PIAZZA FIUME, UNA LUNGA STORIA: DAGLI HORTI ROMANI AL BAR FASSI

Riprendiamo dall’archivio de ‘la Repubblica’ questo articolo di Francesca Giuliani del 21 aprile 2005. Al di là delle considerazioni che ognuno può fare su quanto accaduto dopo, resta l’atmosfera del racconto su un pezzo di storia di piazza Fiume e del quartiere.

Un giardino romano, ultima propaggine dei sontuosi Horti Sallustiani imperiali, là dove c’ era il giardino liberty di Fassi, su Corso Italia all’ angolo con via Tevere, a pochi metri dal traffico di piazza Fiume ma non troppo distante dai resti romani di piazza Sallustio e via XX Settembre. Continue reading

PASSEGGIATA VIRTUALE A PIAZZA UNGHERIA E DINTORNI

piazza ungheriaPietro Rossi Marcelli vi conduce con il progetto roma2pass lungo una passeggiata virtuale alla scoperta di Piazza Ungheria, uno dei luoghi simbolo del quartiere Parioli, al centro del Municipio Secondo. La passeggiata, attraverso un racconto denso di riferimenti storici, informazioni, ricordi, aneddoti e immagini, permette di scoprire questa “strana piazza”, facendovi immergere in una realtà che probabilmente non abbiamo mai avuto l’opportunità di conoscere in maniera così approfondita, consentendoci di apprezzare ancor più il valore del territorio che amiamo e in cui viviamo o lavoriamo. Il racconto si snoda attraverso 7 puntate: Presentazione  della passeggiataLa città intorno alla futura piazzaNascita della piazzaSviluppo dell’abitato intornoTra viale Romania e via PanamaNegozi e banchiRacconti.

E ALLA CAVEA DELL’AUDITORIUM ARRIVA MAURIZIO BATTISTA

Maurizio-BattistaMaurizio Battista con il suo nuovo spettacolo “Ma non doveva andare tutto bene?” in scena per due serate nella cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, nel rispetto delle disposizioni vigenti.  Reduce dal successo record del Teatro Olimpico  con oltre 47000 presenze in cinque settimane, e  la magistrale prova d’attore nella trasmissione per RaiDue “Poco di tanto”, questo nuovo spettacolo di Maurizio Battista rappresenta un ritorno alle scene e alla vita, in cui l’artista e il suo pubblico si riappropriano degli spazi live per una serata divertente in massima sicurezza. Roma è la linfa da cui Maurizio trae la forza che dona a sua volta al proprio pubblico per questo ancora una volta è proprio dalla Capitale che riparte con slancio. Continue reading

CARLO CALENDA A VILLA BORGHESE PARLA DEL SUO LIBRO

IMG_9277C’è gran caldo in giro e il politico Carlo Calenda ha approfittato della frescura di Villa Borghese per presentare la sua ultima fatica letteraria, “I mostri”. Spiega l’autore: “Perché siamo insoddisfatti della politica? Da dove viene il vuoto di fiducia che ha allontanato i cittadini dalle istituzioni? Di quale Europa siamo tanto diffidenti? Nel pieno della peggiore crisi dal Dopoguerra, l’economia italiana rischia di fermarsi. E allora come mai perdiamo tempo a combattere uno scontro ideologico vuoto e posticcio? Secondo Carlo Calenda, negli ultimi decenni gli italiani si sono assuefatti a un modo di guardare alla politica che li affascina e poi li pietrifica, come se subissero lo sguardo di Medusa, incapaci di tagliare la testa alla Gorgone che incarna i loro vizi. È la politica che ha bisogno di nuovi eroi prepotenti e muscolari. E poi c’è l’insofferenza profonda per le aspettative tradite: un sentimento bruto e cieco, capace della ferocia del Minotauro. Continue reading

