CASA DEL CINEMA: PROIEZIONE DI “SÁMI BLOOD”

Sámi BloodLunedì 23 luglio, alla vigilia dell’annuncio dei tre titoli finalisti, il Lux Film Prize del Parlamento europeo organizza un incontro sul cinema come vettore della cultura europea. Per festeggiare la XII edizione del Premio, alle 18 sarà offerto un cocktail presso la Casa del Cinema di Roma (largo Marcello Mastroianni, 1) alla presenza di Silvia Costa, membro del Parlamento europeo e relatrice del nuovo Programma Europa Creativa. A seguire, alle 19, la proiezione di Sámi Blood (Lux Film Prize 2017) di Amanda Kernell.

VIA DELLA LEGA LOMBARDA, FRIGO OFFRESI

VIA DELLA LEGA LOMBARDA

 

 

 

Certo, di questi tempi un frigo fa sempre comodo. Anche per strada: basta trovare l’allaccio per la corrente. Ci troviamo (si trova) in via della Lega lombarda e l’incivile di turno lo ha scaricato accanto ad un cassonetto. Come per dire all’Ama: pensaci tu!

“CARO FABER” TORNA A VILLA ADA

caro-faber-752x440Caro Faber torna stasera a Villa Ada per Roma Incontra Il Mondo: dopo il grande concerto del 28 giugno, un’altra lunga serata con nuovi artisti, per ricordare Fabrizio De André. A pochi mesi dal 20° anniversario della morte avvenuta l’11 gennaio 1999, Faber Quartet, Angela Baraldi e Giulia Villari ripercorreranno il repertorio del grande cantautore e poeta genovese, interpretando con le sue canzoni più amate. Con Faber Quartet: Marco Pinto | Voce basso, Bruno de Benedetto | tastiere, Mimmo Condello | batteria, Peppe D’Agostino | chitarra. www.faberquartet.it

CAETANO VELOSO ALL’AUDITORIUM

VELOSOUno spettacolo davvero suggestivo e particolare quello che si terrà stasera all’Auditorium, nell’ambito del “Roma Summer Fest”,  dove si esibiranno in concerto Caetano Veloso insieme ai suoi tre figli, Moreno, Zeca e Tom, in occasione del loro nuovo tour, “Ofertorio”. In questo nuovo show, completamente in acustico, dove Caetano suonerà la sua amata chitarra, e Moreno, Zeca e Tom si alterneranno con vari strumenti, si ripercorrerà il repertorio di Veloso. Caetano Veloso & Family eseguiranno canzoni impossibili da dimenticare, come “Um canto de afoxé para o Bloco do Ilê”, “O Leãozinho” e “Reconvexo”. “È uno show per famiglie, nato dal mio desiderio di trasmettere felicità. Avere dei figli è la cosa più importante nella mia vita adulta. Quello che ho imparato dalla nascita di Moreno – e confermato con gli arrivi di Zeca e Tom – non ha un nome e non ha un prezzo. Credo, veramente, che la nostra non sia una famiglia di musicisti qualunque: c’è un carattere genetico dedicato alla musica”, ha detto Veloso.

MAXXI: “HUKUMBATIA”, SFILATA SOLIDALE DI MODA

Martedì 24 luglio al Maxxi, ore 21, la sfilata “Hukumbatia. Le Spose di Marianne abbracciano l’Africa”. Piazza del Maxxi – ingresso libero fino a esaurimento posti. Una speciale passerella della collezione di abiti da sposa del centro antiviolenza “Marie Anne Erize” di Roma. La sfilata, intitolata simbolicamente Hukumbatia (abbracci), è un omaggio MAXXI_LeSposeDiMariannee un abbraccio all’Africa, della quale vengono proposte, grazie anche alla partecipazione del coro Voci PopSpel, la musica, la danza, l’artigianato e le tradizioni. Gli abiti, che vanno dal 1920 a oggi, indossati da amiche e sostenitrici del centro antiviolenza, hanno una storia, a volte triste, raccontata attraverso un modeling accurato per ogni capo. I capi della sartoria solidale “Le Spose di Marianne” sono stati restaurati da utenti ed ex utenti del centro “Marie Anne Erize” di Tor Bella Monaca, che hanno così l’opportunità di imparare un mestiere e uscire da situazioni a rischio attraverso l’inclusione socio economica.

VIA PO, QUANDO C’ERA L’EDICOLA

VIA PO 1Ci troviamo in via Po, quasi all’angolo con via Salaria. Per decenni lì c’è stata un’edicola che ha fatto parte del paesaggio urbano del luogo. Ora il rivenditore di giornali si è spostato in un VIA PO 2negozio più confortevole, sempre in via Po, ma sul lato opposto  della strada, nei locali del tabaccaio. A sua volta la vecchia edicola è stata rimossa, lasciando così spazio al marciapiede e ai passanti.

