RIMESSA COMPLETAMENTE A NUOVO LA ZONA DI STAZIONE TIBURTINA

tiburtina 4tiburtina 3tiburtina 2tiburtina 1Scrive Linda Meleo, assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale, su Facebook: “La nostra idea di città passa anche attraverso la trasformazione degli spazi urbani, come sta accadendo in prossimità della Stazione Tiburtina. Qui abbiamo voluto e realizzato l’abbattimento di un tratto di tangenziale est e sono in corso i lavori di riqualificazione. L’area è rinata, e quelle vecchie e cupe strutture della sopraelevata sono ormai un ricordo. I lavori sono in corso, ma sono già stati realizzati marciapiedi più ampi nel tratto di circonvallazione Nomentana, dove sono state poste nuove alberature, così come nella rotatoria che a breve verrà aperta, dove i marciapiedi sono stati realizzati in sanpietrino. Anche il nuovo capolinea bus è in fase avanzata di lavoro e, con atac, abbiamo già montato le pensiline alle fermate. Roma cambia!”

MERCOLEDÌ L’ITALIA TORNA ALLO STADIO OLIMPICO: I PROBLEMI

mappa_bus_navetta-2Ci siamo di nuovo: l’Italia del calcio torna in campo mercoledì, alle ore 21, contro la Svizzera. Anche questa volta ci saranno problemi di divieti di parcheggio, transito e quant’altro nelle zone limitrofe, compreso il quartiere Flaminio. Con l’aggravante che stavolta è un giorno feriale, con le conseguenze del caso. Per raggiungere e rientrare dall’Olimpico è a disposizione un servizio di trasporto gratuito per i possessori di biglietto attivo da 4 ore prima e fino a 3 ore dopo le partite. I punti di prelievo delle navette sono 3: la stazione Metro A Cipro, la stazione Termini metro A e B e il parcheggio Tor di Quinto. La navetta Cipro (percorrenza 25 minuti) con direzione stadio con accesso all’interno del parcheggio della stazione metro A Cipro e in uscita dallo stadio con accesso navetta su lungotevere della Vittoria di fronte Museo dell’Arma del Genio, la navetta Termini (percorrenza 35 minuti) in direzione Olimpico con accesso all’interno del capolinea bus di fronte alla stazione Termini (piazza dei Cinquecento) e in uscita con accesso all’interno del capolinea bus di piazza Mancini (ultimo stallo lato parcheggio), e la navetta Tor di Quinto (percorrenza 15 minuti) in direzione stadio con accesso navetta in largo dell’Arma di Cavalleria e in uscita in via dei Robilant. Continue reading

PIAZZA DEI CAMPANI: PANCHINA ROSSA IN RICORDO DI DESIRÉE

SAN LORENZO PANCHINA ROSSAIn piazza dei Campani, a San Lorenzo, ora c’è un panchina rossa dedicata alla memoria di Desirée Mariottini, la sedicenne di Cisterna di Latina trovata priva di vita nell’ottobre del 2018 nel quartiere, in via dei Lucani. Al taglio del nastro, insieme a Barbara Mariottini, madre della ragazza, è intervenuta la minisindaca Francesca Del Bello. “Ogni volta che mi torna in mente questa terribile vicenda – ha commentato la presidente del Municipio II  – sento il dolore di quei giorni, il pensiero dei familiari dilaniati dal dramma, immagino la vita di Desirée, la donna che sarebbe diventata. Una vita, la sua, spezzata da un crimine spregevole: la violenza e il sopruso”. Continue reading

MALAMOVIDA A SAN LORENZO: POLIZIOTTI MINACCIATI DAL BRANCO

COMMISSARIATO SAN LORENZOL’altra sera centinaia di giovani si sono riversati per le strade di San Lorenzo richiedendo l’intervento della polizia locale per disperdere gli assembramenti, ma gli agenti sono stati accerchiati e minacciati. Per questo, due giovani di 18 e 20 anni sono stati arrestati per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. In corso di valutazione da parte del Questore di Roma l’adozione del “dacur”, ossia il “divieto d’accesso ad aree urbane” per i due ragazzi. Inoltre, poco prima della mezzanotte gli agenti sono stati avvicinati da una ragazza che chiedeva aiuto per un tentativo di aggressione avvenuto in via degli Aurunci da parte di alcuni giovani. Accorsi sul posto, gli agenti, anche in questo caso, sono stati circondati da un gruppo di persone con l’intento di ostacolare l’intervento: un ventenne è stato arrestato per minacce e resistenza, dopo aver tentato di sottrarsi ai controlli. Anche in via dei Sabelli le pattuglie, intervenute per disperdere un assembramento, hanno arrestato un ragazzo di 18 anni, per aver tentato di colpire e minacciato di morte gli agenti.