VIA DI NOVELLA: TROVATO SENZA VITA IL CORPO DI ROCCO PANETTA

Rocco Panetta-2Terminano in tragedia le ricerche di Rocco Panetta, il 27enne originario della Calabria scomparso lo scorso 28 di giugno. Il macabro rinvenimento nel pomeriggio di giovedì 2 luglio, quando un passante ha notato una persona priva di vita dentro un’auto in via di Novella, al Salario.  Allertata la polizia, il corpo privo di vita è stato identificato nel giovane residente a Collalto Sabino. A lanciare l’allarme un passante dopo aver avvertito un forte odore provenire da una Toyota Yaris ferma in sosta poco distante da uno degli ingressi di Villa Ada. Con il corpo  in avanzato stato di decomposizione, la persona trovata morta nell’auto è poi stata identificata nel giovane originario di Gioiosa Jonica, in provincia di Reggio Calabria, che lavorava alla sede Amazon di Passo Corese. Fonte: Romatoday

VIA REGGIO EMILIA: ESPLODE LA CALDAIA ALL’HOTEL MERCURE

via reggio calabriaIl cortocircuito e poi l’esplosione della caldaia: paura all’hotel Mercure, in zona piazza Bologna a Roma. Tre persone sono rimaste ferite, una è stata trasportata in codice giallo e una in codice verde al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni per traumi. La terza invece, in codice verde, all’ospedale Vannini. A chiamare i soccorsi poco dopo le 13 sono stati i dipendenti della struttura. Sul posto sono intervenuti per primi i vigili del Fuoco con sei squadre. Hanno soccorso i feriti affidati ai sanitari del 118. E quindi evacuato l’albergo per procedere con la messa in sicurezza. I pompieri hanno subito accertato che l’esplosione ha coinvolto la caldaia. Restano però hotel mercureancora da stabilire le cause. “Abbiamo sentito un forte botto, un boato, sembrava l’inizio di un terremoto”, hanno raccontato alcuni frequentatori di un bar che si trova davanti all’hotel. “Siamo usciti tutti in strada, qualcuno ha iniziato a correre”, racconta il titolare dell’attività. Ulteriori accertamenti verranno eseguiti solo al termine delle operazioni di messa in sicurezza. Sempre i vigili del Fuoco dovranno poi confermare se la struttura dell’albergo è ancora agibile. Dai primi rilievi, l’esplosione avrebbe danneggiato solo i locali delle caldaie. Intanto la zona intorno all’albergo è stata isolata per consentire l’intervento dei vigili del Fuoco e dei mezzi di soccorso. I vigili urbani hanno quindi chiuso la strada e deviato il traffico locale. Fonte: la Repubblica

UNA BARACCOPOLI AI PIEDI DI VIALE SOMALIA

baracche Parco delle Valli 1-2Tende, baracche e casupole decadenti nascoste dal verde incolto, intorno una montagna di rifiuti. C’è un vero e proprio villaggio di disperati in via Mascagni, nella scarpata all’estremità di viale Somalia. Li dentro si vive in condizioni igieniche pessime: all’addiaccio tra fango, rovi e topi. Una situazione disastrosa per chi occupa l’area ma anche per i residenti di quella parte del quartiere costretti a subire degrado crescente, roghi “tossici” e l’invasione di ratti. “Una situazione ormai fuori controllo. Da mesi continuano numerose segnalazioni senza che il comune di Roma sia mai intervenuto. Continue reading

VILLA TORLONIA: CONCERTO GRATIS (PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA)

villa-torlonia-e-casina-delle-civette[1]Ai Musei di Villa Torlonia, Casina delle Civette, domenica 5 luglio alle ore 11, concerto ad ingresso gratuito. In ottemperanza alle disposizioni ministeriali (si informa che: – i posti a sedere saranno al massimo 30, distanziati di almeno un metro – la prenotazione è obbligatoria tramite e-mail all’indirizzo agimus.prenotazioni.roma@agimus.it – anche se in esterno, si consiglia l’uso della mascherina – sono a disposizione distributori di disinfettante per le mani – viene effettuata la misurazione della temperatura: se verrà rilevata una temperatura uguale o superiore a 37,5° non si potrà accedere. Informazioni: tel. 060608 (tutti i giorni 09.00 – 19.00).