PIAZZA MANCINI, IL 24 LUGLIO SI INAUGURA L’AREA VERDE E LA CAVEA

locandina piazza manciniTutti i cittadini sono invitati a partecipare martedì 24 luglio, dalle 18 alle 23, ad un evento gratuito per l’inaugurazione dell’area verde e della cavea di piazza Mancini dopo i lavori di riqualificazione effettuati dal II Municipio. Durante la festa, cui saranno presenti la presidente Francesca del Bello, gli assessori e i consiglieri del Municipio, si svolgeranno le seguenti iniziative:

– ore 18:00  Laboratorio e giochi per i bambini a cura dell’associazione «I bambini per il Flaminio»
– ore 18:30  Esibizione della Banda della Polizia Locale di Roma Capitale
– ore 19:15  Inaugurazione e taglio del nastro da parte della Presidente del Municipio, Del Bello
– ore 19:45  Musica e teatro a cura dell’associazione «Tra terra, cielo e mare»
– ore 21:15  Proiezione del film «Come un gatto in tangenziale» a cura dell’Associazione «Natura, Sport e Spettacolo»
Dalle ore 19:00 alle ore 21:00 saranno a disposizione dieci gazebo per l’offerta gratuita di bevande e degustazioni.

SAN LORENZO: E LA PARTIGIANA DÀ IL VIA AL TORNEO DI CALCIO

san lorenzoL’altro giorno, a San Lorenzo, a dare il calcio d’inizio al torneo femminile organizzato dall’Atletico San Lorenzo insieme all’Anpi e alla Libera Repubblica è stata la partigiana Tina Costa. «Restiamo uniti, non passeranno», è la risposta della 93enne dell’Anpi alla provocazione di alcuni gruppi neofascisti che il 13 luglio avevano imbrattato con delle svastiche la scritta “Viva i partigiani” proprio a San Lorenzo. Il torneo si inseriva negli eventi organizzati nel giorno in cui si ricordavano i bombardamenti del 1943. Fonte: la Repubblica

GRAMATIK IN CONCERTO A VILLA ADA

gramatik-2Stasera a Villa Ada esibizione di Gramatik. Lo scorso novembre l’artista ha conquistato i palchi italiani con quattro irresistibili date invernali, registrando il sold out in prevendita a Milano e Torino, e questa estate si prepara a replicarne il successo. Producer, musicista ed artista tra i più apprezzati dell’elettronica mondiale degli ultimi anni, Gramatik è il moniker di Denis Jasarevic, nato in Slovenia ma già da tempo di base negli Stati Uniti. Il suo stile mescola sonorità dubstep, electro, trip hop, hip hop e glitch, e ad oggi ha preso forma in 8 album, 3 ep e numerosi singoli e remix. Nell’ultimo anno ha partecipato a festival di fama mondiale come Lollapalooza, Glastonbury, Coachella, Sonar, Rock en Seine e Sziget, e con il tour invernale ha registrato un numero sempre crescente di sold out nei club di tutto il mondo.

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA, IL RITORNO DI PAT METHENY

PAT METHENY RITORNA ALL'AUDITORIUM

Vincitore di 20 Grammy e recentemente entrato nella Downbeat Hall of Fame come musicista più giovane e quarto chitarrista (dopo Django Reinhardt, Charlie Christian e Wes Montgomery), Pat Metheny ritorna all’Auditorium Parco della Musica stasera per una tappa estiva del suo lungo tour partito nel 2016 in cui presenta al pubblico i più grandi classici tratti dal suo repertorio. Continue reading

MACRO ASILO, IL MUSEO SI FA CITTÀ

macroIl 30 settembre con una festa aperta a tutti verrà inaugurato il progetto sperimentale Macro Asilo che caratterizzerà il Macro di via Nizza per 15 mesi, fino al 31 dicembre 2019 (Per info museomacro.it). Il nuovo dispositivo ideato da Giorgio de Finis, curatore del progetto, trasformerà l’intero museo in un vero e proprio organismo vivente, “ospitale” e relazionale, che inviterà all’incontro e alla collaborazione persone, saperi e discipline in una logica di costante apertura e partecipazione della città e del pubblico. L’ingresso sarà, infatti, libero per tutti. L’idea stessa di istituzione museale in questo percorso punta a essere rinnovata con l’intento di tessere una relazione nuova e prolifica tra l’arte e la città. La sperimentazione, in tal senso, riguarda proprio il Museo di arte contemporanea della città e ne indaga la sua funzione civica di istituzione che opera nel tempo presente sulla produzione di sapere, senso e conoscenza, che attraverso l’arte si riesce a mettere a disposizione delle persone. Il Macro Asilo è il primo tassello del Polo del Contemporaneo e del Futuro che si configura come presenza complementare rispetto alle altre istituzioni come Maxxi e Galleria Nazionale, per mettere a disposizione di chi abita in città uno spettro ricco di punti di vista ed esperienze. Continue reading

