VILLA TORLONIA: QUEL LONTANO 28 LUGLIO DEL 1943

VILLA TORLONIAA Roma, il 28 luglio 1943, un distaccamento militare occupa villa Torlonia, residenza di Benito Mussolini. Il questore Saverio Polito preleva Rachele Mussolini, sola in casa, e la accompagna in auto alla Rocca delle Caminate, ma durante il tragitto la molesta sessualmente in modo pesantissimo: la vicenda avrà un seguito giudiziario. Fonte: il Messaggero

A VILLA ADA SI FESTEGGIANO I 33 ANNI DI RADIO ROCK

ROMAINCONTRAILMONDO2016Stasera a Villa Ada, nella rassegna in corso, “Roma incontra il mondo”, Radio Rock, la storica radio romana punto di riferimento per gli amanti del rock nazionale e internazionale, festeggia il suo 33esimo anno di attività. A partire dalle ore 19 appassionati e ascoltatori avranno la possibilità di incontrare tutti gli speaker e assistere a uno spettacolo con i live dei migliori artisti della scena romana e nazionale. Ad alternarsi sul palco 666; Piotta, Daniele Coccia Paifelman e ancora Folcast, Santi Bevitori, The Castaway, Mimosa Campironi, Charlotte Cardinale.

AUDITORIUM/2. IL TRIBUTO DEI BRIT FLOYD AI PINK FLOYD

brit_floydArriva all’Auditorium Parco della Musica, stasera alle ore 20, l’evento rock più atteso dell’anno. I Brit Floyd portano in scena le canzoni dei Pink Floyd con una nuova spettacolare produzione, “Immersion World Tour 2017”. L’emozione di assistere ad un concerto dei Pink Floyd è riportata in vita dalle tecnologie più raffinate riguardanti il suono, uno spettacolare gioco di luci e schermi giganti. Oltre alla performance di classici tratti da album leggendari quali “The Dark Side of The Moon”, “Wish you were here”, “The Wall” e “The Division Bell”, i Brit Floyd offrono un tributo al disco “Animals”, che festeggia i 40 anni dall’uscita, con una brillante performance di “Dogs” e altre gemme musicali del repertorio dei Pink Floyd. Il tour dei Brit Floyd è ormai divenuto un vero fenomeno, universalmente riconosciuto come il miglior tributo di sempre ai Pink Floyd.  Più che un tributo, è uno show vero e proprio che non deluderà i fan della band. “L’Immersion World Tour” è il progetto più ambizioso e potente a livello produttivo del gruppo.

AUDITORIUM/1. AL BANO E ROMINA POWER ALLA CAVEA

albano_rominaTorna la coppia più celebre della canzone italiana. Al Bano Carrisi e Romina Power saranno in concerto stasera, 28 luglio, in Cavea. La storia artistica e privata di Al Bano e Romina ha incrociato spesso quella del costume nazionale, dell’anima italiana più popolare, capace di tradurre in canzoni le emozioni più semplici: da “Felicità” e “Nostalgia canaglia” a “Ci sarà”, che rappresentano i “loro” Festival di Sanremo; da “Sharazan”, “Libertà”, “Che angelo sei”  a “Sempre sempre”; queste alcune delle canzoni del repertorio del duo. Dopo anni di silenzio la coppia ha ricominciato la propria attività, intensificandola sempre più.  Sedici anni separano l’ultima apparizione pubblica (a Rio de Janeiro nel 1997, davanti a Papa Giovanni Paolo II) alla loro “reunion”, quando si ritrovano in Russia nel 2013 per tre eventi live organizzati a Mosca. Poi, nel 2014, alcuni concerti negli Stati Uniti, Canada, Spagna, Romania, Polonia, Germania, Austria e di nuovo Russia fino a quando il 10 febbraio 2015, dopo 24 anni di assenza, tornano a calcare il palcoscenico del teatro Ariston di Sanremo, esibendosi durante la prima serata del Festival con “Cara terra mia”, “Felicità” e “Ci sarà”.

PONTE MILVIO: APERITIVO CULTURALE MUSICALE IN VIA RIANO

unnamedSabato 29 luglio è in programma un aperitivo culturale musicale per la raccolta di fondi per la 3a Edizione della Borsa di Studio Amilcar Cabral 2017-2018. La serata si svolge nel locale Ap Roma (via Riano 60/Ponte Milvio) a partire dalle 19,30. Un drink e buffet illimitato € 15,00 a persona. Musica dal vivo: Adao e Ondina; Dj set: Dj Alves. L’evento è organizzato dal Comitato Ncc-Ccn (Network Cultural Cabo verdiano–Cape verdean Cultural Network) in collaborazione con gli Amici di Soncent e Synergic Dreams, con la collaborazione operativa di Fefè Editore, e con il patrocinio dell’Ambasciata  della Repubblica di Capo Verde in Italia. La Borsa di Studio Amilcar Cabral conferisce ogni anno € 1.000 per il sostegno agli studi universitari di ragazzi capoverdiani in Italia. Info e prenotazione: 338-4932584.

