METRO FLAMINIA: UBRIACO CERCA DI STRAPPARE MITRA A UN MILITARE

LA METRO A PIAZZALE FLAMINIOStazione Flaminia, momenti di panico. Un ubriaco ha tentato di strappare il mitra a un militare: si tratta di un moldavo immobilizzato e arrestato. C’è stato un allarme generale alla stazione Flaminio sulla linea A, quando un uomo – in evidente stato di alterazione – ha creato non pochi problemi, intorno alle 21 dell’altra sera, al personale di sicurezza. Uno della sicurezza si è avvicinato all’uomo per calmarlo, per chiedergli i documenti. Ma il moldavo ha iniziato a dare in escandescenze finché, fuori controllo, ha cercato di togliere il mitra dalle mani del militare dell’Esercito. La reazione dei Roma-metro-FLAMINIOcolleghi e dei militari è stata immediata, assieme a quella dei vigilantes dell’Italpol che hanno subito tentato di fermare e calmare lo straniero. A quel punto però anche un altro moldavo si è intromesso, cercando di colpire le guardie giurate e urlando tra i passeggeri che si allontanano dal parapiglia. Non è stato facile riportare la calma alla stazione Flaminio: alla fine l’uomo che aveva scatenato il caos è stato bloccato e consegnato alla Polizia. È caccia al secondo.

TROVATI A SCASSINARE, FINISCONO AL COMMISSARIATO VESCOVIO

commissariato vescovioSono stati scoperti mentre, con una torcia in mano e un arnese metallico, stavano forzando la serratura di un esercizio commerciale. Questa la scena osservata dagli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti che immediatamente hanno bloccato i due sospetti. Dai primi accertamenti, i due, identificati per M.G. originario di Rieti di 67 anni e Z.G, romano di 59, sono risultati avere vari precedenti di polizia soprattutto per reati contro il patrimonio. A terra, oltre ad un grosso arnese metallico, gli agenti hanno rinvenuto il nottolino della serratura appena forzata della porta del negozio. Durante la perquisizione, in tasca ai due fermati, i poliziotti hanno rinvenuto le due torce mentre, nell’auto utilizzata per raggiungere l’obiettivo, sono stati sequestrati ulteriori arnesi per lo scasso, altre a due torce elettriche tascabili, due borse in tela e una confezione di 34 sacchi in plastica destinati a nascondere la refurtiva. Accompagnati negli uffici del commissariato Vescovio, per i due è scattato l’arresto per tentato furto aggravato. Continue reading

CASA DEL CINEMA: “LA RECHERCHE” TRA VISCONTI E PROUST

CASA DEL CINEMAUn viaggio alla ricerca di Proust, passando per il suo romanzo epocale e le atmosfere di un immaginario che ispirò il progetto di trasposizione cinematografica mai compiuto da Luchino Visconti. Alla Casa del Cinema di Roma in mostra fino al 19 marzo La recherche proustiana vista attraverso le opere degli allievi del secondo e terzo anno del corso di Scenografia e Costume della Scuola Nazionale di Cinema. Diretto da Francesco Frigeri e Maurizio Millenotti con i tutor Carlo Rescigno e Giovanna Arena, il lavoro di pre-visualizzazione ha rappresentato per i ragazzi una grande occasione di confronto con un monumento immenso della letteratura del Novecento. Gli studenti hanno ricostruito ambienti, paesaggi, atmosfere, vestiti da giorno e da sera, seguendo un metodo di lavoro antico, seppure adeguato alla tecnologia di oggi: il bozzetto. Questo strumento rigoroso e preciso è il primo passo verso l’immedesimazione nella storia filmica e ha il compito di raccontare una scena nei minimi dettagli affinché tutti i reparti concorrano a caratterizzare al meglio lo spazio rappresentato. Continue reading

LA BIBLIOTECA NAZIONALE RICORDA SAVERIO FRANCHI

copertinaLa Biblioteca nazionale centrale di viale Castro Pretorio, in collaborazione con l’Istituto di Bibliografia Musicale di Roma, ospiterà giovedì 1° marzo alle ore 17.00 (Sala Conferenze) la presentazione del volume Tra musica e storia. Saggi di varia umanità in ricordo di Saverio Franchi, a cura di Giancarlo Rostirolla ed Elena Zomparelli (Roma, Ibimus, 2017). Dopo i saluti del Direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma Andrea De Pasquale e del Presidente dell’Istituto di Bibliografia Musicale Giancarlo Rostirolla, interverrà in qualità di relatore Franco Piperno, professore ordinario della cattedra di musicologia e storia della musica dell’Università di Roma “La Sapienza”. A conclusione dell’incontro ci sarà un momento musicale con la partecipazione del coro Concerto Romano diretto dal maestro Alessandro Quarta: saranno eseguite musiche di autori del Cinque-Seicento romano. Per ricordare Saverio Franchi nel quarto anniversario della sua scomparsa, l’Ibimus ha dedicato all’illustre studioso una miscellanea di studi, che raccoglie contributi musicologici e di varia umanità, che riflettono i molteplici ambiti di ricerca caratterizzanti l’attività esegetica dello studioso. Continue reading

