RIMESSA COMPLETAMENTE A NUOVO LA ZONA DI STAZIONE TIBURTINA

tiburtina 4tiburtina 3tiburtina 2tiburtina 1Scrive Linda Meleo, assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale, su Facebook: “La nostra idea di città passa anche attraverso la trasformazione degli spazi urbani, come sta accadendo in prossimità della Stazione Tiburtina. Qui abbiamo voluto e realizzato l’abbattimento di un tratto di tangenziale est e sono in corso i lavori di riqualificazione. L’area è rinata, e quelle vecchie e cupe strutture della sopraelevata sono ormai un ricordo. I lavori sono in corso, ma sono già stati realizzati marciapiedi più ampi nel tratto di circonvallazione Nomentana, dove sono state poste nuove alberature, così come nella rotatoria che a breve verrà aperta, dove i marciapiedi sono stati realizzati in sanpietrino. Anche il nuovo capolinea bus è in fase avanzata di lavoro e, con atac, abbiamo già montato le pensiline alle fermate. Roma cambia!”

VIA FLAMINIA: AL VIA I CONCERTI NEI GIARDINI DELLA FILARMONICA

GIARDINI DELLA FILARMONICAInizia l’estate dei concerti all’aperto per la Filarmonica Romana di via Flaminia 118. L’apertura del festival è fissata per oggi nei giardini (doppio appuntamento ore 17:30 e 19:30) con Rigoletto. La compagnia di nuovo in viaggio ispirato alla celeberrima opera verdiana per la regia di Manuel Renga nella formula di AsLiCo, con voce recitante e cinque cantanti in scena accompagnati dal pianoforte. Le tante FILARMONICAanime della Filarmonica si concretizzano anche nei concerti di recupero programmati lo scorso autunno al Teatro Argentina: spazio al concerto del violoncellista Giovanni Sollima e del pianista Giuseppe Andaloro (14 giugno), con una serata speciale dedicata a Stravinskij per i duecento anni della Filarmonica.

MERCOLEDÌ L’ITALIA TORNA ALLO STADIO OLIMPICO: I PROBLEMI

mappa_bus_navetta-2Ci siamo di nuovo: l’Italia del calcio torna in campo mercoledì, alle ore 21, contro la Svizzera. Anche questa volta ci saranno problemi di divieti di parcheggio, transito e quant’altro nelle zone limitrofe, compreso il quartiere Flaminio. Con l’aggravante che stavolta è un giorno feriale, con le conseguenze del caso. Per raggiungere e rientrare dall’Olimpico è a disposizione un servizio di trasporto gratuito per i possessori di biglietto attivo da 4 ore prima e fino a 3 ore dopo le partite. I punti di prelievo delle navette sono 3: la stazione Metro A Cipro, la stazione Termini metro A e B e il parcheggio Tor di Quinto. La navetta Cipro (percorrenza 25 minuti) con direzione stadio con accesso all’interno del parcheggio della stazione metro A Cipro e in uscita dallo stadio con accesso navetta su lungotevere della Vittoria di fronte Museo dell’Arma del Genio, la navetta Termini (percorrenza 35 minuti) in direzione Olimpico con accesso all’interno del capolinea bus di fronte alla stazione Termini (piazza dei Cinquecento) e in uscita con accesso all’interno del capolinea bus di piazza Mancini (ultimo stallo lato parcheggio), e la navetta Tor di Quinto (percorrenza 15 minuti) in direzione stadio con accesso navetta in largo dell’Arma di Cavalleria e in uscita in via dei Robilant. Continue reading

PIAZZA DEI CAMPANI: PANCHINA ROSSA IN RICORDO DI DESIRÉE

SAN LORENZO PANCHINA ROSSAIn piazza dei Campani, a San Lorenzo, ora c’è un panchina rossa dedicata alla memoria di Desirée Mariottini, la sedicenne di Cisterna di Latina trovata priva di vita nell’ottobre del 2018 nel quartiere, in via dei Lucani. Al taglio del nastro, insieme a Barbara Mariottini, madre della ragazza, è intervenuta la minisindaca Francesca Del Bello. “Ogni volta che mi torna in mente questa terribile vicenda – ha commentato la presidente del Municipio II  – sento il dolore di quei giorni, il pensiero dei familiari dilaniati dal dramma, immagino la vita di Desirée, la donna che sarebbe diventata. Una vita, la sua, spezzata da un crimine spregevole: la violenza e il sopruso”. Continue reading