APERTE LE PREVENDITE PER IL CONCERTO DEI PINK FLOYD LEGEND

Pink Floyd LegendDa ieri sono aperte le prevendite per il concerto dei Pink Floyd Legend, inserito nella programmazione di “Auditorium Reloaded”, il 27 agosto 2020 alle ore 21 al Parco della Musica di Roma. I Legend, che avrebbero dovuto esibirsi per i 50 anni di Atom Heart Mother il 18 luglio con coro e orchestra, costretti a rimandare l’esecuzione della suite ad altra data a causa delle disposizioni impartite per l’emergenza Covid-19, saranno comunque presenti alla Cavea per celebrare la più grande giornata dedicata all’universo floydiano con il Pink Floyd Legend Day. Oltre 40 anni di storia della immortale band britannica, condensati in due ore di musica in cui i Pink Floyd Legend si avvarranno di un incredibile disegno luci e laser, il tutto unito alla fedeltà degli arrangiamenti, all’utilizzo di strumentazione vintage, ai video dell’epoca proiettati sul grande schermo circolare, ai grandi oggetti di scena, ai costumi, per ricreare quel senso di spettacolo totale che solo la band romana, considerata oggi a livello nazionale da pubblico e critica come il miglior tributo alla musica e al live dei Pink Floyd, sa proporre.

SI RIAPRE L’INCHIESTA DEL GIUDICE SCOMPARSO AL FLAMINIO?

adinolfiRoma, quartiere Farnesina. Era il 2 luglio 1994. Nove di mattina. «Ciao Nicoletta, devo fare alcune commissioni in tribunale e alle poste, ci vediamo per pranzo». Un bacio, un sorriso. E non tornò mai più. La storia di Paolo Adinolfi, giudice onesto e rigoroso, caso più unico che raro di lupara bianca nel cuore della capitale, torna d’attualità nelle ore del 26° anniversario: pochi giorni fa, quando è stata ufficializzata la nomina di Raffaele Cantone alla guida della Procura di Perugia, un uomo che da oltre un quarto di secolo si batte per ottenere verità e giustizia è saltato sulla sedia. In cuor suo ha esultato. È tornato a sperare. È Lorenzo Adinolfi, il figlio oggi quarantenne dello scomparso, anche lui uomo di legge, avvocato. Continue reading

POST COVID 19: ALLA LUISS DI VIA POLA I PRIMI LAUREATI DAL VIVO

LUISSEcco Gloria, si è laureata subito prima del suo fidanzato Luca e per la prima volta da marzo è tornata qui, nella sua università, dal vivo, in carne e ossa, e non più attraverso un pc. Poi arriva Andrea, stesso sorriso da 110 e lode, con lui c’è già la sua famiglia e questo adesso gli basta, ma poi vorrà anche festeggiare più in grande, con gli amici che non ha potuto invitare per le rigidissime regole anti virus. È così cominciata ieri, anche alla Luiss, la nuova fase delle università che cercano, in qualche modo, per quanto possibile, un ritorno alla normalità. Da ieri perché anche qui le lauree sono appunto tornate dal vivo, in presenza, coi candidati fisicamente seduti dentro le aule di viale Pola e non più collegati in videoconferenza da casa, come negli ultimi mesi. Continue reading

AUDITORIUM: FLASH MOB DEI LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

auditoriumFlash mob a sorpresa prima dell’inizio del concerto di Max Gazzè, che giovedì ha aperto la stagione estiva dei live nella cavea dell’Auditorium. Quaranta persone con mascherina sul volto sono salite sul palco. «Questa è una piccola rappresentanza degli oltre 400mila operatori del mondo dello spettacolo e della musica. Per me è importante dar loro voce. Dietro ogni concerto ci sono centinaia di persone impegnate nell’allestimento» ha detto prima di lasciare la parola alle maestranze. I lavoratori hanno ricordato «la drammatica situazione economica di molti del settore. Tutto questo avviene nel silenzio più totale della ministra del Lavoro e del governo, che rilancia il suo interesse per la cultura, ma ignora la nostra esistenza». Tecnici, scenografi, addetti ai palchi, musicisti, artisti hanno chiesto «la liquidazione dei bonus, un reddito di continuità o un’indennità di disoccupazione speciale Covid fino alle ripresa delle attività a pieno regime». Subito dopo è iniziato il concerto. Fonte: Corriere della Sera

