GIRO D’ITALIA, ULTIMA TAPPA: TANTE GREEN ZONE NEL NOSTRO MUNICIPIO

downloadIl Giro d’Italia delle polemiche quello di quest’anno. Per la tappa di Roma, più che polemiche, vere e proprie misure di sicurezza. Dopo la partenza da Gerusalemme – annunciata come “Gerusalemme Ovest” una definizione subito contestata dai ministri del Likud – il Giro d’Italia arriva a Roma per la sua tappa conclusiva il 27 maggio. Sarà il 101 Giro d’Italia nella sua tappa conclusiva e interesserà un itinerario di 11,500 chilometri lungo le vie del Centro Storico, percorso dagli atleti per un totale di 10 giri. All’evento assisteranno migliaia di spettatori lungo tutto il percorso che per la sua collocazione nelle strade centrali della città e considerato il giorno festivo, vedrà l’afflusso di migliaia di turisti e cittadini. Continue reading

PARCO NEMORENSE, SI DISCUTE DI UN LIBRO SULLE DONNE BANGLADESI

LIBROGiovedì 24 maggio al Parco Nemorense, ore 18:30, il Caffè Nemorense presenta “Kotha. Donne bangladesi nella Roma che cambia” (editrice Ediesse per la collana “Sessismo e Razzismo”) di Katiuscia Carnà e Sara Rossetti, mediatrici culturali, insegnanti, antropologhe studiose di aspetti sociologici, illustrato dalle immagini di Alice Valente Visco, fotografa e attrice. Kotha, letteralmente racconto in bengalese, svela il legame delle nuove generazioni di donne bengalesi con i quartieri ‘multietnici’ di Roma. Dall’incontro tra le due autrici e quaranta delle nuove protagoniste di una comunità tra le più numerose nella Capitale nasce un interessante e intimo racconto corale che, attraverso frammenti di esperienze, giudizi, opinioni, dà voce alla loro percezione del razzismo, del rapporto con la religione, il velo, la lingua madre, il Paese d’origine. L’incontro al Caffe Nemorense è l’occasione per una riflessione con le autrici e la fotografa Alice Valente Visco, attraverso la lettura di dialoghi tratti dal libro e di poesie Bangladesi l’aperitivo accompagnato da assaggi di cucina bangladese che concluderà la serata.

VIALE TIZIANO: PALAZZETTO DELLO SPORT, FUTURO INCERTISSIMO

PALAZZETTO DELLO SPORTRimasto senza casa, il basket romano di vertice cerca di capire dovesi giocherà il prossimo anno. Il Palazzetto dello Sport di viale Tiziano è ormai un relitto, ha seri problemi strutturali, i bagni inservibili e gli impianti termici ed elettrici inutilizzabili. Ottenere l’agibilità è una chimera, al punto che il Comune ha programmato un intervento radicale che, secondo i programmi, dovrebbe obbligare l’impianto alla chiusura almeno per due anni. Il bando per l’assegnazione delle opere non è stato ancora emesso, si parla di un inizio dei lavori tra novembre e gennaio prossimi, ma di sicuro le porte del Palazzetto disegnato da Nervi rimarranno chiuse fino a data ignota.

LIBRERIA KOOB, SI PARLA DE “L’ANGELO DEL MARE FANGOSO”

angeloAlla libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, il 24 maggio 2018, h. 18, presentazione del terzo volume del ciclo noir sulla nascita di Venezia, “L’angelo del Mare Fangoso – Venetia 1119 d.C.”  di Roberto Tiraboschi, edizioni e/o. Roberto Tiraboschi ne parlerà con Elisabetta Bolondi. I personaggi dei primi romanzi, ovvero lo scriba Edgardo, la schiava Kallis, il medico magister Abella, il mercante Magdalena Grimani, lo speziale Sabbatai, il fiolario Tataro, tornano al centro del racconto. Siamo nell’anno 1119 d.C., Venezia è oppressa da uno dei più lunghi periodi di siccità della sua storia. Tre donne, Kallis, Magdalena, Abella, si trovano direttamente coinvolte in una vicenda delittuosa che sta sconvolgendo la città. Tre donne che in modi diversi lottano per emergere, per riscattare il loro passato, per conquistarsi un posto nella chiusa società dell’antica nobiltà veneziana. Kallis, la schiava, sospettata di un delitto orribile, deve difendersi da un’accusa infamante. Continue reading