CADUTA ALBERI: IL MUNICIPIO SCRIVE ALL’ESERCITO

VILLA BORGHESE CADUTA ALBERIServe l’intervento di Esercito, Protezione civile nazionale e Prefettura. Perché «ormai è una questione di incolumità pubblica: sono 400 gli episodi tra cadute di alberi e tronchi». Francesca Del Bello e Rino Fabiano, presidente e assessore all’Ambiente del II Municipio (Parioli-Salario-San Lorenzo) non hanno dubbi e strage di alberiparlano di «calamità naturale», soprattutto dopo che oggi, giovedì, è precipitato l’ennesimo albero in piazza delle Crociate, all’altezza di via Tiburtina (vicino al cimitero Verano). Il tronco ha colpito una Peugeot 208 in transito guidata da un uomo di 58 anni, portato in Villa-Ada-alberi-caduti-dopo-la-nevicatacodice verde al Policlinico Umberto I. La strage del verde continua insomma: 80 gli alberi caduti tra il 2016 e il 2017, 320 nel 2018. Gli amministratori locali si appellano ai principi di adeguatezza e di sussidiarietà citati dall’articolo 118 della Costituzione e nella lettera protocollata il 18 luglio (Prot.cb. 101323) Del Bello e Fabiano segnalano «la gravissima situazione in cui versa Roma e in particolare il II Municipio per quanto attiene la salute delle alberature stradali e nelle aree verdi» e le «ripetute» segnalazioni alla sindaca Virginia Raggi e all’assessore all’Ambiente Pinuccia Montanari sullo «stato di emergenza».  Nella lettera vengono ricordati gli allarmanti dati della cura del potatura_alberi_verde: 18 giardinieri per 3 milioni e 200 mila mq di verde nel territorio. Circa 100 mila mq sono gestiti dal Municipio (aree al di sotto dei 5 mila mq). L’appello è stato indirizzato al Comando militare della Capitale, Generale di Divisione Agostino Biancafarina, al Prefetto di Roma Paola Basilone e al capo della Foglie e ramiProtezione Civile Angelo Borrelli. «Questa è una calamità naturale che va affrontata da enti superiori al Comune visto che l’impegno del Campidoglio è insufficiente, anzi inesistente – aggiunge Fabiano – l’ufficio giardini non ha camion, mezzi e neanche i cesti per potare». Con la lettera si chiede quindi «che organi superiori si assumano una responsabilità su un pericolo pubblico che in questo caso è rappresentato dalla mancata cura delle grandi alberature, sappiamo – aggiunge Fabiano – che le strutture interpellate hanno mezzi e uomini per tali attività». Attività che di solito però vengono svolte quando c’è formalmente una dichiarazione di stato di emergenza. Insomma, per fare un esempio, la Protezione civile nazionale (struttura della Presidenza del Consiglio dei Ministri) potrebbe attivarsi solo dopo una richiesta a livello nazionale. Continue reading

RAPINA ALLE POSTE DI VIA MERCALLI

Loro, i rapinatori, invitavano alla calma, ma non è stato facile per tutti i clienti sotto tiro di una pistola nell’ufficio postale restare impassibili davanti a quei due banditi dai modi determinati: una giovane è stata presa da una crisi di panico, mentre altre donne si sono sentite svenire, soccorse da altri clienti. Rapina a mano armata alle Poste dei Parioli in via Mercalli: verso le 11, aiutato dalla porta doppia non allarmata, un bandito a volto scoperto, pistola automatica in pugno, ha intimato il “fermi tutti” mentre un complice, entrato poco poste_via_mercalliprima fingendosi un cliente, ha scavalcato il bancone, non blindato, ordinando alle commesse di rimpiere una busta di plastica con i contanti. “Se state tranquilli non vi accadrà nulla”, ha scandito il bandito armato alla ventina di clienti in attesa di pagare bollettini e ritirare corrispondenza. Facile a dirsi, meno a rispettare l’ordine davanti a quel marcantonio dall’atteggiamento deciso. Continue reading