“I MURI RICORDANO”: LE INIZIATIVE DEL 25 APRILE A SAN LORENZO

25 APRILEIn occasione del 74esimo Anniversario della Liberazione il Municipio Roma II
intende celebrare questa data con una serie di iniziative. La mattinata del
25 Aprile sarà dedicata alla deposizione di fiori presso alcune delle lapidi
commemorative presenti nel territorio.  “I Muri Ricordano” è un’iniziativa ormai storica che caratterizza il nostro territorio, consentendo una memoria
attiva ed animata che coinvolge la cittadinanza. Di seguito il programma
completo. Continue reading

AUDITORIUM: “VIAGGIO IN ITALIA. CANTANDO LE NOSTRE RADICI”

AUDITORIUMDalle Madonie, in Sicilia, fino a Pontebba, in Friuli, passando per la Maremma, il Molise Arbëreshë, Napoli e la Sardegna. È il lungo percorso di Viaggio in Italia. Cantando le nostre radici, il coinvolgente concerto-spettacolo curato da Tiziana Tosca Donati, Paolo Coletta e Felice Liperi, per la regia di Massimo Venturiello, con la direzione musicale e gli arrangiamenti di Piero Fabrizi. A metterlo in scena mercoledì 24 aprile all’Auditorium Parco della Musica – Sala Studio ore 21 – un collettivo artistico di venti giovani artisti, usciti due anni fa dal laboratorio gratuito di alta formazione della Regione Lazio Officina Pasolini, che con il nome AdoRiza accompagneranno il pubblico alla riscoperta della memoria musicale del nostro paese, portando in scena canti, sonorità e melodie popolari di tutte le regioni italiane.

BIOPARCO: TUTTE LE INIZIATIVE PER LE VACANZE PASQUALI

BIOPARCO 2In occasione delle vacanze pasquali il Bioparco propone un articolato programma di attività ludico didattiche rivolto alle famiglie all’insegna del divertimento e alla scoperta degli animali. Inoltre, durante la chiusura delle scuole il Bioparco organizza un campus, rivolto a bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni, all’insegna della natura e della scoperta dei segreti della vita del parco e degli animali. Le bioparco 1giornate di apertura sono: 18, 19, 23, 24 e 26 aprile 2019 – orario: dalle 8:30 alle 16:30. Nel contesto unico del Giardino zoologico della Capitale, ogni giorno i bambini affronteranno una missione speciale, da portare a termine entro la fine della giornata, come inventare il menu perfetto per gli oranghi, progettare il un nuovo exhibit per i suricati, ideare una campagna di comunicazione a BIOPARCO 3tema,oppure pensare all’arricchimento ambientale per i Pinguini. I costi (pranzo incluso): prima giornata 35 euro (secondo fratello: 30 euro); dal terzo giorno: 30 euro; per cinque giorni: 145 euro. Ecco, di seguito, il programma del Bioparco. Continue reading

PASQUA E PASQUETTA, TUTTI I MUSEI APERTI NEL MUNICIPIO

galleria borgheseLa Pasqua e la Pasquetta sono delle giornate ottime da dedicare alla visita di Roma e delle sue bellezze.  Ecco di seguito tutti i musei aperti e le mostre da poter visitare nel nostro municipio.

– Galleria Borghese: aperta Pasqua e Pasquetta ore 9.00-19.00 (#17.00) con pren. obbligatoria; chiusa il 24 gnamaprile
– La Galleria Nazionale: aperta a Pasqua con ingresso gratuito ore 8.30-19.30 (#18.45), e a Pasquetta a tariffazione vigente
– Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: aperto Pasqua e Pasquetta maxxiore 9/20 (#19.00)
– Museo Maxxi: aperto Pasqua e Pasquetta ore 11-19 (#18.00)

– Museo H.C. Andersen: aperto Pasqua e Pasquetta, chiuso martedì 23
– Musei Civici di Roma Capitale: Aperti Domenica di Pasqua e Lunedì di Pasquetta.
Si potranno visitare le collezioni e le mostre in corso.ì

casina_di_raffaello_villa_borghese– Musei di Villa Torlonia: ore 9.00-19.00 (#18.15);
– Museo Civico di Zoologia: ore 9.00-19.00 (#18.00);

– Museo Bilotti: sab-dom ore 10.00 -19.00 (#18.30); lun ore 10.00-16.00 (#15.30) ingresso gratuito;
– Museo Canonica: ore 10.00-16.00 (#15.30) ingresso gratuito;
museo-explora-roma– Technotown aperto a Pasqua e Pasquetta

– Casina di Raffaello aperto Pasqua e Pasquetta ore 10.00-19.00

– Explora – Museo dei bambini di Roma, aperto il 21 (Pasqua), chiuso il 22 aprile

– Bioparco, aperto Pasqua e Pasquetta ore 9.30-19.00 (#18.00).

