VIALE ETIOPIA, ANNI CINQUANTA

VIALE ETIOPIAGiovanni continua a mettere su Facebook tante belle immagini d’epoca dei nostri quartieri. Noi lo ringraziamo e saccheggiamo. Ecco un suo commento: “Viale Etiopia ad inizi anni Cinquanta. Appena sfornate dalla matita dell’architetto Ridolfi, caratteristiche e innovative le case che lo lambiscono, il viale ci restituisce in questa cartolina interessanti spunti di riflessione: la mancanza di traffico e l’assoluta tranquillità del passeggiare. Inoltre, siamo in piena periferia… per quei tempi”.

VIA PAVIA: PRESENTAZIONE DI “MAGIA NERA” DI LOREDANA LIPPERINI

la copertinaAlla libreria l’altracittà di via Pavia, oggi alle 18:30, presentazione del libro “Magia nera” di Loredana Lipperini. Presente l’autrice in dialogo con Elvira Seminara. La maggior parte delle storie di magia si fonda su un dubbio sotterraneo: e se fosse vero? Probabilmente non saremmo così attratti dai racconti di fantasmi, streghe, spiriti e forze che sovvertono l’ordine delle cose, se non avessimo la paura (e perché no, anche la speranza) che possano realizzarsi veramente. Forse è per questo che, a volte, le storie più coinvolgenti sono proprio quelle in cui il confine tra verosimiglianza e fantasia si fa più sottile. In questo è stata brava la scrittrice, giornalista e conduttrice del programma di Radio3 Fahrenheit Loredana Lipperini con questa raccolta di racconti.

IL VIAGGIO DEL PAPA IN GIAPPONE: SE NE PARLA IN VIA GRAMSCI

P_A_SpadaroPresso l’Istituto Giapponese di via Gramsci, il 17 dicembre alle ore18, conferenza a cura di padre Antonio Spadaro S.J. direttore de “La Civiltà Cattolica” sul viaggio di Papa Francesco in Giappone. A 470 anni dal primo storico approdo dei gesuiti in terra giapponese con San Francesco Saverio, Papa Francesco, primo papa gesuita della storia, si è recato in viaggio apostolico in Giappone dal 23 al 26 novembre, visitando le città di Tokyo, Nagasaki e Hiroshima. Padre Spadaro, teologo della Compagnia di Gesù, commenterà l’esperienza del viaggio a fianco del Papa.

I CANTI DI NATALE ALL’AUDITORIUM CON LA JUMPIN’JIVE ORCHESTRA

AUDITORIUM JUMPIN’JIVE ORCHESTRADopo lo straordinario successo dello scorso anno torna stasera,sul palco della Sala Petrassi dell’Auditorium, la Jumpin’Jive Orchestra. Un’orchestra di 14 elementi che si ispira, per numero di elementi e strumenti, alle prime formazioni orchestrali di Duke Ellington ed é impreziosita da un supertrio vocale femminile che dá vita ad elegantissime e raffinate  armonizzazioni. Il repertorio proposto é dedicato ai tradizionali canti di Natale arrangiati in chiave swing. Il progetto vede la partecipazione di special guest come Lino Patruno, Clive Anthony Rice, il coro Phonema Gospel Singers. Tra i brani che verranno eseguiti ricordiamo: White Christmas, Santa Claus is coming to town, Have yourself a merry little Christmas, Jingle bells rock e tantissimi altri.

SABATO, ALLA SCOPERTA DEL MAXXI

MAXXI_Esterno_foto Musacchio IannielloTerminerà questa settimana la manifestazione Scegli il contemporaneo – Ti racconto Roma, il progetto culturale a cura di Senza titolo che ha l’obiettivo di facilitare la fruizione dell’arte contemporanea. Sabato 14 dicembre alle ore 16 l’artista Giuseppe Pietroniro condurrà i visitatori alla scoperta del Maxxi.