MALAMOVIDA A SAN LORENZO: POLIZIOTTI MINACCIATI DAL BRANCO

COMMISSARIATO SAN LORENZOL’altra sera centinaia di giovani si sono riversati per le strade di San Lorenzo richiedendo l’intervento della polizia locale per disperdere gli assembramenti, ma gli agenti sono stati accerchiati e minacciati. Per questo, due giovani di 18 e 20 anni sono stati arrestati per minacce, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. In corso di valutazione da parte del Questore di Roma l’adozione del “dacur”, ossia il “divieto d’accesso ad aree urbane” per i due ragazzi. Inoltre, poco prima della mezzanotte gli agenti sono stati avvicinati da una ragazza che chiedeva aiuto per un tentativo di aggressione avvenuto in via degli Aurunci da parte di alcuni giovani. Accorsi sul posto, gli agenti, anche in questo caso, sono stati circondati da un gruppo di persone con l’intento di ostacolare l’intervento: un ventenne è stato arrestato per minacce e resistenza, dopo aver tentato di sottrarsi ai controlli. Anche in via dei Sabelli le pattuglie, intervenute per disperdere un assembramento, hanno arrestato un ragazzo di 18 anni, per aver tentato di colpire e minacciato di morte gli agenti.

AUDITORIUM: FESTA DEL LIBRO, ULTIMO GIORNO

la festa del libroAncora per oggi all’Auditorium Libri come, Festa del libro e della lettura, prodotto dalla Fondazione Musica per Roma e a cura di Michele De Mieri, Rosa Polacco, Marino Sinibaldi. Lo spirito di Libri Come è il suo carattere di Festa per la città, con l’intenzione di avvicinare chi i libri li scrive e chi i libri li legge, ma anche di raccontare tutti i Come del mondo libro: come viene pensato, scritto, pubblicato, comunicato, tradotto, illustrato, letto un libro.

FESTA DEL LIBRO

VIALE DELL’UNIVERSITÀ: COL FAI AL PALAZZO DELL’AERONAUTICA

IL MINISTERO DELL'AERONAUTICAIeri il Fai, Fondo ambiente italiano, ha organizzato una visita guidata al Palazzo dell’Aeronautica in viale dell’Università. La sede fu costruita tra il 1929 e il 1931 per la neonata forza armata che nel 1923 era stata scorporata dall’esercito. Il progetto nasceva dalla volontà del ministro Italo Balbo e PALAZZO AERONAUTICAfu affidato a Roberto Marino.La monumentalità dell’edificio, con le sue dimensioni vastissime di circa 8000 mq e il suo aspetto esteriore, rappresentano dignità e valori dell’architettura di regime. Le pitture murali, nei saloni di rappresentanza e negli uffici più importanti, illustrano temi geografici o di celebrazione di imprese dell’aria PITTURE PALAZZO AERONAUTICAmentre altre pareti sono dipinte da Marcello Dudovich, maestro dell’affiche, con un ciclo di tempere. Il Palazzo è un’opera in cui dettagli e particolari sono curati con un’attenzione quasi maniacale. L’intento è quello di far convivere l’architettura con la pittura e con l’arredamento, che diventano parte integrante dell’organismo architettonico.

VILLA ADA A TUTTO UNCINETTO

villa adaIeri, in occasione della Giornata Mondiale del lavoro a maglia in pubblico, celebrata in tutto il mondo al fine di rendere visibile la maglia e favorire la socializzazione tra appassionate e appassionati, Gomitolorosa è tornata ad organizzare nel Parco di Villa Ada un incontro dedicato a questo fenomeno sociale dal quale trarre grandi benefici per la salute fisica e mentale, mettendo a disposizione gratuitamente la propria lana ed esperte maestre che terranno dei laboratori di maglia e uncinetto, realizzando insieme simpatici ed originalissimi gadget da portare a casa.

