“AMORE, MORTE & ROCK ‘N’ ROLL” AL PARCO DELLA MUSICA

AMORE, MORTE & ROCK ‘N’ ROLLStasera al Teatro Studio Borgna dell’Auditorium “Amore, morte & rock ‘n’ roll”. Tratto dall’ultimo, omonimo libro di Ezio Guaitamacchi (Hoepli editore),  è un suggestivo show multimediale, fatto di narrazione, suoni e visioni che racconta le ultime ore di 4 leggendarie rockstar unite da diverse e spesso poco conosciute LIBROliaison umane e artistiche. E i cui finali di vita sono stati accompagnati da momenti toccanti, picchi di creatività e, soprattutto, da grandissimi amori. Le vicende di Leonard e Marianne, di Lou e Laurie, David e Iman o Freddie e Mary si intrecciano alle riflessioni, ai dolori, alle premonizioni di quattro icone del rock che anche nel momento finale hanno lasciato un’impronta indelebile della loro immensa classe. Sul palco, Guaitamacchi mette in scena una sorta di “murder ballad” piena di poesia, le cui “strofe” si snodano tra momenti narrativi emozionanti, brevi tratti recitati e affascinanti visioni proiettate su grande schermo. Il tutto imbottito da una dozzina di brani epocali, scelti ad hoc tra il repertorio dei 4 protagonisti del racconto, arrangiati in modo originalissimo ed eseguiti in chiave acustica. Ad affiancare Ezio e i suoi strumenti a corda, ci sono la sua storica partner artistica nonché formidabile vocalist, Brunella Boschetti, e il talento di Andrea Mirò, polistrumentista, cantante, attrice e direttore musicale dello spettacolo. Special guest star, Cristiano Godano, nella doppia veste di attore e musicista.

ARRIVA IL SUPER GREEN PASS

super green passMancano pochi giorni alla stretta di Natale. E da domani fino al 15 gennaio 2022 cambiano le regole per spostarsi e accedere a cinema e teatri e, insieme al green pass ‘base’, che già tutti conoscono, sarà introdotto il ‘Super green pass’, in possesso di chi si è fatto il vaccino o è guarito, che varrà anche in zona bianca. Si chiama anche green pass ‘rafforzato’ ed è la certificazione ottenuta esclusivamente da coloro che si sono sottoposti a vaccinazione (primaria ed eventuale richiamo) o che sono guariti.  Chi possiede già un green pass per vaccinazione o guarigione non deve scaricare una nuova certificazione. Sarà l’App VerificaC19 a riconoscerne la validità. Dal 6 dicembre, insomma, già dalla zona bianca solo chi è in possesso del Super green pass può accedere a spettacoli, eventi sportivi, ristoranti al chiuso, feste e discoteche, cerimonie pubbliche. Le limitazioni non valgono per i minori di 12 anni e gli esenti al vaccino.

UNA SECONDA VITA PER VIA LAMBRO?

via lambroUn auspicio, ma anche una richiesta. Insomma, via Lambro – detta la “strada delle botteghe” – si è trasformata negli ultimi anni in un luogo desolato. E così saracinesche abbassate e attività storiche costrette a chiudere per mancanza di lavoro. Ora Municipio e Comune sarebbero pronti a riqualificare la zona. E le idee non mancano. Dice Amedeo Valente, presidente del Mercato Trieste: “Da anni denunciamo lo stato di abbandono in cui versano i negozi perimetrali al mercato, è una perdita economica importante, ma anche un’occasione per dare lavoro ai giovani. Chiediamo la riassegnazione immediata degli spazi per riaprire la strada dell’artigianato”.

LANG LANG ALL’AUDITORIUM

lang_lang-Per la stagione da camera dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, lunedì 6 dicembre alle ore 20:30 torna nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica il pianista cinese Lang Lang, uno dei più amati dell’ultimo decennio che eseguirà le Variazioni Goldberg di J.S. Bach e Arabesque in do maggiore op. 18 di Schumann. Biglietti online: https://www.ticketone.it.

A SANTA EMERENZIANA LA CARITAS PER LA RACCOLTA DI ALIMENTARI

emporio-caritasTornano gli appuntamenti solidali nel municipio. Sabato 11 dicembre la Caritas organizza una raccolta di alimentari nella parrocchia di Santa Emerenziana. I volontari saranno presenti nella parrocchia (ingresso da via Lucrino) la mattina dalle 8 alle 13 e il pomeriggio dalle 16 alle 20. Come di consueto, si accettano donazioni di prodotti alimentari non deperibili (ovvero non destinati a deteriorarsi facilmente) o per l’igiene personale e della casa, che verranno destinati alle famiglie vulnerabili e ai senza dimora del territorio.