VILLA ADA A TUTTO UNCINETTO

villa adaIeri, in occasione della Giornata Mondiale del lavoro a maglia in pubblico, celebrata in tutto il mondo al fine di rendere visibile la maglia e favorire la socializzazione tra appassionate e appassionati, Gomitolorosa è tornata ad organizzare nel Parco di Villa Ada un incontro dedicato a questo fenomeno sociale dal quale trarre grandi benefici per la salute fisica e mentale, mettendo a disposizione gratuitamente la propria lana ed esperte maestre che terranno dei laboratori di maglia e uncinetto, realizzando insieme simpatici ed originalissimi gadget da portare a casa.

DA LUNEDÌ ROMA IN ZONA BIANCA

ZONA BIANCAL’Rt nazionale resta basso, cioè ha lo stesso valore della scorsa settimana: 0,68. E in base ai dati dell’incidenza, da lunedì diventano bianche la provincia di Trento, la Lombardia, il Lazio, l’Emilia-Romagna, il Piemonte e la Puglia. Entrano cioè nella zona con meno restrizioni oltre 28 milioni di italiani, quasi la metà degli abitanti del Paese. Sono i risultati dell’analisi della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute, che valuta l’andamento dell’epidemia. E così Roma passa ad essere una città in zona bianca.

AUDITORIUM: “BIODIVERCITY” FINO AL 28 SETTEMBRE PROSSIMO

BIODIVERCITYÈ stato inaugurato ieri presso l’area pedonale dell’Auditorium Parco della Musica, “Biodivercity”, l’intervento di arte pubblica voluto dalla Fondazione Musica per Roma in collaborazione con il Festival del Verde e del Paesaggio, ideato dall’artista Ciriaco Campus, visitabile fino al 28 settembre. Biodivercity è un’installazione di 1000 mq che coniuga arte, natura e architettura, aperta a tutti e pensata per questo spazio. Una città pulsante, da scoprire e da abitare. Il frutto di un dialogo fra l’artista e la sua città ideale che trova il centro nel concetto di diversità, quale pensiero etico di positività in cui ogni essere vivente è capace di dare il meglio di sé.

PARIOLI: GRANDE MOSCHEA PARTE CIVILE AL PROCESSO PER SAMAN

GRANDE MOSCHEA“La Grande Moschea di Roma e la Confederazione Islamica Italiana hanno già conferito mandato ai propri legali di fiducia di valutare la possibilità di costituirsi parte civile nel processo penale a carico di coloro che verranno ritenuti responsabili del delitto di Saman Abbas”. Sono le parole di una nota inviata ad Aki, Adnkronos International, che esordisce denunciando “violenza sulle donne, ancora”. “Verrà valutata ogni iniziativa legale a tutela della comunità islamica contro ogni forma di strumentalizzazione mediatica della triste vicenda di Saman Abbas che ci offende e ci addolora profondamente – prosegue il documento firmato dal segretario generale del Centro Islamico Culturale d’Italia, Abdellah Radouane, e dal segretario generale della Confederazione Islamica Italiana, Abdellah M. Cozzolino.

STADIO OLIMPICO BLINDATO E ALCOL VIETATO

stadio olimpicoUna “bolla” intorno allo Stadio Olimpico con tre zone di controllo e cinque varchi di accesso e deflusso presidiate dalle forze dell’ordine. Strade chiuse cinque ore prima del fischio di inizio e controlli in tutta la città, con particolare attenzione alle aree delle “fan zone” ma anche a tanti punti nevralgici – a partire dalle classiche piazze della movida – fino ai posti notoriamente conosciuti come ritrovo di tifosi. La Capitale è pronta: questa sera all’Olimpico alle 21 si accenderanno i riflettori sulla gara inaugurale di Euro 2020 tra Italia e Turchia, primo grande appuntamento che richiamerà allo stadio più di 15 mila persone (il 25% della capienza massima per rispondere alle misure anti-Covid) e diverse comitive di tifosi – e non solo – in giro per la città. Insomma, Olimpico blindato e divieto di vendita di alcol.