DA LUNEDÌ ROMA IN ZONA BIANCA

ZONA BIANCAL’Rt nazionale resta basso, cioè ha lo stesso valore della scorsa settimana: 0,68. E in base ai dati dell’incidenza, da lunedì diventano bianche la provincia di Trento, la Lombardia, il Lazio, l’Emilia-Romagna, il Piemonte e la Puglia. Entrano cioè nella zona con meno restrizioni oltre 28 milioni di italiani, quasi la metà degli abitanti del Paese. Sono i risultati dell’analisi della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute, che valuta l’andamento dell’epidemia. E così Roma passa ad essere una città in zona bianca.

MAURIZIO BATTISTA AL TEATRO OLIMPICO DAL 22 GIUGNO AL 4 LUGLIO

battista-giugnoUn grandissimo ritorno sul palcoscenico, quello di Maurizio Battista che debutterà al Teatro Olimpico di Roma (22 giugno – 4 luglio) con uno show inedito, “Che paese è il mio paese”. La nostra bella Italia è ancora “il paese dei santi, dei poeti e dei navigatori”? Lo scopriremo insieme a Maurizio Battista, il comico romano che, nel suo nuovo spettacolo teatrale, fa luce sui recenti usi e costumi degli Italiani. Attraverso la sua esilarante comicità e il suo sguardo attento e scrupoloso, Battista analizza le contraddizioni, le incoerenze, le mode e le abitudini che fanno di questo Paese il Suo (e il Nostro) Paese.Lo spettacolo, scritto dallo stesso Battista, con la collaborazione di Vittorio Rombolà, Alberto Farina e Gianluca Giugliarelli, evidenzia le tipicità, in continua evoluzione, che contraddistinguono il nostro Stivale, rendendolo un “posto” stravagante e bizzarro, ma – anche per questo – unico al mondo. Ospite, il comico Alberto Farina.

IL 12 GIUGNO 2003 MORIVA GREGORY PECK: LO RICORDIAMO IN…

Roman-Holiday-wall-of-wishesIl 12 giugno del 2003 ci lasciava Gregory Peck. Noi vogliamo ricordarlo per quella scena del film “Vacanze romane” con Audrey Hepburn: si tratta di quella girata in viale del Policlinico, proprio all’angolo con l’Umberto I, quando i due protagonisti vanno a vedere gli ex voto lasciati lì dagli scampati al bombardamento di San Lorenzo.

LA SAPIENZA: UN PORTALE ONLINE AIUTA A SCEGLIERE LA FACOLTÀ

la sapienzaCi siamo quasi: finito il liceo arriva il momento, per chi prosegue gli studi, di iscriversi all’università. “La scelta dell’università alla quale iscriversi e del corso di studi che si vuole intraprendere rappresenta uno dei momenti più importanti nella vita di ognuno. Qualsiasi sia la vostra decisione è importante che sia guidata e sorretta da una profonda motivazione”. Così dice il messaggio con cui la rettrice della Sapienza, Antonella Polimeni, accoglie gli studenti che si preparano a entrare nel mondo dell’università, in un momento molto particolare, in cui l’ateneo di piazzale Aldo Moro punta a riprendere tutte le attività in presenza dopo i difficili mesi della pandemia. Per aiutare i ragazzi ad orientarsi tra gli oltre 300 corsi di laurea offerti dall’ateneo più grande d’Europa e decidere quello più adatto a loro, la Sapienza ha messo a disposizione un nuovo portale di orientamento. Il sito è raggiungibile cliccando qui.

