai rappresentanti degli studenti e dal personale tecnico e amministrativo, hanno scelto a scrutinio segreto il successore di Volpe tra due candidati, entrambi professori ordinari di Psicologia (il preside dello scorso triennio, infatti, proveniva dall’area medica): Fabio Lucidi e Renata Tambelli, direttrice del Dipartimento di Psicologia dinamica e clinica e prima candidata donna al ruolo di preside della Facoltà. Lucidi ha ottenuto186 voti su 295 e sarà dunque nominato preside dal rettore Eugenio Gaudio. Continue reading

RIAPRE L’ISOLA ECOLOGICA DI VIA DEI CAMPI SPORTIVI

ISOLA ECOLOGICA VIA DEI CAMPIN SPORTIVIOggi riapre l’isola ecologica di via dei Campi Sportivi. Ama ha accolto la richiesta del
Municipio e dei suoi abitanti di riattivare questo fondamentale servizio. Nonostante le legittime ragioni dovute ad una problematica degli accessi al sito che ne hanno portato la chiusura, ha prevalso il buonsenso e l’ascolto delle rivendicazioni dei cittadini. Ama si è impegnata ad elaborare
un progetto per la regolarizzazione degli accessi consentendo comunque, nel
frattempo, la riapertura dell’isola ecologica. Questo risultato è stato
ottenuto grazie ad una mobilitazione istituzionale e cittadina, in modo particolare il Comitato Don Minzoni e i residenti dei quartieri Parioli e Pinciano.

MATTEO BERRETTINI FESTEGGIATO AL CIRCOLO ANIENE

BERRETTINIDopo la semifinale (persa) con Rafael Nadal agli Us Open, aveva dichiarato il suo amore spassionato per lei, sua maestà la pasta alla carbonara. Così, per festeggiare il suo ritorno in Italia e l’impresa nel torneo più prestigioso d’America, il tennista Matteo Berettini è stato accolto dal presidente del Circolo Aniene della capitale (Lungotevere dell’Acqua Acetosa), Massimo Fabbricini, con una scodella del tipico piatto romano. A prepararla, la brigata della cucina del ristorante Pipero di corso Vittorio Emanuele, famoso nel mondo per quella che è considerata dagli esperti la migliore carbonara di Roma. “Prepararla per Berettini è stato un onore” sottolinea Alessandro Pipero, patron del ristorante. Prima del pranzo a base di rigatoni, uovo, pancetta e pecorino, Berettini e la sua famiglia hanno brindato con altri soci illustri del Circolo Aniene, tra cui Carlo Verdone e Dino Zoff. Fonte: la Repubblica

“LIBIA COME BARBERINI” DICEVA DIRIGENTE ATAC INTERCETTATO

metro b 1 libia“È la stessa tipologia di guasto di Barberini. Famoce i fatti nostri”. È una delle intercettazioni, questa del 10 aprile scorso, in cui il responsabile d’esercizio della linea A e B della metro di Roma, Renato D’Amico, ora indagato e sospeso dal servizio, telefona a un’altra dirigente di Atac in merito a un guasto, occorso proprio quel giorno, alla stazione Libia della linea B1 e rimasto segreto fino ad oggi. “È lo stesso guasto solo che non hanno alzato il polverone, sennò arriva la Procura”. Nell’ordinanza di 98 pagine con la quale il gip di Roma, Massimo Di Lauro, ordina l’interdizione dai pubblici uffici per un anno a tre dirigenti Atac e uno della società napoletana Metro Roma Scarl si leggono stralci in cui appare come le iniziative della Procura di Roma non siano state ben digerite da Atac. Continue reading

QUELL’ALBERO DI PILE A PIAZZA ALESSANDRIA

PIAZZA ALESSANDRIA

 

 

Sul cartello c’è scritto: “Ma volete un albero di pile?”. In effetti a piazza Alessandria, davanti all’Elettroclub crescono rigogliose le batterie. Un po’ dovunque: nell’apposito contenitore, in buste di plastica e nel vaso che dovrebbe essere adibito a ben più ecologiche piantine.

E DOMENICA TUTTI A PIEDI O IN BICI

VIA LIBERADomenica 15 settembre a Roma torna #vialibera, l’iniziativa del Campidoglio per spingere i cittadini a muoversi a piedi o in bicicletta con una ciclopedonalizzazione di 15 chilometri di strade. Dalle 10 alle 19 un’ampia area della città diventerà una rete ciclopedonale e quindi sarà off-limits per auto e scooter e negli spazi restituiti ai romani si terranno una serie di eventi organizzati da enti, associazioni, musei, biblioteche, esercizi commerciali. Tra le strade interessate via Cola di Rienzo, via Tiburtina (a San Lorenzo), via dei Fori Imperiali, via XX Settembre, piazza Venezia, viale Manzoni, via Labicana e via Veneto.

VILLA BORGHESE, SIGNORA A PASSEGGIO CON UN MAIALE

VILLA BORGHESEArriva anche nella Capitale la moda di portare a spasso i propri… maialini. A raccontarlo è il Corriere della Sera che a Villa Borghese ha “colto sul fatto” una signora, che ieri mattina portava a passeggio un esemplare (femmina) a piazza di Siena, attirando l’attenzione soprattutto dei più piccoli. Il maiale domestico è ormai stato sdoganato anche dai divi di Hollywood come George Clooney, che ne ha avuto uno per 19 anni. E ora tocca a Roma dare il via al “trendy pig”.