DA OGGI GLI EUROPEI DI CALCIO: CHIUSURE, DEVIAZIONI…

mappa_bus_navetta-2Arriva il Campionato europeo di calcio. Oggi, infatti, andrà in scena Italia – Turchia, partita inaugurale allo Stadio Olimpico dove si giocheranno altre tre gare. Roma Capitale e la Uefa hanno previsto un piano di sicurezza intorno allo stadio e, con la collaborazione di Roma Servizi per la Mobilità, è stato progettato un piano di mobilità per i tifosi che si recheranno allo Stadio e per i cittadini e turisti che si sposteranno in città nelle 4 giornate dei match. Continue reading

EUROPEI DI CALCIO A ROMA: TRAM 2, IL GRANDE ASSENTE

TRAM A VIA FLAMINIA 2012Roma si fa bella per gli Europei. Le task force sguinzagliate dal Campidoglio sradicano da giorni erbacce dagli scalini di ponte Duca d’Aosta, mentre le pensiline delle navette dirette all’Olimpico vengono brandizzate con loghi e colori della manifestazione. Già, i bus sostitutivi. Perché i mali e le lungaggini capitoline pesano pure sulla kermesse pallonara: tra lo stadio e piazza del Popolo, sede della fan zone ufficiale e quindi secondo polo d’attrazione dell’evento, un tempo correva il tram 2. È lui, più dei campioni bloccati dal Covid, il grande assente degli Europei romani.

VILLA ADA OMAGGIA RENATO NICOLINI E LA SUA ESTATE ROMANA

renato nicoliniOrmai parecchi anni fa, nel 1979, l’allora assessore alla cultura Renato Nicolini inventava l’Estate Romana. Quarantadue anni dopo, torna un tributo a quell’esperienza sul palco di Villa Ada il 26 giugno. Si chiama Tutte le poesie possibili ed è uno dei diversi omaggi a Renato Nicolini, romano, architetto, uomo di sinistra nato nel 1942 e scomparso nel 2012, che come assessore alla cultura curò (ma è il caso di dire inventò) le Estati Romane dal 1977 al 1985, estati che a quei tempi meritavano le maiuscole. Oltre ai reading dal vivo di poeti italiani (una trentina) ci saranno collegamenti in streaming con Spagna (Festival Internazionale della Poesia di Malaga), Francia (Fédération Européenne des Maisons de Poésie, Marsiglia), e Stati Uniti (con il Poetry Slam di Chicago), per aprire un ventaglio il più possibile transgenerazionale e internazionale sullo stato della poesia oggi.

FLAMINIO: IL 10 GIUGNO 1924 VENIVA RAPITO GIACOMO MATTEOTTI

Omicidio_Matteotti,_sopralluogo_di_polizia_sul_LungotevereIl 10 giugno 1924, intorno alle ore 16:15, il parlamentare socialista Giacomo Matteotti usciva di casa a piedi per dirigersi verso Montecitorio decidendo di percorrere il lungotevere Arnaldo da Brescia, piuttosto che incamminarsi lungo la via Flaminia per poi raggiungere il corso attraverso gli archi di Porta del Popolo. Qui, secondo le testimonianze di due ragazzini presenti all’evento, era ferma un’auto con a bordo alcuni individui, poi in seguito identificati come i membri della polizia politica, sicari di Mussolini: Amerigo Dumini, OLYCOM - SACCHI - PER CARAFOLIAlbino Volpi, Giuseppe Viola, Augusto Malacria e Amleto Poveromo. Due degli aggressori appena si accorsero del parlamentare gli balzarono addosso. Matteotti riuscì a divincolarsi buttandone uno a terra e rendendo necessario l’intervento di un terzo che lo stordì colpendolo al volto con un pugno. Gli altri due intervennero per caricarlo in macchina. I due ragazzini identificarono anche la vettura, da altri testimoni descritta semplicemente come “un’automobile, nera, elegante, chiusa”, per una Lancia Kappa. I ragazzini, avvicinatisi al veicolo, furono allontanati rudemente, poi la macchina ripartì ad alta velocità. Nonostante le ricerche, il corpo di Matteotti fu ritrovato per caso solo il 16 agosto, tra le 7:30 e le 8 del mattino, dal cane di un brigadiere dei carabinieri in licenza, Ovidio Caratelli nella macchia della Quartarella, un bosco nel comune di Riano.

ARRESTATO AMARA, NOTO PER LA LOGGIA DI PIAZZA UNGHERIA

PIAZZA-UNGHERIAArrestato l’avvocato Piero Amara, già al centro dell’inchiesta sulla loggia Ungheria, la fantomatica organizzazione segreta che avrebbe avuto la propria sede dalle parti di piazza Ungheria (da cui il nome): è accusato di aver corrotto l’ex procuratore di Taranto, Capristo, dopo pressioni sul Csm per nominarlo. Obiettivo: manovrare il processo sull’inquinamento.