VILLA TORLONIA: MOSTRA “SERGIO MONARI. RIFRAZIONI DALL’ANTICO”

MONARI_VillaTorloniaPromossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali la mostra Sergio Monari. Rifrazioni dall’antico fino al 6 gennaio 2020 al Casino Nobile dei Musei di Villa Torlonia. L’opera di Sergio Monari incontra l’architettura del Casino Nobile e la collezione d’arte della famiglia Torlonia: un dialogo fra passato e presente dove il primo è l’eco del secondo e viceversa, e che porta all’attenzione del pubblico l’attualità della mitologia greca. In questo dialogo, il moderno riflette l’antico, Monari ricerca la valenza universale del Mito e così facendo racconta la società dei nostri tempi. Continue reading

MUSEO BILOTTI, IN MOSTRA “UN-FORGETTABLE CHILDHOOD”

MUSEO BILOTTIPromossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai beni culturali, inaugurerà il 13 dicembre Un-forgettable childhood (L’infanzia indimenticabile), la mostra al Museo Bilotti a cura dell’Ambasciata d’Israele e di Ermanno Tedeschi che proporranno un excursus sullo scenario contemporaneo dell’arte israeliana  attraverso una selezione di opere di oltre sessanta artisti – italiani e israeliani – accomunate dal tema dell’infanzia, dai dipinti alle sculture, dalle fotografie alle installazioni. La mostra sarà visitabile dal martedì al venerdì dalle 13 alle 19 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 19, l’ultimo ingresso sarà alle 18.30. Fino al 16 febbraio 2020.

LA SAPIENZA: “ESPLORANDO MOZART”, CONCERTO DELLA IUC

Quartetto di Cremona_©Nikolaj LundSabato 14 dicembre 2019 alle 17:30 presso l’Aula Magna della Sapienza prosegue il ciclo di concerti della Iuc, Istituzione Universitaria dei Concerti, intitolato “Esplorando Mozart” e affidato al , che si è affermato come una dei gruppi più interessanti della musica classica in campo italiano ed internazionale e con i suoi concerti e i suoi dischi riscuote unanimi consensi di pubblico e critica. In programma tre dei famosissimi Quartetti dedicati da Mozart a Haydn, tra i massimi capolavori di Mozart e di tutta la storia del quartetto.  In questa occasione saranno eseguiti il Quartetto n. 16 in mi bemolle maggiore K 428, il Quartetto n. 18 in la maggiore K 464 e il Quartetto n. 17 in si bemolle maggiore K 458, noto col titolo “La caccia”, rispettivamente terzo, quinto e quarto della serie. Il Quartetto di Cremona (il nome della città lombarda è stato scelto in omaggio ai grandi liutai cremonesi Stradivari e Guarneri, ma la sede del quartetto è Genova) è stato fondato nel 2000 e si avvia dunque a festeggiare il traguardo dei vent’anni di attività. Si è affermato come una delle realtà cameristiche più interessanti a livello internazionale ed è regolarmente invitato ad esibirsi nei principali festival e rassegne musicali in Europa, America del sud, Stati Uniti ed Estremo Oriente.

VIA SAVOIA, DOPPIA PROIEZIONE DEL FILM “IL MURO” AL GOETHE INSTITUT

Giovedì 12  dicembre, ore 19 e ore 21, nella Sala Conferenze del Goethe Institut di via Savoia 15, doppia proiezione del film Die Mauer (Il Muro), regia: Jürgen Böttcher, Germania 1990, colori e b/n, 96 min. Il film è un memorabile verbale di smantellamento del confine intertedesco a Berlino e, allo stesso tempo, un requiem per quel Paese al quale il cineasta IL MURO FILMe pittore Jürgen Böttcher è stato legato per 40 anni da uno stretto rapporto di amore e odio. La mostruosa opera di costruzione al centro di Berlino – per più di 25 anni simbolo della guerra fredda – diventa attraverso lo stratagemma del regista la cornice della propria storia.

IL 14 DICEMBRE VISITA A VILLA STROHL FERN CON AMUSE

Villa-Strohl-FernSabato 14 dicembre alle 10, il Liceo Chateaubriand di Roma e Amuse invitano a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern. Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo.  Quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si VILLA STROHL FERNestende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia. Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro.  In quel periodo a cavallo tra Ottocento e strohl_fern_morescoNovecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa. Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore del Licèe, la mattina di sabato 14 STROHL FERN VILLAdicembre, quando la scuola è chiusa, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe. La durata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad Amuse (per associarsi o associare un’altra persona basta compilare e inoltrare il modulo di adesione e versare la quota sociale annuale di € 15 prima dell’evento).