A VIA PAVIA “WHERE IS MY T-SHIRT”

L’Altracittà di via Pavia chiude gli eventi prima della pausa estiva il 31 luglio con Monica Giovinazzi, attrice, regista, performer. Romana, oggi vive a Vienna dove racconta e sperimenta contaminazioni tra diverse arti. Ricercatrice della parola e osservatrice della società, progetta lavori per la diffusione della cultura italiana all’estero. L’Altracittà sarà una delle tappe di Where is my t-shirt un paesaggio tridimensionale interattivo e modificabile dal pubblico. Una proposta di arte partecipata da muovere, sviluppare, modificare, con cui via paviainteragire per riflettere sulla società di consumi. Al centro della scena una palla che si srotola. In questo mucchio informe di merce, dov’è finita la mia T-shirt? Non ha più valore? Deve andare al macero? Anche una semplice T-shirt diventa pretesto per riflettere sui sistemi di produzione, sulla continua distrazione operata dal mercato. Where is my T-shirt è un paesaggio tridimensionale interattivo e modificabile dal pubblico. Una enorme palla costituita da chilometri di striscie di T-shirt che poi, srotolata riempie un intero ambiente. Where is my T-shirt invita le persone a guardare nel proprio armadio, a cercare T-shirt vecchie e a portarle per scambiarle. L’installazione approderà in via Pavia 106 la sera del 31 luglio alle 19.30.

VIETATO TENERE ARIA CONDIZIONATA ACCESA A MACCHINA FERMA

2584609_1441_aria_condizionataTenere l’aria condizionata accesa in macchina è un’infrazione punibile con la multa. Un’abitudine che hanno molti guidatori è quella di far raffreddare l’abitacolo, lasciando il motore acceso qualche minuto prima di partire. Pratica comune, ma illegale, punita dal Codice della strada. L’articolo 157 comma 7-bis punisce i guidatori che fermano l’auto e lasciano il motore acceso. In sosta, infatti, il motore deve restare spento, in caso contrario si rischia una multa che va dai da 216 a 432 euro. Il motivo è legato alla tutela dell’ambiente: tenendo il motore acceso in sosta si continua ad inquinare. Diversa la situazione per la fermata, o meglio quando ci si ferma per poco tempo per permettere di far scendere dei passeggeri e poi ripartire. La norma però riguarda anche il periodo invernale, così come è illegale raffreddare la macchina in sosta, lo è anche riscaldarla per gli stessi motivi che si presentano nel primo caso. Fonte: il Messaggero

E DOMENICA CONCERTO (GRATUITO) AL MUSEO CANONICA

museo-canonica-la-fortezzuola-e-monumento-all'alpinoDomenica 30 luglio concerto gratuito alle ore 17 presso il Museo Pietro Canonica. Organizzato in collaborazione con Roma Tre Orchestra l’evento musicale arricchirà il pomeriggio del museo di Villa Borghese con la rassegna Quando la classica diventa pop. In programma una selezione di raffinati brani dalle origini e dagli stili differenti eseguiti dal flauto di Sarah Rulli e dalla fisarmonica di Giancarlo Palena. Programma musicale: B. Bartok: Danze popolari rumene, P. Iturrialde: Suite Hellenica, V. Semionov: Bulgarian Suite, R. Galliano: Tango pour Claude, A. Piazzolla: Oblivion, Escualo, Ave Maria, G. Hermosa: Brehme, E. Morricone: Playing love, Hermosa: Anantango, H. Arlen: Over the rainbow, A. Piazzolla: Libertango. Con: Sarah Rulli (flauto) e Giancarlo Palena (fisarmonica).

EMERGENZA IDRICA: A RISCHIO GLI ANIMALI DEL BIOPARCO

BIOPARCOL’emergenza acqua rischia di lasciare a bocca asciutta anche gli animali del Bioparco. A lanciare l’allarme è Federico Coccìa, presidente della Fondazione, che in questi giorni sta mettendo a punto un piano per garantire l’approvvigionamento idrico della struttura anche in caso di un eventuale razionamento dell’acqua da parte dell’Acea. «Per il Bioparco l’acqua è un bene fondamentale – precisa il presidente Coccìa – serve bioparconon solo per far abbeverare i 1.200 animali ospitati nella struttura, ma anche per pulire le aree dove vivono e rifornire i laghi artificiali». Per riempire le vasche, ad esempio, il Bioparco utilizza alcuni pozzi da cui viene estratta acqua non potabile che serve anche per innaffiare aiuole e spazi verdi. Nel 2016 il consumo di acqua BIOPARCOda queste falde è stato pari a 11.695 metri cubi, mentre ogni anno dalle quattro utenze Acea il Bioparco consuma circa settemila metri cubi. Si tratta, in questo caso, di acqua potabile utilizzata nei bagni dei visitatori e dei dipendenti, in alcune cucine dei reparti zoologici e nelle sei fontanelle pubbliche dislocate nel parco. «In cento anni di attività non era mai capitato di dover fronteggiare BIOPARCOun’emergenza idrica di cui, tra l’altro, non abbiamo avuto alcuna comunicazione da parte del Campidoglio e Acea» sottolinea il presidente della Fondazione Bioparco. «Vogliamo garantire l’apertura del parco anche in questo momento di emergenza – annuncia Coccìa – e stiamo già provvedendo a prelevare l’acqua dai pozzi per evitare rischi igienico-sanitari per i visitatori e BIOPARCOper gli animali». Il presidente della Fondazione Bioparco non nasconde, però, la sua preoccupazione. «Come veterinario non posso dirmi tranquillo – ammette – perché come gli esseri umani, anche gli animali senza acqua non possono vivere». L’elefante, ad esempio, beve tra i 50 e 100 litri di acqua al giorno, alcuni tipi di rettili devono essere inumiditi, gli ippopotami vivono nell’acqua. Un totale di 1.200 animali che potrebbe essere a rischio in caso di razionamento idrico. Fonte: la Repubblica