VIA GRAMSCI: CONFERENZA “IL GIAPPONE TRA EST E OVEST”

 Martedì 27 febbraio, ore 19, nella sede dell’Istituto Giapponese di Cultura in via Gramsci, conferenza dal titolo “Il Giappone tra Est e Ovest: dalla modernizzazione al mondo bipolare”, a cura di Oliviero Frattolillo, professore associato presso l’Università degli Studi di Roma Tre. Nella sua collocazione tra Oriente e Occidente il Giappone sembra aver oscillato tra le polarità dell’occidentalismo, del nipponismo e dell’asiatismo (o del pan-asiatismo) che hanno contraddistinto, a fasi alterne, l’esperienza storica del paese a partire dall’epoca Meiji. La sfida modernizzante e il processo di occidentalizzazione del Giappone, l’ascesa del militarismo e l’impresa imperialista in Asia e poi la sua relazione privilegiata con gli Stati Uniti nel dopoguerra sono l’espressione di tale attitudine sul piano sia politico che culturale.

VILLA TORLONIA: 29 PALME SARANNO ABBATTUTE

VILLA TORLONIAA Villa Torlonia è una vera moria di palme: tanto che lo storico parco che si affaccia su via Nomentana verrà presto privato di ben 29 esemplari di Phoenix Canariensis. Ad autorizzarne l’abbattimento è il dipartimento Ambiente del Campidoglio che ha deciso di correre ai ripari contro il sempre temibile punteruolo rosso, responsabile della strage di palme delle Canarie, il cui stato di salute appare ormai compromesso. Le diverse specie di palme che popolano la villa, del resto, non sono nuove ad attacchi dell’insetto proveniente dall’Asia che da tempo ne minaccia la sopravvivenza. Il nuovo intervento è destinato a cambiare inevitabilmente il volto di Villa Torlonia, specie perché le piante che verranno tagliate accolgono i visitatori proprio al suo ingresso: sette si trovano nell’aiuola destra, 15 in quelle centrali e quattro nell’aioula a sinistra. Altre 69 palme saranno invece potate e sottoposte a trattamento preventivo per tentare d’arginare la diffusione del micidiale parassita. Fonte: la Repubblica

AUDITORIUM, LA RIVINCITA DEL TROMBONE

auditoriumDomani, 25 febbraio, alle ore 18:00, nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica in programma “La rivincita del trombone”. Strumento che nella musica classica è sempre rimasto un po’ ai margini, il trombone ha trovato nel jazz un posto centrale, grazie a solisti e virtuosi che hanno esplorato gli aspetti più impensati di questo strumento sorprendentemente versatile, che va dalla carezza vellutata all’urlo animalesco.

IL 25 FEBBRAIO QUARTA DOMENICA ECOLOGICA: STOP ALLE AUTO

Fascia_VerdeStop alle auto il 25 febbraio per la quarta domenica ecologica nell’ambito delle misure programmate dalla Giunta Capitolina. Previsto  il divieto totale della circolazione per i veicoli dotati di motore  endotermico, nella zona a traffico limitato denominata “Fascia Verde”  del  Pgtu (Piano Generale del Traffico Urbano)  dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19. La misura ha l’obiettivo di contenere e prevenire l’inquinamento atmosferico. Roma presenta, infatti, criticità in termini di qualità dell’aria, soprattutto nel periodo invernale. Continue reading

BSR: “FONTANE FASCISTE: RACCONTI SCULTOREI DI BONIFICA”

Fontana-e-Monolite-Foro-MussoliniFontana-Palle-di-Cannone-romafontana-delle-tiare-roma fontana della botteMercoledì 28 febbraio, alle ore 18.00, nella sede della British School di Roma, in via Gramsci 61, Lara Pucci (Bsr; Nottingham) esperta di arte italiana – e in particolare del Ventennio – parlerà  di “Fontane fasciste: racconti scultorei di bonifica”.  Incuriositi dal tema abbiamo fatto una nostra piccola ricerca preventiva e vi mostriamo le fontane più note realizzate durante il ventennio fascista nella nostra città.