VIALE ETIOPIA: QUANDO C’ERA IL CANALONE DI SANT’AGNESE

VIALE ETIOPIAtotò e fabriziIl solito Giovanni posta questa foto di viale Etiopia prima del definitivo smantellamento del Fosso di Santa Agnese. In questo luogo sono anche stati girati dei film, come “Il tetto” di Vittorio De Sica nel 1956, che documenta la crisi abitativa e il fenomeno dei baraccati e dell’autocostruzione a Roma, estremamente diffuso in quegli anni. C’è pure la famosa scena dell’inseguimento tra Aldo Fabrizi e Totò in “Guardie e ladri” del 1951.

CROLLA UN MURO DI CONTENIMENTO A VILLA ADA

muro_villa_ada_crollato_via_pezzanaCrolla un muro di contenimento della storica villa Ada. E’ accaduto ieri sera, sul lato di via Pezzana, in prossimità del civico 62. I vigili sono intervenuti per spostare alcuni veicoli per motivi di sicurezza e consentire l’intervento dei Vigili del Fuoco. I pompieri hanno disposto la chiusura della via. Per gestire il traffico, è stato rafforzato il servizio di viabilità da parte del Gruppo Parioli. Fonte: il Messaggero

INSULTI RAZZISTI PER IL PASTIFICIO MARINI DI VIA PO

IL PASTIFICIO MARINIInsulti razzisti al pastificio che fa i tortellini senza la carne. Tra i commenti: “Vi auguro di fallire”: questo si è sentito dire Laura Marini, 30 anni, terza generazione a gestire l’omonima storica bottega romana in via Po. “Tortellini senza maiale, perche’ no? Esprimiamo solidarietà al piccolo pastificio romano di via Po preso di mira dai soliti odiatori di stampo sovranista-razzista”. “Allargare le proprie attrattive di vendita in campo alimentare non offende nessuno anzi va incontro a diverse esigenze alimentari per dare l’opportunita’ di festeggiare il Natale in ‘pace e armonia’ cosi’ come richiede la tradizione che nulla ha a che fare con i tortellini al maiale”. “Di questo passo, gli ‘imbecilli da social’ proveranno a prendere di mira anche gli alimenti per i vegani, i vegetariani e perche’ no quelli per i bisquani”. Così in un comunicato il consigliere del Pd capitolino Giovanni Zannola.

BIBLIOTECA NAZIONALE, INAUGURAZIONE DELL’AUDITORIUM

locandina bibliotecaIn occasione dell’inaugurazione dell’Auditorium della Biblioteca nazionale centrale di viale Castro Pretorio, che riapre al pubblico dopo mesi di lavori di ristrutturazioni e migliorie, giovedì 19 dicembre alle ore 18, verrà offerto il monologo L’Appello ai Liberi e Forti di Luigi Sturzo, che si inserisce nell’ambito delle iniziative promosse per la celebrazione del centesimo anniversario della fondazione del Partito Popolare Italiano, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura.

AL BIOPARCO APRE IL CENTRO INVERNALE (23 DICEMBRE/3 GENNAIO)

MDG_4140 cammelliIn occasione delle vacanze natalizie, al Bioparco apre il Centro Invernale che si svolgerà dal 23 dicembre al 3 gennaio nelle giornate: lunedì 23, martedì 24  e lunedì 30 dicembre 2019; giovedì 2 e 3 venerdì gennaio 2020. Il centro ricreativo invernale è rivolto ai bambini dai 4 ai 12 anni e avrà luogo dalle ore 8.30 alle 16. Il MDG_0903 nk1 MACACO DEL GIAPPONEtema di quest’anno è ‘animali estremi, un inverno bestiale’: i piccoli partecipanti scopriranno come gli animali dei cinque continenti riescano ad adattarsi e sopravvivere in habitat estremi come gli ambienti artici o antartici, come pure la vita nell’oscurità, etc. Sono previste attività ludiche, ricreative e di socializzazione come: laboratori naturalistici itineranti, visite animate del parco, ludoteca, attività  espressivi e manuali. Per informazioni e iscrizioni: Associazione Il Flauto Magico Tel. 06.5816816 www.ilflautomagico.net