IL 20 GIUGNO NEL MUNICIPIO TORNA LA RACCOLTA DI INGOMBRANTI

IL TUO QUARTIERE NON E UNA DISCARICATra poco più di una settimana, domenica 20 giugno dalle 8 alle 13, torna la raccolta dei rifiuti ingombranti nei municipi pari, quindi anche nel Pinciano, Trieste-Salario, Nomentano, Flaminio, Parioli e San Lorenzo. Si tratta, come è noto, dell’iniziativa di Ama e Tgr Lazio “Il tuo quartiere non è una discarica” con postazioni straordinarie, oltre ai centri di raccolta, per incentivare la raccolta differenziata gratuita dei seguenti materiali: legno, metallo, ingombranti, frigoriferi e condizionatori, grandi elettrodomestici, monitor e tv, apparati elettronici, lampade al neon, batterie al piombo, consumabili da stampa, e in alcuni punti contenitori di vernici e solventi.

LA PICCOLA LONDRA AL QUARTIERE FLAMINIO

PICCOLA LONDRA ROMAQuando credi di conoscere Roma alla perfezione, ecco che la capitale sa stupirti. Avete mai sentito parlare della Piccola Londra romana? Roma continua a regalare sorprese, anche a chi magari ci vive da molti anni o è abituato a visitarla di continuo. In pochi infatti sanno che la Città eterna vanta tra i suoi quartieri caratteristici anche una Piccola Londra. È così che viene definito uno dei luoghi più nascosti e poco PICCOLA LONDRA ROMA 2celebrati della capitale. Molto spesso sentire questo nome non fa risuonare alcuna campanella anche agli stessi romani. In fondo però fa parte del grande fascino innegabile della città, costantemente da scoprire. Se per caso ci si dovesse trovare tra viale del Vignola e via Flaminia, ci si renderà conto della presenza di un caratteristico vialetto pedonale, precisamente pavimentato con dei PICCOLA LONDRA ROMA 4sampietrini. Un luogo ideale per gli amanti di Instagram e i dipendenti dai selfie. Alzando lo sguardo si noteranno poi tante villette, dalle dimensioni simili, chiaramente rientranti in un progetto urbanistico ben preciso. Le loro facciate sono tutte variopinte e presentano un po’ di spazio dinanzi alla porta d’ingresso, delimitato da cancelletti in ferro. I portoni sono PICCOLA LONDRA ROMA 5rigorosamente in legno e le scale in pietra. Tutto grida stile british e risala l’estrema cura estetica, quasi ci si fosse trovati di colpo in un quartiere nel cuore di Londra. Volendo essere precisi questo surreale angolo d’Inghilterra è situato nel quartiere Flaminio, in via Bernardo Celentano. Questa strada PICCOLA LONDRA 6privata così intrigante ha una storia ben precisa, che affonda le radici negli inizi del secolo scorso. Nel 1909 infatti venne eletto il sindaco anglo-italiano Ernesto Nathan, che comprendeva pienamente il potenziale immenso di Roma e sognava di portarla al livello delle grandi capitali europee, in quanto a organizzazione e decoro. Fece dunque approvare un piano regolatore che impedì alle costruzioni di superare i 24 metri d’altezza, con villette che non potevano superare il secondo piano (tutte con cancelletto in ferro). Questa strada non è altro che un esempio di quel progetto ambizioso, realizzato dall’architetto Quadrio Pirani. Il progetto non è però mai andato oltre questo piccolo angolo di paradiso, che però isola i residenti dal traffico e caos della capitale.

QUEL CONVENTO TRA VIA DEI VILLINI E VIA DI VILLA PATRIZI

IL CONVENTOIl convento Notre Dame des Oiseaux, all’angolo tra via dei Villini e via di Villa Patrizi, in una vecchia foto d’epoca e al giorno d’oggi. il convento fu costruito ad opera dell’architetto Carlo Maria Busiri Vici (si dedicò alla ricostruzione e al restauro di antichi edifici. Iniziò nel 1913 con la palazzina di Grotta Pallotta di via Pinciana. Tra il 1920 e il 1922, rifece IL CONVENTO OGGIquasi totalmente la villa Taverna in viale Rossini) all’inizio del Novecento per le Figlie del cuore di Gesù nella lottizzazione di villa Patrizi, tra le allora nuove via di Villa Patrizi e via dei Villini, su un ipogeo privato afferente alla Catacomba di San Nicomede. È un monastero di clausura e casa generalizia dell’ordine.