E DA GIUGNO MUSEI (QUASI) GRATIS

museo CanonicaL’ingresso gratuito ai musei comunali era una delle prime iniziative annunciate dall’amministrazione di Virginia Raggi. E ora sta per diventare un progetto realizzato. A fine giugno sarà disponibile la tessera per i residenti per entrare (quasi) gratuitamente nei musei civici. L’iniziativa è stata annunciata ieri dal vicesindaco, Luca Bergamo, parlando del tema a margine di una conferenza stampa. La tessera musei per i romani costerà cinque euro all’anno (meno del costo di un solo biglietto intero) e consentirà ai residenti di visitare gratuitamente tutti i musei civici. I dettagli verranno forniti in un prossimo incontro, come spiegato dallo stesso Bergamo. E se a questo si va ad aggiungere che esiste già una rete di piccoli (e preziosi) musei comunali che sono gratuiti le possibilità per i romani diventano molto ampie. Da sempre il vicesindaco e assessore alla Crescita culturale si è detto favorevole all’ingresso gratuito o a prezzi estremamente popolari alle strutture museali e alle aree archeologiche. Continue reading

MUSEO DI VILLA GIULIA: ROMARCHÉ. PARLA L’ARCHEOLOGIA

Dal 24 al 27 maggio  torna  RomArché. Parla l’archeologia, l’evento dedicato all’editoria archeologica e giunto alla nona edizione. Quest’anno la manifestazione, ospitata dal  Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia  (già sede dell’edizione 2013), propone un programma legato al tema 2018 della  Giornata internazionale dei Musei, organizzata da  Icom, “Musei iperconnessi: nuovi approcci, nuovi pubblici”. L’evento, infatti, si apre con il convegno scientifico  museum.dià III  (giovedì 24 e venerdì 25 maggio), progetto dedicato alla museologia, ideato dalla Fondazione Dià Cultura con l’intento di sostenere il sistema-MUSEO VILLA GIULIAcultura attraverso la ricerca e la presentazione di soluzioni strategiche e operative pensate per il sistema museale italiano. Il tema approfondito è quello delle reti: le connessioni tra musei, cittadini e territori diventano spazi creativi e compito degli operatori del settore diventa quello di regolare e sfruttare al massimo le potenzialità della rete. La manifestazione prosegue poi con le giornate di sabato 26 e domenica 27 maggio animate dal programma di  Leggere in RomArché, un insieme di incontri con gli autori e presentazioni di libri (gialli, archeosocial, riviste), laboratori, visite guidate speciali, rievocazioni storiche, concerti (e tanto altro) con l’obiettivo di comunicare l’archeologia in modo contemporaneo avvicinando al tema un pubblico sempre più vasto e multiforme. Continue reading

AUDITORIUM, DI SCENA IL FLAMENCO

Il 23 maggio, alle ore 21, nella Sala Petrassi dell’Auditorium, la compagnia Algeciras in “Sin volver la car”. Il nuovo spettacolo nasce dall’esigenza di trattare temi attuali attraverso la musica del flamenco che si pone non solo come cifra stilistica ma anche come fenomeno culturale che per sua stessa natura è il risultato di influenze legate anche alle migrazioni che hanno portato all’incontro di culture diverse. “Senza voltarsi”, lasciando flamenco auditoriumalle spalle ciò da cui ci si separa, portandone memoria, iniziare un nuovo percorso e dare vita ad una nuova realtà.  Vengono descritte le emozioni che immaginiamo pervadano gli esseri umani nelle diverse occasioni di separazione: dalla tradizione, dalla madre, dall’amore, dalla propria terra. All’interno dello spettacolo convivono contaminandosi diverse forme di musica e di espressione. Una storia, insomma, ricca di separazioni e di ritorni, di viaggi, di ricchezza che appartiene al grande tesoro culturale del Mediterraneo. L’andata ed il ritorno (la ida y vuelta) possono avere tregua solo quando ciascuna cosa trova la propria collocazione, il naturale approdo, dopo tanto vagare, ad una condizione migliore.