PINCIO: DICIASSETTE ARTISTI AL LAVORO PER L’AMBIENTE

PINCIOOggi, in concomitanza con la manifestazione nazionale Friday For Future che porterà Greta Thunberg a Piazza del Popolo, sulla Terrazza del Pincio 17 artisti del collettivo Up 2 Artists, fra cui Moby Dick e Maupal, inizieranno a lavorare ad altrettante opere originali. Il gruppo di street artist, pittori e fotografi, tra i più noti nel panorama italiano ed internazionale, dal 19 al 22 aprile  continuerà a lavorare sul Pincio ad una serie di opere ispirate ai temi della sostenibilità sociale e ambientale fissati nei 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030. Il 22 aprile le opere complete saranno installate per caratterizzare il palco del Concerto per la Terra e resteranno esposte al pubblico per la restante programmazione dei concerti del Villaggio per la Terra, fino al 28 aprile. Il Concerto per la Terra è in programma Lunedì 22 aprile sulla Terrazza del Pincio con Carmen Consoli, Marina Rei, Paolo Benvegnù, Mirkoeilcane, Eva Pevarello. Il Concerto per la Terra precederà di pochi giorni l’inaugurazione del Villaggio per la Terra (www.villaggioperlaterra.it), l’annuale kermesse di sport, arte, cultura e impegno sui temi della sostenibilità ambientale e sociale che Earth Day Italia organizzerà a Villa Borghese dal 25 al 29 aprile.

CASA DEL CINEMA, UN CICLO DI FILM SULL’EUROPA

Casa-del-Cinema-a-Largo-Marcello-Mastroianni[1]In occasione delle prossime elezioni europee del 26 maggio su tutto il territorio continentale, la Casa del Cinema, particolarmente attenta all’attualità e agli anniversari delle realtà culturali, politiche e sociali, presenta da venerdì 19 aprile a mercoledì 1 maggio, un ciclo di film che vedono al centro la storia, l’idea e la realizzazione dell’unità europea. Il ciclo propone posizioni ideologiche (Europa di Lars von Trier, che inaugura la rassegna), sarcastiche ed autoironiche (Quo Vado di Checco Zalone), metaforiche (L’appartamento spagnolo, di Cédric Klapisch), politiche come L’altro volto della speranza di Aki Kaurismaki o Io, Daniel Blake di Ken Loach che prende di mira proprio quella burocrazia dei palazzi europei così aspramente contestata anche nel nostro paese. Continue reading

DUE VORAGINI A VILLA TORLONIA

VILLA TORLONIADue voragini sono state scoperte lo scorso 21 marzo a Villa Torlonia, nel municipio II, a Roma. L’area interessata dallo sprofondamento del suolo è stata transennata dalla protezione civile, a seguito di un sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco venerdi scorso, 12 aprile, intervenuti per verificare la profondità e la pericolosità delle buche. Sul posto anche la Sovrintendenza capitolina e l’ufficio del servizio giardini. Le voragini si trovano nel settore sud-occidentale della Villa di via Nomentana, comprendente il parco giochi attrezzato. Tra oggi e domani l’avvio del progetto pilota di indagini geofisiche in area campione da parte della protezione civile. “L’area in esame è interessata dalla presenza di siti VILLA TORLONIA 2archeologici importanti”, spiega Rino Fabiano, assessore all’Ambiente del municipio II. “A qualche metro di distanza, ad esempio, ci sono le catacombe ebraiche e i bunker di Mussolini”, dice. “Speriamo – aggiunge – che a Villa di Torlonia non accada quello che è successo al parco Yitzhak Rabin, dove a causa di un voragine archeologica c’è un’area interdetta da cinque anni. Oppure – continua – come in via dei Marrucini a San Lorenzo, dove il 16 dicembre 2018 è crollato parte del muro esterno di Villa Mercede. In questo caso nessuna direzione tecnica ha voluto procedere in emergenza. E ad intervenire siamo stati come sempre noi (il municipio, ndr)”. Fonte: la Repubblica

BIOPARCO, È NATO UN FENICOTTERO ROSA: IL PULCINO STA BENE

bioparcoFesta al Bioparco, dove pochi giorni fa è nato un fenicottero rosa. Il pulcino pesa circa cento grammi e sta bene, assicurano gli esperti. Ancora non si può dire se il fiocco sia rosa o blu: per stabilire il sesso, bisognerà aspettare ancora un po’ di tempo. A covare l’uovo da cui è nato il piccolo sono stati entrambi i genitori, a turno, che al momento lo nutrono con una sostanza liquida prodotta dal loro tratto digestivo. E non è tutto: è boom di coppie nidificanti all’Oasi del Lago. “Stiamo registrando un vero e proprio record di coppie in cova”, spiegano dal Bioparco. Altre nascite in vista? Probabilmente sì. Alcune curiosità sulla specie: il caratteristico colore rosa dei fenicotteri è dovuto ai pigmenti presenti in alcuni microrganismi di cui si nutre, tra cui l’artemia salina, un piccolo crostaceo di cui l’uccello è ghiotto. Quando nascono, come nel caso dell’ultimo arrivato, i fenicotteri sono grigi: solo dopo 3-4 anni diventano rosa.