ACADEMIA BELGICA DI VIA OMERO, IN MOSTRA “LAVORI IN CORSA”

Lavori in corsa Sofia BoubolisAll’Academia Belgica di via Omero, dal 23 giugno al 20 luglio la mostra “Lavori in corsa” che presenta il progetto di Sofia Boubolis, artista in residenza grazie al sostegno di Wallonie-Bruxelles International. Le sue ricerche plastiche sono frutto di riflessioni sui limiti formali del disegno, ma anche sulle nozioni simboliche del paesaggio come frammenti, ritagli di uno spazio visibile. Nell’antica Roma l’augure esamina e interpreta il volo degli uccelli e gli elementi della natura nello spazio che ritaglia nell’aria con il suo lituus. L’arte della contemplazione rinvia a questo spazio rettangolare, il templum, delimitato nel cielo e soggetto all’attenta osservazione dell’oracolo. In alcuni libri di divulgazione scientifica sono chiamate “visione d’artista” le illustrazioni documentarie che evocano scene invisibili ad occhio nudo. La “visione d’artista”, utilizzata nei campi di applicazione come l’archeologia, l’astrofisica o la biologia, rappresenta luoghi di cui non possiamo essere testimoni. Ingresso gratuito.

VIA DI VILLA ALBANI: RASSEGNA DI FILM ALL’ISTITUTO CERVANTES

SCOPRIR 2021Torna anche quest’anno dopo la pausa forzata dello scorso autunno, Scoprir la mostra del cinema iberoamericano, ideata e promossa dall’Instituto Cervantes di Roma. Dal 18 giugno al 10 luglio 2021 gli spazi verdi dell’istituto in via di Villa Albani ospiteranno la nona edizione della rassegna cinematografica a cura di Gianfranco Zicarelli e Jose Cantos, con il pubblico in presenza e in piena sicurezza, nel rispetto delle norme anti-Covid vigenti. Continue reading

BREVE STORIA DEL QUARTIERE FLAMINIO

FLAMINIO STEMMAIl Quartiere Flaminio sorge lungo il primo tratto della Via Flaminia, quello che da Porta del Popolo giunge fino a Ponte Milvio. Quest’area, estremamente vicina al fiume Tevere e molto pianeggiante, era esposta facilmente ad inondazioni, ed anche per questo non vi furono, per secoli, particolari insediamenti. Sappiamo però, chedurante il periodo dell’Antica Roma, lungo la Via Flaminia sorgevano numerosi sepolcri: uno, ad esempio, detto “meta” o “trullo”, era di poco dentro Porta Flaminia ed aveva la forma piramidale, proprio come la Piramide Cestia; sappiamo poi dell’esistenza di un sepolcro circolare, che compare anche nella mappa di Roma del Bufalini, rinvenuto poi in degli scavi del 1911, ed altri frammenti di sepolcri sono stati rinvenuti negli anni presso Porta del Popolo. Intorno alla metà del Cinquecento, vi furono alcune importanti innovazioni in questo tratto della Via Flaminia: Papa Giulio III fece costruire la Villa Giulia (che si trova però nel Quartiere Pinciano), e, come parte del complesso, fu eretta dal Vignola la Chiesa di Sant’Andrea. Continue reading

CANZONI, CANZONI, CANZONI ALLA CASA DEL CINEMA: 14/21 GIUGNO

1.-canzoni-di-ieri-canzoni-di-oggi...-532x300Per sette giorni, dal 14 al 21 giugno, in collaborazione con Viggo, la Casa del Cinema di Villa Borghese dedica spazio a un filone molto popolare nel cinema italiano degli anni Cinquanta, il “film canzone” che ha nel “reuccio” Claudio Villa (insieme ad artisti di grande successo come Nilla Pizzi, Luciano Tajoli, Achille Togliani) il suo protagonista assoluto, da Canzone d’amore a Granada addio. Si comincia il 14 giugno alle 18:00 con Canzoni di ieri, canzoni di oggi, canzoni di domani di Domenico Paolella. Continue reading