IL FUTURO DELL’ABITARE SU DUE RUOTE: SE NE PARLA A VIA SAVOIA

unnamed‘Il movimento delle “tiny house” conquista l’Europa. Il futuro dell’abitare arriva su due ruote’, talk con gli architetti  Van Bo Le-Mentzel / Leonardo Di Chiara. Quando? Mercoledì 23 maggio 2018, ore 19, nella Sala Conferenze del Goethe Institut di via Savoia. Ingresso gratuito | Italiano/tedesco con traduzione simultanea. Dopo il dibattito sarà possibile visitare la tiny house avoid neg Giardino del Goethe Institut. Ingresso consentito fino alle 21:30. Molte città sono accomunate da problemi simili: scarsa disponibilità di immobili, canoni di locazione elevati, traffico cittadino prossimo al collasso e mancanza di spazio. Una serie di esperimenti condotti in diverse città dimostra che vivere in pochi metri quadri può essere una buona opzione.

MIELI E AMENDOLA, DUE VICINI DI CASA, PARLANO DI COMUNISMO

MIELI E AMENDOLAUn’accoppiata inedita e stimolante: un grande giornalista, storico, divulgatore culturale televisivo, Paolo Mieli, e un attore di forte impatto popolare però pronto ad accettare scommesse raffinate, Claudio Amendola. Si incontreranno lunedì, alle 18 alla Feltrinelli in Galleria Alberto Sordi per la presentazione dell’ultimo libro di Mieli, «La storia del comunismo in 50 ritratti». Il libro, edito da Centauria, è illustrato da Ivan Canu.  Una curiosità: Mieli abita  in via Savoia e Amendola a duecento metri, in via Isonzo.

INSEGNA ALLA LUISS IL QUASI PREMIER GIUSEPPE CONTE

giuseppe-conte-2Tanto vale saperne qualcosa di più su quello che, salvo cambi all’ultimo minuto, dovrebbe essere il nuovo presidente del consiglio italiano: Giuseppe Conte. Laureatosi in Giurisprudenza con il massimo dei voti presso l’Università “La Sapienza” di Roma, ha perfezionato i suoi studi in Italia (Istituto di Diritto privato dell’Università “La Sapienza” e Cnr) e all’estero (Yale University  di New Haven,  Duquesne University  di Pittsburgh,  Girton College  di Cambridge,  New York University  di New York  e  Universitè Sorbonne  di Parigi). Nel luglio 2002 ha vinto l’idoneità a professore ordinario di Diritto privato. Ha insegnato, nel corso degli anni, Diritto privato  e  Diritto commerciale  presso: l’University of Malta, la Facoltà di Giurisprudenza di Roma Tre, l’Università Lumsa di Roma, la Facoltà di Giurisprudenza di Sassari, l’Università S. Pio V di Roma. Attualmente è titolare della cattedra di Diritto privato nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Firenze. Presso la Luiss di viale Romania insegna Diritto privato nella Facoltà di Economia dall’anno accademico 2007-2008 ed è responsabile scientifico dal 2006 del corso “Giurista d’impresa“, organizzato dalla Luiss Business School.

LIBRERIA KOOB: “LINO IL PESCIOLINO”, FAVOLA ECOLOGICA

LINO, IL PESCIOLINO di Concetta ScuderiIl 22 maggio 2018, alle ore 18:30, presso la libreria Koob di piazza Gentile da Fabriano, presentazione di Lino, il pesciolino di Concetta Scuderi.

L’autrice vi aspetta per parlare del suo nuovo libro con Laura Venturini. Ps: portate con voi il vostro “io” bambino! Di che parla? “Lino, il pesciolino, ama divertirsi fra le onde ma un giorno un mostro nero sembra inghiottire tutto”. Favola ecologica.