GIARDINI DI VILLA MASSIMO, SE TUTTO VA BENE RIAPRONO IL 15 MAGGIO

Leggiamo sulla newsletter di Carlo Manfredi, consigliere municipale del Pd, il testo che riportiamo di seguito: “Venerdì scorso la Commissione ambiente del II Municipio ha effettuato un sopralluogo a Villa Massimo, in concomitanza con il sopralluogo programmato dall’omologa Commissione comunale. Erano presenti alcuni consiglieri comunali e municipali, la presidente Francesca Del Bello, l’assessore all’ambiente del giardino di villa massimoMunicipio Rino Fabiano e diversi cittadini. Abbiamo potuto verificare come i lavori di ripristino e riqualificazione siano quasi completati, e nell’occasione è stata annunciata la riapertura al pubblico della villa durante il prossimo mese. La data potrebbe essere il 15 maggio. Come molti sanno, la dolorosa vicenda della villa incominciò nel gennaio del 2013, quando il Comitato per la difesa di Villa Massimo presentò un ricorso contro il progetto di riqualificazione del “Punto verde infanzia” elaborato dal concessionario (Dafi Srl) e avallato dall’allora III Municipio. Ne scaturì un lungo iter giudiziario, che ha comportato la chiusura al pubblico della villa per quasi sei anni. Dopo alterne vicende – fra cui un pronunciamento del Consiglio di Stato che ha indicato le responsabilità del Comune, reo di aver dato in concessione la villa per la realizzazione dell’area giochi e dell’area ristoro senza il parere vincolante della sovrintendenza – le amministrazioni comunale e municipale hanno trovato un accordo per lavorare in sinergia su un progetto di riqualificazione e ripristino dello stato originale dei luoghi, approvato dal soprintendente Francesco Prosperetti nell’agosto del 2017. Continue reading

“LA CASA DI CORSO TRIESTE”, UN LIBRO DI CRISTINA BRUSCAGLIA

copertina la casa di corso triesteÈ uscito da non molto il libro di Cristina Bruscaglia “La casa di Corso Trieste”. Una storia narrata con “ausilio di un’agenda” sulla quale la protagonista ha segnato, senza saperlo, il destino che la porterà a scoprire i fantasmi del passato; ciò che la memoria non ha avuto la forza di trattenere. Il suo presente, nella Roma del 2000, si intreccerà con quello della sua eccentrica famiglia, vissuta nei primi del ‘900 in un villino di Corso Trieste. Un romanzo dove ordinario e paranormale, serenità, ilarità e angoscia possono convivere, facendoci comprendere quanto la natura umana possa essere forte e fragile, e sperare che certe ferite si possano rimarginare senza farci vergognare delle cicatrici che inevitabilmente ne resteranno. Il finale, raccontato come cronaca dettagliata di una cena, svelerà un segreto nascosto in quasi tutte le pagine.

NASCONDEVA COCAINA IN UN LOCULO DEL VERANO: ARRESTATO

Un chilo di cocaina al posto del caro estinto. A scoprire lo stratagemma attuato da un marmista i Falchi della Polizia che hanno arrestato un 42enne e sequestrato oltre un chilo di cocaina ed una pistola rubata. Siamo al cimitero monumentale del Verano, qui a San Lorenzo, nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti della Sesta Sezione  “Contrasto al Crimine Cocaina loculo cimitero Veranodiffuso” della Squadra Mobile, hanno notato un’auto transitare a grande velocità nel piazzale antistante il camposanto, dileguandosi all’interno dello stesso. Insospettiti, i poliziotti hanno seguito l’auto iniziando un appostamento discreto. Dopo una lunga attesa, gli agenti,  notato che l’autovettura, anziché abbandonare il luogo, ha fatto di nuovo ingresso all’interno, andando a parcheggiare nell’area del “Colle del Pincetto”, l’area più antica e monumentale del cimitero posta a ridosso della Basilica di San Lorenzo fuori le mura. Gli investigatori hanno iniziato il pedinamento dell’autista dall’autovettura sospetta. Continue reading