VIA SAVOIA: IL GOETHE-INSTITUT PROPONE UN LIBRO DA LEGGERE

Ogni settimana il Goethe-Institut propone un libro da leggere, sempre accompagnato da un breve commento in #italiano. Stavolta tocca a “L’amore all’inizio” di Judith Hermann (traduzione di Teresa Ciuffoletti, L’Orma editore 2018. Titolo originale: Aller Liebe Anfang, S. Fischer Verlag 2014). La storia di una donna, Stella, con una piccola famiglia e una quotidianità, in una casa, con una figlia piccola, un marito spesso assente, un lavoro di cura degli anziani. Ma da subito sappiamo che qualcosa disturba: un uomo sconosciuto IL LIBROcomincia a seguirla, a mandarle lettere, a volersi infilare nella sua vita. Con un linguaggio semplice e preciso, la scrittrice semina immagini che rischiarano la narrazione, quasi bucando la pagina, dapprima in una vita “normale” poi via via in un racconto lucido dell’intrusione di un estraneo nei suoi spostamenti, nei suoi pensieri. Judith Hermann è un’autrice berlinese, tradotta in moltissime lingue, spesso paragonata per lo stile a Raymond Carver.

QUELLA SCENA DEL FILM “GLI ONOREVOLI” A VIA PINCIANA

VIA PINCIANASpesso ripropongono in tv un bel film comico degli anni Sessanta, “Gli onorevoli” con un cast di grandi attori: Totò, Gino Cervi, Peppino De Filippo, Franca Valeri, Franco Fabrizi, Aroldo Tieri, Memmo Carotenuto, Walter Chiari, Carlo Pisacane, Riccardo Billi, Luciano Salce, Mario Castellani, Anna Campori. La gran parte delle location VIA PINCIANA OGGIè situata al Trionfale e fuori Roma (a Fiano), ma vogliamo segnalarne una che riguarda un nostro quartiere, il Pinciano: la villa a fianco della quale un gruppo di ragazzini imbratta i manifesti elettorali del senatore del Pli, Rossani Breschi (Cervi), è in via Pinciana 21, già vista – tra l’altro – in “Una parigina a Roma”.

L’ESTATE AL MAXXI

 Il ricco programma di Estate al Maxxi torna anche quest’anno ad animare la piazza del Museo, rafforzando la sua vocazione di spazio pubblico al servizio del quartiere e della città. Lo fa nel pieno rispetto delle norme di sicurezza, con tanti appuntamenti di musica, teatro, letteratura, cinema, con due grandi installazioni aperte al pubblico e naturalmente anche con le mostre, che proseguono negli spazi interni del museo nazionale del contemporaneo progettato da Zaha Hadid. Tanti gli eventi  in calendario. Si è cominciato ieri con gli ultimi due appuntamenti di Cinema al Maxxi. È una fusione tra musica e parole la serata di cui sarà protagonista il cantautore Motta (mercoledì 8 luglio) e, sempre in tema di musica, si spazierà da una straordinaria interprete come Tosca (giovedì 30 luglio) alle contaminazioni dell’ensemble RomAraBeat con la partecipazione straordinaria di Moni Ovadia (martedì 28 luglio); due serate speciali saranno dedicate al teatro, con Isabella Ragonese (mercoledì 22 luglio) e Davide Enia (venerdì 17 luglio); giovedì 16 luglio Zerocalcare torna a incontrare il pubblico del Maxxi;  ancora il cinema, con due importanti premiazioni e un talk con il regista Daniele Luchetti (martedì 14 luglio). Continue reading