ARCHITETTURA E… CINQUE INCONTRI AL MAXXI A PARTIRE DAL 5 MARZO

 Architettura e arte, architettura e politica, architettura ed economia, architettura e scienza, architettura e cinema. Sarà incentrata sul tema delle contaminazioni, del dialogo e della relazione tra discipline diverse la terza edizione di Le Storie dell’Architettura, 5 lezioni tenute da esperti di diversi ambiti, dal 3 marzo al 12 maggio sempre di sabato, per far comprendere al pubblico come il progetto architettonico contemporaneo sia connesso con altre discipline e, anche grazie a questo, influisca sulle trasformazioni urbane e sul paesaggio del nostro tempo. Tutti gli incontri si svolgeranno all’Auditorium del Maxxi, con inizio alle 11:30, ingresso 5 €, gratuito maxxi452_fotoBernardTouillon - Copiaper i possessori di card myMaxxi (l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo € 8 entro una settimana dall’emissione). Architettura e arte | Primo appuntamento sabato 3 marzo, ore 11:30: Maria Vittoria Capitanucci (storico e critico dell’architettura, docente di Storia dell’architettura contemporanea all’Auic – Scuola di architettura, urbanistica, ingegneria delle costruzioni al Politecnico di Milano) terrà una lezione sul rapporto tra architettura e arte, dal titolo Confini sottili, enormi distanze: dialogo tra arte e architettura nel paesaggio contemporaneo. I  luoghi per l’arte ormai sono qualcosa di più che contenitori neutri e  algidi o all’opposto come esperienze interpretative ed esercizio museografico. La relazione tra i luoghi e le espressioni artistiche da essi contenute si declina in una dimensione intermedia ed in particolare, in tempi recenti, nuovi interventi per Fondazioni d’Arte Contemporanea hanno espresso questa scelta di contaminazione tra le due ‘dimensioni’ quella artistica e quella architettonica. Del resto i confini tra le performance artistiche e quelle progettuali sono ormai alquanto labili e i luoghi per l’arte accolgono e dialogano con i loro contenuti poiché il concetto stesso di spazio appartiene ad una molteplicità di altri ambiti. Continue reading

AMUSE: UNA PASSEGGIATA VIRTUALE PER LE VILLE DEL MUNICIPIO

 Mercoledì prossimo, 28 febbraio, appuntamento di Amuse nella sala di Eli  in viale Somalia 50A per una conferenza di Marta Salimei e Ida Tonini. Sarà una piacevolissima passeggiata virtuale per ville e giardini, dentro e fuori il Municipio II. L’accesso è libero. È gradita la villa-torlonia-e-casina-delle-civette[1]prenotazione sulla pagina dell’evento. Se torniamo indietro di due secoli, Roma e il territorio fuori le sue mura (il “suburbio”, come si diceva allora) sono caratterizzati da vigne e ville che mandavano in estasi i viaggiatori che giungevano dai paesi europei per il Grand Tour. Negli anni della forte espansione demografica di Roma, dopo l’unità d’Italia, si procede villa_leopardispeditamente a urbanizzare i quartieri fuori Porta Pinciana, Porta Salaria, Porta Pia, Porta San Lorenzo, Porta San Giovanni e al posto del verde nascono villini. palazzine, palazzoni. Ville e giardini che vediamo oggi sono i pochi resti di ciò che esisteva. Ma sono sufficienti a mandarci in estasi. Due gentili (e competenti) signore, Marta Salimei e Ida Tonini, vi villa massimoporteranno per mano in questa “conferenza/viaggio” in cui affacciarsi ai cancelli di luoghi incantati, per scoprire meraviglie, invisibili alle persone distratte e indifferenti. Spesso la nostra curiosità sarà premiata ed entreremo in luoghi urbani realizzati dal genio della natura e dei loro creatori. Luoghi che spesso si trovano vicini a noi. Anche nel nostro Municipio infatti, nei pressi delle nostre case, si sono giardini, sia grandi sia piccoli, sia pubblici sia privati, sia noti sia sconosciuti. Marta ed Ida ci parleranno di alcuni di essi e della loro storia: Villa Torlonia con Japelli e Piranesi, Villa Albani, Villa Paganini, Villa Massimo, Villa Leopardi. La sala della libreria Eli che ospita la conferenza è da visitare. Una meritoria iniziativa, aperta per tutti coloro che amano i libri e la cultura e che vale una puntata a viale Somalia.

GLI INCONTRI DELLE ACCADEMIE DI MAESTRIA FEMMINILE ALLA GNAM

pi5-Accademiadelle-DonneMartedì 27 febbraio e martedì 6 marzo, dalle ore 12 alle 14, iniziano le Accademie della Maestria Femminile, un progetto della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea e della Fondazione Scuola Alta Formazione Donne di Governo, in collaborazione con Aspasia di Mileto Associazione per la Consulenza Filosofica di Trasformazione. Dopo l’Open Day di presentazione dello scorso 30 gennaio, si comincia con la prima delle 10 Accademie in programma: l’Accademia Della Sessualità e del Discorso Amoroso, che si realizzerà in due appuntamenti previsti per il 27 febbraio e il 6 marzo dalle 12.00 alle 14.00 nella sala Via Gramsci della Galleria Nazionale in via Gramsci 69 (ingresso disabili in via Gramsci 71). Gli incontri saranno condotti dalla coordinatrice Manuela Fraire e da Daniela Angelucci. Gli incontri sono gratuiti e aperti a chiunque, a partire dai 14 anni. È gradita la prenotazione entro domenica 25 febbraio, contattando direttamente i riferimenti delle Accademie della Maestria Femminile all’indirizzo accademie.maestria@gmail.com. Continue reading