I LUCCHETTI DI PONTE MILVIO, ADESSO, SI TROVANO IN DIGITALE

Lucchetti ponte milvioOra c’è Cryptolovelock: di che si tratta? Di una collezione inedita digitale dei celebri lucchetti dell’amore di Ponte Milvio. Così, i lucchetti diventano digitali e sbarcano sulla blockchain. I lucchetti più famosi del mondo, usanza che ha conquistato gli innamorati a tutte le latitudini, evolvono al passo con i tempi e diventano eterni. Unici e preziosi. Nascono i cryptolovelock, i lucchetti rappresentati da Nft, asset digital della blockchain, che permettono di gestire i diritti di proprietà di un bene in automatico, tutto in digitale. I lucchetti dell’amore eterno, resi celebri dal film ‘Ho voglia di te’ tratto dall’omonimo romanzo di Federico Moccia, si trasformano in una collezione ad edizione limitata di oggetti digitali, come i bitcoin, con la differenza che ciascun “cryptolovelock”, appunto il token, è unico. Proprio come il sentimento che celebrano.

CLAUDIO LOTITO, PER LA LAZIO, PUNTEREBBE ALLO STADIO FLAMINIO

lo stadio flaminioSi torna a parlare dello stadio Flaminio: La questione che vedrebbe la Lazio giocare in luogo diverso dall’Olimpico è tornata tra le notizie di cronaca sportiva. Ad alimentare le voci ci ha pensato il presidente del club biancoceleste Claudio Lotito. Il numero uno del club, in occasione della premiazione della Lazio Women celebrata in Campidoglio per aver vinto il campionato ed essere stata promossa in Serie A, ha avuto la possibilità di rispondere ai cronisti presenti: oltre alle parole spese nei confronti della sua squadra, il patron della Lazio ha anche parlato della possibilità di trasferire la Lazio allo Stadio Flaminio. Un impianto prezioso per la prima squadra della Capitale che, a detto del numero uno biancoceleste, sarebbe preso volentieri dalla sua società per riqualificarlo e farlo tornare agibile al pubblico.

IERI FORTE NUBIFRAGIO NEL QUADRANTE NORD DI ROMA

NUBIFRAGIONon è sfuggito a nessuno, specie a quelli che si sono inzuppati o sono rimasti intrappolati nel traffico. Ieri si è abbattuto un violento nubifragio su Roma con la città che è finita allagata. Il quadrante nord, Flaminio compreso, ha visto le strade trasformarsi in fiumi in piena anche a causa, stando ad alcuni video girati, di qualche problema ai tombini che non hanno fatto ben defluire le acque. Disagi notevoli a Ponte Milvio e dintorni.

DAL 10 GIUGNO SI PRENOTA PER IL VACCINO DAL MEDICO DI BASE

VACCINOOrmai ci siamo: dal 10 giugno sarà possibile prenotare online, sul portale “Salute Lazio”, la vaccinazione anti-Covid dal medico di famiglia. «Sono state superate le difficoltà che riguardavano il vaccino J&J e dal 10 giugno si potranno prenotare tutti i vaccini». Lo annuncia Pierluigi Bartoletti, vicesegretario vicario della Fimmg (Federazione italiana dei medici di medicina generale), al termine dell’incontro per superare l’empasse. «In questo modo viene potenziato il ruolo dei medici di famiglia all’interno del portale e si può dare una prospettiva in più ai cittadini anche in vista della campagna influenzale del prossimo inverno», aggiunge Bartoletti.

TORNA “ESTATE AL MAXXI”

MAXXIDa giovedì 10 giugno torna “Estate al Maxxi”, il ricco calendario di appuntamenti estivi che nei mesi di giugno e luglio animerà la piazza del museo con tanti prestigiosi protagonisti come Marina Abramović, Francesco Vezzoli, Levante, Vasco Brondi, Luca Barbarossa, Jhumpa Lahiri, Sandro Veronesi, Valerio Magrelli, Slavoj Žižek e molti altri. Un’edizione quest’anno ancora più attesa, perché  segna la ripartenza degli eventi live e all’aperto accessibili al pubblico dopo i lunghi mesi di stop imposti dalla pandemia, in sicurezza e nel pieno rispetto dei protocolli e delle normative anti Covid-19. Tante le proposte in cartellone, capaci di soddisfare le esigenze di una platea variegata e di unire differenti espressioni della creatività contemporanea (arte, fotografia, musica, libri, cinema) in uno spazio pubblico al servizio della città.