“ETRU IN ROCK” AL MUSEO DI VILLA GIULIA

PIAZZALE VILLA GIULIAApertura serale straordinaria, sabato sera 14 settembre, per il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Il museo e la Banda musicale della Marina Militare presentano alle 20.30 “Etru in rock”, spettacolo interattivo di musica, luci e momenti di rievocazione storica. In collaborazione con il Gruppo Storico Romano e l’associazione culturale I Rasenna si vivrà un originale momento di cultura in una delle Ville rinascimentali più suggestive della città di Roma, col racconto dell’antica civiltà etrusca ritmato dalla musica. Concerto gratuito. 300 posti disponibili. Ingresso al Museo secondo bigliettazione ordinaria (costo eccezionalmente scontato a 5 euro per l’apertura serale straordinaria). Al termine del concerto si potrà visitare il Museo guidati dai funzionari archeologi del Museo. Per info: mn-etru.comunicazione@beniculturali.it Fonte: la Repubblica

SAN LORENZO AL VERANO: I FUNERALI DI STEFANO DELLE CHIAIE

FUNERALE DELLE CHIAIELa bara portata a spalla dagli amici di vecchia data di Avanguardia Nazionale e poi avvolta nel tricolore, qualche saluto romano, una corona di fiori firmata “i camerati” e sull’altare uno stendardo dell’organizzazione neofascista da lui fondata nel 1960 e formalmente disciolta 16 anni dopo. Si sono svolti a Roma, a San Lorenzo Fuori le mura i funerali di Stefano Delle Chiaie, esponente della destra radicale  morto nei giorni scorsi a FUNERALE DELLE CHIAIE 2Roma a 83 anni. Tre i blindati della polizia posizionati davanti alla basilica, una cinquantina gli agenti dispiegati in zona. I ‘camerati’ lo hanno ricordato cantando l’inno politico col pugno chiuso al cuore e qualche braccio teso. Tra loro Domenico Gramazio, ex parlamentare del Msi e Maurizio Boccacci, già leader di Movimento politico e di Militia che ha definito l’amico “un vero comandante, il comandante di tutto un mondo fascista”.  Don Pietro, il parroco che ha celebrato la funzione, ha ricordato la sua amicizia con Delle Chiaie. “Lo abbiamo stimato, abbiamo condiviso la sua storia, lo abbiamo amato e ci ha amati”, ha detto durante l’omelia, “eravamo molto amici pur avendo idee diverse”. Delle Chiaie, che era stato coinvolto in diversi misteri italiani e accusato di concorso in strage nell’attentato di Bologna, negli ambienti della Destra radicale era soprannominato “er caccola”. In vista dei funerali era apparso a Porta Maggiore uno striscione con la scritta “Delle Chiaie stragista nero, una caccola al cimitero” affisso dai movimenti antagonisti romani. Fonte: la Repubblica

TANGENZIALE, INCIDENTE MORTALE ALL’ALTEZZA DI PONTE LANCIANI

PONTE LANCIANIHa perso il controllo della sua auto, una Smart, e, dopo essere stato sbalzato fuori dall’abitacolo, è stato travolto da un pullman che lo ha investito. Incidente mortale nel tardo pomeriggio sulla  tangenziale di Roma all’altezza di ponte Lanciani. Inutili i soccorsi per il 44enne, Fabio Scopelliti. Sul posto la polizia locale del Gruppo Sapienza per i rilievi. Sono in corso accertamenti per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Fonte: la Repubblica

PIAZZA MINCIO, AL VIA IL RESTAURO DELLA FONTANA DELLE RANE

PIAZZA MINCIORiaffioreranno i marmi originari della storica Fontana delle Rane al centro di piazza Mincio, nel cuore del quartiere Coppedè. E infatti durante il restauro, appena iniziato, l’unico dal 1927, anno dell’inaugurazione, già sono tornati in parte alla luce, liberati dal calcare. È il primo risultato dei lavori su un “oggetto d’arte” tra i più belli della città, con la direzione tecnico-scientifica della FONTANA DELLE RANESovrintendenza, per i quali sono stati stanziati più di 280 mila euro e per cui è stato necessario in precedenza cercare di consolidare  le fondamenta che con il tempo erano diventate meno solide e avevano portato ad un’inclinazione della fontana di almeno 27 centimetri. E adesso, una volta solidificate le resine, è partito il restauro vero e proprio che durerà fino alla prossima primavera. Non solo. La rinascita della fontana è il primo atto di un progetto più complesso, studiato dal II Municipio e dalla Sovrintendenza, che vedrà la completa pedonalizzazione della piazza, dove fu proprio Gino Coppedè, l’architetto che progettò gli edifici intorno, a creare anche il gioiello del catino con le rane scolpite come un vero e proprio arredo monumentale. Continue reading

VIA SALARIA, MUSTAFÀ È TORNATO

MUSTAFA-ALIMustafà è tornato. Dopo qualche anno, eccolo lì accanto al muretto del palazzo di via Salaria che fa angolo con via Savoia. E grazie a lui sulla grata, quando non piove, crescono tantissimi fiori di carta. Mustafà Alì, rifugiato politico egiziano, oppositore di Mubarak, fuggito dal suo paese è arrivato in Italia nel 1992. Deve essere di animo gentile Mustafà, se ha pensato, lui che nella vita faceva proprio il giardiniere, di coltivare fiori un po’ così, fatti con sapienza e maestria dalle sue mani esperte. C’è da vederle quelle rose, destinate a non appassire: si possono prendere con qualche euro, per un cadeau improvvisato o per dare colore e calore. E Mustafà, che parla quattro lingue, viaggia l’Europa con i suoi fiori. Lo si può trovare in un boulevard di Parigi o in una straße di Vienna. Ma più spesso è a Roma, anche a corso d’Italia. L’invito ai lettori è quello di andare a trovarlo e prendere una rosa o un margheritone del suo giardino.